La macchina - Schneider Electric

Commenti

Transcript

La macchina - Schneider Electric
La Nuova Direttiva Macchine
2006/42/CE
Analisi dei nuovi RES
Ing. E. Moroni
I.C.E.P.I S.p.A. – Organismo Notificato n.0066
www.icepi.com [email protected]
Via P. Belizzi, 31 - 29100 PIACENZA
1
Importanza del settore
meccanico
Produzione di circa 300 miliardi di euro per il 1998.
Circa l'8% dell'industria dell'Unione Europea.
Ruolo essenziale per l'intera economia.
Competitività degli altri settori economici dipende
dagli impianti forniti dall'industria meccanica.
UE maggior esportatore macchine (113 miliardi €);
seguono Stati Uniti (66 miliardi €) e Giappone (57
Organismo
Notificato
miliardi €).
N. 0066
2
Motivazione dell’azione
1994 Relazione Molitor: gruppo di esperti
indipendenti (industria, sindacati, università,
magistratura e pubblica amministrazione):
Organismo
Notificato
N. 0066
migliorare la sicurezza giuridica del testo rendendolo più
chiaro, più preciso, privo delle ambiguità anteriori,
adeguare e precisare il campo d'azione,
mantenere un livello di sicurezza e tutela della salute il
più possibile elevato.
3
Scadenze
17 maggio 2006 Adozione
9 giugno 2006 Pubblicazione su GUCE L 157
29 giugno 2006 Entrata in vigore
Organismo
Notificato
N. 0066
Entro 29 giugno 2008 Adozione e pubblicazione
disposizioni nazionali di
attuazione
29 dicembre 2009 Applicazione
4
Frequently asked questions
Esiste un periodo transitorio?
Non esiste un periodo in cui entrambe le direttive
siano applicabili.
E’ possibile anticipare l’applicazione della
Nuova Direttiva?
Organismo
Notificato
N. 0066
Da un punto di vista pratico, è consigliabile
Da un punto di vista legale, no.
5
Frequently asked questions
Quando potrà essere rilasciata una Dichiarazione
CE di conformità alla 2006/42/CE?
Dopo il 29 dicembre 2009. Se il costruttore non è sicuro
della data di immissione del prodotto può dichiarare
entrambe. Dopo 29 dic 2009 va tolto il riferimento alla
98/37/CE.
Possono essere utilizzate le attuali norma
armonizzate per la conformità ai RES della
2006/42/CE?
Organismo
Notificato
N. 0066
No. I RES sono stati modificati.
6
Frequently asked questions
Gli ON esistenti saranno ancora in grado di
certificare in conformità a 2006/42/CE?
Si, se la notifica copre il prodotto.
I certificati rilasciati in conformità alla 98/37/CE
rimarranno validi per la 2006/42/CE.
No. Res modificati e aggiornato riferimento alla direttiva.
Gli Organismi devono rivedere i certificati.
Cosa accadrà ai prodotti certificati secondo art.
8 comma 2 lettera c (Adeguatezza FT o Deposito
Organismo
Notificato
FT)?
N. 0066
2006/42/CE permette “auto-certificazione”.
7
Campo d'applicazione
Organismo Notificato
a) macchine;
b) attrezzature intercambiabili;
c) componenti di sicurezza;
d) accessori di sollevamento;
e) catene, funi e cinghie;
f) dispositivi amovibili di trasmissione meccanica;
g) quasi-macchine.
N. 0066
8
Definizioni: macchina
Organismo
Notificato
N. 0066
Insieme equipaggiato o destinato ad essere
equipaggiato di un sistema di azionamento
diverso dalla forza umana o animale diretta,
composto di parti o di componenti, di cui
almeno uno mobile, collegati tra loro
solidamente per un'applicazione ben
determinata
9
Definizioni: macchina
Insieme …, al quale mancano solamente elementi di
collegamento al sito di impiego o di allacciamento
alle fonti di energia e di movimento
Insieme …, pronto per essere installato e che può
funzionare solo dopo essere stato montato su un
mezzo di trasporto o installato in un edificio o in
una costruzione
Organismo
Notificato
N. 0066
le gru a ponte non sono operative senza la rispettiva via
di scorrimento.
10
Definizioni: componente di
sicurezza
Destinato ad espletare una funzione di sicurezza,
immesso sul mercato separatamente,
il cui guasto e/o malfunzionamento mette a
repentaglio la sicurezza delle persone, e
che non è indispensabile per lo scopo per cui è stata
progettata la macchina o che per tale funzione può
essere sostituito con altri componenti.
Organismo
Notificato
N. 0066
11
Elenco indicativo dei
componenti di sicurezza
Può essere aggiornato dalla Commissione
Esempi tratti dall’elenco
Organismo
Notificato
N. 0066
Dispositivi di protezione per rilevare la presenza di
persone.
Blocchi logici per assicurare funzioni di sicurezza.
Valvole dotate di mezzi ausiliari per il rilevamento di
guasti destinate ad essere utilizzate per il comando dei
movimenti pericolosi delle macchine.
Ripari e dispositivi di protezione destinati a proteggere le
persone esposte contro le parti mobili coinvolte nel
processo di lavorazione delle macchine.
Dispositivi di arresto di emergenza.
12
Definizioni: quasi-macchine
Insiemi che costituiscono quasi una macchina, ma
che, da soli, non sono in grado di garantire
un'applicazione ben determinata.
Un sistema di azionamento è una quasi-macchina.
Le quasi-macchine sono unicamente destinate ad
essere incorporate o assemblate ad altre macchine o
ad altre quasi-macchine o apparecchi per costituire
Organismo
una macchina.
Notificato
N. 0066
13
Le quasi-macchine
I componenti elementari non possono essere assimilati alle
«quasi macchine»: un cuscinetto a sfera, un elemento di
fissaggio, una griglia non sono abbastanza complessi da
poter essere considerati sottoinsiemi meccanizzati.
Esempio del motore a scoppio destinato ad essere
incorporato in una macchina e del motore fuoribordo.
Una macchina destinata all’impiego in una linea
automatizzata, ma che può anche essere isolata e funzionare
con un operatore, deve essere munita dei dispositivi di
Organismo
Notificato
sicurezza necessari per proteggere la persona.
N. 0066
Evitare gli abusi.
14
Procedura per le
quasi-macchine
Il fabbricante, o il suo mandatario, prima
dell'immissione sul mercato, si accertano che:
a) sia preparata la pertinente documentazione
b) siano preparate le istruzioni per l'assemblaggio
c) sia stata redatta la dichiarazione di incorporazione
Le istruzioni per l'assemblaggio e la dichiarazione
di incorporazione accompagnano la quasi-macchina
fino all'incorporazione e fanno parte del fascicolo
tecnico della macchina finale.
Organismo
Notificato
N. 0066
15
Documentazione tecnica per
le quasi-macchine
Deve dimostrare quali requisiti della direttiva
siano applicati e soddisfatti.
Un fascicolo di costruzione composto:
Organismo
Notificato
N. 0066
disegno complessivo e schemi circuitali
disegni dettagliati, note di calcolo, risultati di
prove, certificati, che consentano la verifica della
conformità ai RES applicati (continua …)
16
Documentazione tecnica per
le quasi-macchine
Valutazione dei rischi che deve dimostrare la
procedura seguita, inclusi:
i) un elenco dei RES applicati e soddisfatti,
ii) le misure di protezione attuate e i rischi residui,
iii) le norme applicate,
iv) risultati delle prove,
v) istruzioni di assemblaggio della quasi-macchina.
Nel caso di fabbricazione in serie, le disposizioni
interne che saranno applicate per mantenere la
Organismo
Notificato
conformità
N. 0066
17
Dichiarazione incorporazione
quasi-macchine
Nome e indirizzo della persona autorizzata a costituire la
documentazione tecnica pertinente stabilita nella Comunità;
Dichiarazione
di quali RES sono applicati e rispettati
che la documentazione tecnica pertinente è stata
compilata.
Eventuale conformità ad altre direttive pertinenti.
Impegno a trasmettere, in risposta a una richiesta
adeguatamente motivata delle autorità nazionali,
informazioni pertinenti sulle quasi-macchine.
Organismo
Notificato Eliminati riferimenti a Organismo Notificato e norme
N. 0066
armonizzate
18
Istruzioni per l'assemblaggio
delle quasi-macchine
Descrizione delle condizioni da rispettare per
effettuare una corretta incorporazione nella
macchina finale, al fine di non compromettere la
sicurezza e la salute.
Lingua: una delle lingue ufficiali della Comunità,
accettata dal fabbricante della macchina in cui tale
quasi-macchina sarà incorporata o dal suo
Organismo
mandatario.
Notificato
N. 0066
19
Valutazioni sull’introduzione
delle quasi-macchine
Organismo
Notificato
N. 0066
La nozione di sottoinsiemi non era univoca.
I costi di elaborazione sono comunque
inferiori a quelli causati dall'impegno della
responsabilità civile dei costruttori.
Le istruzioni per l'assemblaggio non devono
diventare istruzioni per l'uso estese quanto
quelle delle macchine finite.
20
Estensione del campo di
applicazione
Apparecchi di sollevamento la cui velocità di
spostamento non supera 0,15 m/s
Ascensori da cantiere
Apparecchi portatili a carica esplosiva per il
fissaggio o altre macchine ad impatto.
Organismo
Notificato
N. 0066
Es. pistole sparachiodi, pistole di macellazione o per
marchiare, la cui carica esplosiva non ha un'azione diretta
sul pezzo.
Attualmente escluse perché considerate armi da fuoco.
21
Esclusioni dal campo di
applicazione
I prodotti elettrici ed elettronici oggetto della direttiva
73/23/CEE (ora 2006/95/CE):
elettrodomestici destinati a uso domestico,
apparecchiature audio e video,
apparecchiature nel settore delle tecnologie
dell'informazione,
macchine ordinarie da ufficio,
apparecchiature di collegamento e di controllo a bassa
tensione,
Organismo
Notificato
motori elettrici.
N. 0066
22
Definizioni: immissione sul
mercato
Prima messa a disposizione, all'interno della
Comunità, a titolo oneroso o gratuito, di una
macchina o di una quasi-macchina a fini di
distribuzione o di utilizzazione;
Organismo
Notificato
N. 0066
Solo prodotti nuovi fabbricati in UE e prodotti
nuovi e usati provenienti dai Paesi extra UE.
Non coincide con il passaggio di proprietà ma
con l’effettiva messa a disposizione del prodotto.
Periodo transitorio per contratti antecedenti la
direttiva.
23
Definizioni: messa in servizio
Primo utilizzo, conforme alla sua
destinazione, all'interno della Comunità, di
una macchina;
Organismo
Notificato
N. 0066
Considera le operazione tecniche che si
effettuano presso la sede del cliente, ad esempio
il montaggio o l’installazione.
Non riguarda i prodotti pronti all’uso.
Macchine costruite per uso proprio.
24
Misure per macchine
potenzialmente pericolose
La Commissione può:
Organismo
Notificato
N. 0066
vietare o limitare l'immissione sul mercato di
macchine con caratteristiche tecniche che
presentano rischi dovuti alle lacune della norma
oppure lo stesso rischio di macchine oggetto di
clausola di salvaguardia
o assoggettare tali macchine a particolari
condizioni.
25
Valutazione della conformità
delle macchine
La Macchina non è in allegato IV
procedura di valutazione della conformità con controllo
interno sulla fabbricazione della macchina.
Il fabbricante o il suo mandatario
Organismo
Notificato
N. 0066
elabora il fascicolo tecnico
prende tutte le misure necessarie affinché il processo di
fabbricazione assicuri la conformità della macchina
fabbricata al fascicolo tecnico e ai RES.
26
Dichiarazione CE di conformità
Modifiche:
nome e indirizzo della persona autorizzata a costituire il
fascicolo tecnico, che deve essere stabilita nella Comunità;
un'indicazione con la quale si dichiara esplicitamente che la
macchina è conforme a tutte le disposizioni pertinenti della
presente direttiva (ed eventuali alle altre direttive pubblicate
nella GUCE);
all'occorrenza, nome, indirizzo e numero di identificazione
dell'organismo notificato che ha approvato il sistema di
garanzia qualità totale di cui all'allegato X;
luogo e data della dichiarazione;
Organismo
Notificato
identificazione e firma della persona autorizzata a redigere
N. 0066
la dichiarazione a nome del fabbricante o del mandatario.
27
Modifica dell’Allegato IV
INCLUSIONI
Apparecchi portatili a carica esplosiva per il fissaggio o altre
macchine ad impatto.
Blocchi logici per funzioni di sicurezza.
ESCLUSIONI
Macchine per lavori sotterranei con motori a combustione
interna
Organismo Macchine per la fabbricazione di articoli pirotecnici.
Notificato
N. 0066
28
Valutazione della conformità
delle macchine
Macchina in allegato IV
Conforme alle norme armonizzate che coprono tutti
i pertinenti RES:
Organismo
Notificato
N. 0066
valutazione della conformità con controllo interno sulla
fabbricazione della macchina, o
esame per la certificazione CE del tipo, più controllo
interno sulla fabbricazione, o
garanzia qualità totale.
ESCLUSIONE: deposito o verifica del solo FT.
29
Esame CE di tipo
Il fabbricante e l‘Organismo Notificato conservano
per 15 anni dal rilascio dell'attestato una copia del
FT.
Organismo Notificato
Organismo
Notificato
N. 0066
è responsabile della validità dell'attestato di esame CE;
informa il fabbricante di ogni eventuale cambiamento di
rilievo che avesse un'implicazione sulla validità
dell'attestato;
revoca gli attestati non più validi.
Fabbricante
è responsabile della conformità della macchina allo stato
dell'arte.
30
Esame CE di tipo
Riesame ogni cinque anni
Il fabbricante chiede all‘Organismo di riesaminare
la validità dell'attestato di esame CE del tipo ogni
cinque anni.
Se Organismo considera che l'attestato rimane
valido tenuto conto dello stato dell'arte, proroga la
validità per altri cinque anni.
Organismo Qualora la validità dell'attestato di esame CE del
Notificato
tipo non sia prorogata, il fabbricante cessa di
N. 0066
immettere sul mercato la macchina in questione.
31
Garanzia qualità totale
ON valuta e approva il sistema qualità e controlla
l'applicazione.
Il fabbricante:
Organismo
Notificato
N. 0066
applica un sistema qualità approvato per la progettazione, la
fabbricazione, l'ispezione finale e il collaudo, ed è soggetto
a sorveglianza (Non è obbligatorio avere sistema certificato
ISO 9001)
presenta, tra l’altro, il fascicolo tecnico per un modello di
ciascuna categoria di macchina che intende fabbricare (il
modello deve presentare tutti i rischi).
indica luoghi di progettazione, fabbricazione ( Subappalto:
ON può richiedere visita; documentazione dai fornitori).
32
Garanzia qualità totale
Organismo
Notificato
N. 0066
Il sistema qualità deve garantire la
conformità delle macchine alle disposizioni
della direttiva.
La documentazione relativa al sistema
qualità deve permettere un'interpretazione
uniforme delle misure riguardanti le
procedure e la qualità, quali programmi,
schemi, manuali e rapporti riguardanti la
qualità.
33
Documentazione qualità
Deve includere un'adeguata descrizione di:
obiettivi di qualità, struttura organizzativa, responsabilità di
gestione in materia di qualità della progettazione e di qualità
delle macchine,
specifiche tecniche di progettazione, incluse le norme che
saranno applicate oppure strumenti che permetteranno di
garantire che siano soddisfatti i RES,
Organismo
Notificato
N. 0066
tecniche, processi e interventi sistematici in materia di
controllo e verifica della progettazione applicati nella
progettazione della macchina,
34
Documentazione qualità
Deve includere un'adeguata descrizione di:
tecniche, processi e interventi sistematici adottati nella
fabbricazione, nel controllo di qualità e nella garanzia della
qualità,
controlli e prove che saranno effettuati prima, durante e
dopo la fabbricazione, e relativa frequenza,
documentazione in materia di qualità, quali i rapporti
ispettivi e i dati sulle prove, le tarature, i rapporti sulle
qualifiche del personale coinvolto,
Organismo
Notificato
N. 0066
mezzi di controllo dell'ottenimento della qualità richiesta in
materia di progettazione della macchina,
35
Valutazione del sistema
qualità
L‘Organismo Notificato valuta il sistema qualità
Nel gruppo di valutazione è presente almeno un esperto
nella tecnologia della macchina.
La procedura di valutazione comprende anche
un'ispezione negli impianti del fabbricante e verifica dei
fascicoli tecnici.
Il fabbricante informa l‘Organismo Notificato di
eventuale modifiche.
Il fabbricante appone il numero di riferimento
Organismo
dell’ON
dopo
marcatura
CE.
Notificato
N. 0066
36
Sorveglianza del sistema
qualità
Il fabbricante
consente all'organismo notificato di accedere ai locali di
progettazione, fabbricazione, ispezione, prova e deposito
e gli fornisce tutte le informazioni necessarie.
L'organismo notificato
Organismo
Notificato
N. 0066
svolge periodicamente verifiche ispettive anche senza
preavviso; la frequenza è tale da consentire una
rivalutazione completa ogni tre anni;
nel corso delle visite, se necessario, può svolgere o far
svolgere prove per verificare il corretto funzionamento
del sistema qualità;
trasmette al fabbricante un rapporto sulla visita e sulle
eventuali prove svolte.
37
Vantaggi del sistema qualità
Data all'industria la possibilità di non
sottoporre ogni nuova macchina all'esame di
un organismo notificato.
Procedura di particolare interesse per chi
produce macchine in serie molto limitate o
addirittura singole.
Organismo
Notificato
N. 0066
38
Valutazione della conformità
delle macchine
Macchina in allegato IV
Non rispetta o rispetta solo parzialmente le
norme armonizzate, o
le norme armonizzate non coprono tutti i
pertinenti RES, o
non esistono norme armonizzate:
Organismo
Notificato
N. 0066
esame per la certificazione CE, più controllo interno sulla
fabbricazione della macchina, o
garanzia qualità totale.
39
Marcatura CE
Tentativo di sopprime i marchi di sicurezza
nazionale.
CE = passaporto europeo
Marchi nazionali = fiducia del consumatore.
Estensione a
Organismo
Notificato
N. 0066
componenti di sicurezza;
catene, funi e cinghie;
dispositivi amovibili di trasmissione meccanica
NON conformità della marcatura
40
Organismi Notificati
Maggior controllo degli Stati membri sugli
organismi notificati.
Gli organismi notificati devono partecipare alle
attività di coordinamento e alla normalizzazione
europea, o assicurano di conoscerla.
In caso di cessazione delle attività, i fascicoli dei
loro clienti devono essere inviati ad un altro
organismo o tenuti a disposizione dello Stato
Organismo
membro che lo ha notificato.
Notificato
N. 0066
41
Requisiti Essenziali di
Sicurezza
I RES non hanno subito modifiche fondamentali
Molte modifiche riguardano unicamente la redazione
Introdotta la procedura per la valutazione dei rischi nei
Principi Generali, prima descritta con poche parole nelle
Osservazioni preliminari. Il fabbricante:
Organismo
Notificato
N. 0066
stabilisce i limiti della macchina,
individua i pericoli
stima i rischi
valuta i rischi
elimina i pericoli o riduce i rischi che ne derivano, applicando le
misure di protezione nell'ordine indicato nel punto 1.1.2, lettera b).
42
Nuovi RES e Definizioni
Aggiunti requisiti particolari per tenere conto dei
nuovi tipi di macchine inseriti nel campo di
applicazione
1.1.1 Definizioni
Organismo
Notificato
N. 0066
Aggiunta definizione di: pericolo, rischio, riparo,
dispositivo di protezione, uso previsto, uso scorretto
ragionevolmente prevedibile
43
1.1.2 Principi di integrazione
della sicurezza
Lettera a)
Organismo
Notificato
N. 0066
Per progettazione e costruzione, le macchine devono
sicure senza che operazioni “espongano a rischi le
persone, se effettuate nelle condizioni previste tenendo
anche conto dell'uso scorretto ragionevolmente
prevedibile.”
Le misure adottate devono avere lo scopo di eliminare
ogni rischio durante l'esistenza prevedibile della
macchina, comprese le fasi di trasporto, montaggio,
smontaggio, smantellamento (messa fuori servizio) e
rottamazione.
Lettera d): spostati i requisiti di ergonomia al nuovo
RES 1.1.6 Ergonomia.
44
Illuminazione e movimentazione
1.1.4. Illuminazione
Il precedente RES 3.1.2 sullo stesso argomento per
le macchine mobili è stato eliminato ed è ora
coperto da questo RES.
1.1.5. Progettazione della macchina ai fini della
movimentazione
Il precedente RES 3.1.3 sullo stesso argomento per
le macchine mobili è stato eliminato ed è ora
Organismo
Notificato
coperto da questo RES.
N. 0066
45
Estensione di RES macchine
mobili/soll. a tutte le macchine
1.1.5. Progettazione della macchina ai fini della
movimentazione
Durante il trasporto della macchina e/o dei suoi
elementi, non devono potersi verificare spostamenti
intempestivi né pericoli dovuti all'instabilità se la
macchina e/o i suoi elementi sono sottoposti a
movimentazione secondo le istruzioni.
1.1.7 Posti di lavoro
Organismo
Notificato
N. 0066
Evitare rischio da gas di scarico e mancanza ossigeno
Se ambiente pericoloso l’operatore deve essere protetto
Se del caso tramite cabina e mezzi di evacuazione.
46
Estensione di RES macchine
mobili/soll. a tutte le macchine
Organismo
Notificato
N. 0066
1.1.8 Sedili
Se posto di lavoro integrato, eventuale
fornitura di sedili stabili e regolabili, che
riducano le vibrazioni, resistenti alle
sollecitazioni con poggiapiedi antisdrucciolo
1.3.9 Rischi di movimenti incontrollati
1.5.16 Rischi dovuti al fulmine
47
1.1.6. Ergonomia
tener conto della variabilità delle dimensioni fisiche, della
forza e della resistenza dell'operatore,
offrire lo spazio necessario per i movimenti delle parti del
corpo dell'operatore,
evitare un ritmo di lavoro condizionato dalla macchina,
evitare un controllo che richiede una concentrazione
prolungata,
adattare l'interfaccia uomo/macchina alle caratteristiche
prevedibili dell'operatore.
Organismo
Notificato
N. 0066
Incorporato il RES 1.2.8 Software
48
1.2.1 Sicurezza ed affidabilità
dei dispositivi di comando
Ora combina 1.2.1. Sicurezza ed affidabilità dei sistemi di
comando con 1.2.7. Avaria del circuito di comando
… i parametri della macchina non devono cambiare in
modo incontrollato, quando tale cambiamento può portare
a situazioni pericolose,
le parti del sistema di controllo legate alla sicurezza si
devono applicare in modo coerente all'interezza di un
insieme di macchine e/o di quasi macchine.
In caso di comando senza cavo deve essere attivato un
Organismo
arresto automatico quando non si ricevono i segnali di
Notificato
N. 0066
comando corretti, anche quando si interrompe la
comunicazione.
49
1.2.2. Dispositivi di comando
I dispositivi di comando devono essere:
chiaramente visibili e individuabili utilizzando, se del caso,
pittogrammi,
Dal posto di comando principale l'operatore deve poter
essere in grado di assicurarsi dell'assenza di persone
esposte nelle zone di rischio.
Modificato: Da ogni posto di comando l'operatore deve
poter essere in grado di assicurarsi dell'assenza di persone
nelle zone pericolose oppure il sistema di comando deve
Organismo
essere progettato e costruito in modo che l'avviamento sia
Notificato
impedito fintanto che qualsiasi persona si trova nella zona
N. 0066
pericolosa.
50
1.2.3. Avviamento e 1.2.4 Arresto
1.2.3 Avviamento
Se per ragioni di sicurezza l'avviamento e/o l'arresto
devono essere effettuati in una sequenza specifica,
opportuni dispositivi devono garantire che queste
operazioni siano eseguite nell'ordine corretto.
1.2.4 Arresto (Dispositivo di arresto)
1.2.4.1 Arresto normale (nuova numerazione)
Arresto non più di parti in movimento ma di funzioni
1.2.4.2 Arresto operativo (nuova numerazione)
Se, per motivi operativi, è necessario un comando di
Organismo
Notificato
arresto che non interrompe l'alimentazione degli
N. 0066
azionatori, la condizione di arresto deve essere monitorata
e mantenuta.
51
1.2.4.3 Arresto di emergenza
Organismo
Notificato
N. 0066
La funzione di arresto di emergenza deve
essere sempre disponibile e operativa a
prescindere dalla modalità di
funzionamento.
I dispositivi di arresto di emergenza devono
offrire soluzioni di riserva ad altre misure di
protezione e non sostituirsi ad esse.
52
Selezione modale e alimentazione
1.2.5. Selezione del modo di comando o di funzionamento
Se sistema di protezione inibito, il selettore deve escludere altri modi,
solo azione mantenuta, in condizioni di minore rischio, impedire avvio
dovuto a sensori.
Se queste quattro condizioni non possono essere soddisfatte
simultaneamente, il selettore del modo di comando o di funzionamento
deve attivare altre misure di protezione progettate e costruite per
garantire una zona di intervento sicura.
Organismo
Notificato
N. 0066
1.2.6. Guasto del circuito di alimentazione di energia
i parametri della macchina non devono cambiare in modo
incontrollato, quando tale cambiamento può portare a situazioni
pericolose,
53
1.3.1. Stabilità
La macchina … nelle condizioni di funzionamento
previste … deve essere progettata e costruita in
modo che , la sua stabilità sia tale da consentire
l'utilizzazione senza rischio
Modifiche
… stabilità … durante il trasporto, il montaggio, lo
smontaggio e tutte le altre azioni che interessano
Organismo
la macchina.
Notificato
N. 0066
54
1.4. Caratteristiche per le protezioni
ed i dispositivi di protezione
1.4.1. Requisiti generali
I ripari e i dispositivi di protezione: …
- devono essere fissati solidamente (prima solo per fissi),…
Inoltre, se possibile, i ripari devono proteggere dalla
caduta e dalla proiezione di materiali od oggetti e dalle
emissioni provocate dalla macchina.
1.4.2.1. Ripari fissi
I sistemi di fissaggio devono rimanere attaccati ai ripari o
alla macchina quando i ripari sono rimossi.
Organismo
Notificato
N. 0066
55
1.5.1. Rischi dovuti all'energia elettrica
La specifica normativa vigente relativa al materiale elettrico
destinato all'impiego entro determinati limiti di tensione
deve essere applicata alle macchine che vi sono soggette.
Modifiche
Gli obiettivi di sicurezza fissati dalla direttiva 73/23/CEE si
applicano alle macchine. Tuttavia gli obblighi concernenti
la valutazione della conformità e l'immissione sul mercato
e/o la messa in servizio di macchine in relazione ai pericoli
dovuti all'energia elettrica sono disciplinati esclusivamente
dalla presente direttiva.
Organismo
Notificato
N. 0066
56
1.5.7. Rischi di esplosione
Organismo
Notificato
N. 0066
Eliminata descrizione delle misure e
introdotti riferimenti alle direttive:
La macchina deve essere, per quanto
riguarda i rischi di esplosione dovuti
all'utilizzo in atmosfera potenzialmente
esplosiva, conforme alle specifiche direttive
comunitarie.
57
1.5.8 Rumore e 1.5.9 Vibrazioni
Il livello dell'emissione di rumore può
essere valutato in riferimento ai dati
comparativi di emissione di macchine simili.
Organismo
Notificato
N. 0066
Il livello dell'emissione di vibrazioni può
essere valutato in riferimento ai dati
comparativi di emissione di macchine simili.
58
1.5.13. Emissioni di materie e
sostanze pericolose
Organismo
Notificato
N. 0066
Esplicitati rischi di … inalazione,
ingestione, contatto con la pelle, gli occhi e
le mucose e di penetrazione attraverso la
pelle
Aggiunta a captazione e aspirazione la
possibilità di precipitazione mediante
vaporizzazione di acqua, filtrazione o
metodo di pari efficacia.
59
1.7.3. Marcatura delle macchine
- ragione sociale e indirizzo completo del fabbricante e, se
del caso, del suo mandatario,
- designazione della macchina
- anno di costruzione, cioè l'anno in cui si è concluso il
processo di fabbricazione.
È vietato ante-datare o post-datare la macchina al
momento dell'apposizione della marcatura CE.
La responsabilità del fabbricante sorge alla data della prima
immissione sul mercato della macchina.
L’obiettivo della marcatura dell’anno di costruzione è invece
Organismo
quello di accertare la responsabilità del fabbricante alla luce
Notificato
N. 0066
delle norme tecniche in vigore.
60
1.6.2. Mezzi di accesso al posto
di lavoro o intervento
Il fabbricante deve prevedere mezzi di
accesso (scale, passerelle, ecc.)…
Modifiche
La macchina deve essere progettata e
costruita in modo da permettere l'accesso in
condizioni di sicurezza …
Organismo
Notificato
N. 0066
61
1.7.4. Istruzioni
Apposizione delle dicitura «Istruzioni originali» e
«Traduzione delle istruzioni originali».
Tenere conto dell’uso scorretto ragionevolmente
prevedibile.
Ampliate le informazioni minime (EN ISO 12100-2)
Rumore
Organismo
Notificato
N. 0066
Abbassato ad 80 dB(A) (prima 85) il livello minimo di pressione per
indicare livello di potenza
Ogniqualvolta sono indicati i valori dell'emissione acustica,
devono essere specificate le incertezze relative a tali valori.
Se esistono Direttive specifiche, prevalgono.
Radiazioni: se la macchina può emettere radiazioni non
ionizzanti pericoloso, vanno fornite informazioni riguardanti
le radiazioni emesse.
62