Presentazione del Progetto

Commenti

Transcript

Presentazione del Progetto
NOME DEL PROGETTO: Sport senza confini
RESPONSABILE PROGETTO IN BRASILE: Opera Sociale Santa Edwiges
RESPONSABILE PROGETTO IN ITALIA: Matteo Pignalberi, Mauro Pescetelli
STORIA E MISSIONE DELL’ORGANIZZAZIONE:
La OSSE (Obra Social Santa Edwiges)
nasce nel 1968 da un gruppo di persone con l’intento di aiutare le famiglie povere della comunita’ di
Helliopolis. Helliopolis è una favela della città di San Paolo in Brasile, la seconda per grandezza dopo quella
di Rio de Janeiro, ed è caratterizzata da un lato dallo sviluppo economico e finanziario e dall’altro deve fare
i conti con la dura realtà della favela. Ad Helliopolis vivono circa 125.000 abitanti, la maggior parte si
trovano in situazioni di povertà scarsissime e l’alto tasso di disoccupazione porta, fin da giovanissimi, a
scontrarsi con le problematiche gravi che affliggono la comunità: droga, spaccio di stupefacenti, alcool,
rapine.
La OSSE, insieme alla Parrocchia di Santa Edwiges, nasce con l’obiettivo di dare sostegno alle famiglie;
prima di tutto aiutandole nei bisogni primari e poi creando un luogo per i bambini e gli adolescenti
allontanandoli dal pericolo della vita di strada; è un “doposcuola” dove i ragazzi vengono occupati in
differenti attività secondo il programma dell’organizzazione. Oggi e’ riconosciuta pubblicamente come
organizzazione a finalita’ sociali e filantropiche dal governo brasiliano ed è cresciuta incredibilmente a
livello partecipativo.
La OSSE svolge attivita’ di sostegno gratuito e si occupa di:
- distribuzione di latte (Programma “Viva Leite” offerto dalla segreteria dello Stato di San Paolo)
- distribuzione di farmaci
- bazaar (un mercato di vestiti, giocattoli e varie cose di seconda mano)
- offre sostegno a persone colpite da HIV con il “Progetto Speranza”
- consultorio psicologico
- centro di bambini e adolescenti (per un totale di 530 ragazzi tra i 6 e i 14 anni)
- casa di riposo per anziani
PRESENTAZIONE DEL PROGETTO “SPORT SENZA CONFINI”
Oltre ai punti sopra elencati, la OSSE svolge l’importante ruolo educativo come Centro Scuola di bambini e
adolescenti. Nel centro educativo i ragazzi hanno a disposizione una sala di informatica, una ludoteca, una
sala di musica e teatro, una sala mensa e due aule scolastiche.
La OSSE accoglie i ragazzi in due turni, la mattina (dalle ore 8.30 alle 12.00) e il pomeriggio (dalle ore
13.00 alle ore 16.30) organizzando il calendario con le attività mensili scelte dalla direzione.
Oltre alle attività ludo-culturali, i ragazzi hanno la possibilita’ di svolgere alcune attivita’ sportive, ma sono
limitati da una struttura poco adatta (o quasi inesistente); e’ per questo motivo che è nata l’idea di “Sport
senza confini”.
Gli obiettivi che il progetto si pone sono la realizzazione di una struttura sportiva nel centro stesso e il
raggiungimento di alcune finalita’ che lo sport concede ai ragazzi con situazioni disagiate, che possono
trovare in esso una grande opportunità imparando i più importanti valori della vita:
- solidarieta’, fratellanza, amicizia, responsabilita’, aiuto reciproco, confronto, scambio di idee, divertimento
1
- occupando in attivita’ sportive e allontanando dalla pericolosa vita di strada e spesso dalle difficili
situazioni familiari
- formazione di squadre per partecipare ad un campionato e quindi confrontarsi con altre realta’
- il sogno, un giorno, di poter effettuare degli scambi sportivo-culturali con il nostro Paese e viceversa.
CONCLUSIONI
Con il seguente progetto abbiamo l’obiettivo di creare una rete di rapporti tra il nostro Paese e il centro di
Santa Edwiges e per realizzarlo abbiamo bisogno di fondi che permettano la costruzione del centro sportivo
in modo tale da regalare una diversa opportunita’ ai ragazzi; un’opportunita’ legata allo sport che qui
rappresenta un vero e proprio sogno.
2

Documenti analoghi