Italia Europa - Prodotti di Borsa

Commenti

Transcript

Italia Europa - Prodotti di Borsa
7 GIUGNO 2016
Italia
sottostante
Ftse Mib
Ftse Italia All­Share
Ftse Italia Mid Cap
Ftse Italia Small Cap
Europa
chiusura
17625
19356,91
31631,95
17350,73
var. %
+0,74
+0,54
­0,81
­0,44
var. % anno
­17,71
­16,69
­9,29
­10,28
sottostante
Euro Stoxx 50
Dax
Cac 40
Ftse 100
chiusura
3001,9
10121,08
4423,38
6273,4
var. %
+0,15
+0,18
+0,04
+1,03
var. % anno
­8,13
­5,79
­4,61
+0,5
fonte: Bloomberg
fonte: Bloomberg
Piazza Affari dovrebbe aprire la seduta di oggi piatta, con il
future sull'indice Ftse Mib che si muove leggermente sopra la
parità. Ieri la Borsa di Milano ha chiuso in rialzo ma in un clima
di grande cautela in vista degli importanti appuntamenti di
giugno: la riunione della Federal Reserve e il referendum sulla
Brexit, in primis. Per quanto riguarda l'Italia, oggi è attesa la
nota mensile Istat sull'andamento dell'economia. Tra i titoli,
rimangono in primo piano le banche. Ieri è arrivato il via libera
da parte di Borsa Italiana alla quotazione di Veneto Banca.
Intanto in Unicredit inizia a preoccupare l'iter per la scelta del
nuovo amministratore delegato, che sembra essere in una
situazione di stallo.
Le Borse europee sono attese in avvio poco mosse, con gli
investitori che si muovono cauti in attesa della riunione della
Federal Reserve di settimana prossima. Ieri Janet Yellen nel
suo atteso intervento ha affermato che l’aggiornamento
relativo il mercato del lavoro a maggio ha fatto sorgere dubbi
sull'andamento dell’economia statunitense. Ci sono una serie
di incertezze "da prendere in considerazione, che non è
possibile evitare” e “la nostra politica monetaria si baserà
sull'evoluzione di questi fattori”, ha detto la governatrice della
Fed nel corso di un intervento al World Affairs Council di
Philadelphia. Ora gli operatori scommettono sulla conferma
dei tassi sui Fed Funds nelle prossime due riunioni.
Eni
Eni Saipem, la società facente parte del gruppo Eni, si
sarebbe aggiudicata una commessa in Arabia Saudita dal
valore di 782 milioni di ryals, pari a quasi 184 milioni di euro.
Si tratterebbe di un contratto stipulato con il colosso saudita
Petro Rabigh, che prevede la costruzione di un impianto in
vanadio. La notizia, riportata da alcune agenzie di stampa,
sarebbe stata pubblicata sul sito istituzionale della Borsa
dell’Arabia Saudita.
Hang Seng
Seng Gli Stati Uniti e la Cina, le prime due potenze
mondiali, si sono riunite a Pechino per l'ottavo "Dialogo
strategico ed economico". L'incontro bilaterale, che terminerà
oggi, è volto a sviluppare una più profonda cooperazione tra i
due Paesi oltre che una maggiore fiducia reciproca. Secondo il
presidente cinese, Xi Jinping, la regione del Pacifico dovrà
diventare una "scena di cooperazione e non una zona di
competizione".
prodotto
Turbo Long
prodotto
Mini Long
sottostante
ENI
cod. isin
NL0011682489
scadenza
17/06/2016
sottostante
cod. isin
Hang Seng NL0011511803
China
Enterprises
scadenza
21/12/2018
CNH Industrial
Industrial si è messa in luce a Piazza Affari, grazie alla
promozione arrivata da Goldman Sachs. Gli analisti della
banca d'affari americana hanno alzato il giudizio sul gruppo
del Lingotto da neutral a buy, inserendo il titolo nella loro lista
dei titoli preferiti (conviction buy list). Il target price è stato
portato a 8,30 euro dal precedente 6,10 euro, mettendo in
conto un miglioramento del mercato americano che porterà a
un miglioramento della redditività dell'azienda nel periodo
2016/2020.
Eur/Gbp
Eur/Gbp Secondo gli ultimissimi sondaggi, i sostenitori di una
Brexit sarebbero in aumento al 45% contro il 41% attribuito ai
difensori del Club dei 28. Nel frattempo la Bank of England
starebbe mettendo a punto un fondo di emergenza da mettere
a disposizione delle banche britanniche in caso di Brexit.
Secondo quanto riportato da The Guardian, il 14 giugno
dovrebbe essere avviata la prima di tre operazioni di
finanziamento. Altri interventi verranno compiuti in caso di
vittoria dei pro Brexit.
prodotto
Turbo Long
prodotto
Mini Long
sottostante
CNH
INDUSTRIAL
cod. isin
NL0011757687
scadenza
17/06/2016
sottostante
Eur/Gbp
cod. isin
NL0011338132
scadenza
15/12/2017
I CERTIFICATI DI BNP PARIBAS
TURBO CERTIFICATE
sottostante
STOXX 600 BANKS
S&P 500
FTSE MIB
BCA POP MILANO
DAX
codice isin
NL0011681903
NL0011681655
NL0011680541
NL0011756168
NL0011680970
tipo
Turbo Long
Turbo Short
Turbo Long
Turbo Long
Turbo Long
strike/knock­out
70,0000
2.300,0000
14.000,0000
0,4000
7.600,0000
Analisi del sottostante:
S&P500
Indici, materie prime e valute
sottostante
S&P 500
Nikkei 225
Hang Seng
Petrolio Brent
Oncia d'oro
Euro/dollaro
Euro/sterlina
Euro/yen
Spread Btp/Bund
chiusura
2109,41
16677,96
21210,94
50,46
1244
1,1354
0,78283
122,27
138,18
var. %
+0,49
+0,59
+0,86
­0,18
+0,28
­0,21
+0,51
­0,48
+0,00
var. % anno
+3,2
­12,38
­3,21
+35,35
+17,36
+4,49
­5,79
+6,82
+42,94
fonte: Bloomberg
sottostante
S&P500
chiusura
2109,41
var. %
+0,49
var. % anno
+3,20
S&P500
S&P500 È in arrivo l'ultimo Super Tuesday delle primarie Usa.
La lunga corsa verso le nomination si chiuderà di fatto oggi,
quando gli elettori si recheranno alle urne in California, New
Jersey, New Mexico, Montana, South Dakota e North Dakota.
Se nelle file del Grand Old Party è risaputo da tempo che
Donald Trump sarà il candidato che lotterà per la Casa
Bianca, tra i democratici oggi Hillary Clinton dovrebbe
raggiungere i 2.383 delegati necessari per ottenere la
nomination "matematica" prima della convention di
Philadelphia. Convention che si preannuncia comunque
bollente perché Bernie Sanders promette battaglia, soprattutto
alla luce degli ultimi sondaggi che danno la California in bilico.
Tutti i riflettori sono infatti puntati sul Sunny State dove,
leggendo i sondaggi, il senatore del Vermont ha messo a
segno un recupero prodigioso: Hillary Clinton è infatti vista
davanti di soli 2 punti in uno Stato chiave che assegna ben
475 delegati. Negli altri Stati al voto oggi l'ex segretario di
Stato non dovrebbe invece trovare difficoltà a superare il
rivale.
prodotto
Turbo Short
sottostante
S&P500
cod. isin
NL0011681648
scadenza
15/06/2016
Italia: le proiezioni Bankitalia per il prossimo triennio vedono il
Pil italiano salire dell'1,1% quest'anno per poi accelerare a
+1,2% nel 2017 e nel 2018.
Eurozona: l’indice Sentix, che misura la fiducia degli investitori
dell'area euro, è salito a giugno a 9,9 punti rispetto ai 6,2 punti
del mese precedente.
Appuntamenti economici
dato
Produzione industriale
Pil destag Eurozona
Produttività non agricola
paese
SPA
UE
USA
atteso
­­ %
­­ %
­0,6
orario
09:00
11:00
14:30
Giornata scarna di appuntamenti economici con in primo piano
soprattutto la nuova lettura del Pil dell'area euro nel primo
trimestre 2016. L'Eurostat dovrebbe confermare il tasso di
crescita dello 0,5% su base trimestrale dell'economia del'area
euro, con un +1,5% annuo. Oltreoceano è invece in agenda
l'asta di treasury a un mese e tre anni.
INFORMATIVA SULLA PRIVACY
Ai sensi del D.LGS. 196/2003, BNP Paribas con sede in Milano, P.zza. San Fedele 2, in qualità di titolare del trattamento la informa che i suoi dati saranno trattati in modo automatico o manuale al
solo fine di contattarla tramite posta e/o posta elettronica onde fornirle informazioni riguardo strumenti finanziari. Per il trattamento dei suoi dati e per le finalità di cui sopra BNP potrà comunicare i suoi
dati a società incaricate a prestar servizi atti a realizzare, trasmettere, imbustare e smistare le comunicazioni sia in forma cartacea che digitale. Lei potrà esercitare tutti i diritti di cui all’art.13 della
legge 675/96 scrivendo direttamente al titolare del trattamento dati: BNP Paribas, Equities & Derivatives, P.zza S. Fedele 2, 20121 Milano.
AVVERTENZE
AVVERTENZE Il presente documento è stato preparato da Brown Editore S.p.A (l’editore), Sede Legale Viale Mazzini, 31/L 36100 Vicenza, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le
opinioni e le valutazioni dell’editore stesso. La pubblicazione è sponsorizzata da BNP Paribas che potrebbe essere controparte di operazioni aventi ad oggetto gli strumenti finanziari menzionati nel
presente documento. Il presente documento è destinato al pubblico indistinto e non può essere riprodotto o pubblicato, nemmeno in una sua parte, senza la preventiva autorizzazione scritta
dell’editore.
Qualsiasi informazione, opinione, valutazione e previsione contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute da fonti che l’editore ritiene attendibili; né l’editore né tantomeno BNP Paribas,
sponsor del presente documento, assumono responsabilità sulla accuratezza e precisione delle suddette fonti e informazioni né sulle conseguenze finanziarie, fiscali o di altra natura che potrebbero
derivare dall’utilizzazione delle informazioni stesse.
Nulla di quanto contenuto in questa pubblicazione deve intendersi come offerta al pubblico o consulenza legale, fiscale o di altra natura o raccomandazione ad intraprendere qualsiasi investimento
negli strumenti finanziari menzionati nel presente documento. Prima di effettuare qualsiasi investimento è opportuno consultare la documentazione legale (es. prospetto, condizioni definitive) relativa
agli strumenti finanziari. Il presente documento contiene informazioni relative ai Certificates e può essere inteso come un messaggio pubblicitario con finalità promozionali.
messaggio pubblicitario con finalità promozionali.
MESSAGGIO PUBBLICITARIO CON FINALITÀ PROMOZIONALI.
Prima di effettuare un qualsiasi investimento negli strumenti finanziari illustrati nel presente documento è necessario leggere attentamente il Prospetto (approvato dall’Afm in data 01/06/2012 con
relativi supplementi) , la relativa Nota di Sintesi e Condizioni Definitive (Final Terms) e, in particolare, le sezioni dedicate ai fattori di rischio connessi all’investimento, ai costi e al trattamento fiscale
nonché la Scheda Prodotto. L’investimento nei Certificates può comportare il rischio di perdita totale o parziale del capitale inizialmente investito. Ove i Certificates vengano negoziati prima della
scadenza l’investitore può incorrere anche in perdite in conto capitale. Ove i Certificates vengano negoziati prima della scadenza, il rendimento potrà essere diverso da quello descritto.
Il Prospetto, le Condizioni Definitive (Final Terms) e la Scheda Prodotto sono disponibili presso le Filiali BNL e sul sito www.prodottidiborsa.com.

Documenti analoghi