SCL-630 - Gesint Srl

Commenti

Transcript

SCL-630 - Gesint Srl
SCL-630
SCL-630
Misuratore di portata di fluidi in tubo
DATI TECNICI
Tastiera:
4 pulsanti
Display: 2x16 digit alfanumerico retroillumunato
Connessioni:
1 spinotto estraibile 5 poli per connessione
trasduttori;
1 spinotto estraibile 4 poli per connessione
dell’unità di ricarica
Alimentazione unità di ricarica:
230V 50Hz
Batterie ricaricabili unità di conv.:
3,6V Ni-MH
Autonomia batterie convertitore:
>5h
Alimentazione stampante:
9÷18Vdc 12W
Memoria dati:
EEPROM
Tecnologia:
digitale con micro-pFlash
Velocità di flusso:
±0,01m/s ÷ ±12m/s
Dimensioni tubi:
DN20 ÷ DN4000
Condizioni di flusso richieste:
a tubo pieno
Accuratezza: ±1,5%; ±0,5% dopo la calibrazione
Condizioni ambientali d’esercizio:
conv. e stamp.: -10°C ÷ +45°C; hum. <85% (RH)
trasduttori: 0°C ÷ +150°C; IP68
Sistema digitale compatto alimentato con batterie
ricaricabili, composto da un’unità di conversione e 2
trasduttori ad ultrasuoni
Misura di portata in tubazioni da Ø20mm a Ø4000mm
con fluidi omogenei, anche con presenza di materiale
in sospensione (<10g/l; <ø1mm)
Tecnologia DPS, Digital Signal Processing, per un
bassa sensibilità alle interferenze elettromagnetiche
Visualizzazione su display alfanumerico
retroilluminato della portata istantanea, totalizzatore
della portata e tempo di funzionamento sistema
Memorizzazione fino a 512 letture del valore di portata
istantanea, misure storiche
Possibilità di stampa della misura di portata istantanea e delle misure storiche
GESINT
R
SCL-630
Sicurezza
Per assicurare che i nostri prodotti risultino sicuri e senza rischi per la salute, facciamo notare quanto segue :
1) Le sezioni pertinenti di queste istruzioni devono essere lette con cura prima di
procedere
2) Devono essere osservate le avvertenze riportate sulle targhette di contenitori e
imballi.
3) Installazione, operazioni in funzionamento, manutenzione e assistenza devono
essere effettuate da personale qualificato ed in accordo alle informazioni riportate.
4) Devono essere osservate le normali precauzioni di sicurezza per evitare il verificarsi di incidenti in presenza di alte pressioni e/o temperature.
5) L'utilizzo di apparecchiature danneggiate potrebbe degradare le prestazioni del
sistema/processo fino ad incidere sulla sicurezza personale o sulla vita.
I contenuti di questo manuale sono intesi ad assistere l'utilizzatore per la
massima efficienza della nostra apparecchiatura. L'utilizzo del manuale per altri
scopi è proibito ed il suo contenuto globale o parziale non può essere riprodotto
senza previa autorizzazione.
A causa dell’evoluzione tecnica dei prodotti, la SGM Lektra si riserva la facoltà di modificare il presente manuale tecnico senza preavviso alcuno.
Pag.2 di 23
SCL-630 Dimensioni
Custodia (Kg 2)
5
30
35
5
125
143
120
Unità di conversione portatile (Kg 1.15)
90.5
106
28.3
Trasduttori ad ultrasuoni
58
32
Stampante (Kg 0.4)
Alimentatore (Kg 0.86)
141
70
67
65
101
112
134
71
165
129
71
91.5
65
Pag.3 di 23
SCL-630 Descrizione
INTRODUZIONE
ORGANIZZAZIONE PARAMETRI E VISUALIZZAZIONE
Il sistema di misura di portata SCL è composto da un convertitore digitale e due trasduttori ad ultrasuoni.
Il tempo di transito di un fluido, all’interno di un tubo a sezione cilindrica, è il principio di funzionamento sul quale si
basa lo strumento per calcolare il valore della portata istantanea.
La tecnologia DSP, Digital Signal Processing, garantisce
una bassa sensibilità del sistema verso eventuali fattori di
disturbo potenziali.
I parametri dello strumento sono organizzati in 3 diversi
gruppi di programmazione denominati, ed è possibile accedervi premendo il pulsante abbinato:
ACCESSORI
Stampante termica
Carica batterie e alimentatore stampante
Cavo di connessione stampante
PANNELLO FRONTALE CONVERTITORE
Così come mostrato in fig.__ :
a) Visualizzazione totalizzatore della portata
-
MISURA DELLA PORTATA; premere il tasto
CORREZIONE DELLA PORTATA; premere il tasto
RESET MEMORIA; premere il tasto
Nel gruppo “MISURA DELLA PORTATA” è possibile impostare o modificare:
a) i parametri di sistema per il rilevamento della misura di
portata;
b) la data e l’ora corrente;
c) la modalità di memorizzazione delle letture di portata
istantanea
Nel gruppo “CORREZIONE DELLA PORTATA” è possibile inserire o modificare i fattori di correzione della misura
di portata istantanea
Nel gruppo “RESET MEMORIA” è posssibile resettare il
contatore di portata e il timer di funzionamento.
b) Visualizzazione della portata istantanea
c) , per
verificare la disposizione di montaggio dei 2 trasduttori
ad ultrasuoni e il
livello di ricezione del segnale
d) Simboli di stato funzionamento:
“ ” - ricerca segnale (Searching signal)
“ ” - appare in presenza di un segnale d’interferenza
“
“ - appare quando la distanza
tra i due trasduttori non è corretta:
“
“ - scorre verso destra
quando la distanza è superiore alla norma;
“
“ - scorre verso sinistra
quando la distanza è inferiore alla norma;
e) Pulsanti di selezione e programmazione
f) Porta stampante
g) Connettore per ricarica batterie interne
h) Interruttore
Pag.4 di 23
Durante la parametrizzazione i pulsanti aquisiscono le seguenti funzioni:
-
; sposta il cursore verticalmente o modifica il valore
evidenziato della cifra evidenziata
; sposta il cursore a destra o consente l’uscita senza
memorizzazione
; memorizza il parametro
SCL-630 Programmazione
PROGRAMMAZIONE PARAMETRI
Premendo i tasti o o durante la visualizzazione della misura di portata, “modalità di misura”, si accede a tre
differenti livelli di programmazione, così come mostrato in fig.__
Pag.5 di 6
SCL-630 Programmazione “MISURA DELLA PORTATA”
1. MISURA DELLA PORTATA
Dopo l’accensione dell’unità, per accedere al gruppo di programmazione “MISURA DELLA PORTATA”, occorre premere il tasto
.
1.1 - Ø tubo
Si imposta il diametro interno, espresso in mm, del tubo
interessato dal rilevamento della misura di portata.
Dopo l’inserimento della misura del diametro interno, verrà
chiesto di confermare la correttezza del dato inserito. Ad
avvenuta conferma si passerà all’impostazione del parametro successivo. Nel caso in cui non venisse confermato
l’inserimento del dato, il sistema tornerà automaticamente
al punto iniziale di impostazione del parametro corrente.
1.2 - Materiale tubo
Si imposta il tipo di materiale che di cui è composto il tubo
interessato dal rilevamento della misura di portata:
Cast iron, acciaio al carbonio; Steel, acciaio inox; Plastic,
materiale plastico.
Dopo l’inserimento del tipo di materiale, verrà chiesto di
confermare la correttezza del dato inserito. Nel caso in cui
non venisse confermato l’inserimento del dato, il sistema
tornerà automaticamente al punto iniziale di impostazione
del parametro corrente.
1.3 - Spessore tubo
Si imposta lo spessore, espresso in mm, delle pareti del
tubo interessato dal rilevamento della misura di portata.
Dopo l’inserimento della misura dello spessore, verrà chiesto di confermare la correttezza del dato inserito. Ad avvenuta conferma si passerà all’impostazione del parametro
successivo. Nel caso in cui non venisse confermato l’inserimento del dato, il sistema tornerà automaticamente al punto iniziale di impostazione del parametro corrente.
1.4 - Rivestimento tubo
Si imposta il tipo di tubo interessato dal rilevamento della
misura di portata: Yes?, tubo con rivestimento interno di protezione; No?, tubo senza rivestimento interno di protezione
Dopo l’inserimento del tipo di tubo, verrà chiesto di confermare la correttezza del dato inserito. Nel caso in cui non
venisse confermato l’inserimento del dato, il sistema tornerà automaticamente al punto iniziale di impostazione del
parametro corrente.
1.5 - Materiale rivestimento tubo
Si imposta il tipo di materiale che di cui è rivestito internamente il tubo interessato dal rilevamento della misura di
portata: Cement, ceramica; Rubber, gomma; Plastic, plastica.
Dopo l’inserimento del tipo di materiale, verrà chiesto di
confermare la correttezza del dato inserito. Nel caso in cui
non venisse confermato l’inserimento del dato, il sistema
tornerà automaticamente al punto iniziale di impostazione
del parametro corrente.
Pag.6 di 23
Accesso al gruppo di
programmazione
“MISURA DI PORTATA”
Sposta il cursore sulla cifra da mod., es. “5”
Modifica il valore da “5” a “7”
Conferma la modifica del valore; range 20÷3999.9
Seleziona: Yes? per conf.; No? per annullare
Conferma l’opzione selezionata:
Yes?; conferma e passa al parametro successivo
No?; annulla e torna all’impostazione parametro
corrente
Seleziona il tipo di materiale
Conferma la selezione del materiale
Seleziona: Yes? per conf.; No? per annullare
Conferma l’opzione selezionata:
Yes?; conferma e passa al parametro successivo
No?; annulla e torna all’impostazione parametro
corrente
Sposta il cursore sulla cifra da mod., es. “9”
Modifica il valore da “9” a “0”
Conferma la modifica del valore; range 1÷99.9
Seleziona: Yes? per conf.; No? per annullare
Conferma l’opzione selezionata:
Yes?; conferma e passa al parametro successivo
No?; annulla e torna all’impostazione parametro
corrente
Seleziona il tipo di tubo
Conferma la selezione del tipo di tubo:
Yes?; conf. tubo rivestito e passa al parametro
successivo
No?; conf. tubo non rivestito e passa al param.
successivo
Seleziona il tipo di materiale del rivestimento int.
tubo
Conferma la selezione del materiale del rivestimento
int. tubo
Seleziona: Yes? per conf.; No? per annullare
Conferma l’opzione selezionata:
Yes?; conferma e passa al parametro successivo
No?; annulla e torna all’impostazione parametro
corrente
SCL-630 Programmazione “MISURA DELLA PORTATA”
1.6 - Spessore rivestimento tubo
Si imposta lo spessore, espresso in mm, del rivestimento
interno del tubo interessato dal rilevamento della misura di
portata.
Dopo l’inserimento della misura dello spessore, verrà chiesto di confermare la correttezza del dato inserito. Ad avvenuta conferma si passerà all’impostazione del parametro
successivo. Nel caso in cui non venisse confermato l’inserimento del dato, il sistema tornerà automaticamente al punto iniziale di impostazione del parametro corrente.
N.B. - Nel caso in cui la somma , moltiplicata per due, tra il
valore dello spessore delle pareti del tubo (vedi 1.3) e il
valore dello spessore del rivestimento interno del tubo (vedi
1.2) , fosse maggiore del diametro interno del tubo (vedi
1.1), [(W-Thick + L-Thick) x 2 > Diameter], il display
visualizzerà “2W>-D!” e il sistema uscirà dalla modalità di
programmazione.
1.7 - Posizionamento trasduttori
Si imposta il modo di posizionamento dei due trasduttori
sul tubo interessato dal rilevamento della misura di portata: V Mode, montaggio sulla stessa linea; Z Mode, montaggio in posizione contrapposta.
Dopo l’inserimento del modo di posizionamento, verrà chiesto di confermare o meno la correttezza del dato inserito:
- confermando il dato verrà automaticamente visualizzata
la distanza assiale, “Mountig size”, di montaggio fra i due
trasduttori;
- nel caso in cui non venisse confermato l’inserimento del
dato, il sistema tornerà automaticamente al punto iniziale
di impostazione del parametro corrente;
Sposta il cursore sulla cifra da mod., es. “4”
Modifica il valore da “4” a “5”
Conferma la modifica del valore; range 1÷99.9
Seleziona: Yes? per conf.; No? per annullare
Conferma l’opzione selezionata:
Yes?; conferma e passa al parametro successivo
No?; annulla e torna all’impostazione parametro
corrente
Seleziona il modo di posizionamento trasduttori
Conferma la selezione del tipo di posizionamento
Conferma la lettura del dato e passa al parametro
successivo
N.B. - Generalmente solo i punti di programmazione 1.1/2/3/4/5/6/7 sopra descritti richiedono di essere impostati
per il corretto rilevamento della misura di portata. I parametri seguenti hanno impostazioni e/o valori di default di
fabbrica, non è quindi strettamente necessario modificarli per in buon funzionamento del sistema.
Premere il tasto per tornare alla modalità RUN
1.8 - Coefficente d’integrazione
Si imposta il valore del coefficente d’integrazione delle letture di misura di portata istantanea.
Dopo l’inserimento del valore del coefficente di integrazione, verrà chiesto di confermare la correttezza del dato inserito. Ad avvenuta conferma si passerà all’impostazione
del parametro successivo. Nel caso in cui non venisse confermato l’inserimento del dato, il sistema tornerà automaticamente al punto iniziale di impostazione del parametro
corrente.
1.9 - Unità di misura
Si imposta l’unità di misura della portata istantanea:
m3/h, m3/s, l/s e UG/m (UG, gallone statunitense).
Dopo la selezione dell’unità di misura della portata istantanea, si conferma il dato premendo il tasto .
Sposta il cursore sulla cifra da mod., es. “1”
Modifica il valore da “1” a “0”
Conferma la modifica del valore; range 01÷29
Seleziona: Yes? per conf.; No? per annullare
Conferma l’opzione selezionata:
Yes?; conferma e passa al parametro successivo
No?; annulla e torna all’impostazione parametro
corrente
Seleziona l’unità di misura
Conferma la selezione dell’unità di misura e passa
al parametro successivo
Pag.7 di 23
SCL-630 Programmazione “MISURA DELLA PORTATA”
1.10 - Data
Sposta il cursore sulla cifra da mod., es. “1”
Si imposta la data corrente nel formato anno/mese/giorno
(Y.M.D).
Dopo l’impostazione della data corrente, premendo il tasto
si conferma il dato e si passa al parametro successivo.
Modifica il valore da “1” a “2”
Conferma la modifica del valore e passa al
parametro successivo
1.11 - Ora
Sposta il cursore sulla cifra da mod., es. “3”
Si imposta l’ora corrente nel formato ore/minuti/secondi
(H.M.S).
Dopo l’impostazione del’ora corrente, premendo il tasto
si conferma il dato e si passa al parametro successivo.
Modifica il valore da “3” a “6”
Conferma la modifica del valore e passa al
parametro successivo
1.12 - Ciclo di memorizzazione
Seleziona il consenso ad avviare o a fermare il ciclo
di memorizzazione
Si imposta il consenzo ad avviare (YES?), o a fermare
(NO?), il ciclo di memorizzazione delle letture di portata
istantanea.
Selezionado “YES?”, consenso all’avvio del ciclo di
memorizzazione delle letture di portata, alla pressione del
tasto si passa al parametro successivo. Viceversa, selezionando “NO?”, diniego o blocco del ciclo di
memorizzazione delle letture di portata, alla pressione del
tasto si esce dalla procedura di programmazione.
N.B. - Nel caso in cui la selezione dell’opzione “NO?” vada
a fermare un ciclo di memorizzazione delle misure di portata, tutte le impostazioni precedenti sulla modalità di
memorizzazione dati (1.13/14/15) verranno automaticamente resettate.
Conferma la selezione :
Yes?; avvia la memorizzazione delle letture di
portata e passa al parametro successivo
No?; ferma la memorizzazione delle letture
di portata ed esce dalla programmazione
1.13 - Tag tubo
Sposta il cursore sulla cifra da mod., es. “0”
Si imposta il tag del tubo interessato dal ciclo di
memorizzazione delle letture di portata istantanea.
Il “Tag tubo” serve per poter distinguere le varie
memorizzazioni di tubi o punti di rilevamento differenti.
Dopo l’inserimento del tag del tubo, verrà chiesto di confermare la correttezza del dato inserito. Ad avvenuta conferma si passerà all’impostazione del parametro successivo.
Nel caso in cui non venisse confermato l’inserimento del
dato, il sistema tornerà automaticamente al punto iniziale
di impostazione del parametro corrente.
Modifica il valore da “0” a “1”
Conferma la modifica del valore
Seleziona: Yes? per conf.; No? per annullare
Conferma l’opzione selezionata:
Yes?; conferma e passa al parametro successivo
No?; annulla e torna all’impostazione parametro
corrente
1.14 - Intervallo di memorizzazione
Sposta il cursore sulla cifra da mod., es. “2”
Si imposta l’intervallo di tempo, nel formato ore/minuti
(H.M.), che deve trascorrere fra una memorazione e l’altra.
Dopo l’impostazione dell’intervallo di tempo, premendo il
tasto si conferma il dato e si passa al parametro successivo.
N.B. - “00:00” indica un intervallo di 24h.
Modifica il valore da “2” a “4”; range 2m ÷ 24h
1.15 - Orario di avvio ciclo di memorizzazione
Sposta il cursore sulla cifra da mod., es. “3”
Si imposta l’orario, nel formato ore/minuti (H.M.), di avvio
del ciclo di memorizzazione.
Dopo l’impostazione dell’orario di avvio, premendo il tasto
si conferma il dato e si esce dalla procedura di programmazione.
Modifica il valore da “3” a “4”
Pag.8 di 23
Conferma la modifica del valore e passa al
parametro successivo
Conferma la modifica del valore ed esce dalla procedura di programmazione
SCL-630 Programmazione “CORREZIONE DELLA PORTATA”
2. CORREZIONE DELLA PORTATA
Dopo l’accensione dell’unità, per accedere al gruppo di programmazione “CORREZIONE DELLA PORTATA”, occorre premere il tasto
.
Accesso al gruppo di
programmazione
“CORREZIONE DELLA
PORTATA”
2.1 - Codice d’accesso
2.2 - Valore di cutoff della velocità di flusso
Si imposta il valore di cutoff , espresso in m/s, della velocità di flusso.
Dopo l’inserimento del valore di cutoff, verrà chiesto di confermare la correttezza del dato inserito. Ad avvenuta conferma si passerà all’impostazione del parametro successivo. Nel caso in cui non venisse confermato l’inserimento
del dato, il sistema tornerà automaticamente al punto iniziale di impostazione del parametro corrente.
2.3 - Coefficente di correzione
Si imposta il valore del coefficente di correzione , espresso
in %, dello strumento.
Dopo l’inserimento del coefficente di correzione, verrà chiesto di confermare la correttezza del dato inserito. Ad avvenuta conferma si passerà all’impostazione del parametro
successivo. Nel caso in cui non venisse confermato l’inserimento del dato, il sistema tornerà automaticamente al punto iniziale di impostazione del parametro corrente.
2.4 - Settaggio o cancellazione dello Zero point
Si imposta o si elimina lo Zero point della misura di portata.
Dopo la selezione dell’opzione interessata, verrà chiesto di
confermare la correttezza del dato inserito. Ad avvenuta
conferma o diniego il sistema uscirà dalla procedura di programmazione.
Sposta il cursore sulla cifra da mod., es. “0”
Modifica il valore da “0” a “2”
Conferma la modifica del valore; range 0,000÷0,499
Seleziona: Yes? per conf.; No? per annullare
Conferma l’opzione selezionata:
Yes?; conferma e passa al parametro successivo
No?; annulla e torna all’impostazione parametro
corrente
Sposta il cursore sulla cifra da mod., es. “7”
Modifica il valore da “7” a “8”
Conf. la modifica del valore; range 70 ÷ -199,99%
Seleziona: Yes? per conf.; No? per annullare
Conferma l’opzione selezionata:
Yes?; conferma e passa al parametro successivo
No?; annulla e torna all’impostazione parametro
corrente
Seleziona l’opzione interessata
Conferma la selezione dell’opzione interessata
Seleziona: Yes? per conf.; No? per annullare
Conferma l’opzione selezionata:
Yes?; conferma ed esce dalla programmazione
No?; annulla ed esce dalla programmazione
Pag.9 di 23
SCL-630 Programmazione “RESET MEMORIA”
3. RESET MEMORIA
Dopo l’accensione dell’unità, per accedere al gruppo di programmazione “RESET MEMORIA”, occorre premere il tasto
.
3.1 - Reset totalizzatore
Si resetta il totalizzatore della portata.
Dopo la conferma o il diniego del reset totalizzatore si passerà all’impostazione del parametro successivo.
3.2 - Reset tempo tot. di funzionamento
Si resetta il totalizzatore tempo di funzionamento sistema.
Dopo la conferma o il diniego del reset totalizzatore si passerà all’impostazione del parametro successivo.
Accesso al gruppo di
programmazione
“RESET MEMORIA”
Seleziona: Yes? per conf.; No? per annullare
Conferma l’opzione selezionata:
Yes?; conferma e passa al parametro successivo
No?; annulla e passa al parametro successivo
Seleziona: Yes? per conf.; No? per annullare
Conferma l’opzione selezionata:
Yes?; conferma e passa al parametro successivo
No?; annulla e passa al parametro successivo
3.3 - Reset memoria letture di portata
Seleziona: Yes? per conf.; No? per annullare
Si resettano ttte le letture di portata precedentemente memorizzate .
Dopo la conferma o il diniego del reset memoria il sistema
uscirà dalla procedura di programmazione.
Conferma l’opzione selezionata:
Yes?; conferma ed esce dalla procedura di
programmazione
No?; annulla ed esce dalla procedura di
programmazione
Pag.10 di 23
SCL-630 Descrizione dei parametri di programmazione
Nome
Visualizzazione
display
Ø tubo
Diameter
D= x x x x . x mm
Descrizione
Impostazione
di default
Diametro esterno del tubo
273mm
Range 20mm ÷ 3999.9mm
(Sezione trasversale tubo)
Materiale tubo
W-Material
Spessore tubo
W-Thickness
W.T= x x . x mm
Acciaio al carbonio (Cast iron); acciaio inox (Steel);
materiale plastico (Plastic).
Steel
Spessore del tubo
10mm
Range 1mm ÷ 99.9mm
(Sezione trasversale tubo)
Materiale del
rivestimento
L-Material
Spessore
rivestimento
tubo
L-Thickness
L.T= x x . x mm
Ceramica (Cement); gomma (Rubber); materiale
plastico (Plastic).
Spessore rivestimento interno del
tubo
(Sezione trasversale tubo)
No liner
Range 1mm ÷ 99.9mm
Pag.11 di 23
SCL-630 Descrizione dei parametri di programmazione
Nome
Posizionamento
trasduttori
Distanza
trasduttori
Visualizzazione
display
Z Mode
( V Mode )
Mounting distance
Lout= x x x x . x mm
Impostazione
di default
Descrizione
I trasuttori possono essere posizionati sul tubo in
due modi differenti: Z Mode e
V Mode, in funzione delle condizioni di applicazione
Z Mode
La distanza assiale
di montaggio,
Lout, viene automaticamente determinata in base
ai seguenti dati
precedentemente
inseriti: Ø tubo;
materiale tubo e
rivestimento;
spessore tubo e rivestimento.
Sui trasduttori è
marcato il punto di
rilevamento della
misura di distanza
assiale
Il coefficente d’integrazione definisce la velocità di aggiornamento di salita o discesa della misura di portata
visualizzata rispetto alla variazione della misura di portata rilevata.
DC = 01; max. velocità di aggiornamento
DC = 29; min. velocità d’aggiornamento
Coefficente
d’integrazione
Pag.12 di 23
Damping
DC = x x
10
SCL-630 Descrizione dei parametri di programmazione
Nome
Visualizzazione
display
Descrizione
Impostazione
di default
Unità di misura associata alla misura di portata istantanea ed al totalizzatore della misura di portata.
È possibile selezionare 4 differenti unità di misura:
Unità di
misura
M3, M3/h
M3 - M3/h
Unit
M3, M3/s
L,
L/s
UG, UG/m
L - Litri
UG - galloni statunitensi
00 - Le ultime cifre dell’anno corrente
Data
Date (Y.M.D.)
00.02.01
02 - Mese
Data corrente
01 - Giorno
08 - 24 ore
43 - Minuti
Orologio
Time (H:M:S)
08:43:30
30 - Secondi
Ora corrente
Il mantenimento dell’ora e della data è garantito da
una batteria interna, la cui durata è di circa 10 anni.
Nel caso in cui la batteria si esaurisse, allo spegnimento dell’unità SCL-630 tutti i dati dell’ora e della
data andranno persi.
Al di sotto del valore di cutoff della velocità di flusso il
display visualizzerà uno 0 fisso.
Il fattore di conversione tra la velocità di flusso e la
portata determina il valore di cutoff da inserire.
Range 0.000 ÷ 0.499m/s
Valore di cutoff
della velocità di
flusso
L.V. Cutoff
L.V= 0 . x x x m/s
0.05m/s
Pag.13 di 23
SCL-630 Descrizione dei parametri di programmazione
Nome
Visualizzazione
display
Descrizione
Impostazione
di default
Coefficente per la correzione della precisione di lettura
Range 70% ÷ 199.99%
Coefficente di
correzione
Modified
M.C = x x x . x x %
Valore reale = 200m3/h
Valore teorico = 180m3/h
OE
= 90%
Il valore di default è
determinato dal
collaudo di fabbrica
Quando il prodotto nel tubo è ristagnante, il valore di
portata deve esere pari a 0. Nel caso in cui non lo
fosse occorre settare il valore di Zero - Point.
Impostazione
dello Zero
Set zero
Procedura:
- Assicurarsi che il tubo sia pieno del prodotto ristagnante e che il sistema sia accesa da almeno 3 min.
- Topo il settaggio verificare che il valore di cutoff (L.V.)
inserito sia quello di default
Annulla la precedente impostazione dello Zero - Point
Reset dello
Zero
Clr Zero
Reset del
Totalizzatore
Clr Total
Resetta il totalizzatore della portata
Reset del tem.
tot. di funz.
Clr Time
Resetta il totalizzatore del tempo di funzionamento
Pag.14 di 23
Zero resettato
SCL-630 Norme e procedure per l’installazione
4. POSIZIONAMENTO DEI TRASDUTTORI
4.1 - Selezione del punto di misura
I trasduttori devono essere montati su una sezione di tubo che permetta di rispettare la distanza min. tra l’elemento
di resistenza al flusso, come curve o derivazioni, e il punto di misura. Vedi tabella seguente
Elemento di
resistenz a al flusso
Lato a monte
Lato a valle
C urva a 90°
R accordo a T
R iduz ioni
Valvole
Pompe
Il tubo sul quale vengono posizionati i trasduttori deve presentare le seguenti caratteristiche:
- superficie liscia
- assenza di ruggine o altri deterioramenti della superficie
- sezione circolare
I punti ideali di posizionamento dei trasduttori sono:
- tubi verticali con il flusso verso l’alto
- tubi inclinati con il flusso verso l’alto
- tubi orizzontali
Pag.15 di 23
SCL-630 Norme e procedure per l’installazione
I punti di posizionamento dei trasduttori da evitare sono:
- tubi verticali con il flusso verso il basso, perchè potrebbero non riempirsi completamente di fluido
- tubi inclinati con il flusso verso il basso, perchè potrebbero non riempirsi completamente di fluido
Esempio di punti ideali di posizionamento dei trasduttori
Esempio di punto di posizionamento da evitare (flusso versoil basso)
I trasduttori non devono mai essere posizionati nel punto più alto della rete idraulica interessata, perchè c’è maggiore
probabilità che in in quella sezione di tubazione si creino sacche d’aria
Esempio di posizionamento da evitare (punto più alto della rete idr.)
Nel caso di un tubo orizzontale, il posizionamento dei trasduttori dovrebbe essere compreso fra ±45° rispetto alla
linea di mezzeria orizzontale del tubo. Questo per evitare che eventuali bolle d’aria possano interferire con il rilevamento della velocità di flusso.
Posizionamento dei trasduttori su un tubo orizzontale
Pag.16 di 23
SCL-630 Norme e procedure per l’installazione
5. CARATTERISTICHE MECCANICHE DEL TUBO
5.1 - Diametro esterno
Per determinare il diametro esterno del tubo, nel caso in cui non fosse disponibile uno strumento appropriato,
procedere come segue:
- procurarsi una corda o nastro/foglio di carta
- avvolgere il tubo con la corda, o con il nastro/foglio di carta, e segnare il punto di circonferenza
- misurare la lunghezza corrispondente alla circonferenza del tubo
- la misura del diametro esterno del tubo si ottiene dividendo la circonferenza per 3,14159 (Ø = C/π)
5.2 - Materiale di costruzione tubo
Dato rilevabile in loco, oppure dai dati tecnici dell’impianto idraulico interessato.
5.3 - Spessore del tubo
Dato rilevabile in loco, utilizzando uno strumento opportuno (calibro, ecc. ecc.), oppure dai dati tecnici dell’impianto
idraulico interessato.
5.4 - Spessore del rivestimento interno del tubo
Dato rilevabile in loco, utilizzando uno strumento opportuno (calibro, ecc. ecc.), oppure dai dati tecnici dell’impianto
idraulico interessato.
5.5 - Materiale del rivestimento interno del tubo
Dato rilevabile dai dati tecnici dell’impianto idraulico interessato
Pag.17 di 23
SCL-630 Norme e procedure per l’installazione
6. POSIZIONAMENTO DEI TRASDUTTORI
6.1 - Selezione del tipo di posizionamento
La selezione del tipo di posizionamento dei due trasduttori, Z-Mode o V-Mode, è in funzione dello spazio disponibile
attorno alla sezione di tubo interessata, viene comunque raccomandato, dove possibile, Il posizionamento tipo
Z-Mode.
6.2 - Tracciatura del posizionamento
Dopo l’inserimento dei parametri relativi al tubo e al tipo di posizionamento dei trasduttori, l’unità di conversione
calcola automaticamente la distanza assiale di montaggio fra i due trasduttori, Lout.
Il valore di Lout serve per tracciare sul tubo il punto esatto di posizionamento dei trasduttori. Per agevolare l’operazione di posizionamento, sui trasduttori è premarcato il punto di rilevamento della distanza assiale di montaggio,
Mark Line.
6.3 - Strumenti di tracciatura
Per tracciare sulla superficie del tubo i punti di posizionamento dei trasduttori sono sufficienti semplici, ma allo stesso
tempo efficaci, strumenti:
- un pezzo di nastro di carta (tipo quello delle calcolatrici) con una larghezza maggiore del perimetro del tubo,
oppure un pezzo di modulo continuo per stampanti o seconda del diametro del tubo da misurare.
- una matita o un pennerello a punta fine
- un metro
Matita
Pennerello a punta fine
Metro
Rotolo di carta tipo
per calcolatrici
Modulo continuo
6.4 - Metodi di tracciatura
6.4.1 - Posizionamento tipo Z-MODE
Per un corretto posizionamento dei trasduttori procedere come segue:
1) avvolgere il tubo con il nastro di carta, o il modulo continuo, assicurandosi che i bordi del nastro siano perfettamente sovrapposti fra loro. Tracciare con la matita, o il pennerello a punta fine, la circonferenza “r” sul tubo e,
al contempo, tracciare sul nastro di carta il punto di misura del perimetro.
Pag.18 di 23
SCL-630 Norme e procedure per l’installazione
2) rimuovere il nastro di carta e piegare a metà la parte corrispondente alla circonferenza. Riposizionare il nastro
di carta, così come precedentemente piegato, sul tubo e tracciare una lina retta, denominata “S”, perpendicolare al linea di circonferenza “r”. Il punto d’intersezione, denominato “a”, è la posizione di montaggio di uno dei
due trasduttori.
3) ora estendere la retta “S” dal punto “a” ad una lunghezza pari alla metà della circonferenza “r”. Dopo tracciare,
a 180° sulla circonferenza “r” dal punto “a”, una retta denominata “D”, gemella alla retta “S”. Il punto d’intersezione
perpendicolare fra la retta “D” e la circonferenza “r” è denominato “b”.
4) ora marcare il punto “c”, sulla retta “D”, ad una distanza dal punto “b” pari alla misura Lout precedentemente
calcolata e visualizzata dall’unità di conversione. Adesso si hanno le posizioni di montaggio di entrambi i due
trasduttori:
- punto contrassegnato con la lettera “a”
- punto contrassegnato con la lettera “c”
Pag.19 di 23
SCL-630 Norme e procedure per l’installazione
6.4.2 - Posizionamento tipo V-MODE
Per un corretto posizionamento dei trasduttori procedere come segue:
1) come al punto 6.4.1 1) pag.19
2) come al punto 6.4.1 2) pag.20
3) ora marcare il punto “c”, sulla retta “S”, ad una distanza dal punto “A” pari alla misura Lout precedentemente
calcolata e visualizzata dall’unità di conversione. Adesso si hanno le posizioni di montaggio di entrambi i due
trasduttori:
- punto contrassegnato con la lettera “a”
- punto contrassegnato con la lettera “c”
Pag.20 di 23
SCL-630 Norme e procedure per l’installazione
7. APPLICAZIONE DEI TRASDUTTORI
7.1 - Preparazione tubo
1) Pulire la superficie del tubo con una levigatrice manuale rimuovendo eventuali tracce di ruggine, vernice od altro.
L’area della superficie trattata deve essere estesa almeno quanto indicato in figura seguente:
2) Applicare il grasso d’accoppiamento, con uno spessore di almeno 5mm, sulle superfice inferiore di entrambi i
trasduttori.
3) Applicare i trasduttori sul tubo assicurandosi che:
- i punti di Mark line dei trasduttori siano posizionati in coincidenza con i punti “a” e “c” precedentemente
marcati sul tubo (vedi 6.4.1 e 6.4.2)
- che i trasduttori siano orientati in contrapposizione fra loro.
MARK LINE
4) Adattare la lunghezza della corda in acciaio al diametro del tubo
5) Avvolgere il tubo con la corda di acciaio e tendere con forza la molla d’accoppiamento trasduttore/tubo
6) Controllare sul display dell’unità di conversione il livello d’intensita del segnale in ricezione, se necessario effetuare
una regolazione fine del posizionamento di uno dei due traduttori.
Pag.21 di 23
SCL-630 Ricerca guasti
8. SOLUZIONI AD ANOMALIE DI FUNZIONAMENTO
8.1 - Tabella ricerca guasti
ANOMALIA
Assenza d'indicazione
sul display dell’intensità
del segnale in ricezione
(impossibilità alla
normale misurazione)
Eccessiva variazione
della portata istantanea
CAUSA
Errato inserimento dei parametri tubo o della modalita di
montaggio dei trasduttori
Inserimento dati corretti
Trasduttori montati ad una distanza maggiore del normale
(Lout)
Montaggio dei trasduttori alla
corretta distanza
Eccessivo deposito di residui sulla pareti interne del tubo,
o eccessiva presenza d'aria all'interno del tubo
Spostare i trasduttori in altra
posizione
La superficie del tubo dove sono posizionati i trasduttori
non è pulita oppure è eccessivamente ruvida
Spostare i trasduttori in altra
posizione o pulire il tubo
Il grasso d'accoppiamento non è adeguato per qualità o
quantità
Riapplicazione del grasso
d'accoppiamento
Tubo non conforme alla specifiche richieste, oppure
presenza d'aria nel tubo
Spostare i trasduttori in altra
posizione
Mancanza della tensione d'alimentazione alla stampante,
oppure assenza di connessione con l'unità di conversione
Verificare le connessioni
Carta esaurita
Inserire un nuovo rotolo di
carta
Non stampa i dati
Assenza di indicazione
luminosa di ricarica
Pag.22 di 23
RIMEDIO
Settare il ciclo di
memorizzazione
Mancanza di dati memorizzati per la stampa
Verificare la correttezza
dell'ora e della data di
sistema
Carica batterie non inserito
Verificare la connessione
Anomalia interna all'unità di conversione o al caricabatterie
Contattare la ns. sede
SCL630 Garanzia
La garanzia scade qualora i danni siano provocati dall’utilizzo non proprio o da non corrette installazioni. La garanzia è valida per un periodo di 12 mesi dall’acquisto dietro presentazione del presente manuale di installazione. Tutte le
riparazioni in garanzia saranno realizzate presso il nostro stabilimento in Rodano (MI), i costi di smontaggio e reinstallazione
dello strumento nonché i costi di trasporto saranno a completo carico del cliente.
SCL-630 Certificato collaudo/qualità
In conformità alle procedure di produzione e collaudo certifico che lo strumento:
SCL-630 ....................
matricola n. ......................
soddisfa le caratteristiche tecniche citate nel paragrafo DATI TECNICI ed è conforme alle procedure costruttive
Responsabile controllo qualità
.................................
Data di fabbricazione e collaudo:
.................................
GESINT s.r.l.
GESINT S.r.l.
Via Perosi, 5
20010 Bareggio (MI)
Tel. 02/9014633 - 335/6282615
Fax. 02/90362295
GESINT
Æ
documentazione soggetta a variazioni tecniche senza preavviso
e-mail: [email protected]
WWW.GESINTSRL.IT

Documenti analoghi