scheda informativa - Mental Health in Multicultural Australia

Commenti

Transcript

scheda informativa - Mental Health in Multicultural Australia
Italian
SCHEDA INFORMATIVA
Stress post traumatico
(Post traumatic stress disorder)
Una persona affetta da stress post traumatico (detto anche disturbo post-traumatico da stress o
PTSD) di solito accusa un’ansia di grave entità e di lunga durata dopo avere assistito ad un evento
traumatico. L’ansia potrebbe manifestarsi o aggravarsi ogni volta che qualcosa ricorda a tale persona
l’episodio traumatico iniziale. La presente scheda informativa offre informazioni sullo stress post
traumatico e su quali servizi sono disponibili.
Cos’è lo stress post traumatico?
Lo stress post traumatico (o disturbo post-traumatico da stress) è una grave patologia che può manifestarsi dopo
che una persona si è trovata in una situazione terrificante o che ha rappresentato una minaccia per la vita. Tutti noi
attraversiamo momenti difficili nella nostra vita ma talvolta alcune esperienze sono così sconvolgenti che producono
un fortissimo impatto sulla mente e sulle emozioni del soggetto interessato.
Al momento dell’evento traumatico, la persona potrebbe provare una paura intensa, orrore e senso di impotenza.
Il soggetto potrebbe avere assistito ad una morte o ad un grave infortunio. Lo stress post traumatico è un tipo di
disturbo dell’ansia e i sintomi possono iniziare a manifestarsi molto tempo dopo che il pericolo è passato.
Cosa fa scattare lo stress post traumatico?
Lo stress post traumatico può manifestarsi dopo eventi quali:
l
Guerra.
l
Ingiustizia sociale.
l
Tortura.
l
l
Molestie – tra cui stupro o violenze sessuali, molestie fisiche e molestie verbali.
l
Violenza – tra cui violenza domestica, episodi ripetuti di bullismo, stalking, molestie e sequestro di persone.
l
Disastri naturali quali incendi boschivi, terremoti, inondazioni e cicloni.
Incidenti – ad esempio incidenti aviatori, stradali e industriali; la gente può rimanere profondamente colpita
quando dei bambini muoiono in un incidente.
Chi può essere affetto da stress post traumatico?
Il disturbo può colpire minori ed adulti, uomini e donne, persone di qualsiasi convinzione religiosa ed estrazione
culturale e può manifestarsi in qualsiasi età perché viene provocato da un evento traumatico non dall’etàe.
Quali sono i sintomi?
Non tutti reagiscono nello stesso modo ad un evento traumatico. Pertanto, come fate a sapere se voi o un’altra
persona siete affetti da stress post traumatico? I sintomi sono solitamente suddivisi in tre gruppi:
1. Rivivere l’evento è il sintomo più comune:
l
La persona interessata potrebbe continuare a pensare a tale evento.
l
Potrebbe avere ricordi ricorrenti, incubi o flashback dell’evento.
For more information about Multicultural Mental Health Australia
visit www.mmha.org.au
Multicultural Mental Health Australia,
Locked Bag 7118, Parramatta CBD, NSW, 2124
Phone: 02 9840 3333 Fax: 02 9840 3388 Email: [email protected]
Stress post traumatico
2. Evitare situazioni, luoghi o persone che le ricordano il trauma. La persona interessata potrebbe:
Rimanere chiusa in casa e cessare di vedere familiari ed amici, il che può creare sensazioni di isolamento
e depressione.
l
l
Avere difficoltà a fidarsi degli altri o a sentirsi sicura e protetta.
l
Perdere interesse per lo sport o attività del tempo libero che seguiva prima dell’evento traumatico.
l
Non essere partecipe emotivamente, soprattutto relativamente a sensazioni d’affetto per le persone più care.
l
Iniziare a sentirsi in colpa per quello che è successo e ritenersi responsabile dell’accaduto.
l
Essere incapace di ricordare un aspetto importante del trauma.
l
Essere convinta che la sua vita sarà breve ed infelice.
l
Iniziare ad usare alcol e droghe per evitare ricordi spiacevoli. Questa scappatoia potrebbe sembrare efficace
nell’immediato, ma alla lunga metterà la persona interessata a rischio di maturare dipendenza da tali sostanze.
3. Non riuscire a dormire bene, avere scarsa concentrazione ed essere estremamente vigile:
l
l
Spesso ha difficoltà a dormire, a concentrarsi e a completare vari compiti, il che può incidere negativamente
sul lavoro e sullo studio.
Talvolta può diventare più agitata o irascibile ed estremamente vigile, il che la rende ansiosa, nervosa e
facilmente spaventabile. Ad esempio, potrebbe diventare estremamente sensibile allo squillare del telefono
o alla improvvisa comparsa di una persona, oppure potrebbe essere costantemente all’erta per pericoli potenziali.
Quando iniziano a manifestarsi i sintomi?
I sintomi possono iniziare a manifestarsi entro tre mesi dall’evento traumatico ma talvolta potrebbero non insorgere
per diversi anni. I sintomi possono durare per alcuni giorni oppure per diversi mesi o addirittura per anni. Il processo
di ripresa può durare alcuni mesi per alcune persone ma per altre potrebbe durare diversi anni.
Quali forme di assistenza sono disponibili se sono affetto da stress post traumatico?
Il disturbo può essere trattato. Non tutti coloro che hanno vissuto un evento traumatico dovranno sottoporsi
a terapie. Molte persone si rimettono con l’aiuto di familiari ed amici ma talvolta ciò non è sufficiente. Vi sono
molteplici modi di tenere sotto controllo il trauma:
È importante svolgere attività fisica e mangiare e dormire bene.
l
l
l
Mantenete i contatti con familiari ed amici in quanto ciò può favorire un senso di appartenenza e sicurezza.
l
Mantenere i rapporti interpersonali continuando a vedere amici e colleghi di lavoro.
l
Continuate a svolgere le attività sportive e del tempo libero che svolgevate prima dell’evento traumatico.
l
Parlate di quello che provate senza cercare di nascondere le difficoltà che state attraversando.
l
Confidatevi con un esponente fidato della comunità o con una guida spirituale/religiosa.
l
Cercate di trovare del tempo ogni giorno per fare ciò che più vi piace.
Se iniziate a sentirvi in preda allo stress, cercate di rilassarvi respirando profondamente e lentamente per
aiutare il corpo e la mente a rilassarsi.
For more information about Multicultural Mental Health Australia
visit www.mmha.org.au
Multicultural Mental Health Australia,
Locked Bag 7118, Parramatta CBD, NSW, 2124
Phone: 02 9840 3333 Fax: 02 9840 3388 Email: [email protected]
2
Stress post traumatico
Tali azioni vi aiuteranno ad acquisire una certa routine e stabilità nella vita. Se continuate a sentirvi stressati:
l
l
l
l
Parlate con il vostro medico di famiglia (GP). Ditegli cosa vi è successo e come vi sentite. Il medico potrebbe
consigliarvi di farvi visitare da uno psicoterapeuta o da un altro terapista.
La psicoterapia individuale o la terapia di gruppo possono essere utili. I terapisti e gli psicoterapeuti puntano a
creare un ambiente fidato dove potete sentirvi sicuri e raccontare la vostra storia. La terapia può anche aiutarvi
ad accettare e a comprendere il trauma e a formulare strategie per continuare a condurre una vita normale
senza dover evitare persone, luoghi o eventi. Le sessioni di terapia di gruppo possono consentirvi di raccontare
la vostra esperienza senza essere giudicati e possono contribuire a ridurre un eventuale senso di isolamento.
I farmaci sono utili per trattare la depressione e l’ansia. I farmaci antidepressivi possono essere prescritti
per aiutare una persona a far fronte ai sintomi dolorosi legati allo stress post traumatico. È di fondamentale
importanza parlare con il vostro medico di famiglia (GP) prima di iniziare o interrompere la somministrazione
del vostro farmaco oppure di cambiare quest’ultimo.
Talvolta può essere utile una combinazione di psicoterapia e farmaci.
Cos’è un farmaco antidepressivo?
Vi sono molti tipi diversi di farmaci antidepressivi che possono contribuire a ridurre i sintomi e i segnali della
depressione. Il farmaco antidepressivo che fa per voi dipende dalla vostra età, dai vostri sintomi e da altri eventuali
farmaci che state prendendo.
La scheda di Multicultural Mental Health Australia (MMHA) intitolata Understanding depression and antidepressant
medication (comprendere la depressione e i farmaci antidepressivi) offre informazioni più dettagliate su tali farmaci.
Perché alcune persone non chiedono aiuto?
La cultura svolge un ruolo rilevante nella comprensione delle malattie mentali ed è importante riuscire a superare i
pregiudizi e le barriere che impediscono ad una persona di richiedere assistenza. Alcune persone potrebbero essere
restie a chiedere aiuto perché:
l
Temono che la terapia non farà altro che farle stare peggio.
l
Pensano che dimenticando quanto è accaduto, le loro sensazioni di paura o rabbia spariranno.
l
Credono che non vi sia nulla che le possa aiutare.
l
Sono convinte che dovrebbero essere in grado di far fronte alla situazione da sole.
l
Potrebbero provare vergogna o sentirsi deboli se chiedono aiuto.
l
Potrebbero provare imbarazzo o temere di essere giudicate negativamente.
Pla
can
you,
fam
any
Alcune persone potrebbero pensare di essere troppo indaffarate con il lavoro o con gli impegni familiari. Tuttavia,
è indispensabile trovare del tempo per la propria salute.
Come potete aiutare una persona affetta da stress post traumatico?
l
Ascoltate cosa ha da dirvi senza esprimere giudizi morali.
l
Offrite sostegno, non commiserazione.
l
Mostrate di capire che l’evento traumatico ha avuto un’influenza sulla sua vita.
l
l
Credete alla persona affetta da stress post traumatico.
l
Capite che non potete offrire tutta l’assistenza necessaria. Incoraggiatela a rivolgersi ad un operatore sanitario.
l
Prendetevi cura di voi stessi e fate in modo di continuare di avere una vostra vita.
l
Non date la colpa a chi è sopravissuto. Mostrate di capire che è stato l’evento traumatico a farla
comportare in un certo modo.
Se state aiutando una persona affetta da stress post traumatico e convivete con tale persona, cercate
di ottenere sostegno emotivo esterno per voi stessi.
For more information about Multicultural Mental Health Australia
visit www.mmha.org.au
Multicultural Mental Health Australia,
Locked Bag 7118, Parramatta CBD, NSW, 2124
Phone: 02 9840 3333 Fax: 02 9840 3388 Email: [email protected]
3
Stress post traumatico
Vi servono maggiori informazioni?
Per un interprete
Multicultural Mental Health Australia (MMHA)
Servizio traduzioni e interpreti (TIS)
Tel: 02 9840 3333
Tel: 13 14 50
Fax: 02 9840 3388
Servizi di salute mentale e numeri verdi (gratuiti)
d’emergenza 24 ore su 24 elencati nell’elenco
telefonico locale.
Lifeline servizio telefonico di psicoterapia 24 ore su 24
Un servizio di psicoterapia e di informazioni offerto da un
ente non governativo.
Tel: 13 11 14
Sito web: www.lifeline.org.au
beyondblue: l’iniziativa nazionale anti-depressione
Informazioni su depressione, ansia e disturbi correlati,
trattamenti disponibili e a chi rivolgersi per aiuto.
Tel: 1300 22 4636
Sito web: www.beyondblue.org.au
Sane Australia
L’ente benefico nazionale in materia di salute mentale che
offre informazioni e segnalazioni tramite un numero verde
nazionale gratuito oltre a risorse educative e iniziative di ricerca.
Tel: 1800 18 SANE (7263)
Sito web: www.sane.org
Inserire qui i contatti locali
Sito web: www.mmha.org.au
Email: [email protected]
Australian Centre for Posttraumatic Mental Health
(centro australiano per la salute mentale post
traumatica)
Informazioni e risorse dal web:
Sito web: www.acpmh.uni.melb.edu.au
Carers Australia
Un ente non governativo che offre agli accompagnatori
(“carers”) informazioni, segnalazioni e risorse educative.
Tel: 1800 242 636
Sito web: www.carersaustralia.com.au
Contattate il più vicino:
Medico di base (GP)
Servizio di salute mentale
l Centro socio sanitario
l Il team della salute mentale presso l’ospedale di zona
lTranscultural Mental Health Centre / Service
l
l
(Centro/servizio transculturale di salute mentale)
La MMHA può fornire i numeri di contatto, se
disponibili, nel vostro stato o territorio di residenza.
Informazioni sulla presente scheda informativa
La presente scheda informativa è stata realizzata dalla Multicultural Mental Health Australia (MMHA) con la sovvenzione
dell’Australian Department of Health and Ageing (il ministero federale della salute e degli anziani). Altre schede informative
nella presente serie comprendono.
l
Accompagnatori di una persona affetta da malattia mentale
l
Diritti e doveri del consumatore nel sistema della salute mentale
l
Identità culturale e salute mentale
l
Ottenere assistenza per la salute mentale tramite un medico
l
Psicosi e problemi legati al consumo di droga ed alcol
l
La ripresa da una malattia mentale
© April 2011 Multicultural Mental Health Australia
For more information about Multicultural Mental Health Australia
visit www.mmha.org.au
Multicultural Mental Health Australia,
Locked Bag 7118, Parramatta CBD, NSW, 2124
Phone: 02 9840 3333 Fax: 02 9840 3388 Email: [email protected]
4

Documenti analoghi