Legislazione sanitaria 1 - infermiereonline concorsi pubblici Quiz

Commenti

Transcript

Legislazione sanitaria 1 - infermiereonline concorsi pubblici Quiz
QUIZ A TEMA: Legislazione 1
Quiz estratti dalla banca dati del sito www.infermiereonline.altervista.org
e
La banca dati contiene oltre 10000 quiz dei concorsi svolti sino ad ora in
tutta Italia.
1.
A GUIDA DEL DISTRETTO C'È
IL DIRETTORE GENERALE
IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO ASSISTENZIALE
**IL DIRETTORE DEL DISTRETTO
2.
A QUALE AUTORITÀ COMPETE LA MATERIA DELLE AUTORIZZAZIONI ALLE ISTITUZIONI SANITARIE
PRIVATE?
ALL’AGENZIA PER I SERVIZI SANITARI REGIONALI
**ALLA REGIONE
ALL’ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ
3.
A QUALE ORGANISMO ISTITUZIONALE FA CAPO L'ATTIVITÀ SANITARIA ASSISTENZIALE DEGLI
IRCCS?
ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ
AGENZIA PER I SERVIZI SANITARI REGIONALI
**ALLA REGIONE
4.
A QUALI SOGGETTI COMPETE L'ATTUAZIONE DEL SSN?
ALLA CONFERENZA STATO REGIONI
AL GOVERNO
**ALLO STATO, ALLE REGIONI, AGLI ENTI ED ALLE AZIENDE SANITARIE
5.
AI LAVORATORI DEGLI ENTI DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE SI APPLICANO LE NORME DELLO
STATUTO DEI LAVORATORI?
SOLO A QUELLI DEGLI IRCSS
NO, MAI
**SÌ, IN QUANTO COMPATIBILI
6.
A CHI SPETTA LA FISSAZIONE DEI CRITERI DI FINANZIAMENTO DELLE AZIENDE SANITARIE?
AL GOVERNO
**ALLA REGIONE
AL MINISTERO DELLA SALUTE
7.
CHI INTERVIENE IN CASO DI MANCATA ADOZIONE DEL PIANO SANITARIO REGIONALE?
LA REGIONE
**IL GOVERNO
IL MINISTERO DELLA SALUTE
8.
COSA È LA SPERIMENTAZIONE GESTIONALE:
COLLABORAZIONE TRA STRUTTURE DEL SSN PER LA GESTIONE DI ATTIVITÀ SANITARIE SVOLTE
DA SOGGETTI PRIVATI
COLLABORAZIONE TRA STRUTTURE DEL SSN E SOGGETTI PRIVATI PER LA GESTIONE DI
ATTIVITÀ SANITARIE, PURCHÉ SENZA LA COSTITUZIONE DI SOCIETÀ MISTE
**COLLABORAZIONE TRA STRUTTURE DEL SSN E SOGGETTI PRIVATI PER LA GESTIONE DI
ATTIVITÀ SANITARIE, ANCHE MEDIANTE LA COSTITUZIONE DI SOCIETÀ MISTE A CAPITALE
PUBBLICO E PRIVATO
9.
IL COMPLESSO DELLE FUNZIONI E DELLE ATTIVITÀ DEI SERVIZI SANITARI REGIONALI E
DEGLI ENTI ED ISTITUZIONI DI RILIEVO NAZIONALE, È DETTO:
**SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE
SERVIZIO SANITARIO REGIONALE
PROGRAMMAZIONE SANITARIA
10.
AI SENSI DEL D. LGS. N. 229/1999, IL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE È:
L'INSIEME DEI PIANI SANITARI REGIONALI
IL COMPLESSO DEGLI ENTI ED ISTITUZIONI DI RILIEVO NAZIONALE
**IL COMPLESSO DELLE FUNZIONI E DELLE ATTIVITÀ DEI SERVIZI SANITARI REGIONALI E DEGLI ENTI
ED ISTITUZIONI DI RILIEVO NAZIONALE
11.
IL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE PROVVEDE AD EROGARE A TUTTI I CITTADINI:
LE PRESTAZIONI DEI MEDICI DI MEDICINA GENERALE E DEI PEDIATRI DI LIBERA SCELTA
**LE PRESTAZIONI SANITARIE COMPRESE NEI LIVELLI ESSENZIALI DI ASSISTENZA
LE PRESTAZIONI SANITARIE DI BASE
12.
LE STRUTTURE CHE EROGANO PRESTAZIONI SANITARIE A CARICO DEL SSN STIPULANO
CON LE REGIONI COMPETENTI:
ACCORDI DI PROGRAMMA
PROTOCOLLI DI STUDIO
**ACCORDI CONTRATTUALI
13.
LE PRESTAZIONI CHE POSSONO ESSERE EROGATE DALLE STRUTTURE SANITARIE MILITARI SONO
DEFINITE:
**DI COMUNE ACCORDO TRA I MINISTRI DELLA DIFESA E DELLA SALUTE
DALLA REGIONE
DAL MINISTERO DELLA DIFESA
14.
L'ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ:
PROMUOVE AZIONI VOLTE AD INDIVIDUARE E RIMUOVERE LE CAUSE DI NOCIVITÀ E
MALATTIA DI ORIGINE AMBIENTALE, UMANA ED ANIMALE
ESPRIME
PARERI OBBLIGATORI IN MATERIA DI REGOLAMENTI
AMMINISTRAZIONI CENTRALI CHE INTERESSINO LA SALUTE PUBBLICA
PREDISPOSTI
DALLE
**SVOLGE FUNZIONI DI RICERCA, DI SPERIMENTAZIONE, DI CONTROLLO E DI FORMAZIONE PER
QUANTO CONCERNE LA SALUTE PUBBLICA
15.
QUALE ENTE SVOLGE FUNZIONI DI RICERCA, DI SPERIMENTAZIONE, DI CONTROLLO E DI
FORMAZIONE PER QUANTO CONCERNE LA SALUTE PUBBLICA?
IL CONSIGLIO SUPERIORE DI SANITÀ
L'AGENZIA PER I SERVIZI SANITARI REGIONALI
**L'ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ
16.
DI QUALE ORGANO SI AVVALGONO IL MINISTERO, LE REGIONI, LE ASL E LE AZIENDE
OSPEDALIERE NELL'ESERCIZIO DELLE ATTRIBUZIONI CONFERITE LORO DALLA
NORMATIVA VIGENTE?
**DELL'ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ
DELL'AGENZIA PER I SERVIZI REGIONALI
DEL CONSIGLIO SUPERIORE DI SANITÀ
17.
IL PRESIDENTE DELL'ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ È NOMINATO:
CON DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI
**CON DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA
CON DECRETO DEL MINISTRO DELLA SALUTE
18.
CHI DEVE AUTORIZZARE GLI STABILIMENTI TERMALI?
IL MINISTERO DELLA SALUTE
LA AUSL
**LA REGIONE
19.
LA USL PROVVEDE DIRETTAMENTE ALLA EROGAZIONE DI PRESTAZIONI DI RIABILITAZIONE?
NO
SOLO IN CASO DI INFORTUNI SUL LAVORO
**SÌ
20.
LE FUNZIONI AMMINISTRATIVE CONCERNENTI IL IL RICONOSCIMENTO TERAPEUTICO DELLE
ACQUE MINERALI E TERMALI SONO DI COMPETENZA:
DEI COMUNI
DELLE REGIONI
**DELLO STATO
21.
CHI PROPONE IL PIANO SANITARIO NAZIONALE?
LA CONFERENZA STATO REGIONI
**IL MINISTRO DELLA SALUTE
IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI
22.
AL COLLEGIO SINDACALE DI UN'AZIENDA SANITARIA COMPETE:
L'ANALISI DI QUALITÀ
L'ANALISI DEI COSTI
**IL CONTROLLO SULLA LEGITTIMITÀ DEGLI ATTI
23.
ALLO STATO ATTUALE, L'AUSL È:
UN’AZIENDA SPECIALE REGIONALE
**UN'AZIENDA DOTATA DI PERSONALITÀ GIURIDICA PUBBLICA
UN’AZIENDA DOTATA DI PERSONALITÀ GIURIDICA DI DIRITTO PRIVATO
24.
CHE COSA È L'O.M.S.?
L'ORGANIZZAZIONE DEL MINISTERO DELLA SALUTE
L'ORGANIZZAZIONE MONDIALE SOCIALE
**L'ORGANIZZAZIONE MONDIALE DELLA SANITÀ
25.
CHE COSA SONO LE LISTE DI ATTESA?
**L'ELENCO DEI PAZIENTI CHE ATTENDONO DI RICEVERE PRESTAZIONI SANITARIE
L'ELENCO DELLE PERSONE CHE ATTENDONO L'ASSUNZIONE
L'ELENCO DEI PRODOTTI CHE DEBBONO ANCORA ESSERE CONSEGNATI DAI FORNITORI
26.
CHI ADOTTA IL BILANCIO CONSUNTIVO DI UN'AZIENDA SANITARIA?
IL COLLEGIO SINDACALE
IL CONSIGLIO DEI SANITARI
**IL DIRETTORE GENERALE
27.
CHI APPROVA IL BILANCIO DI PREVISIONE DI UN'AZIENDA SANITARIA?
**LA REGIONE
IL MINISTERO DELL’ECONOMIE E FINANZE
IL CO.RE.CO.
28.
CHI AUTORIZZA L'IMMISSIONE IN COMMERCIO DEI FARMACI?
IL CO.RE.CO
L’ASSR
**L'AIFA
29.
CHI DEVE ESPRIMERE OBBLIGATORIAMENTE IL PROPRIO PARERE SUL PIANO SANITARIO
NAZIONALE?
IL MINISTERO DELLA SALUTE
IL CONSIGLIO SUPERIORE DELLA SANITÀ
**LE COMMISSIONI PARLAMENTARI COMPETENTI IN MATERIA
30.
CHI È IL RAPPRESENTANTE LEGALE DELL'AZIENDA SANITARIA?
IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE
IL PRESIDENTE DEL COLLEGIO DEI REVISORI
**IL DIRETTORE GENERALE
31.
CHI È IL RESPONSABILE DELLE LISTE DI ATTESA?
IL DIRETTORE GENERALE
**IL DIRETTORE SANITARIO
IL RESPONSABILE DEL REPARTO
32.
CHI ESPRIME PARERI OBBLIGATORI IN MATERIA DI REGOLAMENTI PREDISPOSTI DALLE
AMMINISTRAZIONI CENTRALI CHE INTERESSINO LA SALUTE PUBBLICA?
L’ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA’
**IL CONSIGLIO SUPERIORE DI SANITÀ
LA CONFERENZA PERMAMENTE STATO-REGIONI
33.
CHI NOMINA IL DIRETTORE SANITARIO DI UN'AZIENDA SANITARIA?
LA GIUNTA REGIONALE
IL COLLEGIO DI DIREZIONE
**IL DIRETTORE GENERALE
34.
CHI PROMUOVE AZIONI VOLTE AD INDIVIDUARE E RIMUOVERE LE CAUSE DI NOCIVITÀ E
MALATTIA DI ORIGINE AMBIENTALE, UMANA ED ANIMALE?
IL DISTRETTO
**IL DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE
IL DEA
35.
COME ESERCITANO LE REGIONI LE PROPRIE FUNZIONI IN MATERIA DI ASSISTENZA
SANITARIA ED OSPEDALIERA?
**MEDIANTE LE AUSL, LE AZIENDE OSPEDALIERE E LE ALTRE STRUTTURE PREVISTE DALLA LEGGE
TRAMITE LA CONFERENZA DEI SINDACI
TRAMITE L’UFFICIALE SANITARIO DEL COMUNE
36.
COME PUÒ ESSERE DEFINITA LA CARTA DEI SERVIZI?
L'ELENCO DEI SERVIZI EROGATI DA UN’AZIENDA SANITARIA
IL QUESTIONARIO CHE VIENE CONSEGNATO AGLI UTENTI DEL SSN PER VERIFICARNE
IL GRADO DI SODDISFAZIONE
**UN SISTEMA DI TUTELA CHE CONSENTE UN CONTROLLO DIRETTO SULLA QUALITÀ DEI SERVIZI
EROGATI
37.
COME SI ARTICOLA UN'AZIENDA UNITÀ SANITARIA LOCALE?
IN UFFICI CENTRALI
IN SERVIZI
**IN DISTRETTI SANITARI
38.
COME SI DEFINISCE L'AZIENDA UNITÀ SANITARIA LOCALE (AUSL)?
**AZIENDA INFRAREGIONALE, CON PERSONALITÀ GIURIDICA PUBBLICA, ARTICOLATA SECONDO I
PRINCIPI DELLA LEGGE N. 142/1990, CHE IN UN AMBITO TERRITORIALE DETERMINATO ASSOLVE AI
COMPITI DEL SSN
IL COMPLESSO DEGLI UFFICI PERIFERICI DEL MINISTERO DELLA SALUTE CHE SVOLGONO FUNZIONI DI
TUTELA DELLA SALUTE IN UN DETERMINATO TERRITORIO
IL COMPLESSO DEI PRESIDI, DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI REGIONALI I QUALI, IN UN AMBITO
39.
TERRITORIALE DETERMINATO, SVOLGONO LE FUNZIONI A LORO DELEGATE DALLA GIUNTA
REGIONALE IN MATERIA SANITARIA IL COMPLESSO DEI PRESIDI, DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI
REGIONALI I QUALI, IN UN AMBITO TERRITORIALE DETERMINATO, SVOLGONO LE FUNZIONI A LORO
DELEGATE DALLA GIUNTA REGIONALE IN MATERIA SANITARIA
COME VENGONO NOMINATI I COMPONENTI DEL CONSIGLIO SUPERIORE DI SANITÀ?
CON DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA
CON DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI
**CON DECRETO DEL MINISTRO DELLA SALUTE
40.
CON IL D. LGS. 19/06/1999, N. 229 VIENE APPROVATA:
LA C.D. RIFORMA SANITARIA BIS
**LA C.D. RIFORMA SANITARIA TER
LA C.D. RIFORMA UNIVERSITARIA
41.
CON IL D. LGS. N. 229/1999, LA DIRIGENZA SANITARIA:
**VIENE COLLOCATA IN UN UNICO RUOLO
È DIVISA IN DUE LIVELLI
È DIVISA IN
42.
5 CLASSI
CON IL D.L. N. 217 DEL 2001 (CONVERTITO DALLA L. N. 317 DEL 2001) È STATO ISTITUITO:
L’AIFA
IL CO.RE.CO.
**IL MINISTERO DELLA SALUTE
43.
CON LA L. 29/06/1977, N. 349 VIENE:
APPROVATA LA C.D. RIFORMA OSPEALIERA
**ABOLITO IL SISTEMA MUTUALISTICO
APPROVATA LA C.D. RIFORMA SANITARIA
44.
CON QUALE LEGGE VENNE ISTITUITO IL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE?
348/1977
**LEGGE N. 833/1978
LEGGE N. 229/1999
LEGGE
45.
CON QUALE LEGGE VIENE APPROVATA LA C.D. RIFORMA SANITARIA?
L.
20/10/1978, N. 338
23/12/1978, N. 883
**L. 23/12/1978, N. 833
L.
46.
CON QUALE LEGGE VIENE, IN PRATICA, DEFINITIVAMENTE ABOLITO IL SISTEMA MUTUALISTICO?
**L.
349/1977
L 833/1978
L. 229/1999
47.
CON QUALE PROVVEDIMENTO È STATA INTRODOTTA NELL'ORDINAMENTO LA NORMATIVA
QUADRO PER L'ASSISTENZA, L'INTEGRAZIONE SOCIALE ED I DIRITTI DELLE PERSONE
DIVERSAMENTE ABILI?
L 833/1978
**L. N.
104/1992
L. 15.03.1997, N. 59
48.
CON QUALE PROVVEDIMENTO FU APPROVATA LA C.D. RIFORMA SANITARIA TER?
L.
23/12/1978, N. 833
D. LGS. 30/12/1992, N. 502
**D. LGS. 19/06/1999, N. 229
49.
CON QUALE PROVVEDIMENTO LEGISLATIVO È STATA CONCESSA UNA DELEGA AL
GOVERNO PER LA RAZIONALIZZAZIONE DEL SISTEMA SANITARIO?
D. LGS. 30/12/1992, N. 502
L.
15.03.1997, N. 59
30/11/1998, N. 419
**L.
50.
CON QUALE PROVVEDIMENTO VIENE DISPOSTO IL PASSAGGIO ALLE REGIONI ORDINARIE DELLE
COMPETENZE IN MATERIA SANITARIA?
DPR 18/01/1970 N.7
17/01/1971 N.6
**DPR 14/01/1972, N. 4
DPR
51.
CON QUALE PROVVEDIMENTO VIENE EFFETTUATO UN RIPARTO DI COMPITI E FUNZIONI
AMMINISTRATIVE TRA STATO E REGIONI IN MATERIA DI SANITÀ UMANA E VETERINARIA?
L. 23/12/1978, N. 833
**D. LGS.
D.LGS.
52.
31/03/1998, N. 112
19/06/1999 N, 229
LA CARTA DEI SERVIZI SANITARI È STATA ADOTTATA CON
19 MAGGIO 1995
**DPCM
DM 8 APRILE 2000
L. 19 FEBBRAIO 2004
53.
CON QUALE STRUMENTO SI STABILISCE L'ARTICOLAZIONE TERRITORIALE DELLE AUSL?
CON DECRETO DEL MINISTRO DELLA SALUTE
CON LEGGE NAZIONALE
**CON LEGGE REGIONALE
54.
IL SISTEMA INFORMATIVO SANITARIO È
IL SISTEMA DI RILEVAZIONE DEI DATI STATISTICI RELATIVI ALL’INCIDENZA DELLA LIBERA
PROFESSIONE INTRAMURARIA
IL SISTEMA DI RILEVAZIONE DELLA QUALITÀ DELL’ASSISTENZA SANITARIA
IL SISTEMA DI RACCOLTA ELABORAZIONE E RESTITUZIONE DELLE INFORMAZIONI DEL SSN
55.
COSA DISCIPLINA LA L. N. 194/1978?
LA NORMATIVA QUADRO PER L'ASSISTENZA, L'INTEGRAZIONE SOCIALE ED I DIRITTI
DELLE PERSONE DIVERSAMENTE ABILI
LA RAZIONALIZZAZIONE DEL SISTEMA SANITARIO
**L'INTERRUZIONE VOLONTARIA DELLA GRAVIDANZA
56.
COSA È IL TRIBUNALE DEI DIRITTI DEL MALATO?
**UN'ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO
UN DIPARTIMENTO DELLA REGIONE
UN ENTE PUBBLICO
57.
COSA È L'ACCREDITAMENTO ISTITUZIONALE?
L’EROGAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE DA PARTE DELLA REGIONE
LA TRASFORMAZIONE DI UNA STRUTTURA SANITARIA PRIVATA IN STRUTTURA SANITARIA PUBBLICA
**L'AUTORIZZAZIONE AD EROGARE PRESTAZIONI PER CONTO DEL SSN
58.
COSA È L'AIFA?
L’ASSOCIAZIONE ITALIANA FARMACISTI
L’AGENZIA INTERNAZIONALE PER LA FAMIGLIA
**L'AGENZIA ITALIANA DEL FARMACO
59.
COSA SI INTENDE PER OMS?
ORGANISMI DI MUTUA SOLIDARIETÀ
ORGANIZZAZIONE MILITARE SANITARIA
**ORGANIZZAZIONE MONDIALE DELLA SANITÀ
60.
QUALE È LA LEGGE CHE HA AVVIATO IL PROCESSO DI RISTRUTTURAZIONE DELLA RETE
OSPEDALIERA?
132/1968
LA LEGGE 833/1978
LA LEGGE
LA LEGGE 412/1991