Capitolo 6 – Faticia a Assiale

Commenti

Transcript

Capitolo 6 – Faticia a Assiale
L A FATIC A A SSIALE
C A P I T O L O
VI
FF A
A TT II CC AA AA SS SS II AA LL EE
Le rotture a fatica assiale sono meno comuni rispetto ad altri meccanismi di rottura. Una provetta
levigata con carico assiale ha sollecitazioni uniformi su tutta la sua sezione trasversale, facendo sì che
la pallinatura non aumenti in modo significativo le proprietà a fatica.
Nella maggior parte dei casi, i carichi puramente assiali sono rari perchè sono normalmente
accompagnati da carichi a flessione. In ogni caso, la pallinatura si rende utile in presenza di carichi
assiali quando ci sono delle irregolarità geometriche che agiscono come concentratori di sollecitazione.
Tipici esempi possono essere solchi, raccordi, gole, fori passanti.
S t
S
t u
u d
d i
i o
o
d i
d
i
u n
u
n a
a
a p
a
p p
p l
l i
i c
c a
a z
z i
i o
o n
n e
e
p r
p
r a
a t
t i
i c
c a
a
SPINA DEL FRENO DI EMERGENZA DI TRENI
gu
ur
ra
a 6
6.
.1
1 è rappresentata una parte di
In FF iig
un freno idraulico usato in sistemi di
trasporto di massa. Il sottosquadro vicino
all’estremità smussata è stato progettato
per rompersi in caso di sovraccarico
assiale. Durante l’analisi di rotture
FFii g
gu
ur
ra
a 6
6.
.1
1
Rappresentazione schematica
premature, si scoprì che il pezzo era
della spina di un freno
sollecitato anche da carichi a flessione.
Test simularono carichi assiali e a flessione
combinati, con conseguenti rotture tra i 150.000 e 2.600.000 cicli. Si ricorse alla pallinatura controllata
e tutte le successive prove superarono i 6.000.000 di cicli senza ulteriori rotture [Rif 6.1].
S t
S
t u
u d
d i
i o
o
d i
d
i
u n
u
n a
a
a p
a
p p
p l
l i
i c
c a
a z
z i
i o
o n
n e
e
p r
p
r a
a t
t i
i c
c a
a
COLLETTORI DI SCARICO DI UNA APU (AUXILIARY POWER UNIT)
Questo tipo di unità ausiliaria è usato per dare potenza agli aerei quando sono al suolo e con i
motori principali spenti. I collettori di scarico sono in alluminio 8009 per alte temperature con
saldature testa a testa.
Test di resistenza a fatica a tensione hanno misurato una resistenza a fatica di 156 MPa a 3000 cicli.
Dopo la pallinatura delle saldature con sfere di vetro, la resistenza a fatica aumenta di circa il 13%
raggiungendo i 180 MPa. [Rif 6.2]
RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI:
6.1 RATP, Cetim; Saint Etienne, France, 1996
6.2 Internal Metal Improvement Co. Memo
26