Il Nostro Paese Giugno 2015

Commenti

Transcript

Il Nostro Paese Giugno 2015
Nostro
paese
il
Periodico del Comune di Marnate
Anno 22°
Giugno
2015
RICORDARE PER NON DIMENTICARE
NON DIMENTICARE PER NON RIPETERE
GLI ERRORI DEL PASSATO
“Tutti coloro che dimenticano il loro passato
sono condannati a riviverlo”.
per le idee altrui e che il dialogo ed il confronto non
venga mai meno.
È dunque assolutamente indispensabile fare memoria del
Questo aforisma di Primo Levi racchiude in sintesi tutto
passato, raccontare e spiegare ai giovani i nostri errori afil significato della giornata celebrata il 24 maggio scorso,
finché li conoscano e non li ripetano. È per questo moin ricordo dei 100 anni dall’inizio,
tivo che sono state consegnate alle
Enzo Ciaraffa
per l’Italia, della Prima guerra monscuole, sia elementari che medie, aldiale, la Grande Guerra.
cune copie del libro di Enzo Ciaraffa
Ripartiamo dal Piave
Proprio per non dimenticare la ceri“Ripartiamo dal Piave” dal quale è
Immagini, pensieri e punti di vista sulla Grande Guerra
monia ha preso avvio dal bunker di
stato preso quanto riportato sul madi poeti, pensatori, politici e soldati italiani, austriaci, tedeschi e ungheresi
via Valle, che come già osservato, con
nifesto-programma della giornata di
la Grande Guerra non centra nulla.
memoria celebrata nel nostro coTuttavia è importante riflettere su
mune, lo scorso mese di maggio: “le
come, solo dopo poco più di 20 anni
guerre non si celebrano ma si ricordano
dalla fine di un conflitto che tanto
per dare onore a coloro che hanno padolore e lutto ha arrecato all’umanità,
gato con la vita la nostra libertà”. È
sia stato possibile intraprenderne un
molto importante il concetto espresso
altro ancora più sanguinoso e devacon queste poche parole. La libertà è
stante da superare per gravità ed atroun bene conquistato a caro prezzo e
cità, il primo.
del suo valore molto spesso ce ne diRicordare per riflettere sui valori di
mentichiamo.
libertà, democrazia e pace e comAnche Marnate ha pagato alla
prendere, come tali valori siano beni
Grande Guerra, il suo luttuoso triinalienabili ed indispensabili conquibuto di vite umane. Ricordando i nostati a caro prezzo e come sia necesstri 26 caduti in tale conflitto e con
sario ogni sforzo affinché tali valori
loro i caduti di tutte le guerre, di tutti
siano mantenuti e conservati non
gli odi, violenze, incomprensioni, ci
solo per noi ma per tutte le generaimpegniamo solennemente a non dizioni future. Per fare ciò, è necessario
menticare; ci impegniamo solenneche alla base vi sia comprensione Nella foto: la deposizione della corona d’alloro al mo- mente a non rivivere il nostro triste
e tolleranza tra gli uomini. Bisogna numento dei caduti.
passato.
che sia fugato ogni sentimento di
violenza e di prevaricazione, bisogna che vi sia rispetto
Marco Scazzosi – Sindaco
Nostro
paese
il
Nella foto: di G. Cerana il mulino Balbi nel 2009
IL
MULINO PUÒ
RISORGERE?
L’Amministrazione comunale segue con
particolare interesse lo studio che un gruppo
di volontari sta svolgendo sulla possibilità di
recuperare la struttura del mulino “Balbi”,
noto anche come “cà di lavandé”.
L’immobile, di proprietà comunale, necessita
di un radicale intervento di recupero. Nel
corso dell’ultimo decennio, le proposte di intervento si sono dovute fermate dinnanzi ai
costi non sostenibili dall’Amministrazione
per via dei limiti di spesa imposti dal c.d.
“patto di stabilità”. La novità dello studio attuale è quella di recuperare la struttura riattivando le pale. In tal modo, sfruttando la
corrente del fiume, si produrrebbe energia
elettrica il cui ricavato, non solo ripagherebbe
i costi di recupero, ma garantirebbe anche
l’ordinario funzionamento della struttura.
Si realizzerebbe in tal modo il sogno cullato
fin dall’acquisizione al patrimonio comunale
di tale immobile dall’allora sindaco Chierichetti: quello di poter disporre di una struttura ove collocare un museo della civiltà del
nostro territorio che, partendo dagli antichi
reperti etruschi trovati negli anni Sessanta,
possa raccontare e spiegare il nostro passato
e le nostre radici.
ORTO
CHE
PASSIONE!
L’Amministrazione comunale intende attrezzare un’area, suddivisa in lotti, finalizzata alla
realizzazione di orti privati. Ogni singolo lotto,
verrà dato in concessione decennale ai richiedenti contro un modesto canone anno di Euro
1,00 a metro quadro. La proprietà dell’area
resta comunale e gli assegnatari devono impe-
gnarsi a curare e coltivare il proprio orto personalmente senza poterlo cedere, anche a titolo gratuito, ad altri pena la decadenza dal
beneficio. L’iniziativa mette dunque a disposizione un pezzetto di terra adeguatamente attrezzato con recinzione, capanno per ricovero
attrezzi ed impianto irriguo a quanti, residenti,
non disponendo del terreno necessario, vogliono ugualmente godere dei frutti della natura, sviluppando l’hobby dell’orticultore.
Presso gli uffici comunali, sono disponibili
i moduli (reperibili anche in internet nel sito
comunale www.comune.marnate.va.it) di richiesta preventiva di assegnazione. In base
alle domande si valuterà la realizzazione
dell’iniziativa ed il numero dei lotti da approntare avvertendo che in caso di eccessive
domande verrà stilata una graduatoria che
terrà conto della tempestività della richiesta,
di eventuali finalità socio-assistenziali o di
educazione ambientale.
Ciò serve a far sapere a chiunque passi nella
zona, che la sua presenza potrebbe non passare inosservata e che gli abitanti dell’area
hanno alzato il livello di attenzione circa ciò
che succede attorno a loro. In altre parole,
aderendo all’iniziativa, poniamo maggior attenzione a ciò che succede nella nostra zona:
segniamo la targa di un veicolo sospetto, prestiamo attenzione verso la proprietà di un vicino assente, guardiamo fuori quando
sentiamo suonare una sirena antifurto,
quando sentiamo voci strane, quando i cani
abbaiano in modo sospetto. Ricordiamo che
non ci sono persone incaricate dal comune
ad effettuare controlli nelle case private. Diffidate di chi si presenta, e solo in questo caso
contattate immediatamente la Polizia Locale
tel. 0331 368215 o in loro assenza le forze
dell’ordine, tel. 112.
A nessuno viene chiesto atti di eroismo o di
fare ronde od altre strane cose. A tutti è richiesto di prestare maggior attenzione e cogliere così le situazioni anomale ed eventualmente segnalarle all’autorità competente.
PREVENDITA LOCULI CIMITERIALI
CONTROLLO
DEL
VICINATO
“Un buon vicino è il miglior antifurto”.
Con questo slogan è partita nello scorso
mese di aprile, una iniziativa, sponsorizzata
dalla Prefettura e dalle Forze dell’ordine istituzionali e locali, tendente a promuovere
anche nel nostro comune, maggior sicurezza
urbana attraverso la solidarietà dei cittadini.
Con la partecipazione della gente si può attuare questo speciale antifurto che, là ove è
già stato avviato, ha dato buoni frutti.
Non servono grosse iniziative: è sufficiente
accordarsi tra i vicini e costituire un gruppo
di mutuo sostegno; comunicare al Comandante della Polizia locale, responsabile del
programma, la costituzione del gruppo indicandone il coordinatore. Gli uffici comunali,
cureranno poi, nelle vie in cui i gruppi sono
attivi, la posa di un cartello di segnalazione.
È possibile effettuare la prenotazione di loculi, di prossima realizzazione, in prosieguo
di quelli esistenti nel lato sud ovest del nostro
cimitero. All’atto della prenotazione dovrà essere versato il 50% dell’importo, variabile in
relazione al piano di collocazione del loculo.
Informazioni in merito possono essere richieste al Servizio Demografico del Comune,
anche telefonicamente al numero:
0331/368230.
XXI PALIO MARNATESE
Dal 5 all’11 luglio si svolgerà la XXI edizione
del Palio marnatese. I rioni hanno già acceso
i motori e sono pronti al via. La scorsa edizione, vinta dal rione “In Giò” ha come sempre
Anno 22° Giugno 2015
entusiasmato tutti noi e sicuramente entusiasmo e tifo non mancheranno anche quest’anno. Un anticipo lo abbiamo avuto lo
scorso anno con l’edizione di “Aspettando il
Palio” vinta dal rione “Da Parti”. Il calendario
delle gare e delle manifestazioni concomitanti
verrà diffuso dalla Pro Loco e sarà anche riportato dai tabelloni luminosi “informa città” di
p.zza S. Ilario e di via Vittoria a Nizzolina
CENA LOMBARDA IN VALLE
Appuntamento in valle sabato 18 luglio nel
prato antistante l’ex casello ferroviario di
Marnate, per la tradizionale “Cena Lombarda” curata dalla Pro Loco.
Un simpatico modo per trascorrere una serata in compagnia ed allegria scoprendo o
riscoprendo i piatti della tradizione lombarda. La serata sarà allietata dal gruppo “I
Cantastorie” che in particolare interpreteranno canzoni popolari milanesi.
NUOVA AREA DEI CANI A NIZZOLINA
Visto l’ampio apprezzamento e l’elevato utilizzo dell’area cani realizzata lo scorso anno
in valle nell’area del Parco ex Mulino, l’Assessorato all’Ecologia ed Ambiente ha individuato una seconda area in via dei Fontanili
a Nizzolina. L’ufficio Tecnico comunale ha
iniziato i lavori di progettazione e l’approntamento dell’area potrà essere completato
nei prossimi mesi.
RACCOLTA DIFFERENZIATA
Anche nell’anno 2014 Marnate ha raggiunto
un’alta percentuale (63,33%) di raccolta dif-
ferenziata sul territorio superando l’obiettivo
del 62% contenuto nel piano provinciale rifiuti. L’impegno costante di tutti conferma
il trend di crescita di raccolta differenziata sul
nostro territorio. Ciò ha procurato un beneficio immediato: il costo di conferimento rifiuti presso ACCAM è diminuito, rispetto
lo scorso anno, di circa 5.000 Euro. Da non
dimenticare inoltre (ed è l’aspetto più importante) che lo sforzo di differenziare i rifiuti va nella direzione di difesa e tutela
dell’ambiente. Solo con un’attenta differenziazione si può pensare poi al riciclo del rifiuto e quindi al suo riutilizzo. Ricordiamo
che per il 2003 Marnate ha avuto l’attestato
di “Comune Riciclone” avendo raggiunto
una percentuale di riciclo del 72,41. I dati
2014 non sono ancora disponibili ma, visto
il trend in crescita della raccolta differenziata,
ci si attende un’analogo risultato.
MARNATE
CERTIFICATO AUDIT FAMILY
PER IL SECONDO ANNO CONSECUTIVO
Il nostro Comune fa parte dei 50 enti pubblici e privati che hanno avviato in via sperimentale il progetto Family Audit che
tende a realizzare un efficace, duraturo ed
economicamente sostenibile bilanciamento
tra gli interessi aziendali e quelli dei collaboratori. L’obiettivo primario dell’Audit è
quello di promuovere e sostenere il benessere familiare nelle organizzazioni lavorative
attraverso una migliore conciliazione tra famiglia e lavoro. Tenendo presente che nel
concetto di benessere familiare è ricompreso
il benessere personale, l’ottimizzazione del
proprio tempo libero e tutto quanto d’altro
opportuno per per migliorare la qualità del
vivere quotidiano.
L’Audit è dunque uno strumento di management adottato su base volontaria da organizzazioni datoriali che intendono certificare il proprio costante impegno per il miglioramento della conciliazione tra famiglia
e lavoro al proprio interno.
Rientra in quest’ottica l’open day, la flessibilità oraria, la banca ore, la partecipazione dei familiari dei collaboratori ad
iniziative aziendali, a carattere culturale,
sociale, ludico; il coinvolgimento dei colleghi assenti per lunghi periodi (come ad
es. per maternità) al fine di farli sentire
parte integrante e viva dell’organizzazione.
LA PROVINCIA DICE STOP AGLI
IN DEROGA DELLA PERSTOP
SCARICHI
Da alcuni anni la Provincia di Varese concedeva alla Perstop di Castellanza di scaricare,
in deroga ai valori ammessi per legge, le
acque reflue provenienti da propri impianti
produttivi tra le acque convogliate al depuratore di Olgiate Olona. Questi scarichi che
pur non causando inquinamento idrico né
danni alla flora batterica dell’impianto di depurazione (così ci è stato assicurato), erano
causa diretta di insopportabili puzze dovute
allo sprigionarsi della parte gassosa, avvertite
con particolare intensità sull’asta delle vie
Roma, Legnano, Lombardia (primo tratto)
ed alle volte in gran parte del paese. Con elevata probabilità, all’intensità degli odori,
sono da associarsi parte dei fastidi quali nausee e cefalee lamentate da alcuni residenti.
La deroga che aveva validità temporale è stata
reiterata diverse volte per dare tempo e modo
all’azienda di adeguarsi alle normative vigenti. Adeguamento che, ad oggi, non è ancora stato realizzato. In tal modo, alla
scadenza del 31 maggio scorso, non rinnovando più la Provincia la concessione in deroga, anche per il fermo parere contrario
espresso da Marnate (il sindaco Scazzosi e
l’assessore Luppi hanno sostenuto con assoluta fermezza la posizione negli incontri istituzionali sia in Provincia che in Regione) la
Perstop dovrà adeguare in tutta fretta i propri
impianti sospendendo nel frattempo la produzione del prodotto fuori dal parametro legale. Naturalmente, avverso alla decisione
provinciale l’azienda ha fatto ricorso al TAR
chiedendo una sospensiva che auspichiamo
non venga concessa: la salute ed il benessere
di tutti noi non può essere contrabbandata
Nostro
paese
il
nemmeno con l’esigenza di mantenere i livelli occupazionali stante l’alto disinteresse
ad adeguarsi alle norme di legge dimostrato
dalla dirigenza aziendale in spregio agli interessi del territorio e alle proprie maestranze.
La nostra comunità non intende assolutamente impedire che la Perstop utilizzi l’impianto consortile di Olgiate Olona facendo
risalire le acque a monte piuttosto che scaricare a valle come avviene per tutte le altre
acque reflue di Castellanza che scaricano su
Legnano, ma chiediamo che ciò avvenga
nell’assoluto rispetto delle leggi vigenti poste
a tutela della salute e del territorio.
BANDA CHE PASSIONE
La neo associazione “Corpo Musicale Comune di Marnate” che ha incorporato la
Banda Municipale, ha avviato la sua autonoma attività che vede in primissimo piano,
oltre all’attività bandistica, la scuola formativa
per l’avvio di giovani e non, all’apprendimento di uno strumento musicale. Tale attività, aperta a tutti, è finalizzata all’inserimento in Banda di nuovi elementi o quanto
meno a coinvolgere il maggior numero di
persone. Chiunque abbia passione per la
musica o per l’attività bandistica può associarsi e contribuire con la propria presenza
alla vita ed all’attività dell’associazione.
Anno 22° Giugno 2015
mente, della presa visione del libretto caldaia
e degli interventi manutentivi e di controllo
fumi effettuati.
Al fine di evitare possibili intrusioni e truffe
da parte di malintenzionati, la Provincia invierà per tempo una comunicazione raccomandata agli interessati indicante nome e
numero di telefono cellulare del verificatore
il quale comunque, non è tenuto in nessun
caso a riscuotere alcun importo in denaro.
VACANZE
AL
MARE
TORNEO
DEI
BROCCHI
DI
PALLAVOLO
Sono aperte le iscrizioni per la XXIV edizione
del torneo di pallavolo, che si svolgerà presso
la palestra delle Scuole Medie di Marnate, dal
13 al 26 luglio. Il torneo sarà suddiviso in due
fasce : “SuperBrocchi” con un massimo di 2
tesserati FIPAV e “Brocchi” senza limite di
tesserati. Per le iscrizioni e/o ulteriori informazioni, contattare:“[email protected]”
BIBLIOTECA COMUNALE
Nella foto: il gruppo
Sono programmate dal 23 agosto al 3 settembre e dal 20 settembre al 4 ottobre, due
soggiorni marini. Il primo a San Bartolomeo
a Mare (Liguria), il secondo nell’incantevole
isola di Rodi (Grecia).
L’organizzazione delle due vacanze è curata
dalla Pro Loco e si inserisce in un contesto
consolidato e collaudato di programmazione
turistico-culturale che nel corso dell’anno ha
visto e vedrà diverse iniziative. Come ad
esempio la gita in Camargue e Provenza
dell’aprile/maggio scorso.
AMATORI CALCIO MARNATE
CAMPIONI!
CONTROLLO IMPIANTI TERMICI
Nella foto: il gruppo Amatori Calcio Marnate
La Provincia di Varese ha attivato la campagna di ispezione agli impianti termici presenti sul territorio. Ciò significa che un
ispettore provinciale potrà passare per la verifica dell’impianto che consisterà principal-
La stagione 2014/15 si è conclusa con la squadra marnatese al primo posto. Dopo un avvio
di campionato incerto e con qualche incidente di percorso nella fase finale, gli Amatori
Marnate, guidati dal mister Ulloa Salvatore
hanno chiuso il campionato in cima alla classifica. La tensione è stata costante sino alla decisiva vittoria casalinga contro la Pro Patria
Vergherese del primo maggio che ha definitivamente consegnato ai marnatesi il titolo.
dal 1 luglio al 31 agosto 2015 si osserverà il seguente orario:
lunedi’ - mercoledì - giovedì – venerdì:
10,00/13,30
martedì: 10.00/13.00 e 15,00/18,30
sabato: 9,00/12,30
dal 10 al 14 agosto 2015 chiusa.
C.U.P. CENTRO UNICO DI PRENOTAZIONE
dal 1 luglio 2015 si osserverà il seguente orario:
lunedi’ chiuso
martedi’ 8.30 – 9.30
mercoledi’ – giovedi’ – venerdì’ 13.30 – 14.30
dal 1 al 24 agosto 2015 chiuso
DISTRIBUZIONE
COMUNALE
DEL
PERIODICO
La distribuzione di questo foglio informativo
avviene con il metodo del “porta a porta”. Potrebbe succedere che, per disfunzione dell’azienda distributrice o per altro motivo,
qualche famiglia non lo riceva. In tal caso si
può ritirarne una copia direttamente in biblioteca o scaricarla dal sito internet comunale www. comune.marnate.va.it – percorso:
Home, Il Comune, Periodico comunale.
Complimenti a:
PAMELA FRIDEGOTTO
Neo laureata in Scienze linguistiche
per il management e il turismo presso
l’Università Cattolica di Milano.
FEDERICA VANETTI
Neo laureata in Biologia sanitaria presso
l’Università dell’Insubria di Varese.
ALESSANDRO TRIGILA
Neo laureato in Interior Design presso
il Politecnico di Milano.
Autorizzazione del Tribunale di Busto Arsizio n. 5/93 del 30/03/1993 Direttore responsabile Carlo CHIERICHETTI

Documenti analoghi