igiene bagno a letto nuovo file

Commenti

Transcript

igiene bagno a letto nuovo file
Università Politecnica delle Marche
Corso di Laurea in Infermieristica – sede di Ascoli Piceno
ATTIVITA’ DI CERTIFICAZIONE NELL’AMBITO DELLA DIDATTICA TUTORIALE
Igiene e cura della persona: IGIENE BAGNO A LETTO
Studente:
(01-04-2010)
Data
1
2
q Esegue il lavaggio sociale delle mani
3
q Identifica il paziente e si presenta, lo informa della procedura che si sta per eseguire e si accerta
che abbia compreso
q Valuta il livello di collaborazione,
q Garantisce la privacy e predispone l’ambiente al fine di effettuare liberamente le manovre
q Posiziona il letto sollevandolo ad un’altezza che consenta agli operatori di procedere
rispettando i principi ergonomici
q Posiziona la sedia in fondo al letto
q Indossa i guanti
q Solleva la testata del letto Alza e ferma le sponde del letto sul lato opposto a quello in cui si
intende lavorare
q Toglie prima il copriletto poi la coperta di lana, entrambi “a pacchetto”, li posiziona sulla sedia
q Stende il telo bagno sull’assistito. Lo aiuta a mettersi più vicino al lato del letto da cui si lavora
e a togliersi gli indumenti. Se il paziente ha un infusione endovenosa in corso, togliere la
camicia dal braccio, abbassare il flacone dell’infusione e farlo passare nella manica.
Riappendere il flacone e controllare il flusso.
q Stende il telo asciugamano sul torace dell’assistito.
q Bagna una garza non sterile. Pulisce gli occhi solo con acqua, dall’interno verso l’esterno
usando una garza per ciascun occhio
q Chiede all’assistito se desidera che si usi sapone per lavargli il viso e se uomo anche di
effettuare la rasatura. Lavare il viso e il collo e le orecchie.
q Porre l’asciugamano sul letto e posizionare il catino su di esso. Immergervi la mano del
paziente e lasciarla a bagno per alcuni minuti. Lavare, sciacquare e asciugare bene la mano.
Lavare il braccio e il cavo ascellare.
q Ripete la procedura con l’altro braccio, cambiando l’acqua valutandone la temperatura
q Mette un asciugamano sul torace dell’assistito abbassando il telo da bagno fino all’ombelico
4
5
6
7
Eseguito
correttamente
(punti + 1)
Eseguito non
correttamente o
non eseguito
(punti 0)
IR
q Prepara il materiale occorrente:
 Guanti monouso
 Bacinelle
 Spugne monouso, garze/falde di cotone
 Asciugamani
 Telo impermeabile
 Bricco con acqua a 43°-46°
 Sapone o detergente liquido
 Prodotti per la cura della cute usati di solito (deodorante,colonia,crema idratante)
 Indumenti personali puliti
 Biancheria pulita per il letto
 Contenitore biancheria sporca
 Contenitore rifiuti
 Occorrente per la rasatura della barba,cura delle unghie e dei capelli
 Telo da bagno
 Padella
IR
IR
IR
1
8
9
10
11
12
q Toglie l’asciugamano dal torace, lava il busto e l’addome, compiendo con la spugna o la
manopola lunghi movimenti sicuri. Se la persona ha un eccesso di peso, dedicare particolare
attenzione alla cute, sotto il seno e a ogni altra plica dell’area. Sciacqua e asciuga bene.
q Aiuta l’assistito a indossare indumenti puliti
q Espone l’arto inferiore sul lato dove si lavora, piegando indietro il telo. Fare attenzione a tenere
il perineo coperto.
q Alza l’arto e pone un asciugamano sotto di esso: lava, sciacqua e asciuga l’arto dal piede alla
coscia, ripetendo la procedura per l’altro arto ed estremità.
q Aiuta l’assistito a girarsi di lato, il telo lungo la schiena e i fianchi per evitare di bagnare le
lenzuola. Lava , sciacqua la schiena e i glutei. Massaggia la schiena con la lozione.
q Procede con l’igiene perineale, (se necessario esegue l’igiene dei capelli e l’igiene orale)
q Procede con il rifacimento il letto con lenzuola pulite
q Verifica che il paziente abbia assunto una posizione comoda e appropriata
q Smaltisce il materiale di rifiuto come da normativa vigente
q provvede al riordino del materiale usato
q rimuove i guanti
q esegue il lavaggio sociale delle mani
q Valuta la risposta del paziente alla procedura
q Registra nella documentazione infermieristica: la procedura eseguita e quanto altro degno di
nota.
IR
IR
IR
IR
IR
CERTIFICAZIONE
VALUTAZIONE
§
>18 insufficiente non esegue la tecnica.(proposta di percorso di
§
§
Analisi del retroterra teorico ( somministrazione
test finalizzato alla certificazione ).
Dimostrazione dell’apprendimento cognitivo,
gestuale e relazionale della tecnica
infermieristica.
Valutazione dell’apprendimento: esecuzione
della tecnica con utilizzo della check list
IR= IRRINUNCIABILE. Con IR vengono identificati gli
step che devono essere necessariamente eseguiti
recupero: tutorato personale finalizzato all’analisi dei bisogni
formativi ed alla sistematizzazione delle conoscenze).
18 sufficiente- esegue la tecnica con modalità standard
21 discreto esegue la tecnica con modalità standard, è capace di
motivare i gesti
24 buono esegue la tecnica con modalità standard, è capace di
motivare i gesti agisce con sicurezza e destrezza
27 distinto esegue la tecnica con modalità standard, è capace di
motivare i gesti agisce con sicurezza e destrezza è capace di
descrivere le complicanze
30 ottimo esegue la tecnica con modalità standard, è capace di
motivare i gesti agisce con sicurezza e destrezza è capace di
descrivere le complicanze esegue la tecnica dimostrando
l’acquisizione di elevata capacità gestuale, cognitiva
LAP (livello accettabile di performance <=18/sufficiente )
Bibliografia
o Brunner & Suddarth (2010) Infermieristica medico chirurgica vol 1, 4° edizione, Ambrosiana Milano
o Craven, R. F. &Hirnle C. J., (2011) Principi fondamentali dell’assistenza infermieristica vol. 2, 4°
edizione, Ambrosiana Milano
o Mele E. & Bottino G. (2006), Check list infermieristiche Carocci Faber Roma
o
2
Università Politecnica delle Marche
Corso di Laurea in Infermieristica – sede di Ascoli Piceno
ATTIVITA’ DI CERTIFICAZIONE NELL’AMBITO DELLA DIDATTICA TUTORIALE
Igiene e cura della persona: IGIENE BAGNO/DOCCIA
Studente:
(01-04-2010)
Data
1
2
q Esegue il lavaggio sociale delle mani
3
q Identifica il paziente, si presenta, lo informa della procedura che si sta per eseguire e si accerta
che abbia compreso
q Valuta il livello di collaborazione,
q Garantisce la privacy e predispone l’ambiente al fine di effettuare liberamente le manovre
q Accompagna o trasporta la persona assistita al bagno utilizzando la sedia da doccia
q La aiuta a spogliarsi tenendola coperta con un telo da bagno fino a che l’acqua non sia pronta
q L’aiuta ad entrare nella doccia o vasca cercando di garantire la massima sicurezza, istruirla ad
usare le maniglie di supporto ed il campanello. Se la persona assistita preferisce può utilizzare
una sedia per non affaticarsi.
q Indossa i guanti
q Se non è in grado di fare la doccia da sola,utilizzare la doccia a telefono per lavarla e rimanere con lei
4
5
Eseguito
correttamente
(punti + 1)
Eseguito non
correttamente o
non eseguito
(punti 0)
IR
q
q
q
q
q
q
q
q
q
q
q
Prepara il materiale occorrente:
Asciugamani e telo da bagno
Tappetino di spugna antiscivolo o telo impermeabile
Sapone o detergente liquido
Prodotti per la cura personale(deodorante,colonia,crema)
Spugna o guanto di spugna
Shampoo
Phon
Indumenti puliti
Contenitore biancheria sporca
Sedia da doccia
q guanti monouso
IR
IR
tutto il tempo necessario.
q
6
7
8
Se la p.a. è autonoma, controllare dopo circa 15 minuti e aiutarla a lavare eventuali aree che
non riesca a raggiungere
q Terminato il lavaggio e il successivo risciacquo aiutare la persona assistita ad uscire dalla
doccia o vasca e ad asciugarsi.
q Aiutare la p.a. a vestirsi e a completare la cura del proprio aspetto
q Accompagnarla nella propria stanza e sistemarla in modo confortevole.
q
q
q
q
q
q
Smaltisce il materiale di rifiuto come da normativa vigente
provvede al riordino del materiale usato
Rimuove i guanti
Esegue il lavaggio sociale delle mani
Valuta la risposta del paziente alla procedura
Registra nella documentazione infermieristica: la procedura eseguita e quanto altro degno di
nota.
IR
1
CERTIFICAZIONE
VALUTAZIONE
§
>18 insufficiente non esegue la tecnica.(proposta di percorso di
§
§
Analisi del retroterra teorico ( somministrazione
test finalizzato alla certificazione ).
Dimostrazione dell’apprendimento cognitivo,
gestuale e relazionale della tecnica
infermieristica.
Valutazione dell’apprendimento: esecuzione
della tecnica con utilizzo della check list
IR= IRRINUNCIABILE. Con IR vengono identificati gli
step che devono essere necessariamente eseguiti
recupero: tutorato personale finalizzato all’analisi dei bisogni
formativi ed alla sistematizzazione delle conoscenze).
18 sufficiente- esegue la tecnica con modalità standard
21 discreto esegue la tecnica con modalità standard, è capace di
motivare i gesti
24 buono esegue la tecnica con modalità standard, è capace di
motivare i gesti agisce con sicurezza e destrezza
27 distinto esegue la tecnica con modalità standard, è capace di
motivare i gesti agisce con sicurezza e destrezza è capace di
descrivere le complicanze
30 ottimo esegue la tecnica con modalità standard, è capace di
motivare i gesti agisce con sicurezza e destrezza è capace di
descrivere le complicanze esegue la tecnica dimostrando
l’acquisizione di elevata capacità gestuale, cognitiva
LAP (livello accettabile di performance <=18/sufficiente )
Bibliografia
o Brunner & Suddarth (2010) Infermieristica medico chirurgica vol 1, 4° edizione, Ambrosiana Milano
o Craven, R. F. &Hirnle C. J., (2011) Principi fondamentali dell’assistenza infermieristica vol. 2, 4°
edizione, Ambrosiana Milano
o Mele E. & Bottino G. (2006), Check list infermieristiche Carocci Faber Roma
o
2
Università Politecnica Delle Marche
Corso Di Laurea In Infermieristica Polo Didattico Di Ascoli Piceno
ATTIVITA’ DI CERTIFICAZIONE NELL’AMBITO DELLA DIDATTICA TUTORIALE
Igiene e cura della persona: IGIENE DEGLI OCCHI
Studente:
1
2
3
4
5
(01-04-2010)
Data
q Esegue il lavaggio sociale delle mani
q Prepara il materiale occorrente:
 guanti monouso,
 arcella,
 soluzione fisiologica o acqua distillata,
 contenitore per la soluzione ( bicchiere monouso, capsula in acciaio ecc.)
 garze in batuffoli,
 fazzolettini sterili monouso
 telo impermeabile,
 contenitore con etichetta,
 siringa senza ago
q Identifica il paziente, si presenta, lo informa della procedura che si sta per eseguire e si accerta
che abbia compreso
q valuta il livello di collaborazione,
q garantisce la privacy e predispone l’ambiente al fine di effettuare liberamente le manovre
q Protegge la biancheria del letto con il telo impermeabile
q Predispone il materiale occorrente e versando la soluzione nel contenitore
q Indossa i guanti
q Imbibisce il batuffolo di garza con fisiologica o acqua distillata
q Pulisce l’occhio dall’angolo palpebrale interno verso quello esterno.
q Sostituisce la garza dopo ogni passaggio
q Ripete la tecnica per l’altro occhio
q Asciuga con garza asciutta dall’interno verso l’esterno
q Applica collirio o lubrificante se prescritto
Eseguito
correttamente
(punti + 1)
Eseguito non
correttamente o
non eseguito
(punti 0)
IR
IR
IR
SE PERSONA ASSISTITA PORTATRICE DI PROTESI OCULARE
6
7
8
9
q
q
q
q
q
Prepara il contenitore etichettato con soluzione fisiologica
Abbassa la palpebra inferiore ed esercitare una leggera pressione sotto la palpebre stessa
Lava la protesi con soluzione fisiologica utilizzando l’arcella
Conserva la protesi nel contenitore con fisiologia recante l’etichetta identificativa
Lava la cavità oculare con una siringa contenente soluzione fisiologica
q Asciuga i margini della cavità oculare con garza asciutta
q Reinserisce l’occhio artificiale in sede procedendo come segue:
¯ Tenere la palpebra superiore con il dito indice e la palpebra inferiore con il pollice,
tenere con l’altra mano l’occhio con la parte anteriore voltata verso il palmo
¯ Abbassare delicatamente la palpebra inferiore con il pollice e fare scivolare
l’occhio nella cavità
q Riposiziona la persona assistita in modo confortevole
q
q
q
q
q
q
Smaltisce il materiale di rifiuto come da normativa vigente
provvede al riordino del materiale usato
rimuove i guanti
esegue il lavaggio sociale delle mani
Valuta la risposta del paziente alla procedura
Registra nella documentazione infermieristica: la procedura eseguita e quanto altro degno di
IR
1
nota.
CERTIFICAZIONE
VALUTAZIONE
§
>18 insufficiente non esegue la tecnica.(proposta di
§
§
Analisi del retroterra teorico ( somministrazione test
finalizzato alla certificazione ).
Dimostrazione dell’apprendimento cognitivo,
gestuale e relazionale della tecnica infermieristica.
Valutazione dell’apprendimento: esecuzione della
tecnica con utilizzo della check list
percorso di recupero: tutorato personale finalizzato
all’analisi dei bisogni formativi ed alla sistematizzazione
delle conoscenze).
18 sufficiente- esegue la tecnica con modalità standard
IR= IRRINUNCIABILE. Con IR vengono identificati
gli step che devono essere necessariamente eseguiti
21 discreto esegue la tecnica con modalità standard, è
capace di motivare i gesti
24 buono esegue la tecnica con modalità standard, è capace
di motivare i gesti agisce con sicurezza e destrezza
27 distinto esegue la tecnica con modalità standard, è
capace di motivare i gesti agisce con sicurezza e destrezza è
capace di descrivere le complicanze
30 ottimo esegue la tecnica con modalità standard, è capace
di motivare i gesti agisce con sicurezza e destrezza è capace
di descrivere le complicanze esegue la tecnica dimostrando
l’acquisizione di elevata capacità gestuale, cognitiva
LAP (livello accettabile di performance <=18/sufficiente )
Bibliografia
o Brunner & Suddarth (2010) Infermieristica medico chirurgica vol 1, 4° edizione, Ambrosiana Milano
o Craven, R. F. &Hirnle C. J., (2011) Principi fondamentali dell’assistenza infermieristica vol. 2, 4°
edizione, Ambrosiana Milano
o Mele E. & Bottino G. (2006), Check list infermieristiche Carocci Faber Roma
o
2
Università Politecnica Delle Marche
Corso Di Laurea In Infermieristica Polo Didattico Di Ascoli Piceno
ATTIVITA’ DI CERTIFICAZIONE NELL’AMBITO DELLA DIDATTICA TUTORIALE
Igiene e cura della persona: IGIENE DEI CAPELLI
Studente:
1
2
3
4
5
6
7
8
(01-04-2010)
Data
q Esegue il lavaggio sociale delle mani
q Prepara il materiale occorrente:
 Telo impermeabile
 guanti monouso
 shampoo
 phon
 asciugamano personale o telo di stoffa,
 bacinella da letto specifica per il lavaggio dei capelli
 bricco con acqua (temperatura 43° - 46°)
 spazzola o pettine
 Biancheria per il letto
 contenitore per rifiuti
q Identifica il paziente, si presenta, lo informa della procedura che si sta per eseguire e si accerta
che abbia compreso
q Valuta il livello di collaborazione,
q Garantisce la privacy e predispone l’ambiente al fine di effettuare liberamente le manovre
q Protegge la biancheria del letto con il telo impermeabile
q Mette la bacinella per il lavaggio dei capelli sotto il capo
q Posiziona il telo di stoffa nel punto dove il collo della persona assistita. poggia sul catino
q Indossa i guanti
q Con la brocca bagnare i capelli
q Applica una piccola quantità di shampoo e massaggiare il cuoio capelluto con la punta delle
dita iniziando dalla fronte e procedendo verso il collo
q Sciacqua i capelli con acqua tiepida ed applica il secondo shampoo ripetendo il massaggio
q Risciacqua a fondo
q Strizza l’eccesso di acqua dai capelli
q Avvolge l’asciugamano intorno alla testa e strofinare per asciugare capelli e cuoio capelluto
q Togliere dal letto il materiale bagnato e mettere un asciugamano asciutto sulle spalle del
paziente
q Asciuga i capelli con il phon e pettinare secondo la moda del momento
q Aiuta il paziente ad assumere una posizione comoda
q Sostituire, se necessario, la biancheria del letto e personale
q
q
q
q
q
q
Smaltisce il materiale di rifiuto come da normativa vigente
Provvede al riordino del materiale usato
Rimuove i guanti
Esegue il lavaggio sociale delle mani
Valuta la risposta del paziente alla procedura
Registra nella documentazione infermieristica: la procedura eseguita e quanto altro degno di
nota.
Eseguito
correttamente
(punti + 1)
Eseguito non
correttamente o
non eseguito
(punti 0)
IR
IR
IR
IR
1
CERTIFICAZIONE
VALUTAZIONE
§
>18 insufficiente non esegue la tecnica.(proposta di
§
§
Analisi del retroterra teorico ( somministrazione test
finalizzato alla certificazione ).
Dimostrazione dell’apprendimento cognitivo,
gestuale e relazionale della tecnica infermieristica.
Valutazione dell’apprendimento: esecuzione della
tecnica con utilizzo della check list
percorso di recupero: tutorato personale finalizzato
all’analisi dei bisogni formativi ed alla sistematizzazione
delle conoscenze).
18 sufficiente- esegue la tecnica con modalità standard
IR= IRRINUNCIABILE. Con IR vengono identificati
gli step che devono essere necessariamente eseguiti
21 discreto esegue la tecnica con modalità standard, è
capace di motivare i gesti
24 buono esegue la tecnica con modalità standard, è capace
di motivare i gesti agisce con sicurezza e destrezza
27 distinto esegue la tecnica con modalità standard, è
capace di motivare i gesti agisce con sicurezza e destrezza è
capace di descrivere le complicanze
30 ottimo esegue la tecnica con modalità standard, è capace
di motivare i gesti agisce con sicurezza e destrezza è capace
di descrivere le complicanze esegue la tecnica dimostrando
l’acquisizione di elevata capacità gestuale, cognitiva
LAP (livello accettabile di performance <=18/sufficiente )
Bibliografia
o Brunner & Suddarth (2010) Infermieristica medico chirurgica vol 1, 4° edizione, Ambrosiana Milano
o Craven, R. F. &Hirnle C. J., (2011) Principi fondamentali dell’assistenza infermieristica vol. 2, 4°
edizione, Ambrosiana Milano
o Mele E. & Bottino G. (2006), Check list infermieristiche Carocci Faber Roma
o
2
Università Politecnica Delle Marche
Corso Di Laurea In Infermieristica Polo Didattico Di Ascoli Piceno
ATTIVITA’ DI CERTIFICAZIONE NELL’AMBITO DELLA DIDATTICA TUTORIALE
Igiene e cura della persona: IGIENE DEI PIEDI (01-04-2010)
Studente:
1
2
3
4
Data
q Esegue il lavaggio sociale delle mani
q Prepara il materiale occorrente:
q catino,
q bricco con acqua (temperatura 43° - 46°)
q 1 o 2 asciugamani personali a seconda delle abitudini della p.a.
q telo impermeabile
q detergente,
q spugna monouso o garze pulite,
q spazzolino per unghie monouso
q taglia unghie
q limetta monouso,
q crema idratante o emolliente.
q materiale per la cura di callosità
q guanti monouso,
q carrello con la biancheria pulita per il letto
q biancheria personale
q contenitore per rifiuti.
q contenitore biancheria sporca
q scaleo
q Identifica il paziente, si presenta, lo informa della procedura che si sta per eseguire e si accerta
che abbia compreso
q Valuta il livello di collaborazione,
q Garantisce la privacy e predispone l’ambiente al fine di effettuare liberamente le manovre
q Protegge la biancheria del letto con tela cerata e fare assumere la posizione decubito supino
q Dispone il materiale occorrente a portata di mano su di un carrello
q Indossa i guanti
Eseguito
correttamente
(punti + 1)
Eseguito non
correttamente o
non eseguito
(punti 0)
IR
IR
IR
SE PERSONA ASS.TA PARZIALMENTE DIPENDENTE
5
6
7
q Fare assumere la posizione seduta con le gambe fuori dal letto
q Copre lo scaleo con carta o telo
q Riempie la bacinella con l’acqua calda e posizionarla sullo scaleo
q Mette un piede in ammollo per 10min -20min
(nel caso di p.a. con patologie, es. diabete, attenersi ai protocolli specifici)
q Insapona con la spugna, frizionare dorso, pianta e spazi interdigitali, regione ungueale , lava
anche la gamba
q Cambia l’acqua e sciacqua accuratamente
q Asciuga tamponando
q Procede allo stesso modo per l’altro piede Esegue il taglio delle unghie se necessario.
Il taglio va eseguito, utilizzando il taglia unghie o tronchesina, in senso orizzontale e darle forma
con la limetta. (nel caso di p.a. con patologie, es. diabete, utilizzare la limetta anche per il taglio
delle unghie)
q Applica, se abitualmente usata dalla persona assistita, la crema idratante o emolliente
q Prosegue se occorre con il cambio degli indumenti e della biancheria del letto.
q Riposiziona la p.a. in modo confortevole
q Valuta la risposta del paziente alla procedura
q Elimina i rifiuti negli appositi contenitori e riordina il materiale utilizzato
q Togliere i guanti ed esegue il lavaggio sociale delle mani
IR
1
q Registra nella documentazione infermieristica: la procedura eseguita e quanto altro degno di
nota.
CERTIFICAZIONE
VALUTAZIONE
§
>18 insufficiente non esegue la tecnica.(proposta di
§
§
Analisi del retroterra teorico ( somministrazione test
finalizzato alla certificazione ).
Dimostrazione dell’apprendimento cognitivo,
gestuale e relazionale della tecnica infermieristica.
Valutazione dell’apprendimento: esecuzione della
tecnica con utilizzo della check list
percorso di recupero: tutorato personale finalizzato
all’analisi dei bisogni formativi ed alla sistematizzazione
delle conoscenze).
18 sufficiente- esegue la tecnica con modalità standard
IR= IRRINUNCIABILE. Con IR vengono identificati
gli step che devono essere necessariamente eseguiti
21 discreto esegue la tecnica con modalità standard, è
capace di motivare i gesti
24 buono esegue la tecnica con modalità standard, è capace
di motivare i gesti agisce con sicurezza e destrezza
27 distinto esegue la tecnica con modalità standard, è
capace di motivare i gesti agisce con sicurezza e destrezza è
capace di descrivere le complicanze
30 ottimo esegue la tecnica con modalità standard, è capace
di motivare i gesti agisce con sicurezza e destrezza è capace
di descrivere le complicanze esegue la tecnica dimostrando
l’acquisizione di elevata capacità gestuale, cognitiva
LAP (livello accettabile di performance <=18/sufficiente )
Bibliografia
o Brunner & Suddarth (2010) Infermieristica medico chirurgica vol 1, 4° edizione, Ambrosiana Milano
o Craven, R. F. &Hirnle C. J., (2011) Principi fondamentali dell’assistenza infermieristica vol. 2, 4°
edizione, Ambrosiana Milano
o Mele E. & Bottino G. (2006), Check list infermieristiche Carocci Faber Roma
o
2
Università Politecnica Delle Marche
Corso Di Laurea In Infermieristica Polo Didattico Di Ascoli Piceno
ATTIVITA’ DI CERTIFICAZIONE NELL’AMBITO DELLA DIDATTICA TUTORIALE
Igiene e cura della persona: IGIENE DEL NASO
Studente:
1
2
3
4
5
6
7
8
(01-04-2010)
Data
q Esegue il lavaggio sociale delle mani
q Prepara il materiale occorrente:
 Arcella
 Garze o salviette monouso
 Acqua o soluzione fisiologica
 contenitore pulito per soluzione
 Guanti monouso
 solvente
 Bricco con acqua calda (temperatura 43° - 46°)
 Telo impermeabile
 cerotto anallergico
 Contenitore per rifiuti
 Fonte luminosa
q Identifica il paziente, si presenta, lo informa della procedura che si sta per eseguire e si accerta
che abbia compreso
q Valuta il livello di collaborazione,
q Garantisce la privacy e predispone l’ambiente al fine di effettuare liberamente le manovre
q Protegge la biancheria del letto con il telo impermeabile
q Dispone il materiale occorrente a portata di mano
q Indossa i guanti
q Arrotola la garza formando un piccolo cono ed immergerla nella soluzione
q Elimina l’eccesso di liquido, e sollevando verso l’alto la punta del naso per visualizzarne le
cavità (ev. utilizzare la pila) introdurre delicatamente la garza con un movimento rotatorio
q Ripete l’operazione sostituendo ogni volta la garza sino alla completa pulizia di entrambe le
narici
q Avvolge l’asciugamano intorno alla testa e strofinare per asciugare capelli e cuoio capelluto
q SONDINO NASO-GASTRICO
In caso di sonda endonasale:
 Rimuovere il cerotto con il liquido solvente,
 sfilare la sonda di 2 cm. mantenendone la presa fino al successivo fissaggio,
 procedere con l’igiene della narice, detergendo anche il tratto visibile della sonda,
 al termine riposizionare la sonda e fissarla con il cerotto precedentemente preparato
 Riposiziona la persona assistita in modo confortevole
q Smaltisce il materiale di rifiuto come da normativa vigente
q Provvede al riordino del materiale usato
q Rimuove i guanti
q Esegue il lavaggio sociale delle mani
Eseguito
correttamente
(punti + 1)
Eseguito non
correttamente o
non eseguito
(punti 0)
IR
IR
IR
IR
q Valuta la risposta del paziente alla procedura
q Registra nella documentazione infermieristica: la procedura eseguita e quanto altro degno di
nota.
1
CERTIFICAZIONE
VALUTAZIONE
§
>18 insufficiente non esegue la tecnica.(proposta di
§
§
Analisi del retroterra teorico ( somministrazione test
finalizzato alla certificazione ).
Dimostrazione dell’apprendimento cognitivo,
gestuale e relazionale della tecnica infermieristica.
Valutazione dell’apprendimento: esecuzione della
tecnica con utilizzo della check list
percorso di recupero: tutorato personale finalizzato
all’analisi dei bisogni formativi ed alla sistematizzazione
delle conoscenze).
18 sufficiente- esegue la tecnica con modalità standard
IR= IRRINUNCIABILE. Con IR vengono identificati
gli step che devono essere necessariamente eseguiti
21 discreto esegue la tecnica con modalità standard, è
capace di motivare i gesti
24 buono esegue la tecnica con modalità standard, è capace
di motivare i gesti agisce con sicurezza e destrezza
27 distinto esegue la tecnica con modalità standard, è
capace di motivare i gesti agisce con sicurezza e destrezza è
capace di descrivere le complicanze
30 ottimo esegue la tecnica con modalità standard, è capace
di motivare i gesti agisce con sicurezza e destrezza è capace
di descrivere le complicanze esegue la tecnica dimostrando
l’acquisizione di elevata capacità gestuale, cognitiva
LAP (livello accettabile di performance <=18/sufficiente )
Bibliografia
o Brunner & Suddarth (2010) Infermieristica medico chirurgica vol 1, 4° edizione, Ambrosiana Milano
o Craven, R. F. &Hirnle C. J., (2011) Principi fondamentali dell’assistenza infermieristica vol. 2, 4°
edizione, Ambrosiana Milano
o Mele E. & Bottino G. (2006), Check list infermieristiche Carocci Faber Roma
2
Università Politecnica Delle Marche
Corso Di Laurea In Infermieristica Polo Didattico Di Ascoli Piceno
ATTIVITA’ DI CERTIFICAZIONE NELL’AMBITO DELLA DIDATTICA TUTORIALE
Igiene e cura della persona: IGIENE DELLE MANI (01-04-2010)
Studente:
1
2
3
4
5
6
7
8
Data
q Esegue il lavaggio sociale delle mani
q Prepara il materiale occorrente:
 catino,
 bricco con acqua (temperatura 43° - 46°)
 1 o 2 asciugamani personali a seconda delle abitudini della persona assistita
 tela impermeabile
 detergente,
 spugna monouso o garze pulite,
 spazzolino per unghie monouso
 taglia unghie
 limetta monouso,
 crema idratante o emolliente.
 guanti monouso,
 carrello con la biancheria pulita per il letto
 biancheria personale
 contenitore per rifiuti.
 contenitore biancheria sporca
q Identifica il paziente, si presenta, lo informa della procedura che si sta per eseguire e si accerta
che abbia compreso
q Valuta il livello di collaborazione,
q Garantisce la privacy e predispone l’ambiente al fine di effettuare liberamente le manovre
q Fa assumere, in relazione alle condizioni cliniche della persona assistita la posizione più
adeguata e confortevole preparare il paziente
q Protegge la biancheria del letto con il telo impermeabile e fare assumere la posizione decubito supino
q Dispone il materiale occorrente a portata di mano su di un carrello
q Indossa i guanti
q Insapona con la spugna, friziona dorso, palmo e spazi interdigitali, regione ungueale
avvalendosi eventualmente di uno spazzolino per unghie
q Cambia l’acqua
q Sciacqua accuratamente e asciuga tamponando
q Procede allo stesso modo per l’altra mano
q Esegue il taglio delle unghie se necessario. Il taglio va eseguito, utilizzando il taglia unghie o
tronchesina,in senso orizzontale evitando di intervenire sugli angoli che devono essere stondati
solo con la limetta. (nel caso di p.a. con patologie, es. diabete, utilizzare la limetta anche per il
taglio delle unghie)
q Applica, se abitualmente usata dalla persona assistita la crema idratante o emolliente.
q Prosegue se occorre con il cambio degli indumenti e della biancheria del letto
q Prosegue se occorre con il cambio degli indumenti e della biancheria del letto.
q Riposiziona la p.a. in modo confortevole
q Valuta la risposta del paziente alla procedura
q Elimina i rifiuti negli appositi contenitori e riordina il materiale utilizzato
q Togliere i guanti ed esegue il lavaggio sociale delle mani
q Registra nella documentazione infermieristica: la procedura eseguita e quanto altro degno di
nota.
Eseguito
correttamente
(punti + 1)
Eseguito non
correttamente o
non eseguito
(punti 0)
IR
IR
IR
IR
1
CERTIFICAZIONE
VALUTAZIONE
§
>18 insufficiente non esegue la tecnica.(proposta di
§
§
Analisi del retroterra teorico ( somministrazione test
finalizzato alla certificazione ).
Dimostrazione dell’apprendimento cognitivo,
gestuale e relazionale della tecnica infermieristica.
Valutazione dell’apprendimento: esecuzione della
tecnica con utilizzo della check list
percorso di recupero: tutorato personale finalizzato
all’analisi dei bisogni formativi ed alla sistematizzazione
delle conoscenze).
18 sufficiente- esegue la tecnica con modalità standard
IR= IRRINUNCIABILE. Con IR vengono identificati
gli step che devono essere necessariamente eseguiti
21 discreto esegue la tecnica con modalità standard, è
capace di motivare i gesti
24 buono esegue la tecnica con modalità standard, è capace
di motivare i gesti agisce con sicurezza e destrezza
27 distinto esegue la tecnica con modalità standard, è
capace di motivare i gesti agisce con sicurezza e destrezza è
capace di descrivere le complicanze
30 ottimo esegue la tecnica con modalità standard, è capace
di motivare i gesti agisce con sicurezza e destrezza è capace
di descrivere le complicanze esegue la tecnica dimostrando
l’acquisizione di elevata capacità gestuale, cognitiva
LAP (livello accettabile di performance <=18/sufficiente )
Bibliografia
o Brunner & Suddarth (2010) Infermieristica medico chirurgica vol 1, 4° edizione, Ambrosiana Milano
o Craven, R. F. &Hirnle C. J., (2011) Principi fondamentali dell’assistenza infermieristica vol. 2, 4°
edizione, Ambrosiana Milano
o Mele E. & Bottino G. (2006), Check list infermieristiche Carocci Faber Roma
2
Università Politecnica Delle Marche
Corso Di Laurea In Infermieristica Polo Didattico Di Ascoli Piceno
ATTIVITA’ DI CERTIFICAZIONE NELL’AMBITO DELLA DIDATTICA TUTORIALE
Igiene e cura della persona: IGIENE DELL’ORECCHIO (01-04-2010)
Studente:
1
2
3
4
5
6
7
Data
q Esegue il lavaggio sociale delle mani
q Prepara il materiale occorrente:
 Arcella
 Garze o salviette monouso
 Acqua
 Olio di vaselina
 Detergente
 Guanti monouso
 Bricco con acqua calda (temperatura 43° - 46°)
 Telo impermeabile
 Contenitore per rifiuti
 Fonte luminosa
q Identifica il paziente, si presenta, lo informa della procedura che si sta per eseguire e si accerta
che abbia compreso
q Valuta il livello di collaborazione,
q Garantisce la privacy e predispone l’ambiente al fine di effettuare liberamente le manovre
q Protegge la biancheria del letto con il telo impermeabile e fare assumere la posizione decubito
supino
q Dispone il materiale occorrente a portata di mano su di un carrello
q Indossa i guanti
q Esegue l’igiene del padiglione auricolare con garza inumidita e detergente.
q Asciuga e pulisce il condotto uditivo: arrotolare una garza formando un piccolo cono e
immergerlo nell’acqua
q Elimina l’eccesso di liquido e, afferrando superiormente il padiglione auricolare e facendo una
lieve trazione verso l’alto e indietro, introdurre delicatamente la garza con movimento
rotatorio(la rimozione delle secrezioni avviene grazie al movimento dall’interno verso
l’esterno)
q Ripete l’operazione sostituendo ogni volta la garza sino alla completa pulizia di entrambe le
orecchie
q Asciuga i condotti uditivi esterni con garze asciutte procedendo nello stesso modo
q Nel caso di presenza di abbondante cerume o incrostazioni utilizzare l’olio di vaselina,
lasciandolo agire alcuni minuti prima dell’igiene
q Riposiziona la persona assistita in modo confortevole
q Smaltisce il materiale di rifiuto come da normativa vigente
q Provvede al riordino del materiale usato
q Rimuove i guanti
q Esegue il lavaggio sociale delle mani
q Valuta la risposta del paziente alla procedura
q Registra nella documentazione infermieristica: la procedura eseguita e quanto altro degno di
nota.
Eseguito
correttamente
(punti + 1)
Eseguito non
correttamente o
non eseguito
(punti 0)
IR
IR
IR
IR
1
CERTIFICAZIONE
VALUTAZIONE
§
>18 insufficiente non esegue la tecnica.(proposta di
§
§
Analisi del retroterra teorico ( somministrazione test
finalizzato alla certificazione ).
Dimostrazione dell’apprendimento cognitivo,
gestuale e relazionale della tecnica infermieristica.
Valutazione dell’apprendimento: esecuzione della
tecnica con utilizzo della check list
percorso di recupero: tutorato personale finalizzato
all’analisi dei bisogni formativi ed alla sistematizzazione
delle conoscenze).
18 sufficiente- esegue la tecnica con modalità standard
IR= IRRINUNCIABILE. Con IR vengono identificati
gli step che devono essere necessariamente eseguiti
21 discreto esegue la tecnica con modalità standard, è
capace di motivare i gesti
24 buono esegue la tecnica con modalità standard, è capace
di motivare i gesti agisce con sicurezza e destrezza
27 distinto esegue la tecnica con modalità standard, è
capace di motivare i gesti agisce con sicurezza e destrezza è
capace di descrivere le complicanze
30 ottimo esegue la tecnica con modalità standard, è capace
di motivare i gesti agisce con sicurezza e destrezza è capace
di descrivere le complicanze esegue la tecnica dimostrando
l’acquisizione di elevata capacità gestuale, cognitiva
LAP (livello accettabile di performance <=18/sufficiente )
Bibliografia
o Brunner & Suddarth (2010) Infermieristica medico chirurgica vol 1, 4° edizione, Ambrosiana Milano
o Craven, R. F. &Hirnle C. J., (2011) Principi fondamentali dell’assistenza infermieristica vol. 2, 4°
edizione, Ambrosiana Milano
o Mele E. & Bottino G. (2006), Check list infermieristiche Carocci Faber Roma
2
Università Politecnica Delle Marche
Corso Di Laurea In Infermieristica Polo Didattico Di Ascoli Piceno
ATTIVITA’ DI CERTIFICAZIONE NELL’AMBITO DELLA DIDATTICA TUTORIALE
Igiene e cura della persona: IGIENE ORALE
Studente:
(01-04-2010)
Data
1
2
q Esegue il lavaggio sociale delle mani
q Prepara il materiale occorrente:
 acqua, (collutorio facoltativo)
 bicchiere personale o monouso, cannuccia
 telo o asciugamano personale,
 telo impermeabile
 spazzolino, (bastoncino con estremità rivestita di spugna in caso di P.A. rischio di
sanguinamento)
 dentifricio
 filo interdentale
 prodotto emolliente per le labbra e mucose
 guanti
 arcella
 fonte luminosa (pila)
 contenitore per i rifiuti
3
q Identifica il paziente, si presenta, lo informa della procedura che si sta per eseguire e si accerta
che abbia compreso
q Valuta il livello di collaborazione,
q Garantisce la privacy e predispone l’ambiente al fine di effettuare liberamente le manovre
q Fa assumere, in relazione alle condizioni cliniche della persona assistita la posizione più
adeguata e confortevole preparare il paziente( posizione seduta, semiseduta, sdraiato sul fianco)
q Osserva la cavità orale per individuare eventuali lesioni o infiammazioni
q Protegge gli indumenti con il telo impermeabile
q Dispone tutto il materiale sul tavolino e avvicinarlo alla persona
q Indossa i guanti
q Assiste la persona assistita nell’utilizzo del filo interdentale assecondare le abitudini
 introdurre il filo delicatamente per evitare lesioni alle gengive
 farlo scorrere dalla papilla gengivale all’estremità dei denti
 iniziare dai molari verso gli incisivi
 Se la persona assistita lo desidera far sciacquare di nuovo la bocca
 Applica sulle labbra il prodotto emolliente
q Smaltisce il materiale di rifiuto come da normativa vigente
q Provvede al riordino del materiale usato
q Rimuove i guanti
q Esegue il lavaggio sociale delle mani
q Valuta la risposta del paziente alla procedura
q Registra nella documentazione infermieristica: la procedura eseguita e quanto altro degno di
nota.
4
5
6
7
8
Eseguito
correttamente
(punti + 1)
Eseguito non
correttamente o
non eseguito
(punti 0)
IR
IR
IR
IR
IGIENE DELLE PROTESI DENTARIE
q Prepara il materiale occorrente:
 spazzolino e dentifricio
 prodotti della persona assistita. per la cura della protesi (pastiglie polveri pomate adesive)
 porta dentiera personale o altro contenitore pulito
 guanti monouso
1
9
 arcella
 sacchetto per rifiuti
q Indossa i guanti e aiutandosi con una garza afferrare con il pollice e l’indice la protesi superiore
a livello degli incisivi centrali
q Rimuove la protesi esercitando inizialmente dei piccoli movimenti dall’alto verso il basso; se la
protesi non dovesse staccarsi, afferrare saldamente tra pollice e indice di entrambe le mani le
parti posteriori facendo trazione dall’alto verso il basso- se la persona è collaborante invitarla a
soffiare energicamente a bocca chiusa per consentire all’aria di infilarsi tra dentiera e palato
q
10
11
q Appoggia la protesi nell’arcella dove sono state messe delle garze
q Afferra la protesi inferiore come gia descritto per quella superiore e ruotarla leggermente per
estrarla
q Mette la protesi nell’arcella e recarsi al lavandino
q Spazzola tutte le superfici della protesi con spazzolino e dentifricio sotto l’acqua corrente
q Appoggia la dentiera nel porta protesi o altro contenitore
q Prima di rimettere la protesi alla persona assistita procedere con l’igiene del cavo orale
q Applica la dentiera senza asciugarla dopo aver utilizzato eventuali prodotti adesivi
CERTIFICAZIONE
VALUTAZIONE
§
>18 insufficiente non esegue la tecnica.(proposta di
§
§
Analisi del retroterra teorico ( somministrazione test
finalizzato alla certificazione ).
Dimostrazione dell’apprendimento cognitivo,
gestuale e relazionale della tecnica infermieristica.
Valutazione dell’apprendimento: esecuzione della
tecnica con utilizzo della check list
percorso di recupero: tutorato personale finalizzato
all’analisi dei bisogni formativi ed alla sistematizzazione
delle conoscenze).
18 sufficiente- esegue la tecnica con modalità standard
IR= IRRINUNCIABILE. Con IR vengono identificati
gli step che devono essere necessariamente eseguiti
21 discreto esegue la tecnica con modalità standard, è
capace di motivare i gesti
24 buono esegue la tecnica con modalità standard, è capace
di motivare i gesti agisce con sicurezza e destrezza
27 distinto esegue la tecnica con modalità standard, è
capace di motivare i gesti agisce con sicurezza e destrezza è
capace di descrivere le complicanze
30 ottimo esegue la tecnica con modalità standard, è capace
di motivare i gesti agisce con sicurezza e destrezza è capace
di descrivere le complicanze esegue la tecnica dimostrando
l’acquisizione di elevata capacità gestuale, cognitiva
LAP (livello accettabile di performance <=18/sufficiente )
Bibliografia
o Brunner & Suddarth (2010) Infermieristica medico chirurgica vol 1, 4° edizione, Ambrosiana Milano
o Craven, R. F. &Hirnle C. J., (2011) Principi fondamentali dell’assistenza infermieristica vol. 2, 4°
edizione, Ambrosiana Milano
o Mele E. & Bottino G. (2006), Check list infermieristiche Carocci Faber Roma
2
Università Politecnica Delle Marche
Corso Di Laurea In Infermieristica Polo Didattico Di Ascoli Piceno
ATTIVITA’ DI CERTIFICAZIONE NELL’AMBITO DELLA DIDATTICA TUTORIALE
Igiene e cura della persona: IGIENE ORALE (persona assistita non cosciente) (01-04-2010)
Studente:
1
2
3
4
5
6
7
8
9
Data
q Esegue il lavaggio sociale delle mani
q Prepara il materiale occorrente:
w telo impermeabile
w garze pulita
w garze 10x10 piegate a batuffolo
w acqua o soluzione fisiologica
w collutorio, o altra soluzione prescritta dal medico
w prodotto emolliente per le labbra e per le mucose ( burro di cacao, miele rosato,
vaselina)
w guanti monouso
w contenitore pulito per la soluzione
w pinza autostatica
w abbassalingua monouso
w fonte luminosa (pila)
w arcella
w contenitore per rifiuti
w aspiratore
w biancheria per il letto
w siringa priva di ago
q Identifica il paziente,
q garantisce la privacy e predispone l’ambiente al fine di effettuare liberamente le manovre
q Gira il paziente su un fianco
q Posiziona la il telo impermeabile in modo da proteggere gli indumenti e la biancheria del letto
q Appoggia l’arcella sotto il mento e sistema un sondino per rimuovere con l’aspiratore
l’eccesso di liquidi e/o secrezioni
q Predispone il materiale occorrente e prepara la soluzione più idonea nel contenitore
q Indossa i guanti
q Applica un prodotto emolliente sulle labbra per prevenire le lesioni
q Apre la bocca della persona con l’ausilio dell’abbassalingua rivestito di garze inserendolo tra le
arcate dentali e ruotandolo per separarle e lasciarlo tra i molari posteriori (se necessario
utilizzare un apribocca)
Non mettere le dita in bocca ad una persona assistita non cosciente MAI
q Avvolge la garza sulla pinza autostatica (o fissare il batuffolo) ed immergerla nella soluzione
q Elimina l’eccesso di liquido ed iniziare la detersione procedendo col seguente ordine
 prima l’arcata superiore poi quella inferiore
 prima la superficie esterna poi quella interna ed infine quella masticatoria
q Sostituisce la garza dopo ogni passaggio
q Applica i prodotti più adeguati o quelli prescritti utilizzando un batuffolo pulito procedendo
sempre dall’interno verso l’esterno
q Riapplica le sostanze emollienti sulle labbra al termine della pulizia
q Smaltisce il materiale di rifiuto come da normativa vigente
q provvede al riordino del materiale usato
q rimuove i guanti
q esegue il lavaggio sociale delle mani
q Valuta la risposta del paziente alla procedura
q Registra nella documentazione infermieristica: la procedura eseguita e quanto altro degno di
nota.
IGIENE DELLE PROTESI DENTARIE
Eseguito
correttamente
(punti + 1)
Eseguito non
correttamente o
non eseguito
(punti 0)
IR
IR
IR
IR
1
10
11
12
13
q Prepara il materiale occorrente:
 spazzolino e dentifricio
 prodotti della persona assistita. per la cura della protesi (pastiglie polveri pomate adesive)
 porta dentiera personale o altro contenitore pulito
 guanti monouso
 arcella
 sacchetto per rifiuti
q Indossa i guanti e aiutandosi con una garza afferrare con il pollice e l’indice la protesi superiore
a livello degli incisivi centrali
q Rimuove la protesi esercitando inizialmente dei piccoli movimenti dall’alto verso il basso; se la
protesi non dovesse staccarsi, afferrare saldamente tra pollice e indice di entrambe le mani le
parti posteriori facendo trazione dall’alto verso il basso- se la persona è collaborante invitarla a
soffiare energicamente a bocca chiusa per consentire all’aria di infilarsi tra dentiera e palato
q
q Appoggia la protesi nell’arcella dove sono state messe delle garze
q Afferra la protesi inferiore come gia descritto per quella superiore e ruotarla leggermente per
estrarla
q Mette la protesi nell’arcella e recarsi al lavandino
q Spazzola tutte le superfici della protesi con spazzolino e dentifricio sotto l’acqua corrente
q Appoggia la dentiera nel porta protesi o altro contenitore
q Prima di rimettere la protesi alla persona assistita procedere con l’igiene del cavo orale
q Applica la dentiera senza asciugarla dopo aver utilizzato eventuali prodotti adesivi
CERTIFICAZIONE
VALUTAZIONE
§
>18 insufficiente non esegue la tecnica.(proposta di
§
§
Analisi del retroterra teorico ( somministrazione test
finalizzato alla certificazione ).
Dimostrazione dell’apprendimento cognitivo,
gestuale e relazionale della tecnica infermieristica.
Valutazione dell’apprendimento: esecuzione della
tecnica con utilizzo della check list
IR
percorso di recupero: tutorato personale finalizzato
all’analisi dei bisogni formativi ed alla sistematizzazione
delle conoscenze).
18 sufficiente- esegue la tecnica con modalità standard
IR= IRRINUNCIABILE. Con IR vengono identificati
gli step che devono essere necessariamente eseguiti
21 discreto esegue la tecnica con modalità standard, è
capace di motivare i gesti
24 buono esegue la tecnica con modalità standard, è capace
di motivare i gesti agisce con sicurezza e destrezza
27 distinto esegue la tecnica con modalità standard, è
capace di motivare i gesti agisce con sicurezza e destrezza è
capace di descrivere le complicanze
30 ottimo esegue la tecnica con modalità standard, è capace
di motivare i gesti agisce con sicurezza e destrezza è capace
di descrivere le complicanze esegue la tecnica dimostrando
l’acquisizione di elevata capacità gestuale, cognitiva
LAP (livello accettabile di performance <=18/sufficiente )
Bibliografia
o Brunner & Suddarth (2010) Infermieristica medico chirurgica vol 1, 4° edizione, Ambrosiana Milano
o Craven, R. F. &Hirnle C. J., (2011) Principi fondamentali dell’assistenza infermieristica vol. 2, 4°
edizione, Ambrosiana Milano
o Mele E. & Bottino G. (2006), Check list infermieristiche Carocci Faber Roma
2
Università Politecnica Delle Marche
Corso Di Laurea In Infermieristica Polo Didattico Di Ascoli Piceno
ATTIVITA’ DI CERTIFICAZIONE NELL’AMBITO DELLA DIDATTICA TUTORIALE
Igiene e cura della persona: IGIENE PERINEALE
Studente:
1
2
3
4
5
6
7
(01-04-2010)
Data
q Esegue il lavaggio sociale delle mani
q Prepara il materiale occorrente:
w guanti monouso,
w detergente a ph neutro,
w spugnetta monouso o falda di cotone o garze,
w padella,
w bricco con acqua calda a 43°-46° ,
w tela cerata,asciugamano individuale o carta ,
w biancheria personale pulita ,
w biancheria pulita per il letto,
w contenitore rifiuti,
w carrello per la biancheria sporca
q Identifica il paziente, si presenta, lo informa della procedura che si sta per eseguire e si accerta
che abbia compreso
q valuta il livello di collaborazione,
q garantisce la privacy e predispone l’ambiente al fine di effettuare liberamente le manovre
q Protegge la biancheria del letto con tela cerata facendo assumere la posizione decubito supino
q Indossa i guanti
q Se la persona assistita è collaborante far flettere e divaricare le gambe sollevare il bacino e
posizionare la padella; se la persona assistita non è collaborante girare su di un lato ,
posizionare la padella e girarlo di nuovo.
q Inizia la detersione partendo dal pube e comprendendo la cute della regione inguinale
q Procede con la detersione dei genitali cambiando il materiale utilizzato ad ogni passaggio ed
eliminandolo nel contenitore nel porta rifiuti in base al seguente ordine.
q UOMO:
q
scoprire il glande ritraendo il prepuzio far scorrere l’acqua utilizzando il bricco
q
detergere il glande con movimento rotatorio partendo dal meato uretrale
q
pulire il pene, lo scroto e la regione perianale
q sciacquare con acqua calda e asciugare con cura ricoprire il glande col prepuzio
q DONNA:
q
divaricare le piccole e le grandi labbra utilizzando la mano non dominante
q
far scorrere l’acqua calda con il bricco
q
detergere dal meato uretrale verso l’ano e dall’interno verso l’esterno( meato uretrale,
piccole labbra e grandi labbra) con movimenti unidirezionali.
q sciacquare con acqua corrente e asciugare con cura
PERSONA ASSISTITA PORTATRICE DI CATETERE VESCICALE:
q Rimuovere il cerotto di ancoraggio del catetere con garza e solvente
q Asportare eventuali secrezioni presenti sul catetere in prossimità del meato utilizzando garze
pulite
q Procedere dal meato uretrale verso l’esterno con movimento rotatorio
q Evitare di trazionare il catetere
q Fissare il catetere con cerotto ipoallergico variando la sede
q Rimuove la padella
q Posiziona la persona assistita in decubito laterale e pulisce la regione sacro-glutea,
riposizionandola in modo confortevole
q Sostituire, se necessario, la biancheria del letto e personale
Eseguito
correttamente
(punti + 1)
Eseguito non
correttamente o
non eseguito
(punti 0)
IR
IR
IR
q Smaltisce il materiale di rifiuto come da normativa vigente
q provvede al riordino del materiale usato
1
8
q
q
q
q
rimuove i guanti
esegue il lavaggio sociale delle mani
Valuta la risposta del paziente alla procedura
Registra nella documentazione infermieristica: la procedura eseguita e quanto altro degno di
nota.
CERTIFICAZIONE
VALUTAZIONE
§
>18 insufficiente non esegue la tecnica.(proposta di
§
§
Analisi del retroterra teorico ( somministrazione test
finalizzato alla certificazione ).
Dimostrazione dell’apprendimento cognitivo,
gestuale e relazionale della tecnica infermieristica.
Valutazione dell’apprendimento: esecuzione della
tecnica con utilizzo della check list
IR
percorso di recupero: tutorato personale finalizzato
all’analisi dei bisogni formativi ed alla sistematizzazione
delle conoscenze).
18 sufficiente- esegue la tecnica con modalità standard
IR= IRRINUNCIABILE. Con IR vengono identificati
gli step che devono essere necessariamente eseguiti
21 discreto esegue la tecnica con modalità standard, è
capace di motivare i gesti
24 buono esegue la tecnica con modalità standard, è capace
di motivare i gesti agisce con sicurezza e destrezza
27 distinto esegue la tecnica con modalità standard, è
capace di motivare i gesti agisce con sicurezza e destrezza è
capace di descrivere le complicanze
30 ottimo esegue la tecnica con modalità standard, è capace
di motivare i gesti agisce con sicurezza e destrezza è capace
di descrivere le complicanze esegue la tecnica dimostrando
l’acquisizione di elevata capacità gestuale, cognitiva
LAP (livello accettabile di performance <=18/sufficiente )
Bibliografia
o Brunner & Suddarth (2010) Infermieristica medico chirurgica vol 1, 4° edizione, Ambrosiana Milano
o Craven, R. F. &Hirnle C. J., (2011) Principi fondamentali dell’assistenza infermieristica vol. 2, 4°
edizione, Ambrosiana Milano
o Mele E. & Bottino G. (2006), Check list infermieristiche Carocci Faber Roma
2
Università Politecnica Delle Marche
Corso Di Laurea In Infermieristica Polo Didattico Di Ascoli Piceno
ATTIVITA’ DI CERTIFICAZIONE NELL’AMBITO DELLA DIDATTICA TUTORIALE
Igiene e cura della persona: IGIENE DEL VISO
Studente:
(01-04-2010)
Data
1
2
q Esegue il lavaggio sociale delle mani
q Prepara il materiale occorrente:
w catino,
w bricco con acqua calda tra i 43°-46°
w asciugamani personali a seconda delle abitudini della p.a.
w detergente,
w spugna monouso o garze pulite
w guanti monouso,
w contenitore per rifiuti,
w tela impermeabile,
w Materiale occorrente per la rasatura della barba:
w rasoio,
w schiuma da barba,
w salviette monouso,
w lozione dopobarba,
w crema idratante
3
q Identifica il paziente, si presenta, lo informa della procedura che si sta per eseguire e si
accerta che abbia compreso
q Valuta il livello di collaborazione,
q Garantisce la privacy e predispone l’ambiente al fine di effettuare liberamente le
manovre
q Fa assumere, in relazione alle condizioni cliniche della persona assistita la posizione
più adeguata e confortevole preparare il paziente
q Protegge la biancheria del letto con il telo impermeabile e fare assumere la posizione
decubito supino
q Dispone il materiale occorrente a portata di mano su di un carrello
q Indossa i guanti
RASATURA
Con presenza di barba procedere come segue:
 Bagnare la faccia con un panno tiepido caldo.
 Applicate un sapone schiumoso o una crema.
 Per radere l’area, tendete la pelle e fare brevi, decisi (ma delicati) movimenti nella
direzione di crescita dei peli con il rasoio
 Rimuovere la schiuma da barba con un panno bagnato
 Asciugare tamponando.
 Applicare lozione dopobarba abitualmente usata
q Inumidisce e insapona il viso evitando di insaponare occhi e labbra
Procedere nell’ordine:
w fronte,
w guance,
w mento,
w naso,
w occhi,
4
5
6
7
Eseguito
correttamente
(punti + 1)
Eseguito non
correttamente o
non eseguito
(punti 0)
IR
IR
IR
IR
1
8
9
q
q
q
q
q
q
w or1ecchie,
w bocca
Prosegue se occorre con il cambio degli indumenti e della biancheria del letto.
Riposiziona la p.a. in modo confortevole
Valuta la risposta del paziente alla procedura
Elimina i rifiuti negli appositi contenitori e riordina il materiale utilizzato
Togliere i guanti ed esegue il lavaggio sociale delle mani
Registra nella documentazione infermieristica: la procedura eseguita e quanto altro
degno di nota.
CERTIFICAZIONE
VALUTAZIONE
§
>18 insufficiente non esegue la tecnica.(proposta di
§
§
Analisi del retroterra teorico ( somministrazione test
finalizzato alla certificazione ).
Dimostrazione dell’apprendimento cognitivo,
gestuale e relazionale della tecnica infermieristica.
Valutazione dell’apprendimento: esecuzione della
tecnica con utilizzo della check list
IR
percorso di recupero: tutorato personale finalizzato
all’analisi dei bisogni formativi ed alla sistematizzazione
delle conoscenze).
18 sufficiente- esegue la tecnica con modalità standard
IR= IRRINUNCIABILE. Con IR vengono identificati
gli step che devono essere necessariamente eseguiti
21 discreto esegue la tecnica con modalità standard, è
capace di motivare i gesti
24 buono esegue la tecnica con modalità standard, è capace
di motivare i gesti agisce con sicurezza e destrezza
27 distinto esegue la tecnica con modalità standard, è
capace di motivare i gesti agisce con sicurezza e destrezza è
capace di descrivere le complicanze
30 ottimo esegue la tecnica con modalità standard, è capace
di motivare i gesti agisce con sicurezza e destrezza è capace
di descrivere le complicanze esegue la tecnica dimostrando
l’acquisizione di elevata capacità gestuale, cognitiva
LAP (livello accettabile di performance <=18/sufficiente )
Bibliografia
o Brunner & Suddarth (2010) Infermieristica medico chirurgica vol 1, 4° edizione, Ambrosiana Milano
o Craven, R. F. &Hirnle C. J., (2011) Principi fondamentali dell’assistenza infermieristica vol. 2, 4°
edizione, Ambrosiana Milano
o Mele E. & Bottino G. (2006), Check list infermieristiche Carocci Faber Roma
2

Documenti analoghi