scarica il comunicato

Commenti

Transcript

scarica il comunicato
16 giugno 2015
COMUNICATO STAMPA
SENHIT SOSTIENE SAVE THE DOGS
La cantautrice bolognese porta l’amore per i cani in tour e sostiene i progetti
dell’associazione italiana.
Save the Dogs sarà protagonista del primo tour di Senhit, partito lo scorso 30 maggio da
Treviso.
Da sempre amante degli animali e sensibile alle tematiche del randagismo canino, Senhit è
dunque da oggi anche una convinta sostenitrice dell’associazione italiana che da più di 10 anni
opera in Romania per dare una risposta alla tragica emergenza che coinvolge i cani.
La collaborazione è resa possibile da Panini S.p.a. e da Team World, agenzia che opera nel
mondo dell’entertainment musicale e che ha dato vita alla più grande realtà di communities di
fan in Italia.
Attraverso il tour Senhit promuoverà la raccolta fondi necessaria all’acquisto di un nuovo
furgone attrezzato, mezzo che permetterà a Save the Dogs di portare avanti alcune importanti
attività che costituiscono il fulcro della propria azione sul territorio romeno: interventi di
pronto soccorso in una delle città dove opera, trasporto all’interno delle proprie strutture dei
quadrupedi soccorsi nonché trasferimento in aeroporto dei fortunati che lasciano il paese per
raggiungere le loro famiglie adottive.
Con la sua freschezza e la sua semplicità, Senhit si fa ambasciatrice dell’importanza delle
adozioni, pilastro della mission di Save the Dogs: da 10 anni a questa parte la Onlus italiana ha
permesso a circa 5300 animali, fra cani e gatti, di trovare una famiglia adottiva all’estero,
mostrando concretamente come le adozioni internazionali siano uno strumento importante insieme ad altre attività quali le sterilizzazioni - nella lotta al randagismo endemico.
“È un vero piacere per me poter essere ambasciatrice di Save the Dogs durante il mio tour
estivo. – spiega la cantante – Ammiro il lavoro che l’associazione svolge in Romania e credo che
l’adozione sia la dimostrazione di un impegno reale nei confronti dei nostri amici animali e
soprattutto ritengo che adottare un quattrozampe sia un importante gesto dal quale scaturisce
inevitabilmente un’immensa felicità”.
Save the Dogs, colpita dalla sensibilità di Senhit e dalla commovente storia del suo inseparabile
cagnolino Buddy soccorso in un canile di Brindisi 5 anni fa, ha accolto con entusiasmo questa
felice collaborazione e seguirà la cantautrice nelle date del suo primo tour in tutta Italia.
“Ho sempre desiderato avere un cane – continua Senhit - ma a causa della mia vita frenetica in
continuo movimento fra Europa e Stati Uniti, temevo di non potergli dedicare l’attenzione e le
cure necessarie. Poi, in seguito a incredibili eventi, ho incontrato Buddy, del quale mi sono
subito innamorata. Buddy mi segue ovunque e siamo davvero inseparabili”.
Sara Turetta, presidente di Save the Dogs commenta: “Siamo orgogliosi di avere conosciuto
Senhit, formidabile artista e persona splendida, con la quale condividiamo il grande amore per
gli animali. Ringrazio Panini S.p.a e Team World per averci concesso l’opportunità di iniziare
questa collaborazione. Benvenuta nella nostra squadra Senhit!”.
Seguite Senhit sulla sua pagina Facebook (www.facebook.com/senhitofficial) o sul sito
www.senhit.com per scoprire tutte le date del tour durante le quali saranno presenti i punti di
informazione di Save the Dogs (www.savethedogs.eu).
Contatti:
Save the Dogs and other animals
Via Pareto 36, 20156 Milano
Tel. +39 0239445900
[email protected]
SAVE THE DOGS AND OTHER ANIMALS onlus
Dopo dieci anni di attivismo in Italia e tre anni di lavoro sul campo in Romania, l’ex-pubblicitaria
Sara Turetta decide di dare vita nel 2005 a Save the Dogs and Other Animals onlus.
L’associazione è nata per cercare di dare una risposta alla tragica emergenza che coinvolge i
cani in Romania: centinaia di migliaia di animali sterminati ogni anno nell’indifferenza
pressochè generale e un randagismo al di fuori da ogni controllo.
Save the Dogs gestisce e sviluppa tramite la sua filiale in Romania (50 persone assunte
localmente) le attività di prevenzione del randagismo intraprese da Sara Turetta nel 2001 e si
prefigge di esportare il modello del centro di Cernavoda e Medgidia in altre località del paese,
dove migliaia di cani randagi continuano a morire.
Attualmente, oltre ai due rifugi con centro di sterilizzazione annesso a Cernavoda e a Medgidia,
STD si sposta con la propria clinica mobile in tutta la provincia, raggiungendo aree rurali
totalmente prive di servizi sanitari.
Fino ad oggi sono stati sterilizzati dall’associazione in modo gratuito oltre 24.000 animali.
Accanto alle sterilizzazioni, l’associazione porta avanti un programma di adozioni internazionali
in collaborazione con numerose associazioni italiane ed estere, per dare una famiglia a quegli
animali che, per motivi diversi, non possono essere re-immessi sul territorio.
Parallelamente alle attività medico-sanitarie legate alla sterilizzazione e al soccorso degli
animali in difficoltà, l’associazione intende diffondere una cultura rispettosa dgli animali,
dialogando con la popolazione e promuovendo interventi educativi presso le scuole nelle città
dove opera.
Da due anni Save the Dogs è presente quotidianamente nelle scuole elementari di Medgidia e
Cernavoda per spiegare a 2.300 bambini cosa significa essere ”padroni responsabili” di un cane
o di un gatto.
Nell’ottica di un intervento che vuole integrare il benessere umano con quello animale, a
partire da giugno 2011 Save the Dogs, in collaborazione con Fondazione Paideia, ha attivato il
progetto It’s Donkey Time!, il primo programma di onoterapia della Romania (pet therapy con
l’ausilio di quattro asinelli provenienti dal rifugio di Cernavoda) dedicato ai bambini disabili
dell’orfanotrofio Don Orione di Bucarest.
Con lo stesso spirito nasce il progetto Footprints of Joy: un nuovo rifugio a basso impatto
ambientale (a cui nel tempo si affiancherà una moderna clinica veterinaria di standard
occidentale) inaugurato nel 2012.
Oltre ad essere uno spazio all’avanguardia per il benessere degli animali, Footprints of Joy
diventerà un centro per la formazione di giovani medici veterinari, attuerà programmi di
promozione del volontariato, pet-therapy ed educazione destinati ai bambini e alle famiglie
della zona.
Nel 2013 l’associazione è stata premiata con il Marsh International Animal Welfare Award, un
riconoscimento istituito dalla fondazione britannica Marsh Christian Trust in collaborazione
con l’organizzazione internazionale WSPA (World Society for the Protection of Animals) e
dedicato alle associazioni che nel mondo hanno dato un contributo significativo al progresso
della protezione degli animali.
Save the Dogs è membro del Comitato Italiano Associazioni e ONG in Romania
(www.ciaoromania.ro)
Contatti:
Save the Dogs and other animals
Via Pareto 36, 20156 Milano
Tel. +39 0239445900
[email protected]