con il casco non faccio una piega

Commenti

Transcript

con il casco non faccio una piega
CON IL CASCO NON FACCIO UNA PIEGA
PROGETTO DI EDUCAZIONE STARDALE PER LE CLASSI ELEMENTARI
PROGETTO
Il progetto nasce dalla necessità di coinvolgere in modo diretto e innovativo i bambini delle classi
elementari sul tema della sicurezza stradale. “COL CASO NON FACCIO UNA PIEGA” è un divertente
ed istruttivo gioco di ruolo che ha l’obbiettivo di attivare comportamenti responsabili e buone pratiche
rispetto alla sicurezza stradale attraverso la metodologia della sperimentazione diretta.
Il progetto è sviluppato non solo come percorso didattico centrato sull’acquisizione di conoscenze
tecniche e sull’adozione di comportamenti appropriati, ma anche come attività educativa che promuove
il rispettoso rapporto con gli altri e la consapevolezza di vivere in un sistema organizzato.
La modalità di gioco permette infatti ai bambini di essere promotori di regole e comportamenti virtuosi,
dopo avere compreso le difficoltà incontrate in un ambiente privo di regolamentazione.
MUBA COOP.SOC.ONLUS
Via Matteo Bandello, 18 ⋅ 20123 Milano
Tel. +39 02 49 81 980 ⋅ Fax +39 02 43 99 34 66
Email [email protected] ⋅ www.muba.it
MUBA
MUSEO DEI BAMBINI
MILANO
TARGET
Il progetto si rivolge ai ragazzi delle scuole elementari (6 – 11 anni) .
COME
Gli allestimenti di gioco saranno allestiti in uno spazio vuoto di circa 50 mq all’interno delle scuole che
aderiscono al progetto.
Al gioco parteciperà una classe alla volta. La durata è di circa 1 ora
Il materiale e gli strumenti utilizzati per il progetto (mappa muta in pvc, segnaletica stradale orizzontale e
verticale, lanterne semaforiche, caschi, ginocchiere, gomitiere, parapolsi, paletta del vigile, manubri di
bicicletta, ecc) sono di facile allestimento e, in caso la scuola lo ritenga necessario, potranno essere
smontati e facilmente stoccati quando non utilizzati.
IL FORMAT
il gioco è strutturato in cinque diversi momenti:
• Accoglienza
• Sperimentazione pianta muta
• Messa in sicurezza
• Momento di verifica
• Conclusione
SVILUPPO DEL PROGETTO
Il momento dell’accoglienza ha la funzione di introdurre il tema, di contestualizzare l’ambiente in cui ci si
muove e di instaurare una relazione educativa con i bambini.
Lavorando con le singole classi è possibile modulare il registro linguistico in base all'età degli alunni. Gli
educatori invitano i partecipanti ad accomodarsi intorno alla mappa muta e introducono il tema della
sicurezza stradale.
Dopo l’accoglienza e la composizione dei gruppi, i bambini potranno sperimentare direttamente la
pianta muta.
Essi sono invitati a muoversi liberamente sopra la mappa stradale priva di segnaletica personificando
pedoni, ciclisti utilizzando appositi strumenti di gioco. La mappa rappresenta graficamente un esempio
di paesaggio urbano: strade, rotonde, incroci, binari del treno, scuola e edifici riconoscibili. I bambini
hanno la possibilità di sperimentare la difficoltà di muoversi in una simulazione di strada senza regole
condivise. Al termine del gioco sono invitati a riflettere su quanto accaduto, sulle difficoltà incontrate e
su quali soluzioni mettere in atto al fine di adeguare la mappa muta alle regole prescritte dal codice
della strada e sopra tutto ad una convivenza possibile tra i vari fruitori degli spazi.
COL CASCO NON FACIO UNA PIEGA -
Pag. 2/5
MUBA
MUSEO DEI BAMBINI
MILANO
I bambini, dopo avere individuato le possibili soluzioni, possono accedere agli elementi di segnaletica e
agli indumenti di protezione individuale messi a disposizione. In questa seconda fase del gioco i
bambini sono invitati ad animare la mappa attraverso il gioco di ruolo personificando non solo pedoni e
ciclisti ma anche le sbarre del passaggio a livello, le lanterne semaforiche e sperimentare come le
difficoltà incontrate nell’utilizzo dei uno spazio non regolamentato, possono essere risolte da semplici
regole condivise.
Segue un momento di verifica durante il quale i bambini hanno la possibilità di consolidare le
conoscenze acquisite durante l’attività di gioco. La verifica consiste in un quiz finale di gruppo condotto
dall’animatore. Ogni bambino ha a disposizione una cartolina su cui sono stampate da un lato le
domande del quiz, dall’altro una patente da completare con i propri dati anagrafici. La patente resterà
ad ogni bambino come ricordo dell’esperienza fatta.
A conclusione dell’attività è previsto un momento di confronto, di condivisione delle conoscenze
acquisite e una breve rielaborazione dell’esperienza vissuta. Ogni bambino ha modo di raccontare le
sue scelte e motivarle, forte di un’esperienza acquisita attraverso il fare.
PROGRAMMAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE A PORDENONE
Il progetto viene proposto alle scuole di Pordenone nel primo quadrimestre dell’anno scolastico
2013/2014
Prevede la partecipazione delle scuole elementari per un totale di 45 classi
Il progetto viene realizzato da INAIL in collaborazione con Provincia di Pordenone e Anmil
COSTI
Il costo della manifestazione è di euro 20.800 (ventimilaottocento) IVA compresa
Così suddivisi:
. Attivazione del progetto:
. Ricerca e selezione degli Istituti Scolastici che partecipano al progetto
. MUBA contatterà le direzioni didattiche e i docenti deputati alla prevenzione della
sicurezza negli Istituti Scolastici prescelti.
. MUBA si occuperà del coordinamento generale del progetto e della realizzazione di un
calendario in collaborazione con le insegnanti coinvolte per organizzare la
partecipazione delle classi
. Assicurazione RC
. Supporto alla comunicazione della manifestazione
. MUBA supporterà la comunicazione della manifestazione con gli strumenti che le sono
propri e in particolare attraverso il sito e i social network
. Apertura segreteria operativa presso gli uffici MUBA per informazioni alle scuole coinvolte
nel progetto
Euro 1.400,00
COL CASCO NON FACIO UNA PIEGA -
Pag. 3/5
MUBA
MUSEO DEI BAMBINI
MILANO
.
-
Materiali di gioco:
. Realizzazione dei materiali di gioco appositamente progettati per “Con il casco non faccio
una piega”
. Progettazione grafica dei materiali di gioco e ricerca immagini. MUBA affiderà poi a
fornituri di fiducia la realizzazione di tutti i materiali
. Ricerca e acquisto dei materiali di supporto al gioco e dei materiali di consumo necessari
per l’intero periodo
. MUBA si occuperà della ricerca e dell’acquisto dei materiali di supporto al gioco e dei
materiali di consumo necessari
. Progettazione grafica e stampa del materiale di supporto al gioco
. Verrà personalizzato con i loghi dei partecipanti al progetto tutto il materiale cartaceo di
supporto al gioco.
. Imballo e trasporto dei materiali
Euro 11.900,00
Realizzazione del progetto nelle classi:
. Allestimento del gioco nelle scuole selezionate
. Il laboratorio di gioco sarà allestito negli spazi concordati con le insegnanti
. Educatore in trasferta che conduce il laboratorio con i bambini
. L’educatore MUBA sarà presente a Pordenone per l’intero periodo
. Spese vive di trasferta
. Si intendono spese per viaggi, vitto e alloggio
. Redazione di una relazione finale conclusiva con documentazione dell’attività svolta
Euro 6.700,00
Totale della manifestazione
IVA 4%
TOTALE
Euro 20.000,00
Euro
800,00
Euro 20.800,00
Il costo del progetto sarà così suddiviso tra i partner del progetto:
ANMIL
Euro 800,00 comprensivi di IVA
Con i quali saranno coperti i costi di realizzazione in 5 classi aderenti al progetto
Provincia di Pordenone
Euro 5.000,00 comprensivi di IVA
Con i quali saranno coperti i costi di realizzazione in 33 classi aderenti al progetto
INAIL
Euro 15.000,00 comprensivi di IVA
Con i quali saranno coperti i rimanenti costi ovvero:
attivazione del progetto, supporto alla comunicazione della manifestazione, realizzazione dei
materiali di gioco, realizzazione del progetto in 7 classi
Non sono conteggiati eventuali costi relativi a:
- stampa di materiale di comunicazione
- eventuali eventi collaterali, premi, ecc.
- quanto altro non espressamente incluso nel presente preventivo
COL CASCO NON FACIO UNA PIEGA -
Pag. 4/5
MUBA
MUSEO DEI BAMBINI
MILANO
COL CASCO NON FACIO UNA PIEGA -
Pag. 5/5
Elenco firmatari
ATTO SOTTOSCRITTO DIGITALMENTE AI SENSI DEL D.P.R. 445/2000 E DEL D.LGS. 82/2005 E SUCCESSIVE MODIFICHE E
INTEGRAZIONI
Questo documento è stato firmato da:
NOME: FLAVIA LEONARDUZZI
CODICE FISCALE: LNRFLV58M44H816T
DATA FIRMA: 21/10/2013 05:22:17
IMPRONTA: 78AAD6CB3E69761EDCE04F60862815638288DBC5FDC75B57DBC3C63CF948422B
8288DBC5FDC75B57DBC3C63CF948422B648D4A30297F767C07D89D40281ED84B
648D4A30297F767C07D89D40281ED84B3067E97A347958A64B6BB62A83A43B9D
3067E97A347958A64B6BB62A83A43B9D93BC874D4DDFE02427437A4E74F8A7B5

Documenti analoghi