determinazione citta` di bollate il resposabile uo

Commenti

Transcript

determinazione citta` di bollate il resposabile uo
DETERMINAZIONE
CITTA' DI BOLLATE
Provincia di Milano
Codice 10915
Demanio e Patrimonio
UFFICIO
PROPONENTE
NUMERO
cronologico
AREA
DATA
Demanio e Pa­
trimonio
519
2
26/07/2013
Oggetto:
INDIZIONE
SECONDA
ASTA
PUBLICA
E
APPROVAZIONE BANDO PER ALIENAZIONE BOXES E
POSTO AUTO INTERRATI IN VIA MONTE TOFANE N. 10, IN
ESECUZIONE DEI PIANI ALIENAZIONE APPROVATI CON
DELIBERE DI C.C. N. 41/2012 E N. 26/2013.
IL RESPOSABILE U.O.
Visto l'art. 43 dello Statuto del Comune di Bollate che attribuisce ai Dirigenti ed ai
Responsabili di massimo livello dell'Ente la facoltà di emanare determinazioni nelle materie
previste dall'art.107 del D. Lgs. 267/2000;
Visti i provvedimenti di nomina dei Responsabili, conferiti con decreti sindacali;
Preso atto che, con deliberazione di Consiglio Comunale n. 28 del 04.07.2013, è stato
approvato il bilancio annuale di previsione 2013, il bilancio pluriennale 2013/2015 e la relazione
previsionale e programmatica 2013/2015;
Visto che, con deliberazione di Giunta comunale n. 94 del 10.07.2013, è stato approvato il
Piano Esecutivo di Gestione Finanziario definitivo anno 2013 e che, con deliberazione di Giunta
comunale n.85 del 26.6.2013, è stato approvato il Piano Esecutivo di Gestione anno 2013, ai sensi
dell'art. 169 Dlgs. 267/2000;
Dato atto che, con delibera di C.C. n. 41/2012 (integrazione piano alienazioni 2012), era stata
approvata per la prima volta l'alienazione dei boxes interrati di via Monte Tofane, dando mandato
alla Responsabile di U.O. Entrate di svolgere tutti gli adempimenti procedimentali necessari,
inerenti e conseguenti per addivenire all'alienazione dei suddetti beni immobiliari mediante
procedura di asta pubblica;
Preso atto che, dopo aver esperito una prima asta pubblica per l'alienazione dei boxes siti in
via Monte Tofane (n. 29 singole unità ad uso box, catastalmente individuate al Foglio 45 mapp. 520
subalterni 32-37-39-41-44-45-48-50-52-54-55-57-59-66-69-70-74-77-78-88-98-100-101-102-103106-108-110-111 e un posto auto contraddistinto al sub. 112), quest'ultima è andata deserta (verbale
asta deserta approvato con determina n. 410/2 del 18/06/2013);
Considerato che l'indirizzo di vendita dei boxes è stato rinnovato con la delibera di C.C. n.
26 del 4/07/2013 (piano alienazioni 2013), pertanto, è necessario provvedere a bandire una nuova
asta pubblica;
Rilevato che il prezzo a base d'asta delle singole unità immobiliari ad uso box sarà pari a €
6.000,00 (euro seimila) ed € 4.000,00 (euro quattromila) per il posto auto, con un abbattimento del
10% rispetto al primo bando, e che non verranno accettate offerte in diminuzione, né verranno fatte
ulteriori riduzioni nei prossimi bandi in caso di mancanza di offerte;
Preso atto che le unità immobiliari saranno, pertanto, oggetto di alienazione tramite procedura
di asta pubblica, in quanto - ai sensi dell'art. 33 del "Regolamento organizzativo per la gestione dei
beni immobili del Comune di Bollate" - il bando troverà massima diffusione tramite i seguenti
canali: 1) sarà pubblicato per più di un mese sul sito internet istituzionale del Comune; 2) per un
mese sarà pubblicato on line negli annunci specializzati di alcuni quotidiani a diffusione nazionale;
3) si pubblicherà un avviso sui settimanali locali; 4) si pubblicheranno dei manifesti sul territorio
cittadino;
DETERMINA
1. di procedere tramite asta pubblica all'alienazione di n. 29 unità boxes e n. 1 posto auto
situati al piano interrato di via Monte Tofane 10, con avviso da pubblicare per più di un
mese sul sito istituzionale comunale, sugli annunci specializzati di quotidiani a diffusione
nazionale e sui settimanali locali;
2. di prendere atto che i singoli boxes verranno alienati partendo da una base d'asta di €
6.000,00 e il posto auto da una base di € 4.000,00;
3. di prendere atto dell'allegato avviso d'asta con relativi allegati (sotto le lettere
"A"-"B"-"C"-”D”) e che il termine per la presentazione delle offerte all'Ufficio Protocollo
sarà lunedì 30 settembre 2013 ore 12:00;
4. di dare atto che la Commissione si riunirà il giorno 1° ottobre 2013 per l'espletamento della
seconda procedura d'asta e sarà composta dai seguenti soggetti: 1) la responsabile del
procedimento, Barbara Rinaldi; 2) Marina Radice - Istruttore Direttivo Ufficio Demanio e
Patrimonio; 3) dr.ssa Laura Uslenghi in qualità di esperta di procedure di gara; 4) sig.ra Rita
Talarico in qualità di segretaria verbalizzante.
La determinazione dirigenziale è da ritenersi esecutiva a seguito dell'apposizione della firma
digitale da parte del Dirigente.
Il Resposabile U.O.
Laura Uslenghi / INFOCERT SPA

Documenti analoghi