Istruzioni

Commenti

Transcript

Istruzioni
VdS
ELMDENE INTERNATIONAL LIMITED
3 Keel Close, Interchange Park
Portsmouth. PO3 5QD, UK
TEL: + 44 (0) 2392 696638
G209142
09
0786-CPD-20787
Unità di alimentazione intelligente PM705C: certificata EN54-4
Unità di alimentazione 27,6 Vdc 5A con circuito di carica intelligente delle batterie, monitoraggio e segnalazione remota dei guasti
Descrizione
L’unità PM705C è un alimentatore completo e certificato EN54-4, ideale per l’uso in sistemi antincendio e applicazioni per il controllo
dell’accesso. La tensione di uscita è regolata a 27,6 Vdc; l’unità garantisce 5A di corrente continua per il carico e oltre 1,6A per la carica
delle batterie di standby. L’unità di alimentazione dispone di protezione contro il corto circuito sia per l’alimentazione che per il
funzionamento a batterie. La lunga durata delle batterie è assicurata grazie al monitoraggio continuo attivo e all'uso di un circuito di carica
a tre stadi – bulk (carica intensa), absorb (carica di completamento) e float (carica di mantenimento finale a temperatura compensata) in
base alle condizioni delle batterie. Il sistema di protezione dello scaricamento completo evita il precoce deperimento delle batterie quando
operano in modalità di standby per lunghi periodi di tempo. Due serie di relè puliti allo stato solido per eventuali guasti indicano (i) assenza
di alimentazione e (ii) guasto delle batterie, della carica e problemi in uscita.
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
Certificato VdS in base a EN54-4:1997 +A1: 2002 + A2: 2006
Corrente 5A al carico, tensione nominale regolata a 27,6 Vdc
Il sistema di protezione elettronico contro il sovraccarico interrompe l’alimentazione fino alla risoluzione del problema di sovraccarico
o corto circuito
Il sistema di monitoraggio delle batterie rileva batteria scollegata, scarica, corto circuito o inversione di polarità
Il circuito di carica della batteria viene alimentato solo quando le batterie sono collegate correttamente e la tensione è superiore a 14V
La tensione non si interrompe quando avviene il collegamento automatico delle batterie al carico in assenza di alimentazione
Il sistema di protezione con scaricamento completo scollega le batterie dal carico quando la tensione scende a 21V
Avvio automatico se collegate solo le batterie
Il LED (rosso) di guasto lampeggia quando viene rilevata un’anomalia in uscita, guasto alle batterie, guasto al circuito di carica, rete
assente
Il LED (verde) dell’alimentazione indica rete presente
Conformità
L’unità di alimentazione è conforme alle seguenti direttive europee:
Basso voltaggio 2006/95/EC
EMC 2004/108/EC WEEE 2002/96/EC
RoHs 2002/95/EC
EMC 89/106/EC
Caratteristiche
Ingressi
Tensione
Frequenza
Corrente
Corrente di spunto
Fusibile ingresso rete
Uscite
Tensione
Corrente carico
Ripple
Fusibile uscita carico
Sovraccarico
Batterie di standby
Capacità batterie
Fusibile di protezione batterie
Carica batterie
Tensione soglia batteria scarica
Sistema di protezione scaricamento
completo
Corrente a riposo – assenza di carico
Corrente a riposo – batteria scollegata
Caratteristiche meccaniche
Materiale struttura
Dimensioni
Peso
Caratteristiche ambientali
Temperatura
max. 93Vac, min. 264Vac
45Hz–65Hz
max. 2,5A per carico 5A e carica batterie 1,6A
max. 30A @ 25 OC, 110Vac per 10ms
T3.15A 20mm, 250Vac HBC
26,0 Vdc – 28 Vdc rete di alimentazione / 18 Vdc–26 Vdc batterie di standby
0–5A
max. 100mV oltre tensione massima di rete
F5A 20mm, 250Vac vetro
Spegnimento elettronico a 8A fino a risoluzione problema di sovraccarico o corto circuito
2 x 17Ah a max. 2 x 38Ah (es. Yuasa NP17-12 o NP38-12) connessione in serie
F5A 20mm vetro
Corrente costante (1,6A) per carica fino a 80% entro 24 ore; fase di mantenimento fino a 100%
entro 48 ore
23V nominale
La batteria viene scollegata a 21V nominali
25mA nominale
<70µA
acciaio 1,2mm, verniciato a polvere bianco
larg. 400mm x alt. 420mm x prof. 80mm
6,2kg (batterie escluse)
da -10 a +40OC (d’esercizio) umidità relativa non condensante 95%
O
da -20 a +80 C (a magazzino)
Linea assistenza tecnica:+44 (0)2392 696638
PM705C
PAK200485_IT Edizione 01C agosto 2010
Pagina 1 di 4
Connessioni
O/P + e -
Tensione in uscita per il carico
PSU Fault
Contatti relè allo stato solido in uscita
EPS Fault
Contatti relè allo stato solido in uscita
Sensore temperatura
Connessione a sensore temperatura batterie
BATT + e -
Connessioni alle batterie di standby
FAN + e -
Nessun collegamento
Funzionamento
Assenza rete e compensazione per calo di tensione
Se il collegamento alla rete viene perso per più di 10 secondi, viene rilevata l'assenza di alimentazione, si attiva il relè di guasto ESP
mentre il LED verde di alimentazione si spegne. Cali di tensione di breve durata non vengono segnalati per ridurre l’eccessiva presenza di
allarmi. Il LED rosso di guasto lampeggia per indicare che l’unità di alimentazione sta funzionando correttamente in modalità standby.
Modalità di funzionamento standby
Quando si interrompe il collegamento di rete, l’alimentazione passa automaticamente alle batterie di standby fornendo così corrente
continua al carico collegato per l'intera capacità delle batterie. Il LED del pannello frontale lampeggia periodicamente per indicare che
l’unità di alimentazione funziona correttamente in modalità standby.
In modalità di funzionamento standby, la tensione delle batterie viene costantemente monitorata. Qualora la tensione scendesse al di sotto
della soglia che segnala batterie scariche (circa 23V), viene segnalato un guasto all'unità di alimentazione e lo stato di carica delle batterie
viene visualizzato mediante LED sul pannello frontale.
Gestione delle batterie
Le batterie di standby vengono regolarmente monitorate. Se una batteria viene scollegata, viene prodotto un segnale di guasto dell’unità di
alimentazione entro 20 secondi dalla disconnessione.
Se l’impedenza delle connessioni del circuito delle batterie superano 500mΩ, per esempio a causa di corrosione o danneggiamento del
cablaggio, l’unità di alimentazione segnala il guasto entro 60 minuti.
Se le batterie non sono in grado di fornire sufficiente corrente al carico, per esempio a causa di un deterioramento della cellula, viene
prodotto un segnale di guasto dell’unità di alimentazione entro 24 ore.
Carica delle batterie
Le batterie di standby si caricano automaticamente quando è presente l’alimentazione. L’unità di alimentazione adotta un sistema rapido
per caricare velocemente le batterie fino a circa l’80% della loro capacità; in seguito la corrente viene ridotta fino ad ottenere il caricamento
completo. Le batterie vengono tenute a massima capacità utilizzando un sistema di mantenimento a temperatura compensata. La
temperatura delle batterie viene misurata sui morsetti utilizzando una speciale sonda termometrica. È possibile dotare l’unità di una sonda
maggiorata per l’utilizzo di un battery pack esterno.
Nota: Se le batterie vengono scollegate, il circuito di carica non è attivo e NON verrà misurata la tensione sui morsetti delle batterie.
Avvio automatico
L’alimentazione di corrente viene avviata automaticamente se una serie di batterie cariche è collegata all’unità e l’alimentazione principale
è assente. In assenza di rete viene generato un segnale di guasto.
Nota: è necessaria una pausa di 5 secondi tra collegamento e scollegamento ripetuti delle batterie per garantire l’avvio automatico.
Segnalazioni
Uscite di guasto: 100mA @ 60 Vdc relè stato solido (aperto indica la condizione di anomalia)
Guasto EPS
Guasto PSU
Condizione
Possibile causa
CHIUSO
CHIUSO
Normale funzionamento
APERTO
CHIUSO
Modalità standby
CHIUSO
APERTO
Presenza guasto
APERTO
APERTO
Unità di alimentazione
spenta
Rete presente
Batterie completamente cariche
Assenza rete
Le batterie alimentano il carico
Fusibili bruciati
Anomalia batterie
Sovraccarico
Guasto interno
Assenza rete
Batterie scariche
Soluzione
Nessuna
Verificare assenza rete
Verificare fonte del guasto mediante
spia LED di diagnostica
Risolvere problema dove possibile
Ripristinare rete appena possibile
Indicatori locali – pannello frontale
LED rosso
Guasto
LED verde
Rete
Condizione
OFF
ON
Normale
funzionamento
LAMPEGGIANTE
ON o OFF
Guasto
1 IMPULSO
OFF
Modalità standby
Linea assistenza tecnica:+44 (0)2392 696638
PM705C
Possibile causa
Rete presente
Batterie completamente
cariche
Fusibili bruciati
Anomalia batterie
Sovraccarico
Guasto interno
Assenza rete
Le batterie alimentano il carico
Soluzione
Nessuna
Contattare assistenza tecnica
Verificare assenza rete
PAK200485_IT Edizione 01C agosto 2010
Pagina 2 di 4
Diagnostica LED – interni
LED rosso
diagnostica
LED verde
Rete
Condizione
ON
Normale
funzionamento
OFF
Modalità standby
ON CONTINUO
ON o OFF
Guasto interno
LAMPEGGIANTE
ON o OFF
Uscita assente
1 IMPULSO
ON
Carica delle
batterie
ON
Batterie assenti
OFF
Tensione
batteria scarica
3 IMPULSI
ON o OFF
Anomalia
batterie
4 IMPULSI
ON o OFF
Anomalia carica
5 IMPULSI
ON o OFF
Guasto sonda
temperatura
batteria
OFF
2 IMPULSI
Nota:
Possibile causa
Rete presente
Batterie completamente cariche
Assenza rete
Nessun guasto presente
Le batterie alimentano il carico
Rilevato guasto software
Unità di alimentazione in modalità
sicurezza
Fusibile uscita bruciato
Sovraccarico uscita
Corto circuito uscita
Assenza di guasti
Carica batterie in condizioni normali,
ma livello di carica
< 90%
Batterie scollegate
Fusibile batteria bruciato
Batterie scariche
Modalità standby
Batteria quasi scarica
Impedenza alta nella connessione delle
batterie
Anomalia interna delle batterie
Anomalia interna ricarica
Guasto monitoraggio temperatura
batterie o monitoraggio scollegato
Unità di alimentazione in modalità
sicurezza
Lampeggiante = uguale tempo ON e OFF
Soluzione
Nessuna
Verificare assenza rete
Restituire al produttore
Controllare e sostituire fusibile
Scollegare fusibile e testare carico
Nessuna
Verificare connessioni batterie
Controllare e sostituire fusibile
Verificare tensione terminale batteria.
Sostituire se le batterie sono vecchie.
Ripristinare rete appena possibile
Verificare la presenza di eventuali danni
alle connessioni, es. corrosione.
Sostituire se le batterie sono vecchie.
Restituire al produttore
Controllare le connessioni del sensore
della temperatura e le condizioni di
sensore e cavo. Provvedere
eventualmente alla sostituzione.
Impulso = breve tempo ON e lungo tempo OFF
Installazione
L’unità di alimentazione è adatta solo per l’installazione permanente. L’unità di alimentazione NON È ADATTA per l’installazione all’aperto.
L’unità deve essere alimentata da una fonte di corrente dotata di dispositivo di disconnessione separato (approvato) e di fusibile o altro
dispositivo di protezione da sovracorrente dimensionato a max. 3A. Accertarsi che il dispositivo di disconnessione impiegato disponga
dell’appropriata protezione di messa a terra in conformità alle disposizioni locali.
Se l’unità viene utilizzata per alimentare un dispositivo antincendio, l'isolamento della rete e il dispositivo di disconnessione devono essere
impiegati solo per tale scopo e devono riportare la dicitura "ALLARME ANTINCENDIO – NON SPEGNERE". Tutti i cablaggi devono essere
conformi alle disposizioni nazionali e alle disposizioni in materia di installazione di sistemi antincendio, es. cavi di tipo FP200 per
installazioni ad alta integrità.
Se l’unità viene impiegata per altre applicazioni, installarla in base alle normative di sicurezza in materia relative all'applicazione prevista.
Se vengono utilizzate le uscite PSU e EPS, assicurarsi che siano collegate solo a circuiti con tensione inferiore a 60 Vdc.
Dimensionamento cavi
1)
2)
3)
4)
I cavi di rete devono assicurare una capacità di almeno 3A o superiore, es. 0,5mm2 area nominale conduttori, con tensione di
esercizio minima di 300/500 Vac.
L’uscita in bassa tensione deve essere opportunamente dimensionata in base alla corrente di carico dei dispositivi collegati
all'unità.
I cavi di rete e di bassa tensione devono seguire percorsi di entrata/uscita diversi nella struttura. Utilizzare appositi passacavi per
proteggere i cavi da sfregamento. Accertarsi che i passacavi siano dimensionati correttamente (es. chiusura rispetto a dimensione
del cavo). I passacavi devono essere conformi ai valori minimi di fiammabilità definiti da UL94 HB.
Tutti i cablaggi devono essere assicurati in sicurezza mediante fascette serracavo da fissare negli appositi punti.
Montaggio
5)
6)
7)
8)
Fissare l’unità a parete o ad altra struttura di supporto con l'orientazione corretta, es. con i perni sul lato sinistro, utilizzando viti di
dimensioni e lunghezza sufficienti negli appositi fori di montaggio.
L’unità di alimentazione non deve essere montata a meno di 10 cm dall’apparecchiatura di comando e indicazione, ad
accoppiamento stretto alle condutture.
Appositi ingressi perforati sono disponibili per il collegamento a tubazioni e condutture esterne.
Accertarsi che tutti i fori inutilizzati (nella parte posteriore della struttura) siano chiusi per evitare l’ingresso di polvere e sporco.
Messa in servizio
Alimentazione
1)
2)
3)
Senza collegamenti esterni all'unità, collegare i cavi di alimentazione ai morsetti, assicurandosi che l’isolante di rete
(dispositivo di disconnessione) sia aperto. Fermare i cavi con le fascette agli appositi punti di fissaggio. Nota:
L'apparecchiatura deve essere dotata di messa a terra.
Attivare l’alimentazione. Accertarsi che il LED verde dell’alimentazione si accenda e che il LED rosso di guasto lampeggi dopo
circa 20 secondi (ad indicare che le batterie sono scollegate).
Scollegare l’alimentazione.
Linea assistenza tecnica:+44 (0)2392 696638
PM705C
PAK200485_IT Edizione 01C agosto 2010
Pagina 3 di 4
Uscita in tensione e segnalazione remota
4)
5)
Collegare le uscite di guasto EPS e PSU alle apposite entrate del dispositivo di comando se richiesto il monitoraggio remoto dei
guasti.
Collegare il cavo di uscita attraverso il dispositivo di soppressione EMC in ferrite come indicato in figura. 1. Assicurare i cavi
mediante fascetta utilizzando il punto di fissaggio (vicino al foro di uscita).
Figura 1 – Soppressore EMC in ferrite
6)
7)
8)
Applicare l’alimentazione. Accertarsi che il LED verde
dell'alimentazione si accenda e che il LED rosso di guasto lampeggi
dopo circa 20 secondi (ad indicare che la batteria è scollegata).
Se collegati, verificare che il monitor di guasto EPS visualizzi un
contatto chiuso e che il monitor di guasto PSU indichi un contatto
aperto.
Eseguite un test completo della funzionalità del sistema, inclusa
verifica completa delle condizioni di allarme.
Batterie di standby
9)
10)
11)
12)
13)
14)
15)
16)
cavi BIANCHI
cavo ROSSO
cavo NERO
Installare due batterie 12V 17Ah nella parte inferiore della struttura.
Figura 2 – Connessione della batteria e
Batterie con capacità più elevata possono essere montate in una
sensore termico ai morsetti.
scatola separata (pezzo: BATT-BOX-3802). Tutti i cablaggi tra le due
scatole devono utilizzare entrate/uscite separate rispetto al resto del
cablaggio e passacavi adatti per proteggere i cavi.
Collegare le due batterie di standby 12V in serie utilizzando il cavo in dotazione. Collegare il polo negativo di una batteria al polo
positivo dell’altra. NON COLLEGARE tra di loro gli altri due terminali delle batterie.
Collegare i terminali negativo e positivo liberi delle batterie ai terminali Batt+ e Batt- del PCB utilizzando i cavi in dotazione. Vedi
Figura 2.
Se le batterie sono alloggiate in contenitore remoto, sostituire i cavi di connessione (incluso il sensore termico della batteria) con
cavi più lunghi (pezzo: BAT-LD-T-24-300). Accertarsi che i collegamenti del sensore termico e dei cavi siano effettuati come
indicato in Figura 2.
Verificare che il LED rosso di guasto smetta di lampeggiare dopo circa 20 secondi (rilevata batteria). Verificare che il monitor di
guasto PSU indichi un contatto chiuso.
Scollegare l’alimentazione. Verificare che la spia LED verde dell’alimentazione si spenga e che la spia di guasto inizi a
lampeggiare, ad indicare che l’unità è in funzione mediante batterie di standby.
Se collegati, verificare che il monitor di guasto EPS visualizzi un contatto aperto e che il monitor di guasto PSU indichi un contatto
chiuso.
Eseguite un test completo della funzionalità del sistema, inclusa verifica completa delle condizioni di allarme. Verificare che le
batterie di standby siano in grado di sopportare il carico del sistema. Nota: accertarsi che le batterie di standby siano
sufficientemente cariche.
Operazioni finali
17)
18)
19)
Ricollegare l’alimentazione. Verificare che il LED verde dell’alimentazione si accenda e che il LED rosso di guasto si spenga.
Se collegati, verificare che il monitor di guasto EPS visualizzi un contatto chiuso e che il monitor di guasto PSU indichi un contatto
chiuso.
Chiudere la copertura con le apposite viti di fissaggio in dotazione.
Funzionamento
L’unità deve essere utilizzata esclusivamente da personale qualificato. All’interno non sono presenti pezzi che possano essere sottoposti a
MANUTENZIONE DA PARTE DELL’UTENTE.
Il LED verde dell’alimentazione rimane illuminato quando è presente alimentazione. In caso di guasto il LED rosso lampeggia, mentre i
contatti remoti allo stato solido di uscita si aprono.
Manutenzione
L'unità non necessita di regolare manutenzione perché il microcontrollore effettua verifiche periodiche dello stato delle batterie e della
tensione di uscita. Si consiglia tuttavia di fare riferimento alla documentazione del produttore delle batterie per determinarne la
durata usuale/prevista e individuare i tempi per la sostituzione.
In caso di mancata alimentazione, verificarne le possibili cause, es. corto circuito, collegamento a batterie scariche. Prima di ripristinare il
collegamento all'unità, risolvere il problema. I seguenti fusibili potrebbero dover essere sostituiti. Assicurarsi di utilizzare fusibili con
caratteristiche appropriate.
Fusibile uscita
F5A 20mm, 250Vac vetro
Fusibile interno alimentazione
T3.15A 20mm, 250Vac HBC
Fusibile batteria
F5A 20mm, 250Vac vetro
ATTENZIONE
Rischio di esplosione se le batterie non vengono sostituite con altre di tipo corretto.
Smaltire le batterie usate secondo le istruzioni del produttore
e alla legislazione locale e nazionale.
L’imballaggio del prodotto può essere riciclato.
Smaltire l’imballaggio come appropriato.
Specifiche soggette a modifica senza preavviso.
© 2009 Elmdene International Ltd
Linea assistenza tecnica:+44 (0)2392 696638
PM705C
PAK200485_IT Edizione 01C agosto 2010
Pagina 4 di 4

Documenti analoghi