Primo Piano - Federazione Ginnastica d`Italia

Commenti

Transcript

Primo Piano - Federazione Ginnastica d`Italia
33
Ritmica
Primo Piano
RITORNA IN PUGLIA LA RITMICA
INTERNAZIONALE
A
d un anno dalla prima edizione del workshop interamente
dedicato alla ritmica, dal 28
agosto al 2 settembre scorso la FGI ha
dato il via ad una II edizione di successo del Seminario di Ritmica Internazionale. Sempre in Puglia, sempre a Monopoli, promosso dalla Federazione
Ginnastica d’Italia di concerto con la
Federazione Internazionale di Ginnastica. Al corso hanno preso parte docenti italiani e stranieri che hanno dato un grande contributo in termini di
bravura, preparazione e grinta alla Ginnastica in questi ultimi anni. 80 i tecnici coinvolti nell’iniziativa, provenienti da tutta Italia, coordinati dalla sempre attiva prof.ssa Piazza, Direttrice
Tecnica Nazionale FGI della sezione di
ritmica, e da Egle Abbruzzini, Presidente del Comitato Tecnico Internazionale della FIG. Le lezioni, nonostante un
gap iniziale causato dalla lingua russa,
hanno riscosso interesse e partecipazione da parte dei corsisti, sempre attenti a carpire ogni insegnamento e a
non perdere nemmeno una
parola della traduzione simultanea dell’interprete.
“La scelta di docenti internazionali, come la Vitrichenko e la
Gorbulina - ha dichiarato l’Abbruzzini - è stata dettata sia
dalla loro preparazione che
ho potuto appurare durante un Congresso in Spagna,
sia dalla volontà di mettere a
confronto due scuole di pensiero di questa disciplina, quella russa e quell’ucraina. Lo scorso anno
abbiamo ottenuto un discreto successo: le due relatrici hanno carisma
e grande capacità di trasmettere quelli che sono i principali insegnamenti
della Ginnastica Ritmica”. “Il semi-
Sopra, Marinella Falca, sotto una ginnasta della squadra spagnola
nario - prosegue Marina Piazza- si poneva come obiettivo quello di fornire ai
tecnici del settore le metodologie e la didattica di allenamento, come la preparazione fisica ed il
lavoro con i piccoli
attrezzi, oltre ad una
più approfondita conoscenza del codice dei
punteggi. Inoltre, è molto importante il tipo di iniziativa perché funge da momento di confronto tra docenti, che attraverso questo
corso di aggiornamento possono testare e migliorare il loro metodo di insegnamento nelle palestre”. Non solo ritmica, non solo corsi, dunque, ma anche un momento di aggregazione
e l’opportunità di scoprire le bellezze culturali di una delle più belle regioni della nostra
penisola. La Puglia non ha deluso le
aspettative, grazie, anche, allo staff organizzativo del Consigliere Federale
Giuseppe Lenoci, a cui la FGI ha delegato la programmazione della manifestazione. “Era nostra intenzione - ha
dichiarato Lenoci- garantire ai partecipanti al corso un elevato livello tecnico,
non trascurando il lato dell’accoglienza
e dei servizi offerti, che assicurano una
permanenza ancora più piacevole. Non
è cosa da poco garantire il massimo del
confort ad un gruppo cosi numeroso ed
esigente di persone, richiede tempo e
grande impegno. Fortunatamente Monopoli dispone di strutture ricettive in grado di venire incontro a questo tipo di iniziative; Le capacità non ci mancano, pertanto ci auguriamo che questi appuntamenti formativi siano utili per portare nel
Meridione anche manifestazioni agonistiche, di più larga partecipazione”.
Di Manuela Lenoci
34
Ritmica
Primo Piano
TRI NATIONS DI ANDRIA
L
o sport chiama Andria
e la città risponde alla
grande. Il triangolare di
Ginnastica Ritmica tra Italia,
Francia e Spagna, del 2 settembre, è stato la riprova
che la cittadina dell’Alta
Murgia, il Nord barese e la
Puglia rappresentano un
territorio che ha sete di
sport, sano e formativo. Più
di quattromila
Lucia Miola
spettatori hanno seguito con grande
entusiasmo e curiosità una
disciplina non molto diffusa
nel nostro territorio. Una giornata da non dimenticare anche
per i tanti i bambini presenti, più che
mai contenti di vedere volteggiare nastri e sfere colorate, cordicelle e cerchi, mentre le atlete davano vita a dolci e ritmici movimenti del corpo. Il sacrificio degli organizzatori (le associazioni Corte Sveva e Polisportiva Gymnica) è stato ripagato non solo dalla
massiccia presenza di appassionati ma
in particolar modo dalla squadra azzurra (32.375) che ha vinto la competizione meritatamente, con oltre quattro punti di distacco dalla Spagna
(28.625), giunta seconda. Con un tifo da stadio e gli spalti colorati di bianco, rosso e verde, l’Italia non hanno
deluso le aspettative, superando in
scioltezza le avversarie spagnole e quelle francesi (presenti solo con il gruppo), nell’ultimo appuntamento ufficia-
le prima degli Europei di Mosca. “Con
questa manifestazione la Puglia torna
in primo piano nella Ginnastica Ritmica
dopo due anni – commenta il Presidente Regionale FGI, Lorenzo Cellamare
– Nel 2004, infatti, fu Molfetta che ospitò l’esibizione azzurra portando fortuna in vista delle Olimpiadi. Visto come
è andata in Russia, si conferma questa
favorevole tradizione”. Grande festa
per le ragazze di Emanuela Maccarani, dunque, ma soprattutto
per la giovinazzese Marinella Falca, orgoglio locale. Per vedere all’opera la Falca con Elisa Blanchi,
Elisa Santoni, Fabrizia D’Ottavio,
Francesca Pasinetti e Matilde Spinelli
sono giunti tifosi da Torino, Milano,
Roma ed anche dalla vicina Calabria e
Basilicata. Davanti ad un pubblico così caldo e numeroso era impossibile
sbagliare. Ad Andria, tra l’altro, si sono messe in luce anche le individualiste juniores: Chiara Ianni, Martina
Alicata Terranova ed Olga Sganzerla,
La squadra francese ai cerchi e clavette
con un totale di 89.375, hanno dimostrato di essere nettamente più avanti rispetto alle pari età spagnole, ferme a 82.425. Nel concorso per nazioni moscovita questa differenza sarà
poi quantificata in dieci posizioni di
distacco, con l’Italia 7 in Europa e la
Spagna 17esima. Brave anche Marta
Pagnini (Etruria Padova) e Lucia Miola (Ardor Padova), due future protagoniste delle pedane internazionali,
35
La squadra spagnola ai cerchi e clavette
che hanno partecipato alla festa pugliese fuori concorso. Nella gara individuale seniores, invece, la spagnola
Jennifer Colino (59.925) si è imposta
sulle italiane Romina Laurito (59.250)
e Beatrice Zancanaro (58.775). Al
quarto posto Julieta Cantaluppi
(57.200) – il cui punteggio però non
ha fatto cumulo per la classifica generale - davanti all’altra iberica, Carolina
Rodriguez (56,150). Il regolamento di
gara prevedeva che dalla somma dei
totali nei quattro attrezzi delle due Senior e della nazionale junior, con il
punteggio dei due esercizi della squadra, si determinasse il
vincitore della
sfida. Ebbene l’Italia, con 239,775 si è aggiudicata l’oro del Tri Nations, precedendo una
Spagna, capace di raccogliere solo
227,125 punti. Evidente la superiorità azzurra nell’ensemble e nelle giovani promesse, con un gap importante ancora nei confronti di una professionista completa come la Colino, che
però il nostro movimento conta di
colmare, confortato soprattutto dall’ottimo vivaio e dai progressi delle
seniores. E’ stato un successo
anche sul fronte della solidarietà, in quanto alla manifestazione era abbinata una raccolta fondi a favore del
“Telefono Azzurro”.
Ben 6.000 Euro
sono stati devoluti all’Ente nazionale che tutela dell’infanzia.
Jennifer Colino
Grande ed importante il gesto
del Comune
di Andria che
ha patrocinato l’iniziativa ed
ha donato 5.000 euro, mentre i rimanenti 1.000 sono stati il frutto delle of-
ferte fatte dagli spettatori, divertiti anche dalla presenza di tanti volti noti della tv. Prima della gara, infatti, l’atmosfera del Palasport di viale Germania è
stata riscaldata dalle battute di Mingo
(Striscia la notizia), dalla conturbante
bellezza di Angela Sozio (Grande Fratello) e dal fascino di Ivan Bacchi (attore). Alla manifestazione hanno partecipato anche Elio Sannicandro,
Presidente regionale del Coni
e Riccardo Agabio Presidente nazionale della Federazione Ginnastica d’Italia (FGI), oltre alla
autorità politiche e sportive locali.
di Aldo Losito
RISULTATI:
NAZIONE
ITALIA
SPAGNA
CL.
1
2
3
4
5
IND. SENIOR 1
59.250
59.925
GINNASTA
Jennifer Colino
Romina Laurito
Beatrice Zancanaro
Julieta Cantaluppi
Carolina Rodriguez
IND. SENIOR 2
58.775
56.150
SPA
ITA
ITA
ITA
SPA
FUNE
15.675
14.700
14.025
14.450
13.575
SQUADRA
32.375
28.625
PALLA
14.625
15.575
15.475
13.975
14.275
GRUPPO JUNIOR
89.375
82.425
CLAVETTE
14.900
15.175
14.775
14.525
14.600
NASTRO
14.725
13.800
14.500
14.250
13.700
TOTALE
239.775
227.125
TOTALE
59.925
59.250
58.775
57.200
56.150
*Per importi finanziati a partire da 10.000,00 euro. Messaggio pubblicitario con finalità promozionale - Per le condizioni contrattuali si vedano i Fogli Informativi
e gli Avvisi presso le Agenzie, le Filiali e la Sede Fiditalia. TAN min. 6,90% - TAN max. 11,90% - TAEG max. 12,57%. Validità offerta sino al 31/12/2006.
Prestiti
Personali Fiditalia
Forza e Flessibilità!
CONDIZIONI ESCLUSIVE PER I TESSERATI - CONDIZIONI ESCLUSIVE PER I TESSERATI - CONDIZIONI ESCLUSIVE PER I TESSERATI - CONDIZIONI ESCLUSIVE PER I TESSERATI
Fiditalia, società di credito al consumo tra i leader di mercato e sponsor
della Federazione Ginnastica d’Italia, offre in esclusiva ai tesserati
il mezzo più veloce per realizzare facilmente ogni progetto.
CREDITO SINO A 40.000 EURO
DURATA SINO A 96 MESI*
TASSI A PARTIRE DA 6,90%
E in più, JollyCredit, il servizio gratuito che, con una telefonata, consente di variare o saltare una rata.
FACILI DA RICHIEDERE
chiama 02.43.01.8162
9,30/13,30 e 14,30/18,00
FACILI DA TROVARE,
vai nell’Agenzia più vicina
www.fiditalia.it
UN’OFFERTA “SU MISURA” PER I TESSERATI FGI
L’offerta di Fiditalia comprende in particolare i prestiti personali, una linea di prodotti flessibili e personalizzati studiati su misura del cliente e in grado di adattarsi ai diversi programmi di spesa.
Trattandosi di uno strumento al quale gli italiani ricorrono in maniera sempre crescente per l’acquisto di ogni genere
di bene, ad esempio l’attrezzatura necessaria alla pratica del proprio sport preferito, Fiditalia ha pensato di sviluppare
un’offerta dedicata ai tesserati FGI: un prestito personale a condizioni estremamente favorevoli. L’offerta, valida
fino al 31 dicembre 2006, presenta queste caratteristiche:
credito sino a 40.000 Euro
durata sino a 96 mesi (per importi superiori a 10.000 Euro)
tassi a partire da 6,90% (*)
I tesserati FGI possono usufruire anche del servizio Jolly Credit, completamente gratuito e applicabile a tutte le tipologie di prestito personale Fiditalia. Il servizio consente al cliente di richiedere una volta all’anno di saltare il pagamento di una rata, il cui importo slitta in coda al piano di ammortamento. Jolly Credit, inoltre, consente di modificare l’importo della rata, allungando o accorciando la durata del piano di rimborso.
Per attivarlo basta una semplice chiamata al numero 02/43.01.8181.
Con pochi euro in più al mese, inoltre, si può aderire a “Proxilia Credit”, un programma assicurativo che tutela in
caso di imprevisti e difficoltà quali perdita involontaria dell’impiego, inabilità temporanea totale al lavoro, decesso,
invalidità permanente totale e malattia grave: a seconda dei casi, viene garantito il rimborso totale o parziale del debito residuo.
Per accedere al prestito personale riservato ai tesserati FGI occorre contattare il numero 02.43.01.8162 oppure rivolgersi all’agenzia Fiditalia più vicina (www.fiditalia.it)
(*) TAN max 11,90%, TAEG max 12,57%. Per le condizioni contrattuali, si rimanda ai Fogli Informativi e agli Avvisi
presso le Agenzie, le Filiali e la Sede Fiditalia.
LA CESSIONE DEL QUINTO SECONDO FIDITALIA
Fiditalia, sponsor nel 2006 della Federazione Ginnastica Italiana, è una delle società leader in Italia nel settore del credito al consumo. Tra i servizi che offre ai propri clienti annovera da alcuni anni anche la cessione del quinto dello stipendio, realizzata tramite Quintocè. Si tratta di un prodotto studiato appositamente per i lavoratori dipendenti, sia
con contratto a tempo indeterminato che con contratto a tempo determinato, e per i pensionati.
I clienti possono richiedere un prestito senza specificarne la motivazione o la finalità d’uso
e rimborsarlo con rate pari al massimo ad un quinto dello stipendio o della pensione.
Il tasso è fisso e la rata è costante per l’intera durata del finanziamento. La durata del
piano di rientro consente ampie dilazioni e al prestito possono essere abbinate due
diverse coperture assicurative, che si attivano in caso di imprevisti e difficoltà, quali
decesso o perdita involontaria del lavoro.
Per informazioni, occorre contattare una delle agenzie Fiditalia (l’elenco è disponibile sul sito www.fiditalia.it).