perché stamattina era così alto - Don Bosco Insieme

Commenti

Transcript

perché stamattina era così alto - Don Bosco Insieme
PERCHÉ STAMATTINA ERA COSÌ ALTO?
Don Bosco ebbe anche altri doni singolari che illustrano, in modo ammirabile, la sua
santità: come quello delle estasi e di altri fenomeni straordinari.
«Nel gennaio 1879 – testimoniò Don Evasio Garrone – io servivo Messa a Don Bosco,
che la celebrava all’altare posto nella sua anticamera.
Ero con un mio compagno di nome Franchini, ora defunto. Giunta la Messa
all’elevazione, vediamo Don Bosco come estatico con un’aria di paradiso sul volto che
sembrava rischiarasse tutta la camera. A poco a poco i suoi piedi si staccarono dalla
predella e lui rimase sospeso in aria per ben dieci minuti. Non arrivavamo ad alzargli la
pianeta. Io, fuori di me per lo stupore, corsi a chiamare Don Berto, ma non lo trovai.
Ritornato al posto, vidi che Don Bosco cominciava a discendere, ma la camera aveva un
non so che da sembrare un paradiso.
Finita la Santa Messa, dopo che Don Bosco mi ringraziò a lungo per avergli portato,
come al solito, il caffè, gli dissi:“Ma Don Bosco, che cosa aveva questa mattina durante
l’elevazione? Perché è diventato così alto?”. Don Bosco mi guardò e per cambiare
discorso, mi disse: “Prendi un po’ di caffè anche tu”.
Versatolo nello scodellino, me lo porse. Io, accortomi che non voleva sentir parlare di
quel fatto, stetti zitto e sorbii il mio caffè.
Per tre volte fui testimonio di questa sua levitazione durante la Messa».
(cf Memorie Biografiche, XIII, 897)
_

Documenti analoghi