Brochure: Quando le reti diventano intelligenti

Commenti

Transcript

Brochure: Quando le reti diventano intelligenti
Quando le reti diventano intelligenti
ABB, il vostro partner per lo sviluppo
di soluzioni Smart Grid
Il passaggio dal sistema tradizionale alle reti intelligenti
L’impegno di ABB nelle Smart Grid
Le reti elettriche tradizionali si basano su impianti di generazione centralizzati che
forniscono energia agli utenti finali attraverso sistemi di trasmissione e distribuzione
unidirezionali. Ma i tempi cambiano. La crescente domanda di energia, di affidabilità
della fornitura, di utilizzo di fonti pulite e preferibilmente rinnovabili, non può essere
soddisfatta dalle attuali infrastrutture di rete. Serve un sistema intelligente in grado
di ricevere energia di qualsiasi tipo e da qualsiasi fonte, centralizzata o distribuita,
e di erogarla con la massima affidabilità a utenti di tutti i tipi. Serve una Smart Grid.
Nella visione di ABB, la Smart Grid è un sistema auto-monitorato,
basato su standard industriali consolidati, che alimenta una rete
stabile, sicura, efficiente e ambientalmente sostenibile.
Un sistema che attraverserà confini nazionali e internazionali
premettendo il trading dell’energia. Questo sistema dovrà
essere in grado di individuare i disturbi sulla rete così come
i cambiamenti nell’offerta e nella domanda e di reagire
automaticamente, ripristinando l’equilibrio e mantenendo
la stabilità richiesta tanto dagli utenti finali quanto dalle autorità
regolatorie. Dovrà includere anche i sistemi di gestione della
domanda dei clienti che permettono alle utility di ottimizzare
le prestazioni della rete.
Le vere Smart Grid appartengono ancora al futuro, ma le tecnologie
e gli standard che le renderanno possibili sono da anni oggetto
di ricerca e sviluppo in ABB e in molti casi sono già in uso.
Con un vasto portafoglio di tecnologie per l’energia e di sistemi
di controllo, ABB sta diventando leader nella fornitura di una
soluzione realmente integrata per lo sviluppo delle Smart Grid.
Produzione di energia
I principali driver dello sviluppo delle Smart Grid saranno
il parziale passaggio dalla generazione centralizzata a quella
distribuita e l’aumento della produzione da fonti rinnovabili.
I vantaggi assicurati da questi cambiamenti contribuiranno
a ridurre gli effetti sul clima, determinando però un forte impatto
sulla stabilità della rete. ABB continuerà naturalmente a offrire
i migliori prodotti e servizi per l’ottimizzazione delle centrali
nonché degli SCADA/GMS (Generation Management System),
ma la vera sfida si giocherà nel campo delle comunicazioni
e dei dispositivi di protezione e controllo nel resto della rete.
Trasmissione di energia
I sistemi di trasmissione nel mondo sono per la maggior parte
già dotati di SCADA/EMS (Energy Management System),
di automazione di sottostazione, di comunicazione per utility
e di FACTS (Flexible AC Transmission System). Alcuni sono
anche provvisti di sistemi WAMS (Wide Area Monitoring
System) accoppiati con trasformatori sfasatori per rilevare
e rispondere ai disturbi in una rete elettrica estesa. ABB mette
già a disposizione tutte queste tecnologie, unitamente
al sistema HVDC (high-voltage direct current), particolarmente
importante per l’integrazione stabile nella rete delle energie
rinnovabili. Tutte queste soluzioni già sperimentate saranno
presenti nelle Smart Grid, ma ce ne saranno molte altre
e anche più sofisticate. Già oggi ABB offre un portafoglio
completo e all’avanguardia di sistemi di trasmissione
intelligenti e sta lavorando con il massimo impegno per
mantenere questa leadership anche in futuro.
Distribuzione di energia
Le Smart Grid cambieranno il modo di concepire la distribuzione
di energia e è in questa parte della rete che si avranno i maggiori
cambiamenti. ABB offre attualmente un’ampia gamma
di interruttori, trasformatori, soluzioni per la compensazione
di potenza reattiva e SCADA/DMS (Distribution Management
System) che migliorano il funzionamento delle reti in media
e bassa tensione. Tuttavia, nel momento in cui la produzione
di energia elettrica diventa sempre più distribuita e il contributo
delle rinnovabili aumenta, la rete di distribuzione deve essere
in grado di gestire maggiori oscillazioni nella qualità dell’energia
e un flusso bidirezionale, diventando nel contempo più reattiva
ai cambiamenti della domanda da parte dei consumatori.
La gestione di un sistema così complesso dipenderà
da comunicazioni sicure e in tempo reale nonché da sistemi
di controllo estremamente flessibili. Attraverso un’adeguata rete
di comunicazione, questi forniranno alle utility e ai loro clienti
informazioni in tempo reale sulle prestazioni della rete elettrica,
sul flusso di potenza e sulla domanda. Permetteranno inoltre
a dispositivi intelligenti automatizzati di reagire agli squilibri
all’interno del sistema e anche di migliorare la gestione della
rete, attivando programmi per la manutenzione preventiva
e rispondendo in modo più rapido nelle situazioni di emergenza.
Incorporando sistemi di informazione a livello aziendale
e strumenti di gestione della domanda di energia dei clienti,
rafforzeranno le capacità operative delle utility, migliorando
i loro rapporti con i clienti e permettendo l’erogazione di servizi
su misura. L’introduzione di sistemi di monitoraggio più intelligenti
e l’ampliamento dell’automazione di sottostazione e di alimentazione
ottimizzeranno l’esercizio della rete, apportando significativi
miglioramenti in termini di affidabilità, disponibilità, sicurezza
ed efficienza della distribuzione di energia.
2 Il passaggio dal sistema tradizionale alle reti intelligenti | Quando le reti diventano intelligenti
I vantaggi della Smart Grid
L’evoluzione delle reti attraverso lo sviluppo di sistemi di comunicazione avanzati
e l’utilizzo della moderna tecnologia informatica fornirà dispositivi di automazione
più intelligenti e sistemi ottimizzati. Consentirà alle utility di soddisfare i requisiti
normativi e le richieste dei consumatori di energia affidabile, che provenga da fonti
convenzionali oppure rinnovabili.
I produttori di energia saranno in grado di ottimizzare
le riserve rotanti traendo il massimo vantaggio dalle fonti
rinnovabili e i gestori delle reti di trasmissione potranno
aumentare la stabilità e la sicurezza delle forniture riducendo
al tempo stesso le perdite.
La rete di distribuzione diventerà una fonte di energia e allo
stesso tempo il punto di consegna agli utenti finali, ai quali
sarà offerta una maggiore possibilità di scelta del fornitore.
I consumatori beneficeranno anche di una migliore gestione
della domanda e, in futuro, saranno in grado di ottimizzare i
consumi di energia utilizzando la generazione locale
e l’automazione domestica.
Rete tradizionale
- Generazione centralizzata
- Flusso unidirezionale di energia
- Generazione adattata al carico
- Gestione basata su dati storici
- Accessibilità alla rete limitata per i nuovi produttori
La Smart Grid non sarà una rivoluzione. Sarà la graduale
trasformazione di sistemi che sono al nostro servizio da anni
in una rete più intelligente, più efficiente e sensibile dal punto
di vista ambientale, in grado di provvedere alle nostre
necessità future.
ABB ha le competenze e le esperienze necessarie per fornire
soluzioni integrate e adattabili; ha inoltre la capacità di visione
e il know-how tecnico per affrontare le sfide future.
ABB, power and productivity for a better world.
Smart Grid
- Generazione centralizzata e distribuita
- Generazione da fonti rinnovabili di tipo intermittente
- I consumatori diventano anche produttori
- Flusso multidirezionale di energia
- Carico adattato alla produzione
- Operatività basata su dati in tempo reale
- Piena ed efficiente accessibilità alla rete
Quando le reti diventano intelligenti | I vantaggi della Smart Grid 3
ABB SpA
Power Systems Division
Via Luciano Lama 33
20099 Sesto San Giovanni (MI)
Tel. +39 (02) 2414 3136
www.abb.it
© Copyright 2011 ABB. Tutti i diritti riservati.
Contatti