RESIDENZA “RIVIERA DEL BRENTA”

Commenti

Transcript

RESIDENZA “RIVIERA DEL BRENTA”
1
RESIDENZA “RIVIERA DEL BRENTA”
CENTRO DI SOGGIORNO PER ANZIANI
30031 DOLO (VE) - Via Garibaldi, 73 - Tel. (041) 410.192 - 410.039 - Fax (041) 412.016
Codice Fiscale 82004730279 - Partita IVA 00900180
CIG
536262849E
DISCIPLINARE
SERVIZIO DI RISTORAZIONE OSPITI/GIORNATA ALIMENTARE,
periodo 01/03/2014 – 28/02/2017
Art. 1
NORME REGOLATRICI DELL’APPALTO
Il servizio è contemplato nell’art.20 e allegato II B e, pertanto, soggetto alle disposizioni del Codice
degli appalti limitatamente agli artt.20, 65, 68 e 225. E’ fatta salva l’applicazione delle norme del
D.Lgs.163/2006 e s.m.i. in quanto espressamente richiamate nella documentazione di gara. Le
modalità di svolgimento della procedura sono inoltre disciplinate dal bando di gara, dal presente
disciplinare, dal capitolato d’appalto e dai relativi allegati.
Secondo quanto disposto dell’art. 2 del D.Lgs. n.163/2006, le procedure di affidamento e le
attività amministrative connesse saranno espletate anche nel rispetto delle disposizioni sul
procedimento amministrativo di cui alla L. 241/1990 e succ.ve mod.ni ed int.ni, mentre l’attività
contrattuale si svolgerà nel rispetto, altresì, delle disposizioni stabilite dal Codice Civile.
Art.2
REQUISITI PER L’AMMISSIONE ALLA GARA
Sono ammessi a partecipare alla gara tutti i soggetti indicati all’art. 34 del D. Lgs. n.163/2006 e
s.m.i., sia singolarmente sia appositamente e temporaneamente raggruppati,con le modalità
stabilite dagli articoli 35, 36 e 37 del medesimo Decreto.
In particolare:
- ai sensi dell’art. 37, comma 7 del D. Lgs. n. 163/2006 e ss.mm.ii., è fatto divieto ai concorrenti di
partecipare alla gara in più di un raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario di concorrenti,
ovvero di partecipare alla gara anche in forma individuale qualora abbia partecipato alla gara
medesima in raggruppamento o consorzio ordinario di concorrenti;
- i consorzi di cui all’art. 34, comma 1, lett. b) del D. Lgs. n. 163/2006 e ss.mm.ii. e i consorzi stabili
sono tenuti ad indicare, in sede di offerta, per quali consorziati il consorzio concorre; a questi ultimi
è fatto divieto di partecipare, in qualsiasi altra forma, alla gara.
La violazione dei sopra citati divieti riferiti ai soggetti di cui all’art. 34 comma 1 lettere b), c), d) ed
e), comporterà l’esclusione dalla gara del concorrente singolo e del raggruppamento o consorzio al
quale partecipa.
Tali soggetti dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti:
1 - Requisiti di ordine generale
Inesistenza di una delle cause di esclusione previste all’art. 38, c. 1 del D. Lgs. n. 163/2006 e
s.m.i.;
Per i Consorzi di cui alle lettere b), c) dell'art. 34 del decreto legislativo n. 163/2006 e s.m.i. i
requisiti di cui sopra devono essere posseduti sia dal consorzio stesso sia dalla/e consorziata/e
eventualmente indicata/e per l'esecuzione del servizio.
Per i Raggruppamenti temporanei d'Impresa e per i Consorzi ordinari di cui all'art. 34,
lettere d), e) del D. Lgs. n. 163/2006 e s.m.i., costituiti o da costituirsi, i requisiti devono essere
posseduti da ciascun soggetto che costituisce o costituirà il raggruppamento o consorzio ordinario
di concorrenti.
Il possesso dei requisiti di cui sopra viene dichiarato dal concorrente ai sensi del D.P.R. n.
445/2000 utilizzando il modello Allegato 1) al presente disciplinare.
Per la ditta ___________________________________
(firma per accettazione)
2
2 - Requisiti di idoneità professionale/qualificazione professionale:
a) iscrizione al Registro delle Imprese presso la C.C.I.A.A. per attività analoga a quella oggetto
dell’appalto (o nel registro professionale dello Stato di provenienza per le imprese non aventi sede
in Italia);
b) iscrizione, ai sensi del D.M. 23 giugno 2004, se cooperativa o consorzio di cooperative, anche
all'albo delle società cooperative istituito presso il Ministero delle Attività Produttive o secondo le
modalità vigenti nello Stato di residenza.
3 - Requisiti di capacità economico - finanziaria e tecnico-organizzativa:
Per “capacità economico e finanziaria” si intende la solidità e l’affidabilità del concorrente nel far
fronte alla remunerazione dei diversi fattori produttivi impiegati nell’esecuzione dell’appalto, al fine
di non pregiudicare il corretto adempimento delle obbligazioni contrattuali assunte con l’Appaltante.
Per “capacità tecnico-organizzativa” si intende il possesso da parte del concorrente di una
organizzazione aziendale qualificata e di specifica esperienza, al fine di garantire l’esecuzione
dell’appalto secondo gli standard di qualità richiesti dalla stazione appaltante.
Per l’ammissione alla gara i concorrenti devono possedere i seguenti requisiti minimi:
Requisiti di capacità economico - finanziaria.
A - Fatturato di impresa:
Un fatturato globale d’impresa per servizi di ristorazione collettiva, realizzato nel corso
dell’esercizio finanziario 2010/2012 non inferiore ad € 3.000.000,00.= (IVA esclusa)
B - Capacità finanziaria per l’esecuzione del contratto
Presentazione di almeno 2 (due) dichiarazioni bancarie, rilasciate da Istituti bancari o intermediari
autorizzati ai sensi della legge n. 385/1993 e successive modifiche. Gli Istituti o Intermediari, in
base alle informazioni in loro possesso, dovranno dichiarare che il concorrente è idoneo a far
fronte agli impegni economici e finanziari derivanti dall’aggiudicazione del contratto di cui trattasi.
Requisiti di capacità tecnico–organizzativa.
C - Esperienza specifica nel settore
L’Impresa dovrà avere effettuato complessivamente, nel triennio 2010/2012, servizi di ristorazione
assistenziale - case di riposo, centro diurno persone anziane, servizio pasti assistenza domiciliare
- pari o maggiore a 320.000 pasti. Tali servizi dovranno essere stati svolti regolarmente e con buon
esito (senza che si siano verificate inadempienze gravi formalizzate con provvedimenti definitivi,
anche amministrativi, aventi caratteristiche ed effetti sanzionatori).
D - Possesso della certificazione UNI EN ISO 9001:2008 per i servizi di ristorazione collettiva,
rilasciata da organismo accreditato.
Per i Consorzi di cui alle lettere b), c) dell'art. 34 del decreto legislativo n. 163/2006 e s.m.i.: i
requisiti di cui ai punti A) B) C) e D) del presente paragrafo dovranno essere soddisfatti dal
Consorzio nella misura del 100% ai sensi dell'art. 35 del medesimo D. Lgs. 163/2006 e s.m.i..
Per i Raggruppamenti temporanei di imprese o Consorzi ordinari di concorrenti, costituiti o non
ancora costituiti ( art. 34, comma 1, lettere d), e) decreto legislativo n. 163/2006 e s.m.i):
- il requisito di cui al punto B) deve essere posseduto almeno dalla impresa mandataria del
raggruppamento temporaneo o da almeno un consorziato in caso di consorzio ordinario.
- requisiti di cui al punto A) e C) devono essere posseduti a pena di esclusione dal
raggruppamento temporaneo o dal consorzio ordinario, nel modo seguente:
dal mandatario in misura almeno pari al 60% e da ciascuno dei mandanti in misura non inferiore al
20%, fermo restando l'obbligo per il raggruppamento di possedere il requisito nella misura del
100%. In ogni caso, il mandatario deve possedere detti requisiti in una percentuale maggiore del/i
mandante/i. La percentuale dei requisiti di ammissione posseduti da ciascuna impresa raggruppata
o consorziata deve essere pari o superiore a quella che sarà indicata quale parte di prestazione
che effettivamente
capogruppo.
Per la ditta ___________________________________
(firma per accettazione)
3
I componenti l'Associazione Temporanea di Imprese (ATI) o Consorzi ordinari o Gruppo Europeo
di Interesse Economico (GEIE), debbono specificare nell'offerta le parti del servizio che saranno
eseguite da ognuno dei singoli operatori economici riuniti o consorziati. I concorrenti riuniti in
raggruppamento temporaneo sono tenuti ad eseguire le prestazioni nella percentuale
corrispondente alla quota di partecipazione al raggruppamento.
Il possesso dei requisiti di cui sopra viene dichiarato dal concorrente ai sensi del D.P.R. n.
445/2000 utilizzando, preferibilmente, i modelli allegati 4) e 5) al presente disciplinare.
Per quanto concerne le cause di esclusione si fa integrale riferimento all’art. 46 del D. Lgs. n.
163/2006 e ss.mm.i..
Art. 3
TERMINE PER LA PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA
Le ditte interessate a partecipare alla gara, in possesso dei requisiti previsti per l’ammissione,
dovranno pervenire all’Ufficio Segreteria della Residenza “Riviera del Brenta” - Via Garibaldi 73
Dolo (Ve) cap. 30031, in plico chiuso, sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura, recante
all’esterno:
- i dati riguardanti il concorrente (denominazione sociale, indirizzo, codice fiscale e n.di
telefono/fax);
- la dicitura di identificazione della gara: “gara d’appalto servizio di ristorazione, periodo...”.
Il plico deve pervenire all’Ufficio Segreteria, a pena di esclusione, entro e non oltre il termine del
10/12/2013, alle ore 13.00.
Il recapito del plico presso l’ufficio segreteria della Residenza, entro i termini indicati nel bando,
sarà a totale ed esclusivo rischio del mittente, restando esclusa qualsivoglia responsabilità
dell’Amministrazione ove, per qualsiasi motivo anche indipendentemente dalla volontà del
concorrente ed anche se spediti prima del termine medesimo, lo stesso non dovesse giungere a
destinazione in tempo utile.
Art. 4
DISPOSIZIONI PER LA PRESENTAZIONE E FORMULAZIONE DELL’OFFERTA
A pena di esclusione, il plico dovrà contenere al suo interno 3 buste, ciascuna di esse chiusa e
controfirmata sui lembi di chiusura, recante all’esterno l’intestazione del mittente e,
rispettivamente, le diciture:
“BUSTA 1 - DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA
“BUSTA 2 - DOCUMENTAZIONE TECNICA
“BUSTA 3 - OFFERTA ECONOMICA
BUSTA n.1- DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA:
La busta, con la dicitura "Documentazione amministrativa" scritta all'esterno, dovrà contenere a
pena di esclusione:
A) DOMANDA DI AMMISSIONE alla gara, redatta ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R.
28/12/2000, n. 445, conformemente all'Allegato 1 e contenere a pena di esclusione, tutte le
dichiarazioni riportate nell’allegato stesso.
La domanda di partecipazione alla gara deve essere sottoscritta dal legale rappresentante della
ditta o dal procuratore speciale e, in tal caso va trasmessa la relativa procura in originale o copia
autenticata, corredata da fotocopia del documento di identità del sottoscrittore in corso di validità.
(in caso di associazione o consorzio o GEIE già costituito):
mandato collettivo irrevocabile con rappresentanza conferito alla mandataria per atto pubblico o
scrittura privata autenticata, ovvero l’atto costitutivo in copia autentica del consorzio o GEIE.
B) Documentazione comprovante il possesso dei requisiti di capacità economica e
finanziaria:
- Dichiarazione sostitutiva ai sensi del D.P.R. 445/2000, sottoscritta dal Legale rappresentante
o dal procuratore speciale, riguardante il possesso del fatturato globale d’impresa per servizi di
Per la ditta ___________________________________
(firma per accettazione)
4
ristorazione collettiva, realizzato nel corso dell’esercizio finanziario 2010/2012 non inferiore ad €
3.000.000,00.= (IVA esclusa) (Allegato 4)
- n. 2 (due) dichiarazioni bancarie in originale attestanti la capacità finanziaria dell’impresa per
l’esecuzione dell’appalto. Le dichiarazioni devono essere rilasciate da Istituti bancari o intermediari
autorizzati ai sensi della legge n. 385/1993 e successive modifiche.
Le dichiarazioni bancarie prodotte devono essere conformi ai seguenti requisiti minimi:
- contenere i dati identificativi dell’Istituto che emette la dichiarazione ed i dati autorizzativi che
legittimano l’Istituto al rilascio della dichiarazione secondo le norme vigenti;
- contenere espressamente la dichiarazione di affidabilità del concorrente (o componente di una
eventuale A.T.I. o consorzio), che lo stesso ha sempre fatto fronte ai propri impegni con regolarità
e puntualità e che è idoneo a far fronte agli impegni economici e finanziari derivanti
dall'aggiudicazione del contratto di cui trattasi, ai sensi dell'art. 41 comma 1 lettera a) del D. Lgs.
n.163/2006 e s.m.i.
C) Documentazione comprovante il possesso dei requisiti di capacità tecnica:
Dichiarazione sostitutiva ai sensi del D.P.R. 445/2000, sottoscritta dal Legale rappresentante o
dal procuratore speciale, riguardante il possesso dei requisiti di capacità tecnica (Allegato 5); in
particolare:
- servizi di ristorazione assistenziale (es: case di riposo, centro diurno per anziani, servizio pasti
assistenza domiciliare): aver effettuato nel triennio 2010/2012 un volume pari o maggiore a
320.000 pasti. La dichiarazione deve contenere i seguenti elementi di informazione:
- ente per il quale è stato svolto il servizio;
- l’ammontare dei pasti prodotti;
- la regolare esecuzione del servizio;
- possesso di certificazione di qualità UNI EN ISO 9001:2008 per i servizi di ristorazione
collettiva, rilasciata da organismo accreditato.
D) per i raggruppamenti temporanei e consorzi ordinari di concorrenti già costituiti:
- mandato conferito all'impresa capogruppo dalle altre imprese riunite, risultante da scrittura privata
autenticata;
- procura con la quale viene conferita la rappresentanza al legale rappresentante dell'impresa
capogruppo, risultante da atto pubblico. È peraltro ammessa la presentazione del mandato e della
procura in un unico atto notarile redatto in forma pubblica.
E) per i raggruppamenti temporanei e consorzi ordinari di concorrenti non ancora
costituiti:
- atto di impegno (Allegato 7 al presente disciplinare), compilato e sottoscritto in ogni sua parte.
F) Cauzione Provvisoria, a pena di esclusione, a corredo dell'offerta, di cui all'art. 75 del D.
Lgs. 163/2006, dell'importo di € 23.057,00, pari al 2% dell'importo posto a base di gara d'appalto,
costituita sotto forma di cauzione o di fideiussione. La garanzia può essere costituita
alternativamente a scelta dell'offerente:
- con cauzione mediante versamento in contanti o in titoli del debito pubblico garantiti dallo Stato al
corso del giorno del deposito, da effettuarsi presso il Tesoriere dell’ente Cassa di Risparmio di
Genova e Imperia spa conto di Tesoreria IT84L0617536081000000292790-Deposito cauzionale",
a titolo di pegno a favore dell'amministrazione aggiudicatrice;
-con fideiussione bancaria o assicurativa o rilasciata dagli intermediari finanziari iscritti nell'elenco
speciale di cui all'art. 107 del D. Lgs. 01/09/1993, n. 385, che svolgono in via esclusiva o
prevalente attività di rilascio di garanzie, a ciò autorizzati dal Ministero dell'Economia e delle
Finanze. La fideiussione deve prevedere espressamente, a pena di esclusione: la rinuncia al
beneficio della preventiva escussione del debitore principale, la rinuncia all'eccezione di cui all'art.
1957, comma 2, del codice civile, l'operatività della garanzia medesima entro quindici giorni, a
semplice richiesta scritta della stazione appaltante, la validità per almeno centoottanta giorni dalla
data di presentazione dell'offerta.
Per la ditta ___________________________________
(firma per accettazione)
5
Non verrà accettata altra forma di costituzione della garanzia provvisoria.
L'importo della garanzia provvisoria è ridotto del 50%, nei casi previsti dall'art. 40, comma 7 del D.
Lgs. 163/2006. Per fruire di tale beneficio, il concorrente dovrà presentare fotocopia autentica del
certificato di sistema di qualità conforme alle norme europee della serie UNI CE1 ISO 9000 o della
dichiarazione della presenza di elementi significativi e tra loro correlati di tale sistema, rilasciati da
organismi accreditati, ovvero dovranno autocertificarne il possesso.
Si precisa che, in caso di raggruppamenti temporanei o consorzi ordinari, la riduzione della
garanzia sarà possibile solo se tutti i concorrenti, costituenti il raggruppamento temporaneo o
consorzio, sono in possesso dei suddetti requisiti.
In caso di raggruppamenti temporanei o consorzi ordinari, non ancora costituiti, la garanzia
fideiussoria deve essere intestata a nome di tutti gli associati;
G) Ricevuta comprovante il versamento di € 140,00 a favore dell’Autorità per la Vigilanza
sui
contratti
pubblici
(istruzioni
contenute
sul
sito
Internet:
www.autoritalavoripubblici.it/riscossioni.html). Il termine per effettuare il versamento coincide con la
data di presentazione dell’offerta. La mancata presentazione della ricevuta di versamento è
condizione di esclusione dalla procedura..
H) Attestazione rilasciata dalla Residenza di avvenuto sopralluogo da parte di un
incaricato dell’impresa (legale rappresentante o dipendente munito di specifica delega firmata dal
rappresentante legale, accompagnata da fotocopia del documento di identità del delegante e del
delegato o procuratore a ciò autorizzato). In tal sede la ditta dovrà assumere tutte le informazioni
che riterrà utili attraverso una ricognizione sul posto per accertare la dislocazione delle due
strutture interessate al servizio. Per fissare la data del sopralluogo dovranno essere presi accordi
con la direzione dell’ente - tel.041 410192 - per un appuntamento da fissare entro cinque giorni
dalla richiesta.
i) Copia del bando, disciplinare e del capitolato speciale d’appalto debitamente firmata
per accettazione su ogni foglio, a pena di esclusione.
L’incompletezza o l’irregolarità sostanziale delle dichiarazioni e/o della documentazione richiesta
comporta l’esclusione dalla gara
BUSTA n.2 - DOCUMENTAZIONE TECNICA:
Nella Busta n. 2 (Documentazione tecnica), sigillata e controfirmata sui lembi di chiusura dovrà
essere inserita l’offerta tecnica che deve essere prodotta facendo riferimento a quanto indicato
all’art.16 del capitolato speciale in modo da consentire alla Commissione di gara di assegnare i
relativi punteggi.
L’offerta tecnica deve essere sottoscritta da legale rappresentante del concorrente, ovvero
Procuratore Generale o Speciale muniti dei relativi poteri.
L’offerta tecnica deve altresì contenere specifica dichiarazione vincolante, sottoscritta dal Legale
rappresentante, con la quale il concorrente si impegna senza riserve, condizioni od eccezioni, a
realizzare quanto indicato nell’offerta in caso di aggiudicazione dell’appalto.
Per i Consorzi di cui alle lettere b), c) dell'art. 34 D. Lgs. 163/2006 e s.m.i. l'offerta tecnica dovrà
essere sottoscritta dal legale Rappresentante del Consorzio.
In caso di Raggruppamenti Temporanei di concorrenti o Consorzi ordinari già costituiti (art. 34 c. 1
lett. d), e) D. Lgs. 163/2006 e s.m.i.) l'offerta tecnica del servizio dovrà essere sottoscritta
dall'Impresa Mandataria o capogruppo. In caso di Raggruppamenti Temporanei di concorrenti o
Consorzi non ancora costituiti (art. 34 c. 1 lett.d), e) D. Lgs. 163/2006 e s.m.i.) l'offerta tecnica del
servizio dovrà essere sottoscritta dai legali Rappresentanti di tutte le imprese che costituiranno i
Raggruppamenti Temporanei o Consorzi.
Per la ditta ___________________________________
(firma per accettazione)
6
A pena di esclusione dalla gara, in tutti gli elaborati contenuti nella Busta 2 “Documentazione
tecnica” non dovrà essere riportato alcun riferimento ad elementi economici, i quali vanno
esclusivamente inseriti all'interno della Busta 3 “Offerta economica”.
BUSTA n.3 - OFFERTA ECONOMICA:
La busta n.3, con la dicitura "offerta economica", sigillata e controfirmata sui lembi di chiusura,
dovrà contenere:
a) - conformemente all'Allegato 3 “Modulo Offerta”, l’offerta economica, resa su carta legale,
redatta in lingua italiana, datata e sottoscritta dal titolare della ditta o dal legale rappresentante,
contenente gli estremi di identificazione dell’impresa, completa di numero di partita IVA e codice
fiscale.
L’offerta annua dovrà indicare, iva esclusa:
- il prezzo unitario che la ditta offre per giornata alimentare, indicato in cifre e in lettere.
- il prodotto, dato dal prezzo unitario offerto moltiplicato la quantità annua, in cifre e in lettere.
- il prodotto, dato dal prezzo unitario offerto moltiplicato la quantità prevista per l’intero periodo
contrattuale.
- la percentuale di ribasso offerto sull’importo a base di gara.
- sottoscrizione del legale rappresentante della ditta, in calce al documento.
L’offerta deve essere espressa in cifre ed in lettere, al netto dell’IVA, con decimali fino alla seconda
cifra. Nel caso di eventuale discordanza fra il prezzo espresso in cifre e quelle espresso in lettere,
verrà ritenuto valido quello espresso in lettere. Il prezzo offerto si intende omnicomprensivo di ogni
onere e spesa per l’esecuzione dell’appalto. Eventuali offerte in aumento o alla pari rispetto al
prezzo a base di appalto saranno considerate offerte non valide. Le offerte non devono contenere,
a pena di nullità, alcuna riserva, eccezione o condizione. Si potrà procedere all’aggiudicazione
dell’appalto anche in presenza di una sola offerta valida.
In caso di Consorzi di cui all'art. 34 c. 1 lett. b), c), l'offerta deve essere sottoscritta in ogni sua
pagina dal legale rappresentante del Consorzio.
In caso di Raggruppamenti Temporanei o consorzi ordinari di concorrenti già costituiti (art. 34 c. 1
lett. d), e) D. Lgs. 163/2006 e s.m.i.) l'offerta dovrà essere sottoscritta in ogni sua pagina
dall'impresa mandataria o capogruppo.
In caso di Raggruppamenti Temporanei o Consorzi ordinari di concorrenti non ancora costituiti (art.
34 c. 1 lett. d), e) D. Lgs. 163/2006 e s.m.i.) l'offerta deve essere sottoscritta in ogni sua pagina dai
legali rappresentanti di tutte le imprese che formeranno il Raggruppamento o Consorzio.
Art.5
CRITERI E MODALITA’ DI AGGIUDICAZIONE
L’appalto verrà aggiudicato applicando il criterio dell’“offerta economicamente più vantaggiosa”,
pertanto il servizio sarà aggiudicato a favore del concorrente che avrà ottenuto il maggiore
punteggio complessivo dato dalla somma del punteggio relativo alla valutazione dell’offerta tecnica
e del punteggio relativo alla valutazione dell’offerta economica, sulla base dei seguenti parametri di
riferimento a ciascuno dei quali è attribuito un punteggio previa applicazione dei criteri di seguito
indicati:
a) QUALITA’DEL SERVIZIO, fino ad un massimo di punti 50, così ripartiti:
Con riferimento a quanto indicato all’art. 16 del capitolato speciale, la Commissione di gara ai fini
dell’attribuzione del punteggio di qualità, valuterà i seguenti elementi:
A
B
C
D
E
Elementi tecnico-gestionali ed organizzativi del
servizio
Procedure di autocontrollo
Utilizzo di prodotti freschi, surgelati, D.O.P o I.P.G
Distanza del Centro Cottura alla sede di Via
Garibaldi
Proposte migliorative del servizio
Per la ditta ___________________________________
(firma per accettazione)
28
5
5
3
9
7
Nella valutazione comparativa delle offerte tecniche saranno considerati i seguenti valori:
pertinenza, chiarezza, esaustività, livello di dettaglio, funzionalità, coerenza con il capitolato,
capacità progettuale e innovativa.
Verranno escluse dalla gara le ditte che non abbiano riportato un punteggio di 35/50.
Alla ditta che avrà ottenuto il punteggio qualità più alto verranno attribuiti 50 punti, alle altre ditte
punteggi direttamente proporzionali, secondo la formula:
X = 50 x PQditta
------------------PQmigliore
Ove:
X = punteggio qualità attribuito al concorrente
PQditta = punti qualità ditta in esame
C = coefficiente 50 previsto per la qualità
PQmigliore = punti qualità ditta migliore
b) PREZZO: fino ad un massimo di punti 50
Alla ditta, tra quelle ammesse, che avrà proposto in sede di offerta, verranno attribuiti 50 punti, alle
altre offerte punteggi inversamente proporzionali, secondo la formula:
X=
Pi x C
PO
Ove:
X = punti attribuiti al concorrente
Pi = prezzo più basso offerto
C = coefficiente 50 previsto per il prezzo
PO = prezzo offerto ditta in esame
Art. 6
PROCEDURA DI AGGIUDICAZIONE
Per l’aggiudicazione dell’appalto verrà costituita apposita Commissione di gara. Le operazioni per
l’aggiudicazione dell’appalto avranno luogo nella Sede della Residenza di Via Garibaldi 73, dove il
Presidente di gara, procederà:
nel giorno 17/12/2013 ore 9.30
- a riscontrare che l’arrivo dei plichi sia avvenuto entro i termini di scadenza della gara indicati nel
bando e a dichiarare l’esclusione di quelli pervenuti tardivamente;
- a verificare l’integrità e la regolarità formale dei plichi pervenuti nei termini; a dichiarare
l’esclusione di quelli non integri o non presentati con le formalità richieste a pena di esclusione;
- ad aprire i plichi che superino positivamente i controlli precedenti e a verificare l’esistenza
all’interno dei medesimi delle 3 buste.
Pronunciate le eventuali esclusioni conseguenti al riscontro di irregolarità, l’autorità di gara
accerterà la regolarità formale della busta n.1 - Documentazione amministrativa - e procederà
alla sua apertura; verificherà quindi l’esistenza, al suo interno, di ciascuno dei documenti richiesti.
In tale sede, prima dell’apertura della busta n.2, si procederà a seguito di sorteggio ad individuare
le ditte che a norma dell’art. 48 del D.Lgs.n.163/2006, sono invitate a presentare, entro 10 giorni
dalla data della richiesta, la documentazione comprovante il possesso dei requisiti di cui all’art.2punto 3.
Si precisa che è in facoltà delle ditte offerenti di presentare la documentazione comprovante il
possesso dei requisiti di cui all’art.2-punto 3 del presente disciplinare già in sede di prima seduta
pubblica in apposita “busta 1 comprove”, inserita a sua volta nella busta 1 - documentazione
amministrativa.
La Commissione al termine della verifica - eventualmente lo stesso giorno secondo quanto sopra
indicato, oppure il giorno fissato per la seconda seduta pubblica, della quale sarà dato avviso ai
concorrenti a mezzo fax, provvede a convocare o a continuare la seduta di gara. Nella seduta
pubblica comunica gli esiti della valutazione condotta dalla Commissione di gara sulla
Per la ditta ___________________________________
(firma per accettazione)
8
documentazione presentata dalla ditta/e e, motivatamente ne dispone l’ammissione o
l’esclusione alle future fasi della gara. Nella medesima seduta di gara, le buste n.2 documentazione tecnica- risultate conformi, vengono aperte e la Commissione procede a
constatare la consistenza della documentazione in esse contenuta; le buste contenenti l’offerta
economica non vengono aperte ma semplicemente siglate sui lembi di chiusura e custodite in
luogo sicuro. Il Presidente quindi dichiara chiusa la fase pubblica della gara.
Di seguito, in una o più sedute riservate la Commissione di gara provvederà a valutare la
documentazione tecnica - busta 2 - di ciascuna ditta offerente, attribuendo i punteggi qualità,
secondo quanto previsto nel capitolato d’appalto, formalizzando la graduatoria delle offerte
esaminate in apposito verbale. La Commissione rimetterà, quindi, gli atti al Presidente di gara
che, previa convocazione a mezzo fax dei legali rappresentanti o delegati dei concorrenti, darà
atto in seduta pubblica dei punteggi attribuiti alle offerte tecniche e pronuncerà le eventuali
conseguenti esclusioni. Non saranno ammessi all’apertura delle offerte economiche le ditte che
nella valutazione della qualità non abbiano conseguito un punteggio di almeno 35 sui 50 punti
previsti. Concluse le operazioni, il Presidente procederà all’apertura delle buste n.3, fino a quel
momento conservate negli uffici dell’ente perfettamente custodite, contenenti l’offerta economica.
Di seguito procederà dando lettura dei prezzi offerti e attribuendo i relativi punteggi; nella stessa
seduta pubblica, infine, la Commissione procederà - sulla scorta delle valutazioni espletate e dei
punteggi attribuiti a ciascun offerente per il merito tecnico e per la parte economica, alla
formazione della graduatoria provvisoria finale delle offerte ammesse sommando al punteggio
attribuito all'elemento prezzo, i punti precedentemente attribuiti all'offerta tecnica. Il servizio verrà
aggiudicato in via provvisoria, all’operatore economico che avrà ottenuto il punteggio
complessivamente più alto. La Commissione comunicherà i risultati dandone notizia alle imprese
partecipanti mediante apposito fax o per posta elettronica certificata, come indicato da ciascuna
ditta nella domanda di partecipazione. In caso di offerte che ottengano il medesimo punteggio
complessivo, sarà dichiarato aggiudicatario il Concorrente che avrà ottenuto il maggiore
punteggio per l’offerta tecnica.
Resta inteso che le offerte inviate non vincoleranno in alcun modo l’Ente né all'aggiudicazione né
alla stipulazione del contratto, mentre gli operatori economici partecipanti sono vincolati fin dal
momento della presentazione dell’offerta per un periodo pari a 180 giorni dalla scadenza del
termine per la sua presentazione. La Residenza, ricevuti i verbali di seduta della Commissione,
procede, nei confronti del primo e del secondo classificato, alla verifica del possesso dei requisiti
generali, economico-finanziari e tecnico-organizzativi richiesti per la partecipazione alla procedura
di gara (la documentazione non sarà richiesta se afferente agli stessi operatori economici già
estratti per la verifica dei requisiti). Nell’ipotesi che l’appalto non possa essere aggiudicato a favore
del primo classificato della graduatoria provvisoria, lo stesso sarà aggiudicato al concorrente
secondo classificato. In caso d’ulteriore impossibilità, l’appalto sarà aggiudicato al concorrente
successivamente collocato nella graduatoria finale. L’aggiudicazione definitiva avverrà con
apposito atto dell’amministrazione.
ART. 7
STIPULA CONTRATTO e ADEMPIMENTI AGGIUDICATARIO
L’Amministrazione si riserva,:
- la facoltà per sopravvenute e motivate esigenze, di sospendere, di non far luogo alla gara o di
prorogarne la data, senza che le Ditte partecipanti possano pretendere il rimborso delle eventuali
spese per partecipare alla gara o per predisporre l’offerta.
- di non procedere all’aggiudicazione del servizio qualora nessuna delle offerte presentate venga
ritenuta conveniente o idonea in relazione all’oggetto del contratto o per motivi di pubblico
interesse, senza che gli offerenti possano richiedere indennità o compensi di sorta;
- di procedere all’aggiudicazione anche nel caso di una sola offerta, purché valida e ritenuta
conveniente
- di escludere le ditte per le quali risulti irregolare o difforme dalle prescrizioni previste dalla
normativa di gara, anche uno solo dei certificati e documenti trasmessi nelle buste nn.1 e 2.
Per la ditta ___________________________________
(firma per accettazione)
9
- l’aggiudicazione diverrà efficace dopo la verifica dei requisiti prescritti; al verbale di gara farà
seguito il contratto. Sulle dichiarazioni sostitutive rese saranno effettuati i controlli previsti dalla
normativa vigente e saranno esclusi gli offerenti che abbiano reso false dichiarazioni (fatto salvo il
disposto dell’art. 76 del DPR n. 445/2000).
La ditta aggiudicataria ha l’obbligo di provvedere, entro 15 giorni dalla richiesta:
- alla costituzione del deposito cauzionale definitivo;
- alla sottoscrizione della scheda Mod.GAP predisposta ai sensi del DL 06/09/1982, n.269,
convertito in legge 726/1982 e dalla Legge 23/12/1982, n.936 VERIFICARE
- alla trasmissione della documentazione e degli atti necessari alla stipulazione del
contratto, previsti nel bando, nel disciplinare e nel capitolato di gara.
Ove il soggetto aggiudicatario, nei termini indicati nel suddetto invito, non abbia perfettamente e
completamente ottemperato senza giustificato motivo a quanto richiesto o l’aggiudicatario non si
sia presentato alla stipulazione del contratto nel giorno all’uopo stabilito, l’Amministrazione
procederà all’annullamento dell’aggiudicazione e la disporrà in favore del concorrente che segue
nella graduatoria.
ART.8
TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
L'espletamento del procedimento di gara implicherà necessariamente il trattamento di dati
personali dei concorrenti e dei suoi rappresentanti. Il conferimento dei dati da parte dei concorrenti
è un requisito obbligatorio. Il rifiuto costituisce causa di esclusione dalla procedura di gara. Il
trattamento verrà effettuato dall’Appaltante con le modalità previste dal D.Lgs. 196/2003. Le
informazioni acquisite mediante la documentazione prodotta dai concorrenti verranno utilizzate
esclusivamente per le finalità afferenti la procedura di gara e per gli atti amministrativi connessi
all'aggiudicazione dell'appalto ed alla stipula ed esecuzione del contratto di appalto nel rispetto e
secondo le modalità di cui al D. Lgs. n. 196/2003. Salvo quanto espressamente previsto nel
presente disciplinare, per il diritto di accesso agli atti del procedimento di gara si fa rinvio a quanto
previsto dall'art. 13 del D.Lgs. 163/2006.
ART. 9
INFORMAZIONI SUL PROCEDIMENTO
Eventuali informazioni complementari e/o richieste di chiarimenti sulla documentazione di gara
potranno essere richiesti alla stazione appaltante esclusivamente per iscritto, per posta elettronica
-obbligatoriamente- ad entrambi gli indirizzi
mail: [email protected] e
[email protected] o a mezzo fax numero 041 412016; le richieste potranno pervenire fino
a giorni 5 (cinque) dalla data di scadenza di presentazione delle offerte.
L'Amministrazione si riserva la possibilità di pubblicare eventuali avvisi di rettifica e chiarimenti
sugli atti di gara sul sito internet www.residenzarb.it fino a giorni 6 (sei) prima della scadenza del
termine, stabilito per la ricezione delle offerte.
Ai sensi dell'art. 10, comma 8, del D. Lgs. 163/2006 il responsabile del procedimento è: Altissimo
Dott.ssa Paola
Tutta la documentazione relativa alla procedura di gara (capitolato speciale d’appalto, bando e
disciplinare di gara e modulistica) sono resi disponibili nel sito web della Residenza “Riviera del
Brenta”, all'indirizzo www.residenzarb.it - area amministrativa - sez. appalti e gare.
Il Segretario-Direttore
Altissimo Dott.ssa Paola
Per la ditta ___________________________________
(firma per accettazione)
10
Per la ditta ___________________________________
(firma per accettazione)

Documenti analoghi