Si è rifiutato di dare campione di sangue Troicki fermato 18 mesi

Commenti

Transcript

Si è rifiutato di dare campione di sangue Troicki fermato 18 mesi
VENERDÌ 26 LUGLIO 2013
LA GAZZETTA DELLO SPORT
27
TUTTENOTIZIE & RISULTATI
italia: 51565055545555
Tennis VIOLAZIONE DOPING PER IL SERBO
Si è rifiutato di dare
campione di sangue
Troicki fermato 18 mesi
(ri.cr.) Un clamoroso caso
di violazione delle regole anti­
doping scuote il mondo del ten­
nis e provoca la sospensione per
18 mesi di Viktor Troicki, gioca­
tore serbo attualmente numero
53 del mondo ma numero 12
nel giugno 2011: insomma, un
pezzo grosso.
Il rifiuto Il caso risale all’ultimo
torneo di Montecarlo, quando in
un controllo dell’Itf, la Federa­
zione Internazionale, a Troicki
viene chiesto un campione di
urina e un’altro di sangue. Il gio­
catore consegna le urine, ma ri­
fiuta di sottoporsi al test emati­
co. Per le regole antidoping del­
l’Itf, mutuate da quelle della Wa­
da, si tratta di una violazione
che eguaglia, per gravità, una
positività conclamata. Il gioca­
tore si difende presso un tribu­
nale indipendente sostenendo
che quel giorno era malato e
quindi il test sul sangue avrebbe
potuto risultare alterato. Di più:
afferma che l’ufficiale medico
deputato al controllo gli avrebbe
assicurato che la mancata con­
segna, sulla base delle presunte
condizioni di salute, non avreb­
be comportato conseguenze. Lo
stesso tribunale, tuttavia, ha
sentito il medico che ha smenti­
to la versione di Troicki (non gli
venne data nessuna garanzia) e
ha sentenziato che la mancata
consegna del campione di san­
gue rappresenta una violazione
delle regole antidoping e la con­
seguente spiegazione non costi­
tuisce una giustificazione diri­
mente. A Troicki è stata ricono­
sciuta solo la parziale scusante
dello stress, che comporta una
diminuzione della sanzione da
due anni a 18 mesi. Perciò dovrà
rimanere fermo fino al 24 gen­
naio 2015, e i premi e i punti Atp
del torneo di Montecarlo (dove
peraltro uscì al primo turno) so­
no stati annullati. Una botta.
Eroe Davis Troicki, nato a Bel­
grado nel 1986 da genitori di ori­
gine russa, è passato professioni­
sta nel 2006. Dotato di un gran­
de servizio e di buoni fondamen­
tali da fondo, anche se con un
gioco discontinuo, in carriera ha
vinto il torneo di Mosca nel 2010
e ha disputato altre quattro fina­
li. L’apoteosi però l’ha vissuta al­
la fine del 2010, quando ha rega­
lato alla Serbia il punto decisivo
della finale di Davis contro la
Francia battendo Llodra. Nel tor­
neo di Roma di quest’anno si è
reso protagonista di un curioso
episodio, sottraendo una teleca­
mera per far vedere all’arbitro
dove era caduta una palla.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Viktor Troicki, 27 anni, quest’anno ha un record di 18­18 EPA
Tennis/2 A GSTAAD CON BRANDS
Pallavolo A COSTA VOLPINO
Ippica IERI A NEWBURY
Tonfo Federer
«E’ la schiena»
L’Italdonne
batte l’Olanda
Dettori, la prima
per lo Sceicco
Vela IL TEAM SVEDESE TORNA IN ACQUA
Artemis ora si allena
«Tanto lavoro da fare
In gara nelle semifinali»
DAL NOSTRO INVIATO
SAN FRANCISCO
«Saremo sul campo di
regata, ma non ancora al via»,
da Alameda (la loro base),
dall’altra parte della baia arri­
va una comunicazione ufficia­
le da parte di Artemis Racing.
Dopo la tragedia del 9 maggio,
quando nel rovesciamento del
primo catamarano morì
l’olimpionico britannico An­
drew Bart Simpson, il sindaca­
to svedese iscritto alla Coppa
America numero 34, è tornato
(si può dire finalmente) a na­
vigare. Lo ha fatto l’altro gior­
no e lo ha fatto ancora ieri, per
i primi test.
Prudenza Parola d’ordine per
Artemis è stata una: pruden­
za. Ben visibili, nei gommoni
appoggio del consorzio guida­
to da Paul Cayard erano un pa­
io di sommozzatori, pronti a
intervenire in caso di inciden­
te. Per fortuna sono rimasti al­
l’asciutto per tutta la giornata,
nonostante il vento abbia sof­
fiato piuttosto intensamente,
tanto che già nella prima navi­
gazione, il giorno successivo
al varo in forma privata, il ca­
Atletica
Giro Castelbuono
C’è Kiprop­Lalli
(l.m.) Si corre oggi l’88° Giro di Castelbuono
(km 10), la podistica più antica d’Europa che
ha festeggiato il 16 settembre 2012 i 100 anni
di vita. Oggi (ore 19, diretta dalle 18.50 su Rai
Sport 2) oltre 50 i partenti in una sfida Ken­
ya­Marocco­Italia. Il favorito è il keniano Wil­
son Kiprop, iridato di mezza maratona, men­
tre l’Italia, che non vince a Castelbuono dal
1989 (Salvatore Bettiol), si affida al campio­
ne europeo di cross Andrea Lalli. I migliori
iscritti: Kiprop, Kiplagat, Lonyagata, Chum­
ba, Kipsang, Kiprotich (Ken); Atanaw, Abera
(Eti); Kisri (Mar); Matviychuk (Ucr); Lalli, De
Nard, Gualdi, Scaini.
Baseball
Roger Federer, 31, deluso AP
Valentina Diouf, 20 anni TARANTINI
La vittoria di Frankie, 42 anni
Clamorosa sconfitta di Fede­
rer a Gstaad (467.800 e, terra), il
torneo di casa che doveva servire
per allenarsi, giocare e provare la
nuova racchetta. E invece è arriva­
ta la terza sconfitta consecutiva
contro un avversario oltre la 50a
posizione, tra l’altro in un match
completamente dominato da Bran­
ds (11 ace). La schiena sta diven­
tando un grosso problema e lo ha
ammesso lui stesso: «Avevo forti
dolori, ho giocato con un’iniezione,
non so se andrò a Montreal». Stase­
ra intanto si parlerà di lui a Forte
dei Marmi dove il vicedirettore del­
la Gazzetta Gianni Valenti e Paolo
Bertolucci lo descriveranno parten­
do dal libro uscito con il giornale
l’anno scorso. A Umago (467.800
e, terra), intanto, non solo Fognini
(che oggi insegue la 12a vittoria
consecutiva contro Klizan): ai
quarti croati approda anche Seppi,
che domina Haider­Maurer prima
che l’austriaco si ritiri. Oggi ha Ze­
ballos (dalle 17.30 Supertennis).
COSTA VOLPINO (Bg) –
In preparazione all’esordio
nel World Grand Prix l’Italia
di Marco Mencarelli ha battu­
to l’Olanda 3­1 (21­25, 25­17,
25­15, 25­20) nella prima
delle due amichevoli (la se­
conda stasera a Jesolo alle
20.30). Le azzurre, al rientro
dopo un lungo periodo di alle­
namento, hanno ceduto il pri­
mo set, per poi prendere in
mano il pallino del gioco e ag­
giudicarsi nettamente l’incon­
tro. Tra le ragazze di Menca­
relli ottima la prestazione di
Valentina Diouf (top scorer
con 25 punti) e bene Carolina
Costagrande (18 punti). Co­
me formazione iniziale il c.t.
azzurro ha schierato: Signori­
le in palleggio, opposto Diouf,
schiacciatrici Costagrande e
Lucia Bosetti (poi sostituita
da Barcellini), al centro Arri­
ghetti e Guiggi, libero De Gen­
naro.
E arrivò la prima vittoria
nella nuova vita agonistica. Ieri
Lanfranco Dettori ha messo la
prima tacca con i colori dello
Sceicco Al Thani, con il quale
ora è sotto contratto. E’ successo
a S a n d ow n , i n s e l l a a
Shamshon, in una maiden vinta
per sei lunghezze. L’allenatore è
Richard Hannon. «E’ un piacere
aver vinto per la prima volta con
il mio nuovo “boss” ­ ha detto
Frankie ­. I due anni ci fanno ben
sperare e correremo spesso in
Francia». Atre sfide attendono
Frankie in questa seconda parte
di stagione. Per Hannon non
monterà Olympic Glory nel Jac­
ques Le Marois di Deauville (ci
sarà Richard Hughes come da
accordi), ma martedì Lanfranco
sarà a Chantilly per prendere co­
noscenza con Treve (imbattuta
in tre uscite fra cui il Diane), il
nuovo acquisto di Al Thani, che
ha come obiettivo il Vermeille
come corsa di preparazione al­
l’Arc. Quella di ieri è stata solo la
settima vittoria di Dettori da
quando è tornato in sella (inizio
giugno) dopo la squalifica di sei
mesi per il doping alla cocaina.
Intanto Godolphin, ex scuderia
di Dettori, ha scelto il nuovo al­
lenatore al posto dello squalifi­
cato Mahmood Al Zarooni: è
Charlie Appleby, 38 anni, da 14
anni assistant trainer dei cavalli
di Sheikh Mohammed.Saeed
Bin Suroor, l’altro trainer di Go­
dolhpin, resta al suo posto.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Gstaad, secondo turno: Brands (Ger) b.
Federer (Svi) 6­3 6­4; Haase (Ola) b. Tip­
sarevic (Ser) 6­2 6­2; Hanescu (Rom) b.
Bautista (Spa) 7­6 (2) 3­2 rit.; Granollers
(Spa) b. Delbonis (Arg) 6­2 7­5.
Umago, secondo turno: SEPPI b. Haider­
Maurer (Aut) 6­1 4­0 rit.; Zeballos (Arg) b.
Berlocq (Arg) 3­6 6­3 6­2; Robredo (Spa)
b. Troicki (Ser) 6­0 6­4; Bedene (Slo) b.
Dolgopolov (Ucr) 6­3 6­1.
CIAO AZZURRE A Baku (180.000 e, ce­
mento), secondo turno: Svitolina (Ucr) b.
BURNETT 6­0 7­6 (3). A Stanford (795.707
$, cemento), secondo turno: A. Radwan­
ska (Pol) b. SCHIAVONE 6­4 6­3.
Italia­Olanda 3­1
(21­25, 25­17, 25­15, 25­20)
ITALIA: Signorile 1, Guiggi 11, Arrighetti
11, L. Bosetti 2, Diouf 25, Costagrande
18. Libero: De Gennaro. Barcellini 11,
Chirichella. N.e: Camera, Bosetti, Folie,
Gennari e Fiorin. All. Mencarelli
OLANDA: Stoletenborg 4, Plak 8, de
Kruijf 10, Grotheus 8, Steenbergen 11,
Pietersen 14. Libero: Schoot. Buijs 5,
Flier 2, Dijkema, Renkema. N.e: Sloe­
tjes, Belien e Kino. All. Vermeulen
NOTE ­ Durata set: 25’, 24’, 22’, 27. Ita­
lia: 5 a, 6 bs, 7 m, 15 e. Olanda: 3 a, 8 bs,
6 m, 17 e.
CAPPOTTO (r.r.) Con il 5­3 subito nel Bulls
A.Park della North Carolina, la nazionale cu­
bana ha chiuso con un cappotto 0­5 la serie
di partite con le selezioni americane. Dal 1986
non si disputavano questi confronti tra i due
paesi.
DOPPIO NETTUNO­RONCHI (m.c.) Prosegue
la sesta di ritorno con quattro incontri, com­
preso il doppio duello tra Nettuno (in gara1
senza lo squalificato Mazzanti) e Ronchi. Bo­
logna, che ritrova Pugliese in vista della finale
di Coppa Campioni, si affida a D’Angelo sul
monte, mentre Reggio dà la prima pallina a
Bertolini. Parma, contro la capolista Rimini
(che presenta Bazard), schiera subito San­
chez per avere maggiori chances di succes­
so in un turno decisivo per l’ingresso nei
playoff. Il manager dei Pirati pensa al turn­
over. 15° turno: oggi 16­21 Nettuno­Ronchi
(gara2 dir. Rai Sport 2); 20,30 Parma­Rimini,
Bologna­Reggio (gara2).
Beach volley
WORLD TOUR (c.f.) Paolo Nicolai e Daniele
Lupo, ancora imbattuti nel Grande Slam di
Long Beach (Usa), ieri si sono imposti 2­0 su
Hatch­Redmann (Can) e Doherty­Rogers
(Usa), conquistando l’accesso diretto agli ot­
tavi. Nella stessa pool Casadei­Ficosecco
hanno invece chiuso senza set all’attivo. Be­
ne Tomatis­Ranghieri, che hanno passato il
turno grazie al 2­0 su T. Smedins­Sorokins
(Let). Superate 2­1 da Pavan­Bansley (Can),
la coppia Gioria­Giombini ha chiuso none.
Nell’Open di Anapa (Rus) Ingrosso e Cecchi­
ni, sconfitti all’esordio 2­0 da Vesik­Kollo
(Est), si sono rifatti 2­1 con Basset­Ullmann
(Fra). Oggi chiudono la pool con Chevallier­
Kovatsch (Svi).
Boxe
TROFEO CARNERA (a.fr.) Al via da oggi, a
Sequals (Pn), il 28° Trofeo Carnera che
celebra il pugile friulano nell’80° della vit­
toria del Mondiale dei massimi: il 29 giu­
gno 1933, a New York, Primo Carnera
sconfisse k.o. al 6° round Jack Sharkey.
Domenica la riunione (Boxe Loreni): nel
match clou (RaiSport2 dalle 22) in palio il
titolo Ue dei leggeri tra il campione Brunet
Zamora (24­1­2) e lo sfidante torinese
Massimiliano Ballisai (16­1).
GUANTO D’ORO (l.b.) Prende il via oggi a
Marcianise la 7a ed. del Torneo Nazionale
Guanto d’Oro d’Italia, sul ring 71 pugili della
categoria «Elite», appartenenti a nove ca­
tamarano svedese, ribattezza­
to Big Blue (fra i vari cambia­
menti c’è stato anche quello
del colore, che ricorda la ban­
diera svedese a cui si richiama
il sindacato di Torbjörn Törn­
qvist), si è alzato sull’acqua
volando per qualche tempo.
«Sappiamo che abbiano anco­
ra tanto lavoro davanti ­ ha
spiegato il timoniere Nathan
Outteridge, 27 anni, medaglia
d’oro nei 49er ai Giochi del
2012 ­. I nostri avversari sono
in mare da 70­80 noi invece,
appena da uno. Ma questo per
noi è un grande giorno. Dob­
biamo fare tesoro di ogni usci­
ta e crescere velocemente. Il
nostro obiettivo è quello esse­
re pronti per la prima gara del­
le semifinali, il 6 agosto (con­
tro Luna Rossa, ndr). Non so
se riusciremo ad andare in re­
gata nelle ultime prove dei
round robin (la prossima setti­
mana, ndr). Non ci pensiamo e
cerchiamo di lavorare sodo
per la messa a punto della
nuova barca». Anche ieri Arte­
mis si è allenata nel tratto di
baia fra il Golden Gate e l’isola
di Alcatraz. Il giorno del de­
butto si avvicina. Ma a ricor­
dare quello che è accaduto il 9
maggio non c’è solo il fiocco
stampato sull’ala rigida, con la
scritta Bart.
g.l.p.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
A TAVOLINO
Luna Rossa vince
ancora in solitario
Artemis, primo allenamento AP
tegorie di peso. Oggi alle 14 i quarti e do­
mani le semifinali. Le finali di domenica
(dalle 16), saranno trasmesse in diretta su
RaiSport 2. Assicurata la presenza del
campione Roberto Cammarelle.
Canottaggio
MONDIALI UNDER 23 A Linz, 5 barche in
finale ai Mondiali Under 23. Si tratta del 4
senza uomini, il 4 senza pl uomini che vin­
ce la sua batteria, il 4 di coppia pl uomini,
il 2 senza donne e il 4 di coppia pl donne. In
semifinale il doppio pl uomini.
Cricket
SERIE A (c.b.) Nona giornata: Bologna­
Capannelle Roma 239­237; Genoa­Trenti­
no 215­102; Kingsgrove Milano­Pianoro
323­118. Classifica. Kingsgrove 155, Ca­
pannelle 147, Trentino 116, Pianoro 82, Bo­
logna 66, Genoa 60. L’Olgiata Roma è pro­
mossa in Serie B.
Ghiaccio
CON PLUSHENKO Ci sarà anche Evgeny
Plushenko alla 3a edizione di Opera on Ice
in programma all’Arena di Verona il 28 set­
tembre.
Hockey ghiaccio
ISCRIZIONI (m.l.) Prorogato il termine ul­
timo per le iscrizioni alla serie A con le
adesioni da formalizzare ora entro le 12 di
martedì. Abbassato l’importo della fi­
deiussione (da 30.000 a 20.000 e) che le
società dovranno garantire alla Fisg.
Hockey prato
EUROPEO L’Italia batte 2­1 l’Austria nel­
l’ultima partita della fase a gironi dell’Eu­
ropeo di Cambrai. Accede come 1a della
pool B alla semifinale di domani con la
Francia. Chi vince ottiene anche l’imme­
diata promozione alla Pool A 2015, con
annessa partecipazione al torneo di qua­
lificazione ai Giochi di Rio 2016. Risultati:
Italia­Austria 2­1, Polonia­Russia 1­2.
Classifica. Italia 6, Polonia, Russia e Au­
stria 3.
Ippica
OGGI QUINTÉ A MONTEGIORGIO Al San
Paolo (inizio convegno alle 20.20) prova di
bassissima qualità: scegliamo Parsley (8),
Polluce Caf (5), Pico di Gan (3), Principe
Real (2), Paola Pv (13) e Palma Trio (11).
ANCHE Tr: Cesena (21) e Siracusa (19.25).
Gal: Grosseto (20.55) e Siracusa (19.55).
QUINTÉ MERCOLEDI A Pontecagnano 5­
2­14­7­12. Quinté: n.v. Quarté: 8.015,34.
Tris: 435,23.
Pallavolo
ALTOTEVERE (an.me.) – Presentata ieri
l’Altotevere Città di Castello (A1). La squa­
dra giocherà per l’intera stagione al Pa­
lakemon di San Giustino. Al Pala Joan di
Città di Castello giocherà una neonata
squadra di B2, guidata da Michele Menghi
(la scorsa stagione assistente di Fenoglio
a San Giustino).
MONDIALE CADETTE Al via a Nakhon Ra­
A Luna Rossa bastano 10
minuti per incassare il quarto
punto della Vuitton Cup. Tanti
sono previsti dal regolamento per
decretare il vincitore quando un
avversario non si presenta. Ma gli
italiani hanno continuato fino alla
fine la regata solitaria. Una delle
ultime visto che ieri ­ per la prima
volta (video su www. gazzetta.it)
­ si sono visti in acqua i tre
sfidanti. Sabato: New Zealand­
Artemis, domenica Luna Rossa­
Team New Zealand. Classifica:
Nzl p. 7; Luna Rossa 4; Artemis 0
tchasima (Tha) il Mondiale prejuniores
femminile. Le azzurrine di Pieragnoli sono
in un girone con Turchia (oggi), Perù (do­
mani), Messico (domenica) e dopo la gior­
nata di riposo, Taiwan (martedì). Le 12 az­
zurre: Angelina, Maggipinto, Danesi, Mali­
nov, Guerra, Zanette, D’Odorico, Cambi,
Bonifacio, Nicoletti, Berti, Grigolo.
POLEMICA PIACENZA (m.mar) Piacenza
, dopo che la Lega aveva comunicato agli
emiliani la partecipazione alla Supercop­
pa anche in caso di sconfitta nelle finali
scudetto con Trento e la retromarcia (con
relativa polemica) alla vigilia di gara3, ri­
parte in quarta. Il presidente Molinaroli
«Non ci risulta che la Federazione abbia
mai approvato il regolamento della Lega
secondo il quale in caso di vittoria della
stessa formazione a contendersi la Su­
percoppa sarebbe stata la finalista di
Coppa Italia e non quella scudetto. Abbia­
mo chiesto spiegazioni, ora attendiamo
una risposta dalla Lega». Piacenza pro­
pone una semifinale con Macerata da cui
uscirà l’avversaria di Trento, mentre la Le­
ga ha fissato per il 9 ottobre la gara unica
fra i campioni d’Italia e la Lube.
Rugby
Sanguin per l’Italia
Preparatore atletico
(i.m.) Il sostituto di Alex Marco come pre­
paratore atletico dell’Italia dovrebbe es­
sere Giovanni Sanguin, 44enne padova­
no, attuale preparatore del Petrarca. L’ac­
cordo con la Fir sembra vicino. Sanguin
vanta esperienze di Eccellenza anche con
Calvisano, Rovigo ed era il preparatore
dell’Italia u.21 di Cavinato. Viene dall’atleti­
ca leggera dove è stato 18 volte azzurro
nel martello, specialità che continua a
praticare.
Sci nautico
TRICOLORI WAKEBOARD (m.l.) A Rieti
(lago del Salto) i tricolori di wakeboard. I
vincitori. Boys: Soprani. Youngster Men:
Colombo. Junior Men: N. Caimi. Open
Men: Bellini. Master: Dal Lago. Master 2:
Mazzia. Girls: C. Virag. Youngster Ladies:
Piana. Open Ladies: G. Gregorio.
Softball
COPPA ITALIA (m.c.) Prima fase. Gir. A:
Collecchio­Bussolengo 5­2. Gir. B: Roma­
Bologna 2­3, Forlì­Roma 2­1, Bologna­
Forlì 0­8 (6°). Alla 2a fase (con le perdenti
delle semifinali) Collecchio e Forlì.
Varie
DOPING NEL BRIDGE Roberto Rivera,
giocatore di bridge, è stato deferito al Tna
per presenza di Idroclorotiazide e Cloro­
tiazide riscontrata in occasione del con­
trollo antidoping al termine dei Campiona­
ti Assoluti di Salsomaggiore il 1° giugno.
Richiesta la squalifica di 3 mesi.
Vela
MONDIALE (r.ra.) Si è concluso a Riva del
Garda il Mondiale di Optimist. Singapore
ha vinto la classifica uomini con Loah Jia
Yi, e quella donne con Bertha Han. Miglio­
re azzurro Dimitri Peroni 15°.
Codice cliente: 2716566

Documenti analoghi