Short CV_14

Commenti

Transcript

Short CV_14
luisa mensi – conservazione e restauro
BREVE CURRICULUM VITAE DI LUIGIA MENSI, detta LUISA.
Nata a Torino, ha studiato Conservazione dei Beni Culturali presso la
Facoltà di Lettere di Udine, ed ha collaborato, nel corso degli anni ’80 con
gli studi di restauro Adriana Cantù (Tortona), Studio Nicola (TorinoAramengo), Giovanna Zaniroli (Torino) e Soc. Rava snc (Torino- Roma).
Ha aperto il proprio laboratorio, a Torino, nel 1992.
Ha lavorato e lavora per la Soprintendenza ai Beni Storico Artisti
Etnoantropologici del Piemonte dal 1988, per conto della quale ha
partecipato a campagne di schedature di Beni Culturali (dal 1988 al 1992)
ed eseguito interventi di restauro su opere conservate sul terrritorio.
Dal 1990 collabora stabilmente con il Castello di Rivoli - Museo d’Arte
Contemporanea, per il quale è responsabile della conservazione e
manutenzione della collezione permanente; per le mostre temporanee si
occupa della conservazione delle opere in prestito oltre che della redazione
dei Condition Report.
Collabora dal 2001 con la Fondazione Prada di Milano e Venezia, dove ha
ultimamente seguito sotto il profilo conservativo le mostre Fondazione
Prada, The Small Utopia.Ars Multiplicata, When Attitudes Become Form, Art
or Sound, a cura di Germano Celant.
Dal 2006 collabora con la Francois Pinault Foundation (Parigi-Venezia)
che a Venezia espone presso le sedi Palazzo Grassi e Punta della Dogana.
Collabora dal 1998 con la GAM - Galleria d’Arte Moderna e
Contemporanea di Torino, per cui ha eseguito molti interventi di restauro
ed ha seguito l’aspetto conservativo di molte mostre tra cui Metropolis
(2006) e Collage/Collages (2007), entrambe a cura di Maria Grazia
Messina e Maria Mimita Lamberti, Salvo (2008) a cura di Pier Giovanni
Castagnoli.
Dal 2002 collabora con la Fondazione Sandretto – Re Rebaudengo per
l’Arte di Torino (precedentemente strutturata dal 1996 in Collezione) con
interventi di restauro alle opere della collezione permanente ed ha seguito
gli aspetti conservativi delle più importanti mostre che si sono svolte
presso di loro: Triennale-Torino-Tre Musei, edizioni 2005 e 2008;
Takahashi Murakami 2005-2006, Gerhardt Richter. i Multipli, nel 2013.
Nel 2010 ha vinto uno dei lotti in gara per il restauro delle opere dipinte
su supporto cartaceo del Museo del Risorgimento di Torino.
Collabora con la Fondazione Giovanni e Marella Agnelli – Pinacoteca del
Lingotto di Torino, per cui ha eseguito interventi di restauro su opere della
collezione (Tiepolo, Canaletto, Renoir, Modigliani) e ha seguito gli aspetti
conservativi della mostra Freedom not Genius, ottobre 2012-marzo 2013,
opere dalla Murderme Collection, la collezione privata dell’artista Damien
Hirst. Ha accompagnato la stessa mostra presso il Multimedia Museum of
Art, Moscow (MMAM) che si è tenuta da novembre 2013 a febbraio 2014.
Collabora, dal 2012, con Le Stanze del Vetro, Isola di San Giorgio,
Venezia, (Fondazione Cini e Pentagram Stiftung) come responsabile della
conservazione delle opere per le mostre: Carlo Scarpa-Venini a cura di
Marino Barovier; Fragile? a cura di Mario Codognato; Napoleone Martinuzzi
– Venini e Tommaso Buzzi alla Venini, entrambe a cura di Marino Barovier.
Ha seguito, sotto l’aspetto conservativo, le mostre Burri-Fontana-Manzoni
presso la Tate Modern di Londra nel 2005-2006; Fausto Melotti presso la
18/g,via pastrengo - I-10128 - torino_ ITALY - +39.348.3886061 - [email protected]
luisa mensi – conservazione e restauro
Galleria Aquavella di New York nel 2008; Zang Huan, presso il PAC di
Milano nel 2010; Roy Lichtenstein Sculptor, presso la Fondazione Emilio e
Annabianca Vedova di Venezia nel 2013, Piero Manzoni 1933-1963, a cura
di Flaminio Gualdoni, presso Palazzo Reale a Milano, Mimmo Rotella.
Décollages e retro d’affiche, a cura di Germano Celant, presso Palazzo
Reale a Milano, nel 2014; Art Lovers, presso il Grimaldi Forum di Monaco,
a cura di Martin Bethenod.
Dal 2002 ha un contratto di parternariato con Axa-Art Italia, compagnia
assicurativa specializzata nel settore delle opere d’arte, con cui collabora
in qualità di perito per la valutazione dei danni ad opere d’arte; sia per
Axa-Art, sia per collezionisti o istituzioni è stata più volte nominata CTP, o
consulente del CTP o CTU, in cause civili, sempre riguardo a danni occorsi
ad opere d’arte.
E’ socio fondatore della Fondazione Giulio e Anna Paolini e collabora da
moltissimi anni con l’artista.
Ha una stretta collaborazione con la Fondazione Archivio Piero Manzoni di
Milano e con l’Archivio Giovanni Anselmo di Torino, per il restauro e lo
studio delle opere.
Ha accompagnato opere che presentano particolari problemi conservativiallestitivi in musei di tutto il mondo: dalla Tate Modern di Londra, al
Museo Madre di Napoli, alla Guggenheim Collection di Venezia, al Mart di
Rovereto, alla Haus der Kunst di Monaco di Baviera, al Centre Pompidou
di Parigi, alla The Menil Collection di Houston, alla Gagosian Gallery di
New York, alla National Gallery di Washington, al Vancouver Art Museum,
al Kunstmuseum di Basilea, al Museo Serralves di Porto, alla Dominique
Lévy Gallery di New York, al Multimedia Museum of Art, Moscow ecc. ecc.
Dall’ Anno Accademico 2012-1013 insegna Materiali per le Arti ed il Design
della Moda presso l’Università IUAV di Venezia, con un corso dal titolo
Materiali e Tecniche dell’Arte Contemporanea.
Partecipa da anni a convegni nazionali ed internazionali, presentando casi
di restauro o problematiche legate alla conservazione delle opere d’arte ed
è iscritta a diverse associazioni professionali come IGIIC, Gruppo Italiano
dell’IIC, Cesmar7 e Registrarte.
In fede
Luisa Mensi
Torino, 02.11.2014
18/g,via pastrengo - I-10128 - torino_ ITALY - +39.348.3886061 - [email protected]

Documenti analoghi