Editoriale - Comune di Pergine Valsugana

Commenti

Transcript

Editoriale - Comune di Pergine Valsugana
Editoriale
2016: UN BILANCIO POSITIVO
E UN SALUTO AL NUOVO ANNO
Un augurio per il 2017 e una sincera proposta di confronto con la
popolazione, non più dietro ad un pc ma di persona e a testa alta.
ragionamenti e percorsi condivisi.
Dipendono spesso da situazioni e da
motivazioni che sfuggono a chi non partecipa
in prima persona alla vita amministrativa ed è
comprensibile.
Un sano confronto fa bene, spesso ti fa
ragionare, magari anche cambiare idea o porre
dei correttivi.
Per questo negli ultimi due anni circa ho cercato
di tenere un rapporto su Facebook con tutti
quelli che mi scrivevano o che commentavano;
un modo per avere un rapporto ancor più
diretto ed immediato..
Non è facile, ci vuole tempo, pazienza, bisogna
essere documentati; spesso gli argomenti non
sono direttamente di mia competenza ma dei
miei assessori o collaboratori: ma ho cercato
comunque di dare delle risposte in tempi brevi.
Le osservazioni, i commenti, le critiche sono
sempre ben accette, doverose, costruttive fin
tanto che non diventano offensive, ironiche e
spesso fatte solo ed esclusivamente per partito
preso. Pertanto ho ringraziato su Facebook
tutti quelli con i quali ho avuto l’occasione ed
il piacere di rapportarmi e confrontarmi; per
loro è sempre aperta la porta in municipio.
Per un po’ ho deciso di limitare le mie
risposte o interventi attraverso questo sistema
di comunicazione, che a volte assomiglia
ad un vomitatoio. Questa decisione, presa
serenamente, non significa fuggire per evitare
confronti o aver paura; ci sono sempre, basta
venire a trovarmi.
Il mio impegno non cambia, ma preferisco
un rapporto diretto e non, come succede
specialmente con i leoni da tastiera,
esclusivamente attraverso i social.
Colgo l’occasione per augurare a tutti da
parte mia e di tutta l’Amministrazione un
Buon Natale ed un sereno 2017.
L’editoriale del bollettino comunale, soprattutto
quello di fine anno è sempre una preziosa
occasione per riflettere su quanto si è fatto, su
quanto si poteva fare e non si è potuto o voluto
fare e su quanto ci si vuole impegnare a fare.
Il 2016 è stato un anno impegnativo da
tutti i punti di vista sia economico che
organizzativo e lo sarà ancor di più il 2017.
Della parte economica si parlerà nelle pagine
seguenti, che illustrano il progetto di bilancio
2017 ed il triennale 2017-2019; per quanto
riguarda la parte organizzativa trovate un
articolo con le novità derivanti dalla gestione
associata con i cinque comuni della Valle
dei Mocheni che è partita con agosto 2016.
Limitare le informazioni esclusivamente
attraverso il giornalino comunale mi sembrava
riduttivo e pertanto due anni fa ho iniziato ad
informare i cittadini anche attraverso i social.
Ho sempre ritenuto che un buon amministratore
debba confrontarsi e rapportarsi il più possibile
con i cittadini e l'ho fatto, lo faccio e lo farò
sempre con piacere e convinzione, oltre che per
dovere. È un onore essere il sindaco della terza
città del Trentino e ringrazio tutti quelli che
mi hanno votato e che mi auguro sinceramente
di non deludere.
Ricevo in municipio non solo nel giorno
canonico del martedì, ma tutti i giorni e a
tutte le ore; mi soffermo con chiunque voglia
parlarmi ed espormi i suoi problemi, cerco di
essere sempre presente e disponibile; non ho
orari, chiunque ha il mio numero di telefono e
rispondo a tutti; se non lo faccio, perché magari
impedito oppure perché occupato, richiamo
di persona. Non ho mai avuto problemi per
le critiche per il mio operato; le idee possono,
anzi devono essere diverse, devono stimolare
un amministratore che altrimenti rischia di
adagiarsi. Però è anche umano che cerchi di
difendere e giustificare le scelte mie e della mia
Amministrazione perché chiaramente convinto
che siano quelle migliori o quelle più opportune,
anche perché sono generalmente frutto di
2
N OTIZI E
D EL
CO M U N E
D I
PERG I N E
N °
1 0 6
-
D I C EM B R E
201 6

Documenti analoghi