LA COMUNICAZIONE NON VERBALE DEL NOSTRO CORPO

Commenti

Transcript

LA COMUNICAZIONE NON VERBALE DEL NOSTRO CORPO
La Comunicazione Non Verbale del nostro corpo
LA COMUNICAZIONE
NON VERBALE
DEL NOSTRO CORPO
Quali sono i segnali
che svelano le intenzioni e
quali svelano le bugie?
Impara a interpretare
il linguaggio del corpo
Madri Internet Marketing - www.madri.com
Patrizia Marzola - www.psicologiaecomunicazione.it
La Comunicazione Non Verbale del nostro corpo
La Comunicazione NON Verbale
del nostro Corpo
Quali sono i segnali che svelano le
intenzioni e quali svelano le bugie?
Tratto dal video corso: "I Segreti della Comunicazione NON Verbale"
In questa seconda lezione impariamo alcuni trucchi su come interpretare
correttamente il linguaggio del corpo. Ma prima di tutto sorge spontanea una
domanda…
Capire il linguaggio del corpo è possibile?
Certamente sì! L'unico modo, però, per capirlo fino in fondo è quello di
riuscire a cogliere quei segnali silenziosi, sottili e talvolta quasi impercettibili
che il nostro corpo produce senza sosta.
Per esempio e' dimostrato che lo sguardo ci fornisce importanti indizi per
rilevare la menzogna. A tal proposito cerchiamo di interpretare la seguente
immagine:
I MESSAGGI NON
VERBALI DELLA
MENZOGNA
INTERPRETAZIONE
Sguardo
Evitante,
fugace.
Mai
fermo
su
un
punto
preciso.
Espressività
Pochi movimenti del viso.
Le espressioni non sono
simmetriche, più evidenti
nella parte sinistra.
Movimenti rapidi
del corpo
Si caratterizzano per la
loro velocità e non hanno
finalità comunicative.
Madri Internet Marketing - www.madri.com
Patrizia Marzola - www.psicologiaecomunicazione.it
FOTO
La Comunicazione Non Verbale del nostro corpo
Se il nostro interlocutore evita il nostro sguardo, cerchiamo di capirne il
motivo. Il suo sguardo evitante può rivelarci un tentativo di eludere una
risposta oppure nascondere un’affermazione non veritiera.
Osserviamo ora il volto, la postura e i movimenti del corpo. Si nota
chiaramente che il modello della foto volge gli occhi lontano dal nostro
sguardo.
Si dice che “la menzogna immobilizzi il corpo”. Vero! Infatti, se osservate la
mimica, noterete che è immobile.
La postura scomposta, ripresa nella foto, indica che il soggetto non si sente a
suo agio, e quindi, cambia spesso posizione (v. foto sopra)
Tensione e nervosismo portano a non star fermi, perché si ha il bisogno di
scaricare l’agitazione. Quasi come d’impulso, cerchiamo riparo volgendo gli
occhi da un’altra parte, come voler trovare rifugio in un angolo remoto della
stanza.
Il corpo ci aiuta a deviare la nostra attenzione da ciò che ci disturba.
Se siamo bravi a mascherare questi movimenti, il nostro interlocutore non ci
farà caso. Se, invece, lasciamo la gestione della comunicazione non verbale
alla deriva, senza un controllo efficace, essa ci tradisce perché rivela il nostro
reale stato emotivo...
Madri Internet Marketing - www.madri.com
Patrizia Marzola - www.psicologiaecomunicazione.it
La Comunicazione Non Verbale del nostro corpo
Quali indizi può darci la bocca?
I MESSAGGI
NON VERBALI
DELLA BOCCA
INTERPRETAZIONE
SORRIDERE
CON LATO
DESTRO DEL
LABBRO
Sorriso costretto,
maschera imbarazzo,
noia, disinteresse
SORRIDERE
CON LATO
SINISTRO DEL
LABBRO
Sorriso non sincero,
accompagna
una
frase non veritiera
SORRISO
SIMMETRICO
Sorriso sincero,
segue o accompagna
uno stato emotivo o
un'affermazione
veritiera
FOTO
Foto 1
Foto 2
Foto 3
Osservando questi tre diversi sorrisi, quale vi sembra sincero? Perché?
Se guardiamo le espressioni del volto dei due modelli, ripresi in situazioni
diverse, notiamo che essi ci stanno comunicando messaggi differenti.
Ma quale, delle tre diverse espressioni, ci mette a nostro agio? Solo la terza.
Perché? Analizziamole ora più da vicino.
Madri Internet Marketing - www.madri.com
Patrizia Marzola - www.psicologiaecomunicazione.it
La Comunicazione Non Verbale del nostro corpo
•
Foto 1
Il modello ha un’espressione beffarda, sembra quasi ci stia deridendo. Cosa
la rende tale? Osserviamola bene:
- il sorriso è asimmetrico, e' accentuato verso il lato destro. Questa
asimmetria modifica conseguentemente l’asse degli occhi e così le
sopracciglia non disegnano un bell'arco;
- il capo non segue la stessa direzione né degli occhi né delle spalle.
Tuttavia bisogna sottolineare che per interpretare correttamente questa
espressione, dobbiamo valutare il contesto nel quale si sta svolgendo
l’interazione.
•
Foto 2
L’espressione contratta del modello rivela una sorta di tensione. Osserviamo
il volto nel suo complesso.
Occhi, labbra e capo hanno tutti una diversa direzione. Gli occhi guardano in
basso, sono evitanti, il sorriso è tirato ed è marcatamente a sinistra.
È dimostrato che il sorriso che compare solo sul lato sinistro del volto
non è realmente sentito. E' una sorta di sorriso "comandato". Infatti il
lato sinistro del volto "è sotto" il nostro controllo volontario.
•
Foto 3
I muscoli del volto della modella si muovono in sincronia perfetta. Tutto il
volto comunica la stessa espressione di gioia, senza discordanza.
Gli occhi, la bocca, il capo e le spalle sono volte tutte insieme nella stessa
direzione. Tutto ciò indica che la persona è effettivamente interessata
all'interlocutore al quale si sta rivolgendo.
Ma non solo il sorriso, anche il gesticolare delle mani, che spesso
accompagna le nostre parole, è un potente strumento comunicativo.
Infatti, ogni qualvolta gesticoliamo con le mani comunichiamo le nostre
emozioni e i nostri stati d'animo. Vediamo ora in dettaglio alcuni messaggi non
verbali che le mani possono comunicare.
Madri Internet Marketing - www.madri.com
Patrizia Marzola - www.psicologiaecomunicazione.it
La Comunicazione Non Verbale del nostro corpo
I messaggi non verbali delle mani.
I MESSAGGI
NON VERBALI
DELLE MANI
INTERPRETAZIONE
“Non volevo dirlo”,
COPRIRE LA
BOCCA
SFREGARE IL
MENTO
FOTO
Foto 1
“Non voglio dire
niente”
“ Dubito delle tue
parole”
Foto 2
“Non mi convinci”
Studiamo assieme queste 2 foto.
•
Foto 1
Se vi trovate di fronte ad un interlocutore che compie questo gesto con le
mani, cosa pensate?
Il gesto della mano che copre la bocca indica che il soggetto vuole
nascondere qualcosa. Oppure, è dispiaciuto di essersi lasciato scappare
un’affermazione o un'informazione.
Solitamente, il gesto di portare la mano alla bocca indica protezione.
•
Foto 2
Portare la mano sotto al mento indica riflessione. Egli può dubitare
delle nostre parole o mettere in discussione la fiducia nei nostri confronti.
Pertanto è necessario capire, mediante l’uso delle domande, cosa lo fa
dubitare. Eviteremo così ogni fraintendimento.
Nella prossima lezione ci soffermeremo sulle espressioni facciali e su come
interpretare i segnali del volto.
Madri Internet Marketing - www.madri.com
Patrizia Marzola - www.psicologiaecomunicazione.it
La Comunicazione Non Verbale del nostro corpo
Ricorda che non sempre le espressioni svelano le reali emozioni.
Se, invece, desideri conoscere in dettaglio quali sono tutti i segnali indiscutibili
rivelatori della menzogna, clicca qui.
Impara i Segreti della Comunicazione Non Verbale...
Il nostro corpo parla molto di piu' di una vecchia zittella pettegola: qualunque
sguardo, movimento o postura del nostro corpo ci racconta storie e segreti che
la bocca non puo' dire.
Ecco perche', chi sa leggere queste cose puo' intuire molto di piu' del proprio
partner, amico o collega di lavoro. Ed ecco perche', i piu' grandi comunicatori
al mondo, imparano a comprendere il corpo e il tono della voce prima delle
parole.
Se anche tu vuoi imparare questi segreti allora ti suggerisco questo video corso
professionale sulla Comunicazione non Verbale.
Powered by
http://www.madri.com/
http://www.psicologiaecomunicazione.it/
Madri Internet Marketing - www.madri.com
Patrizia Marzola - www.psicologiaecomunicazione.it