Cadillac ha presentato al Salone di Detroit la ATS 2013, la nuova

Commenti

Transcript

Cadillac ha presentato al Salone di Detroit la ATS 2013, la nuova
Cadillac ha presentato al Salone di Detroit la ATS 2013, la nuova
berlina sportiva compatta di lusso che sfida le migliori auto
premium del mondo. Sviluppata su una nuova architettura
leggera, la vettura con cui Cadillac entra nel segmento globale più
importante delle auto di lusso sarà in vendita in Nord America a
partire da quest’estate (in Europa da autunno). L’ATS è una vettura
a trazione posteriore che intende portare i concept tipici di
Cadillac - prestazioni, tecnologia, eleganza e design - a un nuovo
target di appassionati. L’esperienza di guida di questa vettura viene
resa ancora più interessante grazie al sistema CUE, in grado di
unire design intuitivo con controlli e comandi di informazioni ed
entertainment presenti per la prima volta nel settore auto.
La ATS è costruita su dinamica di guida ed efficienza delle masse.
E’ la Cadillac più agile e leggera, con un peso in ordine di marcia
inferiore a 1.542 kg, tra i minori del segmento. La famosa pista del
Nürburgring è stata uno dei circuiti di prova chiave, insieme a
strade, circuiti e laboratori in tutto il mondo. Tra le principali
caratteristiche troviamo: distribuzione dei pesi quasi pari a 50/50,
la prima sospensione posteriore indipendente Cadillac con cinque
bracci in acciaio a elevata resistenza, sospensione anteriore con
montante MacPherson multilink con doppio pivot e barra
stabilizzatrice ad azione diretta, sospensione sportiva regolabile
con ammortizzatore in tempo reale Magnetic Ride Control,
protezioni aerodinamiche del sottoscocca. sterzo elettrico (a
cinghia) a intensità variabile, abs a quattro canali con freni
Brembo ad alte prestazioni (a richiesta), trazione integrale (a
richiesta).
Una vasta gamma di motori, tra cui due quattro cilindri e un V-6
per il Nord America, garantiscono elevata potenza e sfruttano la
struttura leggera della vettura per coniugare prestazioni ed
efficienza. Tra i propulsori spicca il nuovo quattro cilindri turbo
2.0L da 273 cavalli (201 kW). L’ATS offre la possibilità di
scegliere tra cambio manuale o automatico, trazione posteriore e
integrale. Il consumo in autostrada è inferiore a 8 L/100 km.
L’ATS è dotata del sistema CUE (Cadillac User Experience), che
unisce dati di intrattenimento e informazioni provenienti da un
massimo di 10 dispositivi mobili con abilitazione Bluetooth,
porte USB, schede SD e lettori MP3, con un sistema di
infotainment che riduce la complessità con informazioni
personalizzate, comandi vocali, un numero minore di pulsanti e
icone più grandi. Per fare un esempio, la maggior parte delle
attuali automobili di lusso ha circa 20 pulsanti per le funzioni della
radio e di intrattenimento. Il CUE solo quattro. Il cuore di CUE è
lo schermo LCD touch screen da 8 pollici, completamente
integrato nella parte superiore del quadro strumenti centrale e il
frontale capacitivo a motore sul fondo che nasconde un vano di
stivaggio da 1,8 litri. Lo schermo LCD mostra una home page che
assomiglia alla schermata di uno smartphone grazie all’uso di
icone grandi e facili da visualizzare per l’esecuzione dei comandi.
L’ATS viene proposta in versione base con ampia dotazione di
equipaggiamenti e negli allestimenti Luxury, Performance e
Premium Collection.
La sicurezza è affidata al sistema “controllo e allerta”, che utilizza
avanzate tecnologie tra cui radar, telecamere e sensori a ultrasuoni,
per cercare di impedire gli incidenti. In alcuni casi gli avanzati
sistemi anti-incidente di Cadillac entrano in funzione senza
intervento del guidatore, come la frenata automatica, attivata in
base alle informazioni che indicano un potenziale pericolo. Tra le
funzionalità più sofisticate vi sono i freni automatici anteriori e
posteriori, basati su un radar a breve gittata e sensori a ultrasuoni,
che aiutano chi guida a impedire potenziali tamponamenti a bassa
velocità, grazie a una serie di allerta che arrivano, se necessario,
anche a una totale frenata del veicolo.