il 1º trapianto di endotelio corneale

Commenti

Transcript

il 1º trapianto di endotelio corneale
REGIONE LAZIO
AZIENDA UNITA’ SANITARIA LOCALE FROSINONE
DIREZIONE GENERALE
Via A. Fabi, s.n.c. – 03100 FROSINONE – Tel. 0775 882226 fax 0775 882691 – e-mail: [email protected]
Ufficio Stampa
Prot. n. 434/US del 22/12/2011
AGLI ORGANI DI INFORMAZIONE
DELLA PROVINCIA DI FROSINONE
ALL’OSPEDALE FABRIZIO SPAZIANI
IL 1º TRAPIANTO
DI ENDOTELIO CORNEALE
Sarà il clima natalizio chissà! Oppure più semplicemente cominciano a vedersi i risultati della
strategia sanitaria avviata dal Management in concomitanza dell’apertura del nuovo ospedale frusinate e dei nuovi consequenziali assetti dirigenziali.
È con grande piacere che possiamo comunicare che, qualche giorno fa, nell’Ospedale del Capoluogo è stato effettuato – dall’Equipe di medici ed infermieri del reparto di Oculistica guidati
dal Primario Dott. Silvio Savastano – il 1º Trapianto di Endotelio Corneale.
Con una tecnica molto nuova si effettua il trapianto della sola parte malata della cornea che,
nel caso attuale, è la più interna: l’ endotelio. Mentre fino ad alcuni anni fa si doveva intervenire
molto più invasivamente “a tutto spessore (cheratoplastica perforante)”.
L’endotelio può essere danneggiato da una malattia geneticamente trasmessa “la Cheratopatia
di Fuchs o Cornea guttata o Cheratopatia bollosa” che rende la cornea molto debole nel suo strato
interno, il più delicato perché costituito da cellule che non si riproducono mai. Essa può opacizzarsi – spontaneamente o dopo intervento di cataratta – portando alla perdita della vista spesso accompagnata da dolori all’occhio.
Quindi oggi con questa metodica nuova denominata DSAEK (Descemet Stripping Automated
Keratoplasty) il paziente non solo subisce un intervento molto meno invasivo (con la sola anestesia locale) ma vede anche ridotti i tempi di recupero e aumentate le possibilità di successo.
La paziente ultrasettantenne con l’altro occhio molto danneggiato per la stessa malattia, purtroppo non curata a tempo debito, già comincia a rivedere la luce e le sagome delle persone e, con
ampi sorrisi, manifesta la sua soddisfazione.
<< Chiunque sia chiamato a dirigere la Sanità – dice il Direttore Generale Carlo Mirabella –
privilegia ed ha a cuore la crescita delle prestazioni sanitarie. Novità come queste ricompensano
ampiamente e pongono i nostri servizi all’avanguardia insieme ad altre strutture d’eccellenza. Insomma un fine anno con un crescendo di buone notizie sanitarie per le quali desidero ringraziare
gli operatori e le Equipes dei sanitari oltre che raddoppiare gli Auguri per i pazienti interessati
>>.
Si ringrazia per l’attenzione e per il risalto che se ne vorrà dare.
IA/as
F.to L’ Ufficio Stampa
Azienda Usl di Frosinone
Direzione Generale – Ufficio Stampa
1
Via A. Fabi, s.n.c. – 03100 Frosinone – Tel. 0775 882226 – 209 fax 0775 882691
cell 366/6679834 e-mail [email protected]