citta` di alessandria - comune.alessandria.it

Commenti

Transcript

citta` di alessandria - comune.alessandria.it
CITTA’ DI ALESSANDRIA
1607000000 - Direzione Economato, Gare e Acquisti
SERVIZIO 1607020000 - SERVIZIO APPROVVIGIONAMENTI DI BENI E SERVIZI
OGGETTO: Fornitura corpi illuminanti per impianti
sportivi comunali. Acquisto sul mercato elettronico
ai sensi dell¿art. 36, comma 6, del D.Lgs. n.
50/2016. Affidamento alla Ditta DEMO S.P.A. Importo
complessivo di euro 23.265,77 (oneri fiscali
inclusi). CUP n. I33G16000100004. CIG. n.
Z071A7FDBD.
N° DETERMINAZIONE
1757
NUMERO PRATICA
76- Pratica N. 16070
ASSUNZIONE DI IMPEGNO
E
S
S
S
S
S
S
S
Importo
Cap.
206010502
206010502
208010506
206010502
206010502
206010502
±
-
Euro
420,44
680,26
11.647,46
10.109,05
312,54
96,02
DIVENUTA ESECUTIVA
Sub.
Bilancio
Impegno
Anno/Numero
Impe.
1989
1989
2014
2016
2016
2016
Note
Acce.
2691
2691
1031
1374
1375
1376
3
5
17
1
02 agosto 2016
Determinazione Dirigenziale del 02 agosto 2016 n. 1757
1
2016
2016
2016
2016
2016
2016
(Mutuo I.C.S.)
(Mutuo I.C.S.)
ex sub 3 - CPF: U.2.05.99.99.999
(Mutuo I.C.S.) ex imp. 2691/1989 sub 1
( Quota parte dell’importo di euro
2.214,46) ex imp. 2691/1989 sub 5
(Mutuo I.C.S.)
(Mutuo I.C.S.) ex imp 2691/1989 sub 6
CITTA’ DI ALESSANDRIA
1607000000 - Direzione Economato, Gare e Acquisti
SERVIZIO 1607020000 - SERVIZIO APPROVVIGIONAMENTI DI BENI E SERVIZI
Det. n. 1757 / Pratica N. 16070 -
76
Oggetto: Fornitura corpi illuminanti per impianti sportivi comunali. Acquisto sul
mercato elettronico ai sensi dell’art. 36, comma 6, del D.Lgs. n. 50/2016.
Affidamento alla Ditta DEMO S.P.A. Importo complessivo di euro 23.265,77
(oneri fiscali inclusi). CUP n. I33G16000100004. CIG. n. Z071A7FDBD.
IL DIRETTORE
Premesso che con verbale della Commissione Comunale di Vigilanza sui Locali di
Pubblico Spettacolo del 6/5/2011 e dei VV.F. del l 29/5/2007 sono richiesti alcuni
interventi di adeguamento alle normative al fine del rilascio dell’agibilità e della
certificazione di prevenzione incendi del Palazzetto dello Sport.
Tra gli interventi richiesti risulta la necessità di sostituire gli attuali corpi illuminanti
della zona del campo di gioco.
Vista la determinazione dirigenziale n. 1414 del 8/7/2016 con la quale è stata
approvata la variazione al bilancio di previsione 2016/2018 per l’applicazione della
quota vincolata del risultato di amministrazione 2015.
Preso Atto che
- risultano disponibili quale avanzo vincolato le somme derivanti dal cap.
11850/2015 imp. 2691/1989 subb. 1, 5 e 6 finanziate con mutuo I.C.S. e destinate
ad interventi sugli impianti sportivi;
- con la citata determinazione tali somme sono state assegnate al cap.
206010502/0/1;
- tali somme risultano disponibili per nuovi lavori in quanto risultanti da economie
realizzate su precedenti interventi;
- risulta disponibile al cap. 206010502/0/1 la somma di euro 1.100,70 derivante dal
cap. 11850/2015 imp. 2691/1989 subb. 3 e 5
- anche la somma di cui al punto precedente risulta disponibile per nuovi lavori in
quanto risultante da economie realizzate su precedenti interventi;
Vista la D.D. n. 603 del 13/4/2016 con la quale è stata stralciata la somma di euro
95.995,35 dall’importo già finanziato e impegnato al cap. 208010506/0 imp.
1031/2014 sub. 3, per i lavori di riqualificazione di Piazza Santa Maria di Castello per
gli interventi diretti all’ottenimento dell’agibilità del Palazzetto dello Sport;
Preso atto che, secondo quanto disposto dal D.L. 6/07/2012, n. 95 convertito in
Legge 7/08/2012, n. 135, questa Direzione ha esaminato le Convenzioni Consip
attualmente attive e quelle stipulate dalla Società di Committenza Regione Piemonte
SpA (SCR – Piemonte SpA), da cui è emerso che non sono presenti prodotti uguali o
Determinazione Dirigenziale del 02 agosto 2016 n. 1757
2
con caratteristiche similari a quelli necessarie all’Amministrazione Comunale indicati in
oggetto;
Considerato che a norma dell’art. 36, comma 6, del decreto legislativo 18 aprile
2016, n. 50, recante il nuovo Codice dei contratti pubblici per lo svolgimento delle
procedure in argomento le stazioni appaltanti possono procedere attraverso un
mercato elettronico che consenta acquisti telematici basati su un sistema che attua
procedure di scelta del contraente interamente gestite per via elettronica, ed in
particolare del mercato elettronico delle pubbliche amministrazioni messo a
disposizione delle stazioni appaltanti dal Ministero dell'economia e delle finanze,
avvalendosi di CONSIP S.p.A.;
Considerato quanto sopra, la Direzione Economato, Gare e Acquisti, con RDO n.
1269505 in data 4/07/2016 è stata attivata la gara sulla piattaforma CONSIP, con le
modalità della procedura telematica di acquisto mediante ricorso al mercato
elettronico MEPA, in applicazione del D.L. 6 luglio 2012 n. 95, convertito con Legge 7
agosto 2012 n. 135, tenendo conto della qualità dei materiali e della disponibilità delle
Ditte alla consegna sulla piazza di Alessandria, secondo le disposizioni
dettagliatamente sopra indicate;
Entro le ore 13.00 del 14 luglio 2016, termine ultimo previsto per la presentazione
delle offerte, sono pervenute le offerte telematiche dei seguenti operatori:
-
DEMO S.p.a. di Casale Monf. – offerta economica di euro 19.070,30;
-
BI ESSE S.P.A. di Fossano – offerta economica di euro 20.974,72;
-
SONEPAR ITALIA S.P.A. – offerta economica di euro 22.817,40;
-
STRANO S.p.a. di Catania – offerta economica di euro 22.912,28;
come risulta dal documento di riepilogo posto agli atti;
Preso atto che la procedura conclusa provvisoriamente si è svolta regolarmente;
Ritenuto, pertanto, che per le motivazioni e considerazioni in premessa
riportate, ai sensi dell’art. 36, del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, si possa
procedere all’affidamento della fornitura dei corpi illuminanti per il Palazzetto dello
Sport alla ditta DEMO S.P.A.– Via Achille Grandi, n. 1 – Casale Monf. (Al) – P. I.V.A.:
01743040063 per una somma complessiva di euro 19.070,30 (I.V.A. esclusa) pari a
euro 23.265,77 ( I.V.A. compresa);
Considerato che, ai sensi della Determinazione 5 marzo 2008, n. 3, dell’Autorità
per la Vigilanza sui Contratti Pubblici di Lavori, Servizi e Forniture (AVCP) non è
necessario redigere il Documento Unico di valutazione dei rischi da interferenza
(DUVRI), di cui all’articolo 26 del Decreto Legislativo 9 aprile 2008 , n. 81 (Attuazione
dell'articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e
della sicurezza nei luoghi di lavoro) e successive modificazioni e integrazioni;
che, la Ditta:
− ha presentato apposita autocertificazione, ai sensi degli artt. 46 e 47, D.P.R.
445/00, dichiarando l’insussistenza delle cause di esclusione di cui all’articolo 80 del
Decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50;
− risulta in regola con l’assolvimento degli obblighi di versamento dei contributi
previdenziali ed assistenziali stabiliti dalle vigenti disposizioni in materia;
che, in relazione alla procedura in oggetto, si è provveduto a richiedere il Codice
Identificativo del procedimento di selezione del contraente, denominato anche Codice
Identificativo Gare (CIG), attribuito con il n. Z071A7FDBD;
Determinazione Dirigenziale del 02 agosto 2016 n. 1757
3
Visti:
-
il Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50;
-
il Decreto Legislativo 9 aprile 2008 , n. 81, ed in particolare l’articolo 26,
comma 3 bis;
-
l’art. 3, comma 8, della Legge 13/08/2010 n. 136 e s.m. e i., in base al quale
le parti contraenti assumeranno gli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari
derivanti dal contratto;
-
l’articolo 1, comma 450, della L. 296/2006, come modificato dalla la Legge 28
dicembre 2015, n. 208 Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e
pluriennale dello Stato (legge di stabilità 2016);
-
il D.lgs. n. 118/2011 che al Titolo I disciplina il processo di riforma della
contabilità pubblica, denominato “Armonizzazione contabile”, avviato dall'art. 2
della L. n. 196/2009 per le Amministrazioni pubbliche territoriali e i loro Enti
strumentali;
-
il D.lgs. n. 126/2014 – disposizioni integrative e correttive del D.lgs. n.
118/2011, recante disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi
contabili e degli schemi di Bilancio delle Regioni, Enti Locali e dei loro
organismi, a norma degli artt. 1 e 2 della L. 42/2009;
-
il nuovo Regolamento di Contabilità, approvato con deliberazione del Consiglio
Comunale n. 156/357/514, in data 22.12.2014, ad oggetto “D.Lgs. n. 118 del
23 giugno 2011 e s.m.i. Approvazione del nuovo Regolamento di Contabilità
della Città di Alessandria”, e in particolare l’articolo 32;
-
la deliberazione del Consiglio Comunale n. 56/137/197 del 19/05/2016 avente
ad oggetto: “Art. 17 del D.Lgs. n. 267/2000 e s.m.i. Approvazione del Bilancio
di previsione 2016-2018”;
-
l’art. 41 dello Statuto Comunale;
Attestata, ai sensi dell’articolo 147 bis, 1° comma, del citato D. Lgs. n. 267/2000 e
s. m. e i., la regolarità e correttezza dell’azione amministrativa esplicata con il
presente atto mediante il rilascio del previsto parere dirigenziale;
-
In forza del decreto sindacale n. 8 del 01/02/2016;
DETERMINA
sulla base delle considerazioni e per le motivazioni in dettaglio sopra specificate:
1) Di affidare, a norma dell’articolo 36, comma 6, del D.Lgs n. 50/2016 utilizzando il
Mercato Elettronico della pubblica amministrazione, ai sensi dell’art. 1, comma
450, della L. 296/2006, mediate RDO n. 1269505, la fornitura dei corpi illuminanti
per il Palazzetto dello Sport alla ditta DEMO S.P.A.– Via Achille Grandi, n. 1 –
Casale Monf. (Al) – P. I.V.A.: 01743040063 per una somma complessiva di euro
19.070,30 (I.V.A. esclusa) pari a euro 23.265,77 ( I.V.A. compresa);
2) Di dare atto che, l’affidamento sarà perfezionato con la sottoscrizione del
Documento di Stipula che verrà immediatamente emesso e trasmesso alla Ditta
aggiudicataria a seguito del positivo parere contabile apposto alla presente
determinazione;
3) Di dare atto che le Ditte affidatarie dovranno fatturare le competenze spettanti al
Comune di Alessandria, Direzione Economato, Gare e Acquisti, Piazza della
Determinazione Dirigenziale del 02 agosto 2016 n. 1757
4
Libertà, 1, 15121 ALESSANDRIA,
[email protected];
codice
univoco:
RGJI5W,
indirizzo
PEC
4) Di dare atto che il corrispettivo sarà pagato dall’Amministrazione dietro emissione
di regolare fattura da parte dell’Impresa aggiudicataria, nel rispetto dell’art. 1 c.
629 della L. 190/2014 – attuativo della disciplina “Split Payment”, previa
liquidazione da parte della Direzione Economato, Gare e Acquisti;
5) Di trasmettere il presente provvedimento, ai sensi di quanto disposto dall’art. 1,
comma 4, lettera c, del D.L. 12/07/2004 n. 168, convertito in legge 30/07/2004,
n. 191, all’ufficio Controllo di Gestione, per l’esercizio delle funzioni di sorveglianza
e di controllo;
6) Di reimpegnare le somme derivanti da avanzo vicolato come segue:
- Euro 10.109,05 al cap. 206010502/0/1 quale utilizzo dell’avanzo vincolato
derivante dall’imp. 2691/1989 sub. 1 (mutuo I.C.S.);
- Euro 2.214,46 al cap 206010502/0/1 quale utilizzo dell’avanzo vincolato
derivante dall’imp. 2691/1989 sub. 5 (mutuo I.C.S.);
- Euro 96,02 al cap. 206010502/0/1 quale utilizzo dell’avanzo vincolato
derivante dall’imp. 2691/1989 sub. 6 (mutuo I.C.S.);
7) Di imputare la somma di € 23.265,77 (i.v.a. compresa) come segue:
- Euro 420,44 al cap. 206010502/0/1 imp. 2691/1989 sub. 3 (mutuo I.C.S.);
- Euro 680,26 al cap. 206010502/0/1 imp. 2691/1989 sub. 5 (mutuo I.C.S.);
- Euro 10.109,05 al cap. 206010502/0/1 quale utilizzo dell’avanzo vincolato
derivante dall’imp. 2691/1989 sub. 1 (mutuo I.C.S.), Imp. …………/2016;
- Euro 312,54 al cap 206010502/0/1 - quota parte dell’importo di Euro 2.214,46
quale utilizzo dell’avanzo vincolato derivante dall’imp. 2691/1989 sub. 5 (mutuo
I.C.S.), Imp. …………/2016;
- Euro 96,02 al cap. 206010502/0/1 quale utilizzo dell’avanzo vincolato derivante
dall’imp. 2691/1989 sub. 6 (mutuo I.C.S.), Imp. …………/2016:
CPF: U.2.05.99.99.999;
- Euro 11.647,46 al cap. 208010506/0 imp. 1031/2014 sub. 3
CPF: U.2.05.99.99.999.
IL DIRETTORE
(Dott.ssa Orietta Bocchio)
Determinazione Dirigenziale del 02 agosto 2016 n. 1757
5
IL DIRETTORE BOCCHIO ORIETTA HA APPOSTO LA FIRMA DIGITALE
DELL'ART. 24 DEL D.LGS 07/03/2005 N. 82 s.m.i. IN DATA 02 agosto 2016
RESA AI SENSI
ATTESTAZIONI E VISTI
SOTTOSCRIZIONE RESA AI SENSI DELL’ART. 24 DEL D.LGS 07/03/2005 N. 82 s.m.i.
Il Responsabile del 1607000000 - DIREZIONE ECONOMATO, GARE E ACQUISTI, Dott.ssa Bocchio
Orietta, ha espresso, sulla presente determinazione, visto DI REGOLARITA’ TECNICA FAVOREVOLE
ALESSANDRIA, lì 02 agosto 2016
Il Responsabile del 1609000000 - DIREZIONE POLITICHE TERRITORIALI E INFRASTRUTTURE,
Arch. Robotti Pierfranco, ha espresso, sulla presente determinazione, visto DI REGOLARITA’ TECNICA
FAVOREVOLE
ALESSANDRIA, lì 02 agosto 2016
Il Responsabile del 1610000000 - DIREZIONE POLITICHE ECONOMICHE, ABITATIVE E
PROTEZIONE CIVILE, Ing. Neri Marco Italo, ha espresso, sulla presente determinazione, visto DI
REGOLARITA’ TECNICA FAVOREVOLE
ALESSANDRIA, lì 02 agosto 2016
Il Responsabile del 00A) 1606100100 - UFFICIO GESTIONE DELLE USCITE E DEGLI IMPEGNI,
Cristina PALMERI, ha espresso, sulla presente determinazione, visto CERTIFICAZIONE IMPEGNO
FAVOREVOLE
ALESSANDRIA, lì 02 agosto 2016
Il Responsabile del 00A) 1606000000 - UFFICIO MUTUI, Cristina Drago, ha espresso, sulla presente
determinazione, visto CERTIFICAZIONE IMPEGNO FAVOREVOLE
ALESSANDRIA, lì 02 agosto 2016
Il Responsabile del 00A) 1606000000 - IL DIRETTORE CONTABILE, Dott. Zaccone Antonello Paolo, ha
espresso, sulla presente determinazione, visto VISTO DI ESECUTIVITA’ ATTESTANTE LA
COPERTURA FINANZIARIA
ALESSANDRIA, lì 02 agosto 2016
Determinazione Dirigenziale del 02 agosto 2016 n. 1757
6
Determinazione Dirigenziale del 02 agosto 2016 n. 1757
7
REFERTO DI PUBBLICAZIONE
Pubblicata all’albo pretorio on line del Comune con pubblicazione numero 2410 il 02 agosto 2016 e per
giorni 15
p. IL DIRETTORE
Dott.ssa Daniela Boccardo
Determinazione Dirigenziale del 02 agosto 2016 n. 1757
8

Documenti analoghi