Piano formativo 2016 internet 26022016

Commenti

Transcript

Piano formativo 2016 internet 26022016
PIANO FORMATIVO
2016
›
catalogo programmazione
›
presentazione piano formativo regionale 2016
www.fedemilia.bcc.it
PREMESSA
L’attuale scenario economico e sociale, contraddistinto dalle pericolose turbolenze dei mercati finanziari e dal recentissimo decreto
legge con il quale il Consiglio dei Ministri ha avviato il complesso
percorso di riforma del Credito Cooperativo, con il conseguente riassetto del sistema bancario mutualistico, hanno caratterizzato in
maniera profonda il lavoro di analisi e definizione del Piano Formativo 2016.
Diviene, in questo momento, quanto mai fondamentale un approfondito percorso culturale, volto a sviluppare strumenti conoscitivi e
professionali necessari per gestire ed affrontare in maniera efficace
le trasformazioni contingenti, favorendo la crescita delle persone e
il raggiungimento degli obiettivi aziendali. La formazione assume
quindi un significato strategico per sostenere la stabilità delle organizzazioni, in un contesto di così forte cambiamento.
In tale ottica, il Piano di attività coniuga al suo interno aree di intervento e modelli didattici molto differenti, ma tutti funzionali alla
crescita, al fine di sviluppare un’adeguata preparazione e garantire
il coinvolgimento del maggior numero possibile di persone.
In primo luogo troviamo la formazione d’aula tradizionale, organizzata sia in modalità interaziendale che in specifici appuntamenti
destinati a singole strutture bancarie, a cui va ad integrarsi il modello degli affiancamenti e l’offerta di supporti formativi in modalità
e-learning.
Al Piano si è arrivati partendo da un approfondito lavoro di analisi
sulle esigenze e le richieste espresse dalle Bcc Associate, a seguito
di un flusso di informazioni e di un confronto continui.
2 . PIANO FORMATIVO 2016
All’interno dell’offerta, assumono prioritaria importanza gli indispensabili aggiornamenti normativi e specialistici volti allo sviluppo
di competenze e modelli organizzativi in linea con il quadro regolamentare di riferimento, sia a livello nazionale che comunitario. Particolare attenzione, inoltre, è stata posta verso la figura del cliente,
attraverso una serie di attività non solo di natura commerciale e di
marketing, ma anche di orientamento al servizio, alla fidelizzazione
e al coinvolgimento nell’attività della banca.
Un rinnovamento totale investe quest’anno la formazione destinata
agli Amministratori e Sindaci, che resta non solo rivolta al rafforzamento dei requisiti che devono possedere gli esponenti aziendali,
attraverso un piano di interventi dedicati ad assicurare l’adeguato
bagaglio di competenze tecniche, ma che si aggiorna radicalmente
dal punto di vista delle modalità di accesso alla formazione stessa.
Anche per il 2016, inoltre, si rinnova la collaborazione con la Fondazione Forense Bolognese e con la Fondazione dei Dottori Commercialisti, attraverso un ciclo di incontri specialistici in via di definizione.
Accanto alla pianificazione rilevata attraverso il contatto diretto tra
Federazione e Banche, si sviluppa poi una dettagliata proposta definita da Cedecra Informatica Bancaria ed una sezione dedicata agli
approfondimenti delle conoscenze sugli applicativi Zucchetti in uso
in tutte le banche.
Rafforzare ancora una volta l’investimento sulla cultura all’interno
del Credito Cooperativo resta il punto critico della nostra identità, al
fine di mantenere intatte le nostre caratteristiche anche al termine
dei turbinosi cambiamenti ormai già annunciati.
www.fedemilia.bcc.it
›
presentazione piano formativo regionale 2016
www.fedemilia.bcc.it
STRUTTURA
Il Piano 2016 è articolato secondo un calendario generale delle attività
classificate per aree tematiche di intervento, al fine di agevolare e favorire una pianificazione didattica interna per ruoli.
Strutturata in maniera netta la delocalizzazione dei corsi rispetto alla
sede della Federazione regionale, con il consolidamento dei “poli formativi provinciali” e la progettazione di specifiche attività declinate in
ambito interamente aziendale.
Si evidenzia la possibilità di intervento, anche in corso d’anno, sulle ulteriori province della regione o aree didattiche.
Vi preghiamo inoltre, ai fini della qualità della formazione erogata, di
comunicare con anticipo all’Ufficio Formazione le eventuali disdette di
partecipazione ai momenti formativi previsti.
AUTOSTRADE DELLA CONOSCENZA
FORMAZIONE IN VIDEOCONFERENZA
Forte attenzione verso il costante aggiornamento e potenziamento
dell’offerta consulenziale dell’Albo Formatori, con l’inserimento mirato
di nuove collaborazioni e professionalità all’interno delle attività previste a calendario.
Consolidato utilizzo del sistema di videoconferenza per specifiche attività formative e incontri di aggiornamento. I corsi per i quali si potrà
fruire di tale modalità didattica saranno indicati all’interno del calendario generale con un’apposita icona (
), in ragione della tipologia di
formazione erogata.
Si evidenzia la disponibilità e la possibilità di fruire in streaming, sul
“canale” dedicato
http://10.8.101.44/tcs/#page:recordingList&pageNumber:1
di tutti gli eventi e le attività in modalità videoconferenza rilasciati dalla
Federazione.
LA FORMALIZZAZIONE DELL’ISCRIZIONE
QUESTIONARI DI VALUTAZIONE DI FINE CORSO
Per partecipare ai corsi è indispensabile perfezionare la richiesta tramite l’applicativo Risorse Umane Zucchetti, pertanto si terrà conto
esclusivamente delle iscrizioni effettuate attraverso tale procedura.
Si evidenzia che le eventuali iscrizioni non accettate causa il raggiunto
limite dei posti disponibili in aula per la specifica tematica trattata, saranno comunque registrate e considerate prioritarie per la definizione
di future edizioni integrative.
Tutte le progettualità didattiche saranno monitorate attraverso il sistema
di valutazione del gradimento, tramite l’utilizzo di indagini svolte on-line.
Un link verrà inviato, congiuntamente alla mail di promemoria dell’attività, a tutti gli Uffici del Personale/Formazione per l’inoltro ai partecipanti,
in modo che gli stessi possano accedere, nei giorni successivi all’aula, al
questionario di analisi.
Viene ribadita l’importanza di tale momento, evidenziando la necessi-
DOCENTI
www.fedemilia.bcc.it
PIANO FORMATIVO 2016 . 3
›
presentazione piano formativo regionale 2016
www.fedemilia.bcc.it
tà di una mirata informazione interna agli iscritti ai corsi.
L’elaborazione dei questionari consentirà infatti la raccolta di informazioni ed indicazioni dettagliate relative alle esigenze di approfondimento
degli argomenti oggetto dei corsi, a nuove tematiche di interesse e a criticità emerse, nonché all’efficacia dei formatori utilizzati.
Le attività per le quali viene sviluppata questa ulteriore analisi sono
contraddistinte da un’apposita icona ( ) all’interno del catalogo generale.
VALUTAZIONE DELL’APPRENDIMENTO
Tale sistema di valutazione permetterà la misurazione dell’apprendimento generato dalla partecipazione ad attività definite.
La valutazione sarà effettuata attraverso il rilascio al partecipante di un
test in ingresso e di un test in uscita relativo alla formazione svolta in
aula.
Le attività per le quali viene sviluppato questo sistema saranno declinate da un’apposita icona direttamente all’interno del calendario generale ( ✔ ), analogamente a quanto già in uso per le attività fruibili in videoconferenza.
VALUTAZIONE DELLE RICADUTE FORMATIVE
A seguito della fase pilota, definito il modello relativo al sistema di valutazione delle ricadute formative.
L’analisi sarà effettuata attraverso un questionario individuale e nominale che verrà rilasciato al partecipante e congiuntamente al responsabile diretto della risorsa, orientato a valutare l’incidenza della formazione svolta in aula nelle operatività quotidiane, a qualche mese di distanza dallo svolgimento del corso.
4 . PIANO FORMATIVO 2016
www.fedemilia.bcc.it
›
offerta formativa
www.fedemilia.bcc.it
Aree Tematiche di intervento
L’offerta formativa a calendario presenta una classificazione per aree
tematiche di intervento, relativamente alle quali si mettono in evidenza alcuni aspetti prioritari della programmazione realizzata.
L’obiettivo è quello di fornire una rapida guida nella consultazione
delle progettazioni didattiche definite.
ORGANI COLLEGIALI
La centralità della formazione per amministratori e sindaci trova sostanziale riscontro nelle Istruzioni di Vigilanza di Banca d’Italia in materia di
governo societario delle Banche, al fine di assicurare competenze tecniche adeguate agli organi di amministrazione e controllo per svolgere il
proprio ruolo in modo consapevole e professionale. Le azioni progettate,
nell’ottica di garantire la massima fruibilità dell’offerta formativa a tutti
gli esponenti aziendali prevedono, a partire dalla programmazione 2016,
differenti modalità di partecipazione e metodologie didattiche:
a) formazione d’aula
b) formazione in videoconferenza
c) formazione e-learning “pillole formative”.
All’interno del Piano sono già declinati gli interventi che verranno sviluppati in aula.
Apicali
Percorso per Direttori finalizzato all’individuazione di progetti e azioni
concrete che le Banche potranno intraprendere per affrontare in ma-
www.fedemilia.bcc.it
niera efficace le rapide evoluzioni di mercato, strutturato su testimonianze ed attività d’aula coordinate da un facilitatore.
Credito
L’introduzione delle Linee guida EBA in materia di nuove classificazioni in tema di esposizioni deteriorate ed esposizioni oggetto di
concessione, definisce il perimetro delle attività specialistiche mirate
all’individuazione delle problematiche interpretative del nuovo contesto normativo, in merito ai crediti non performing.
Gli approfondimenti definiti puntano, inoltre, ad individuare le questioni strategiche ed operative da affrontare, al fine di un corretto allineamento al framework regolamentare nell’ambito del processo del
credito nel suo complesso..
Finanza
Nuovi requisiti definiti nelle Linee guida ESMA relativi allo sviluppo di
profili professionali con rinnovate competenze e capacità. Definizione
di percorsi di certificazione delle competenze, in linea con gli orientamenti dell’Autorità Europea degli Strumenti Finanziari e dei Mercati,
per il personale destinato a svolgere attività di informazione e consulenza finanziaria.
Sviluppo delle opportunità derivanti dalla pianificazione previdenziale
complementare e assicurativa del cliente.
Analisi degli elementi di natura comportamentale che caratterizzano le
scelte di investimento in un contesto recessivo come quello attuale.
Aggiornamenti mirati per gli addetti alle tesorerie degli enti locali.
PIANO FORMATIVO 2016 . 5
›
offerta formativa
www.fedemilia.bcc.it
Commerciale Area Clientela
ti tipologie di rischio. Interventi di dettaglio sulle novità introdotte
dall’11°aggiornamento della circolare 285/13 in tema di controllo e
gestione dei rischi del sistema informativo delle banche.
Consolidamento del progetto di affiancamenti “Training on the job”
sul personale di sportello e sui titolari di filiale, più ulteriore sviluppo del modello anche per i consulenti degli uffici interni.
Interventi di dettaglio rivolti all’aggiornamento delle competenze
tecniche e comportamentali orientati al miglioramento delle perfomance di vendita e di relazione, in un’ottica di sviluppo commerciale.
Laboratori per la definizione e il lancio di campagne commerciali.
Incontri di aggiornamento specifici per l’approfondimento e l’analisi
degli adempimenti e delle novità fiscali e normative di interesse per
le Associate.
Conformità Normativa
Formazione al ruolo
Sistematica attività di formazione e aggiornamento permanente del
personale, sia per le funzioni specialistiche che per quelle a diretto
contatto con la clientela, con particolare attenzione alla IV Direttiva
AML in tema di antiriciclaggio e agli impatti della normativa MIFIDII in
termini di adeguamenti operativi e regole comportamentali.
Piano di interventi continui in materia di trasparenza, usura, responsabilità amministrativa degli enti e Direttiva europea per la risoluzione delle crisi bancarie, in sinergia con il Servizio Normative e Compliance.
Definizione dei percorsi modulari di sviluppo delle competenze e acquisizione della consapevolezza del ruolo per la figura dei titolari di
filiale e per quella dei collaboratori neo assunti.
Rischi e controlli
Aggiornamenti sul contesto normativo di riferimento, con particolare
attenzione al RAF, per affrontare le differenti tematiche che vanno a
caratterizzare l’operatività della funzione in relazione alle differen-
6 . PIANO FORMATIVO 2016
Contabilità e fiscale
Risorse Umane
Aggiornamento del Percorso modulare sviluppato nel 2013 per responsabili e addetti degli Uffici formazione delle Bcc, con l’obiettivo
di fornire un concreto supporto metodologico all’operatività quotidiana di analisi e progettazione.
Approfondimenti sugli strumenti della procedura informatica Zucchetti, in collaborazione con Blutec.
Definizione di interventi integrativi aziendali, rispetto alla pianificazione centrale, che possono essere effettuati sulla base della singola richiesta della banca.
www.fedemilia.bcc.it
›
offerta formativa
www.fedemilia.bcc.it
Operatività bancaria
Sicurezza sul lavoro
Trasferimento dei principali elementi tecnici che caratterizzano i servizi bancari, con specifici approfondimenti sulla disciplina sanzionatoria degli assegni e sugli adempimenti normativi connessi alla centrale di allarme interbancaria. Analisi sulla normativa generale dei
contratti bancari.
Sviluppo delle iniziative riguardanti la corretta e adeguata formazione
dei lavoratori in materia di salute e sicurezza, definita dall’insieme di
attività rese obbligatorie dal testo di legge (D. Lgs 81/08).
Organizzazione e processi
Focus per lo sviluppo delle conoscenze generali e delle capacità necessarie specifiche per la gestione competente delle problematiche
organizzative all’interno della banca.
E-learning
Offerta didattica dedicata all’autoformazione del personale delle Bcc
Associate disponibile e fruibile liberamente sulla piattaforma ILIAS.
In fase di analisi e realizzazione ulteriori supporti operativi aggiornati
nel corso del 2016 (antiriciclaggio, trasparenza, 231/01).
Sviluppo capacità personali
Area di intervento trasversale orientata, in particolare, al trasferimento dei concetti base della comunicazione e all’affinamento delle abilità
comunicative, in un’ottica di efficace gestione dei conflitti e rapporto
con la clientela.
Cedecra Informatica Bancaria
Supporto operativo applicato alla formazione relativo alle diverse richieste di consulenza provenienti dalle banche utenti. Sviluppo di attività prettamente tecniche sui diversi ambiti del sistema informativo
SIB 2000 e SID 2000. Definizione di attività che possono essere effettuate anche sulla base della singola richiesta della Banca.
www.fedemilia.bcc.it
PIANO FORMATIVO 2016 . 7
SOMMARIO
per aree tematiche
di intervento
› ORGANI COLLEGIALI
10
› APICALI
10
› CREDITO
10-12
› FINANZA
12-14
› COMMERCIALE AREA CLIENTELA
14-15
› CONFORMITà normativa
16-17
› rischi e controlli
17
› contabilità fiscale
18
› formazione e ruolo
18
› risorse umane
18
› RISORSE UMANE ZUCCHETTI
19
› operatività bancaria
19
› organizzazione e processi
19
› sviluppo capacità personali
19-20
› cedecra informatica bancaria 20-21
› sicurezza sul lavoro
21
› e-learning
22
› formatori
8 . PIANO FORMATIVO 2016
23-31
www.fedemilia.bcc.it
calendario
generale
LEGENDA
livello
AF
AS
AP
B
M
S
N
Alta Formazione
Amministratori e Sindaci
Apicali
Formazione Base
Formazione Manageriale
Formazione Specialistica
Formazione Normative
Videoconferenza
Test di valutazione dell’apprendimento
Questionario di valutazione delle ricadute formative
›
›
›
›
›
›
›
›
www.fedemilia.bcc.it
✔
›
?
›
PIANO FORMATIVO 2016
2015 . 9
destinatari
DOCENZA
organi
collegiali
Workshop Prometeia
Democrazia economica e sovranità popolare: il ruolo essenziale del credito cooperativoMario Toso
1
22 febbraioAmministratori e SindaciGiuseppe Lusignani
“Scenari macroeconomici e finanziari”
La governance nelle banche
1
sede
AS
Federazione
AS
Federazione
note
data
LIVELLO
iniziativa
giorni
area tematica
(Prometeia)
3 marzoAmministratori e SindaciLuigino Bruni
1
23 marzoAmministratori e SindaciPaola Schwizer
AS
Federazione
1
–Amministratori e SindaciAdele Grassi (ABP)
AS
Federazione
1
–Amministratori e Sindaci
Francesco Vella
AS
Federazione
I fondi di garanzia del Credito Cooperativo
1
–Amministratori e Sindaci
Federcasse
AS
Federazione
Il ruolo della pianificazione strategica
1
–Amministratori e Sindaci
Federazione
AS
Federazione
Percorso Direttori Bcc APICALI
5
–
Direttori e componenti direzioni BccAccademia
AP
Federazione
2
21-22 marzo
Specialisti area che si interfaccianoGiovanni Medri
S
Federazione
di Credito Cooperativo: l’autovalutazione
degli Organi Collegiali
L’implementazione e l’applicazione concreta
del RAF nelle Bcc
La Bcc ed il tema della prevenzione, gestione e risoluzione delle crisi bancarie
alla luce del nuovo quadro europeo
CREDITO
La gestione delle posizioni a rischio Gestione del rapporto di affidamento
2
con la clientela imprese
e controllo del rischio di credito - I° Edizione
La nuova disciplina del pignoramento
1
(Scudo)
12-13 aprileTitolari di filiale, specialisti area creditoCristina Bonaldo
(Iniziative)
15 aprileResponsabili ed addetti area legale, creditoLuigi Scagliusi
presso terzi
SRomagna Est
S
Forlì
(Finance & Legal)
Le successioni nell’operatività della banca
2
21-22 aprileResponsabili e addetti al servizio credito e legale
Giacomo Bugliani (Scudo)
SEmilbanca
Il diritto fallimentare: impatti sulle politiche
2
2-3 maggioResponsabili e addetti servizi credito e legale
Federico Di Marco S
di concessione del credito
Orientamento al processo del credito
2
9-10 maggioPersonale di rete, neo addetti all’area creditoRodolfo Vanzini
Percorso fidi avanzato - I° Mod.
3
10-12 maggio
di valutazione patrimoniale del richiedente il fido
Percorso fidi avanzato - II° Mod.
Specialisti area credito, addetti con incaricoEdoardo Staiti
18-19 maggio
BEmilbanca
✔
(Exponential)
Specialisti area credito, addetti con incaricoEdoardo Staiti
2
Federazione
Sido Bonfatti
SC.C. Romagnolo
SC.C. Romagnolo
di valutazione patrimoniale del richiedente il fido
SOMMARIO
10 . PIANO FORMATIVO 2016
www.fedemilia.bcc.it
Le principali forme
CREDITO
2
destinatari
19-20 maggioResponsabili e addetti area credito e legaleGiacomo Bugliani
di garanzia Edizione Aziendale
Il risanamento dell’impresa
nelle nuove procedure di composizione
delle crisi Edizione Aziendale
La qualità degli affidamenti: il processo
23-24 maggioResponsabili e addetti servizi credito e legale
3
25-27 maggioTitolari di filiale, specialisti creditoAlessandro Berti
del credito, il contenuto dell’istruttoria
e la valutazione dell’equilibrio economico
e finanziario delle imprese - I° Ediz.
2
Le nuove definizioni del credito
non performing e le problematiche
gestionali connesse - I° Edizione
La consulenza alla PMI – Analisi di bilancio
2
8-9 giugno
S
Forlì
Specialisti area credito, titolari di filiale, gestori impreseAlessandro Berti
1
2
14-15 giugno
1
19 settembre
Specialisti area credito, personale uffici legali
all’erogazione del credito
Gestione del rapporto di affidamento e controllo
2
Le nuove definizioni del credito
non performing e le problematiche
gestionali connesse - II° Edizione
Crisi di impresa: la prevenzione e la gestione
Forlì
S
Federazione
S
Forlì
✔
S
Federazione
✔
(Rea Consulting)
Stefano Turchi
(Rea Consulting)
22-23 settembreTitolari di filiale, specialisti area creditoCristina Bonaldo
del rischio di credito - II° Edizione
S
(Rea Consulting)
Specialisti area credito, titolari di filiale, gestori impreseAlessandro Berti
e valutazione aziendale - Consulenza - III° Mod.
1
SEmilbanca
(Iniziative)
2
27-28 settembreTitolari di filiale, specialisti area creditoMaurizio Polato
S
Federazione
2
29-30 settembreAnalisti crediti, monitoraggio crediti, responsabiliGianluca Sanchioni
S
Forlì
del credito problematico
✔
(Rea Consulting)
17 giugnoAddetti area credito con competenze di baseAlessandro Berti
22-23 giugno
SMalatestiana
di analisi d’impresa . Risorse che stanno per iniziare
l’evoluzione della posizione del soggetto affidato
2
✔
(Rea Consulting)
10 giugnoRisorse che desiderano consolidare le competenzeGianluca Sanchioni
e valutazione aziendale - Consulenza - II° Mod.
Profili penali e regolamentari connessi
✔
Forlì
Specialisti area credito, titolari di filiale, gestori impreseAlessandro Berti
SEmilbanca
S
un percorso da analisti del credito
La consulenza alla PMI - Analisi di bilancio
✔
(Exponential)
La consulenza alla PMI - Analisi di bilancio
SC.C. Romagnolo
(Rea Consulting)
Il funzionamento della Centrale rischi e
SMalatestiana
30-31 maggioTitolari di filiale, specialisti area creditoMaurizio Polato
economici, finanziari
SMalatestiana
2
e valutazione aziendale - Consulenza - I° Mod.
Analisi di bilancio con indici patrimoniali, Sabrina Dazzi
26-27 maggioPersonale di reteRodolfo Vanzini
sede
(Scudo)
2
Le attività di istruttoria della pratica di fido
DOCENZA
note
data
LIVELLO
iniziativa
giorni
area tematica
commerciali, responsabili di filiale e gestori imprese
SOMMARIO
www.fedemilia.bcc.it
PIANO FORMATIVO 2016 . 11
Efficacia ed efficienza nella valutazione
CREDITO
1
30 settembre
destinatari
Funzionari area crediti, responsabili ufficio fidi,Cino Ripani
del merito creditizio: la revisione on-site
addetti all’area credito e addetti
del processo del credito
al monitoraggio dei soggetti affidati
Percorso professionalizzante
2
DOCENZA
nell’erogazione del credito
Il monitoraggio del credito problematico
1
7 ottobre
Specialisti area creditoMaurizio Polato
Analisi di bilancio delle micro imprese
2
10-11 ottobreTitolari di filiale, specialisti area credito
(imprese in contabilità semplificata)
Stefano Turchi
1
12 ottobre
La qualità degli affidamenti: il processo
3
19-21 ottobreTitolari di filiale, specialisti creditoAlessandro Berti
Specialisti area credito, operatori di sportelloMaurizio Polato
del credito, il contenuto dell’istruttoria
e la valutazione dell’equilibrio economico
e finanziario delle imprese - II° Ediz.
2
nell’erogazione del credito
Il credito alle famiglie
1
4 novembre
Specialisti area credito, operatori di sportelloMaurizio Polato
La qualità degli affidamenti: il processo
3
9-11 novembreTitolari di filiale, specialisti creditoAlessandro Berti
del credito, il contenuto dell’istruttoria
e la valutazione dell’equilibrio economico
e finanziario delle imprese - III° Ediz.
2
Valutazione degli immobili in garanzia
delle esposizioni creditizie
I controlli sul credito. Dai requisiti dell’AQR 1
1
Specialisti e responsabili aree crediti, Crif Academy
FINANZA
Finanza base - Mercato azionario
e consulenza al cliente
2
S
Forlì
S
Forlì
SRomagna Est
✔
SC.C. Romagnolo
SEmilbanca
SEmilbanca
✔
SC.C. Romagnolo
✔
S
Federazione
S
Federazione
organizzazione
ai controlli andamentali di II° Livello
Percorso per la certificazione delle competenze
Federazione
nell’erogazione del credito
2
S
personale con compiti di consulenza all’impresa
–Responsabili e addetti crediti, fidi, rischio, Crif Academy
–
✔
(Rea Consulting)
16-17 novembreResponsabili commerciali, gestori imprese, Gianluca Sanchioni
per consulenti di impresa - III° Mod.
Federazione
personale con compiti di consulenza all’impresa
Percorso professionalizzante
S
(Rea Consulting)
3-4 novembreResponsabili commerciali, gestori imprese, Gianluca Sanchioni
per consulenti di impresa - II° Mod.
✔
(Rea Consulting)
Il credito alla piccola media impresa
Percorso professionalizzante
Federazione
con compiti di consulenza all’impresa
S
(Rea Consulting)
6-7 ottobreResponsabili commerciali, gestori imprese, personaleGianluca Sanchioni
per consulenti di impresa - I° Mod.
sede
note
data
LIVELLO
iniziativa
giorni
area tematica
controllo andamentale, risk management
4-5 aprileOperatori di sportello
19-20 aprileConsulenti area finanza, personal front office
dei consulenti famiglie - I° Mod.
Francesca Leone
BEmilbanca
✔
(Exponential)
Fabio Contarin
S
Federazione
(Ecomatica)
SOMMARIO
12 . PIANO FORMATIVO 2016
www.fedemilia.bcc.it
La finanza comportamentale
FINANZA
2
19-20 aprile
destinatari
Specialisti area Finanza, Titolari di filialeEugenio Linguanti
Edizione Aziendale - I° Edizione
Strumenti e metodi per la pianificazione
previdenziale del cliente - I° Edizione
Prodotti assicurativi e consulenza al cliente
2
2
DOCENZA
S
Forlì
SEmilbanca
titolari di filiale
Tesorerie enti locali: aggiornamento disposizioni
1
28 aprileResponsabili e addetti servizi tesorerieLuciano Petrillo
S
Federazione
Percorso per la certificazione delle competenze
2
3-4 maggioConsulenti area finanza, personal front office
S
Federazione
S
Federazione
S
Federazione
dei consulenti famiglie - II° Mod.
Estero per gestori imprese
2
Percorso per la certificazione delle competenze
2
2
17-18 maggioConsulenti area finanza, personal front officeAndrea Rocco
Finanza base - Risparmio gestito e consulenza
al cliente - I° Edizione
Il risparmio gestito per proteggere
2
(Ecomatica)
23-24 maggioTitolari di filialeEugenio Linguanti
2
(Ecomatica)
pregressa in materia di pagamenti contro documenti
dei consulenti famiglie - III° Mod.
La finanza per il titolare di filiale
Fabio Contarin
5-6 maggioResponsabili ed addetti ufficio estero con esperienzaCarlo Di Ninni
✔
(Ecomatica)
26-27 aprileAddetti al finanziario, addetti alle attività di sviluppo, Luigi Palmerio
Edizione Aziendale - I° Edizione
SRavennate Imolese
(Exponential)
21-22 aprileResponsabili di filiale, consulenti area finanza, Andrea Rocco
personale front office
sede
note
data
LIVELLO
iniziativa
giorni
area tematica
24-25 maggioOperatori di sportelloLuigi Palmerio
31 maggioResponsabili e addetti area finanza, titolari di filiale, Eugenio Linguanti
✔
B
Forlì
✔
S
Federazione
✔
il patrimonio - I° Edizione
1 giugno
Finanza base - Mercato obbligazionario
2
7-8 giugnoOperatori di sportelloLuigi Palmerio
BEmilbanca
✔
e consulenza al cliente
2
16-17 giugnoTitolari di filiale, addetti finanza e addetti allo sportello
SRomagna Est
✔
La consulenza al cliente nell’area investimenti I° Edizione
Percorso per la certificazione delle competenze
2
addetti titoli
MEmilbanca
(Exponential)
a contatto con la clientela
15-16 settembreConsulenti area finanza, personal front office
dei consulenti private - I° Mod.
Prodotti assicurativi e consulenza al cliente
2
2
Strumenti e metodi per la pianificazione
previdenziale del cliente - II° Edizione
Finanza base - Risparmio gestito e consulenza
2
(Ecomatica)
Fabio Contarin
S
Federazione
(Ecomatica)
SC.C. Romagnolo
✔
S
Federazione
✔
SRavennate Imolese
✔
B
✔
titolari di filiale
22-23 settembreTitolari di filiale, addetti finanza e addetti allo sportello
II° Edizione
2
Fabio Contarin
19-20 settembreAddetti al finanziario, addetti alle attività di sviluppo, Luigi Palmerio
II° Edizione
La consulenza al cliente nell’area investimenti
(Exponential)
a contatto con la clientela
Fabio Contarin
(Ecomatica)
22-23 settembreResponsabili di filiale, consulenti area finanza, Andrea Rocco
personale front office
(Ecomatica)
4-5 ottobreOperatori di sportelloLuigi Palmerio
Federazione
al cliente - II° Edizione
SOMMARIO
www.fedemilia.bcc.it
PIANO FORMATIVO 2016 . 13
Percorso per la certificazione delle competenze 2
FINANZA
destinatari
11-12 ottobreConsulenti area finanza, personal front officeAndrea Rocco
dei consulenti private - II° Mod.
Il risparmio gestito per proteggere il patrimonio
2
1
addetti titoli
La finanza comportamentale II°edizione
2
14-15 novembreTitolari di filiale, addetti e responsabili area finanzaEugenio Linguanti
(Exponential)
La consulenza finanziaria per la clientela retail
Fabio Contarin 14-15 novembreTitolari di filiale, addetti finanza, addetti titoli
Mantenimento annuale certificazione
3
SC.C. Romagnolo
✔
S
Federazione
(Ecomatica)
2
Federazione
(Exponential)
11 novembreConsulenti area finanza, personal front officeAndrea Rocco dei consulenti private - III° Mod.
S
sede
(Ecomatica)
7-8 novembreResponsabili e addetti area finanza, titolari di filiale, Eugenio Linguanti
Edizione Aziendale - II° Edizione
Percorso per la certificazione delle competenze
DOCENZA
note
data
LIVELLO
iniziativa
giorni
area tematica
S
Federazione
SRavennate Imolese
✔
(Ecomatica)
28-30-novembreOperatori finanziari BccExponential
S
Federazione
EFA (20 ore)
COMMERCIALE
La
relazione con il cliente - I° Edizione
2
5-6 aprilePersonale di rete che svolge funzioni di relazioneNicoletta Tozzi
AREA CLIENTELA
con la clientela
BC.C. Romagnolo
La struttura della negoziazione - Tecniche
David Finardi (Sinapsi)
B
1
12 aprilePersonale di rete che svolge funzioni di relazione
per ottimizzare la trattativa di vendita
con il cliente - I° Giornata
Comunicazione e lancio di una campagna
Federazione
con la clientela
2
14-15 aprilePreposti e vice preposti di filiale
Daniela Corvi (Officina)
SRavennate Imolese
2
14-15 aprileTitolari di filiale, sviluppatori, gestori aziende
Studio Romiti
SAlto Reno
1
28 aprilePreposti e vice preposti di filiale
Daniela Corvi (Officina)
SRavennate Imolese
2
2-3 maggioResponsabili di filiale
Danilo Guardigli MRavennate Imolese
1
4 maggioPersonale di rete che svolge funzioni di relazione
David Finardi (Sinapsi)
B
Federazione
S
Federazione
commerciale - I° Mod.
L’approccio telefonico alla vendita
Edizione Aziendale - I° Edizione
Comunicazione e lancio di una campagna
commerciale follow up
Percorso manageriale per responsabili
di filiale - I° Mod.
La struttura della negoziazione - Tecniche
per ottimizzare la trattativa di vendita
con il cliente - II° Giornata
Le opportunità commerciali nello sviluppo
1
con la clientela
6 maggioTitolari di filiale, specialisti interniAndrea Rocco
della previdenza complementare
Percorso manageriale per responsabili
2
9-10 maggioResponsabili di filiale
(Ecomatica)
Danilo Guardigli MRavennate Imolese
di filiale - II° Mod.
SOMMARIO
14 . PIANO FORMATIVO 2016
www.fedemilia.bcc.it
destinatari
DOCENZA
sede
note
data
LIVELLO
iniziativa
giorni
area tematica
COMMERCIALE
Le
opportunità commeciali
AREA CLIENTELA di sportello - I° Edizione
2
17-8 maggioOperatori di sportello
Studio Romiti
S
Forlì
L’approccio telefonico alla vendita
2
4-5 ottobreTitolari di filiale, sviluppatori, gestori aziende
Studio Romiti
S
Forlì
2
5-6 ottobreOperatori di sportelloNicoletta Tozzi
SRomagna Est
1
13 ottobreConsulenti area finanzaAndrea Rocco
SEmilbanca
Edizione Aziendale - II° Edizione
Le opportunità commeciali di sportello
Edizione Aziendale - II° Edizione
Ottimizzare le relazioni
nella consulenza finanziaria
(Ecomatica)
La relazione con il cliente - II° Edizione
2
27-28 ottobrePersonale di rete che svolge funzioniNicoletta Tozzi
BEmilbanca
Training on the job operatori
–
–Operatori di sportelloConsulenze Fed.
SRomagna Est
Modulo Aziendale
Training on the job operatori
–
–Operatori di sportelloConsulenze Fed.
Modulo Aziendale
Training on the job operatori
–
–
Training on the job operatori
–
–
–
–
–
–
Training on the job cliente interno/esterno
–
Forlì
SRomagna
Occidentale
SC.C. Romagnolo
Accademia
–Componenti di uffici interni, aventi o menoConsulenze Fed.
Modulo Aziendale
S
Accademia
–Titolari di filialeConsulenze Fed.
Modulo Aziendale
Occidentale
SC.C. Romagnolo
Accademia
–Titolari di filialeConsulenze Fed.
Modulo Aziendale
Training on the job titolari
SRomagna
Accademia
–Titolari di filialeConsulenze Fed.
Modulo Aziendale
Training on the job titolari
SAlto Reno
Accademia
–Operatori di sportelloConsulenze Fed.
Modulo Aziendale
Training on the job titolari
Forlì
Accademia
–Operatori di sportelloConsulenze Fed.
Modulo Aziendale
Training on the job operatori
S
Accademia
–Operatori di sportelloConsulenze Fed.
Modulo Aziendale
Training on the job operatori
SCastenaso
Accademia
–Operatori di sportelloConsulenze Fed.
Modulo Aziendale
SRavennate Imolese
Accademia
–Operatori di sportelloConsulenze Fed.
Modulo Aziendale
Training on the job operatori
Accademia
S
Forlì
rapporto diretto col cliente esternoAccademia
SOMMARIO
www.fedemilia.bcc.it
PIANO FORMATIVO 2016 . 15
conformità
normativa
Formazione antiriciclaggio
1
4 marzo
destinatari
Uffici centraliPiercarlo Felice
Edizione Aziendale - I° Edizione
Formazione antiriciclaggio
Edizione Aziendale - II° Edizione
Normativa sulla trasparenza per gli operatori
1
4 marzo
DOCENZA
sede
N
Banco Emiliano
N
Banco Emiliano
note
data
LIVELLO
iniziativa
giorni
area tematica
(SP Consulting)
Uffici centraliPiercarlo Felice
(SP Consulting)
1
14 aprileOperatori di sportelloMassimo Lembo
N
Federazione
1
15 aprileResponsabili e addetti credito, compliance e rischiMassimo Lembo
N
Federazione
1
27 aprileTutto il personaleMassimo Lembo
NC.C. Reggiano
1
29 aprileResponsabili di filiale e di unità organizzative, specialisti Giuseppe Santorsola
N
di sportello - I° Edizione
Evoluzioni nella disciplina prudenziale
per le Bcc
Normativa antiriciclaggio
Edizione Aziendale - I° Edizione
Il Meccanismo di Vigilanza Unico
(Finance & Legal)
Il contesto normativo della trasparenza bancaria
Fabrizio Maimeri
1
5 maggioCompliance officers, ufficio reclami
1
9 maggioTutto il personale della banca che in modo direttoCorrado Bei
Federazione
N
Federazione
N
Federazione
(obblighi informativi e modelli comportamentali)
La BRRD: impatti strategico gestionali e relazione con la clientela
(“Il bail in delle banche”)
Privacy e tracciabilità dei rapporti bancari
1
e indiretto ha rapporti con la clientela
11 maggioTutto il personale coinvolto nel trattamento dei datiCostanzo Giannelli
N
Federazione
Normativa antiriciclaggio - II° Edizione
1
12 maggioTutto il personaleMassimo Lembo
N
Federazione
La normativa dei mercati finanziari
1
25 maggioResponsabili di area. Responsabili servizi di sede, Elena De Robertis
N
Federazione
N
Federazione
secondo MIFID II - I° Edizione
Usura ed anatocismo bancario: aggiornamenti normativi e giurisprudenziali
Antiriciclaggio: aggiornamenti normativi
e 4° Direttiva Europea
Edizione Aziendale - I° Edizione
La disciplina antiriciclaggio: addetti alla consulenza
(Exponential)
1
26 maggioCompliance officers, responsabili e addetti uffici legali
1
26 maggioTutto il personaleMassimo Lembo
NRomagna Est
1
7 giugnoTutto il personalePiercarlo Felice
NRavennate Imolese
aggiornamenti normativi
Edizione Aziendale - I° Edizione
La disciplina antiriciclaggio: (Finance & Legal)
1
Fabrizio Maimeri
(SP Consulting)
8 giugnoTutto il personalePiercarlo Felice
aggiornamenti normativi
Edizione Aziendale - II° Edizione
NRavennate Imolese
(SP Consulting)
SOMMARIO
16 . PIANO FORMATIVO 2016
www.fedemilia.bcc.it
destinatari
conformità
normativa
Formazione responsabili antiriciclaggio
della certificazione AML)
9-10 giugnoResponsabili antiriciclaggio, titolari di filiale, Tina D’Oronzo
(formazione valevole ai fini del mantenimento
La disciplina antiriciclaggio: 2
1
sede
N
Federazione
N
Federazione
consulenti titoli, consulenti fidi, gestori di retePiercarlo Felice
(SP Consulting)
14 giugnoTutto il personalePiercarlo Felice
aggiornamenti normativi - III° Edizione
Antiriciclaggio: aggiornamenti normativi e
DOCENZA
note
data
LIVELLO
iniziativa
giorni
area tematica
(SP Consulting)
1
15 settembreTutto il personaleMassimo Lembo
NRomagna Est
1
16 settembreOperatori di sportelloMassimo Lembo
NRavennate Imolese
1
3 ottobreResponsabili di area. Responsabili servizi di sede, Eugenio Linguanti
N
Federazione
4° Direttiva Europea Edizione Aziendale - II° Ed.
Normativa sulla trasparenza
per gli operatori di sportello - II° Edizione
La normativa dei mercati finanziari
secondo MIFID II - II° Edizione
La responsabilità amministrativa
addetti alla consulenza
(Exponential)
1
–Componenti OdV, tutto il personaleAccademia
N
Federazione
1
–Titolari di filiale, addetti di filialeCapgemini
N
Federazione
delle società e degli enti (D.Lgs 231/01)
Gli strumenti di incasso e pagamento
e gli schemi SEPA
sui servizi di pagamento
RISCHI
L’applicazione
dello SREP nell’ambito del
E CONTROLLI
Meccanismo di vigilanza unico: implicazioni per le Bcc
1
13 aprileResponsabili e specialisti funzione rischi e controlliAdele Grassi (ABP)
S
Federazione
1
15 aprileResponsabili e specialisti funzione rischi e controlli
Valerio Pesic
S
Federazione
2
21-22 aprileResponsabili e specialisti funzione rischi e controlli
Valerio Pesic
S
Federazione
Credit Risk Management
1
29 aprileResponsabili e specialisti funzione rischi e controlliMaurizio Polato
S
Federazione
Il controllo di gestione per le Bcc 1
7 giugnoRisk controller, responsabiliAlberto Privitera
S
Federazione
Basilea 3: la nuova vigilanza prudenziale
Il sistema ALM in banca: gestire i rischi di tasso e di liquidità
Il Risk Appetite Framework: e addetti alla funzione pianificazione e controllo
1
8 giugnoResponsabili e specialisti funzione rischi e controlliAdele Grassi (ABP)
S
Federazione
TIT e pricing: aspetti metodologici e applicativi
1
21 settembreResponsabili e specialisti funzione rischi e controlliAdele Grassi (ABP)
S
Federazione
Il rischio di liquidità: 2
29-30 settembreResponsabili e specialisti funzione rischi e controlli
Valerio Pesic
S
Federazione
1
–Responsabili e specialisti funzione rischi e controlli
Finance & Legal
S
Federazione
1
1° SemestreResponsabili e specialisti funzione rischi e controlli
Finance & Legal
S
Federazione
novità ed aspetti applicativi
impatti gestionali di Basilea 3
Data management: organizzione, gestione, validazione, archiviazione,
omogeneizzazione dei dati
Il sistema informativo: analisi delle principali aree di rischio
SOMMARIO
www.fedemilia.bcc.it
PIANO FORMATIVO 2016 . 17
destinatari
DOCENZA
sede
CONTABILITA
Bilancio 2015 - Adempimenti di chiusura
E FISCALE
Certificazione
unica 2016
1
19 gennaioResponsabili area amministrativa e contabiliMaurizio Dominici
S
Federazione
1
11 febbraioResponsabili area amministrativa e contabiliMaurizio Dominici
S
Federazione
Unico 2015
1
26 aprileResponsabili area amministrativa e contabiliMaurizio Dominici
S
Federazione
Unico 2015 e altre dichiarazioni Bcc
1
20 luglioResponsabili area amministrativa e contabiliMaurizio Dominici
S
Federazione
Semestrale 2015
1
29 luglioResponsabili area amministrativa e contabiliMaurizio Dominici
S
Federazione
Imposte indirette delle banche
1
13 ottobreResponsabili area amministrativa e contabiliMaurizio Dominici
S
Federazione
Rischio fiscale e compliance
2
24-25 ottobreResponsabili area amministrativa e contabiliMaurizio Dominici
S
Federazione
1
19 dicembreResponsabili area amministrativa e contabiliMaurizio Dominici
S
Federazione
Novità fiscali di fine 2016
Bilancio 2016
1
20 dicembreResponsabili area amministrativa e contabiliMaurizio Dominici
S
Federazione
Anagrafe rapporti e nuovo monitoraggio fiscale
2
–Responsabili e addetti uffici amministrativi e anagrafeLuigi Stefanucci
S
Federazione
Responsabili e addetti servizio contabilità, fiscale e bilancioGianni Polo (Federcasse)
Federazione
Imposte di bollo indirette
1
–
FORMAZIONE
AL RUOLO
2
13-14 aprileResponsabili e addetti servizio segreteria
Segreterie CdA e Organi Collegiali
profili normativi ed adempimenti
Percorso di formazione al ruolo
1
Percorso di formazione al ruolo
(Agenzia delle Entrate)
Francesco Mercuri
S
Federazione
B
Federazione
✔
(Iniziative)
24 maggioPersonale di recente inserimentoLuciana Gulli
per neo assunti mod. identitaria
note
data
LIVELLO
iniziativa
giorni
area tematica
(Accademia)
3
15-17 giugnoPersonale di recente inserimentoLeonida Nicolai
B
Federazione
✔
2
28-29 settembrePersonale di recente inserimentoRodolfo Vanzini
B
Federazione
✔
Federazione
per neo assunti mod. operatività bancaria
Percorso di formazione al ruolo
per neo assunti mod. impieghi
(Exponential)
Il ruolo del titolare di filiale - I° Mod.
2
4-5 ottobreTitolari di filialeGiulio Carè
M
Il ruolo del titolare di filiale - II° Mod.
1
18 ottobreTitolari di filialeAlberto Privitera
M
Federazione
Percorso di formazione al ruolo
2
27-28 ottobrePersonale di recente inserimento
B
Federazione
✔
per neo assunti mod. titoli
Percorso di formazione al ruolo per neo
Francesca Leone
(Exponential)
2
8-9 novembrePersonale di recente inserimentoNicoletta Tozzi
B
Federazione
✔
2
16-17 novembrePersonale di recente inserimentoLeonida Nicolai
B
Federazione
✔
2
7-8 aprileResponsabili e addetti area formazione
S
Federazione
S
Federazione
assunti mod. rapporto banca cliente
Percorso di formazione al ruolo per neo
assunti mod. normativa
Percorso
RISORSE
UMANE
Responsabili
e addetti formazione Bcc
Il sistema di gestione delle risorse umane
2
Domenico Taormina
(Accademia)
12-13 maggioResponsabili e specialisti HRGiuseppe De Cillis
processi e strumenti
(Accademia)
SOMMARIO
18 . PIANO FORMATIVO 2016
www.fedemilia.bcc.it
destinatari
DOCENZA
sede
note
data
LIVELLO
iniziativa
giorni
area tematica
RISORSE UMANE
Corso
Piano Ferie
ZUCCHETTI
Corso
Presenze
1
22 marzo
Uffici personale
Blutec
S
Federazione
1
5 aprile
Uffici personale
Blutec
S
Federazione
Infovision: HR Analytics
1
26 aprile
Uffici personale
Blutec
S
Federazione
Pillole formative: gestione risorse umane base
1
13 maggio
Uffici personale
Blutec
S
Federazione
Pillole formative Travel
1
27 maggio
Uffici personale
Blutec
S
Federazione
OPERATIVITà
Centrale
di allarme interbancaria: bancaria
aspetti normativi ed adempimenti
1
1 aprilePersonale di sportelloLeonida Nicolai
B
Federazione
✔
La gestione degli assegni e della CAI
2
6-7 aprilePersonale di sportello
Sergio Ferrero
S
Federazione
✔
I contratti bancari di base: aspetti
2
16-17 maggioResponsabili di filiale, operatori di sportello, Cristiano Iurilli
S
Federazione
operativi in filiale
operativi ed indirizzi giurisprudenziali
La gestione degli assegni
presidio del rischio, area legale, compliance
(Res Consulting)
e controlli interni, ufficio organizzazione
2
13-14 giugnoPersonale di sportelloLeonida Nicolai
SC.C. Reggiano
2
14-5 novembreOperatori di sportelloLeonida Nicolai
B
Federazione
2
–Responsabili e specialisti organizzazione
S
Federazione
M
Federazione
e della CAI Edizione Aziendale
Tecnica bancaria - Formazione di base
✔
generale per operatori di sportello
ORGANIZZAZIONE
Rischi
organizzativi: normativa, E PROCESSI
rischi e controlli
Finance & legal
SVILUPPO
Problem
solving
2
23-24 marzoTitolari di filiale, responsabili di unità organizzativaGiovanni Amoroso
CAPACITA’
(Humanform)
PERSONALI
La
leadership nella negoziazione
2
13-14 aprileTitolari di filiale, responsabili di unità organizzativeAnna Maria Palma
La relazione con il proprio tempo - I° Mod.
2
Prevenzione, gestione e risoluzione dei reclami
2
5-6 maggio
Comunicazione efficace ed abilità comunicative
1
2
della raccolta reclami
MEmilbanca
(CTC)
Front office, uffici interni incaricatiRoberto Petrone
10 maggioPersonale di rete che svolge funzioni
Edizione Aziendale - I° Edizione - I° Giornata
Rapportarsi con la clientela giovane I°mod
(CTC)
3-4 maggioTitolari di filiale, responsabili di unità organizzativeAnna Maria Palma
MEmilbanca
B
Federazione
(RP Consulting)
David Finardi (Sinapsi)
BRomagna Est
Barbara Boscherini
B
di relazione con la clientela
23-24 maggioOperatori di filiale (titolari, vice, cassieri)
Federazione
(Officina)
SOMMARIO
www.fedemilia.bcc.it
PIANO FORMATIVO 2016 . 19
David Finardi (Sinapsi)
BRomagna Est
Barbara Boscherini
B
(Officina)
Comunicazione efficace ed abilità comunicative
David Finardi (Sinapsi)
1
data
destinatari
7 giugnoPersonale di rete che svolge funzioni
Edizione Aziendale - II° Edizione - I° Giornata
sede
Federazione
BRomagna Est
di relazione con la clientela
La relazione con il proprio tempo follow up
1
10 giugnoTitolari di filiale, responsabili di unità organizzativeAnna Maria Palma (CTC)
MEmilbanca
Comunicazione efficace ed abilità comunicative
1
14 giugnoPersonale di rete che svolge funzioni
David Finardi (Sinapsi)
BRomagna Est
David Finardi (Sinapsi)
BC.C. Romagnolo
David Finardi (Sinapsi)
BC.C. Romagnolo
Edizione Aziendale - II° Edizione - II° Giornata
Comunicazione efficace ed abilità comunicative
1
Comunicazione efficace ed abilità comunicative
1
di relazione con la clientela
12 ottobrePersonale di rete che svolge funzioni
III° Edizione - II° Giornata
Organizzazione e gestione del team
di relazione con la clientela
28 settembrePersonale di rete che svolge funzioni
III° Edizione - I° Giornata
di relazione con la clientela
1
19 ottobreResponsabili di area interni o di gruppi di lavoro
David Finardi (Sinapsi)
S
Analisi e sviluppo delle capacità decisionali
2
8-9 novembreTitolari di filiale, responsabili di unità organizzativeAnna Maria Palma (CTC)
M
Federazione
Organizzazione e gestione del team di lavoro
1
9 novembreResponsabili di area interni o di gruppi di lavoro
David Finardi (Sinapsi)
S
Forlì
1
–Tutti coloro che in azienda sono coinvolti, direttamente
Francesca Sanzo (Spell)
S
Federazione
note
LIVELLO
SVILUPPO
Comunicazione
efficace ed abilità comunicative 1
24 maggioPersonale di rete che svolge funzioni
CAPACITA’
Edizione Aziendale - I° Edizione - II° Giornata
di relazione con la clientela
Rapportarsi
con la clientela giovane follow up
1
7 giugnoOperatori di filiale (titolari, vice, cassieri)
PERSONALI
iniziativa
giorni
DOCENZA
area tematica
Forlì
di lavoro - I° Giornata
II° Giornata
La gestione di social network e comunity
aziendali
o indirettamente, in attività di social network
CEDECRA
ATM
1
–Personale ufficio monetica, organizzazioneAndrea Mengoli (CIB)
S
INFORMATICA
Bcc richiedente
Assegni di terzi
1
novembrePersonale ufficio incassi e pagamentiMartina Grilli (CIB)
S
Sala corsi Cedecra
Trasparenza fine anno e stampe
1
dicembrePersonale ufficio marketing e/o organizzazione
S
Sala corsi Cedecra
S
Bcc richiedente
S
Sala corsi Cedecra
Sabino Sanfilippo (CIB)
Videoconferenza
Andrea Altieri (Fed.)
Marketing
1
–Personale ufficio marketingClaudia Pizzirani
Anagrafe e soci
1
Sabino Sanfilippo (CIB)
–Personale ufficio sociEmanuele Giordani
Elisa Fornasini (CIB)
Antiriciclaggio
1
–Personale ufficio ispettoratoEmanuele Giordani (CIB)
S
Bcc richiedente
Nuovo modulo deleghe
1
–Personale ufficio incassi e pagamentiErmanno Buoso (CIB)
S
Sala corsi Cedecra
Home banking
1
–Personale ufficio home bankingErmanno Buoso (CIB)
S
Sala corsi Cedecra
Trading on-line
1
–Personale ufficio titoli - home bankingErmanno Buoso (CIB)
S
Sala corsi Cedecra
SOMMARIO
20 . PIANO FORMATIVO 2016
www.fedemilia.bcc.it
destinatari
DOCENZA
sede
CEDECRA
Rischio
credito
1
–Analisti credito e monitoraggio andamentale, Pio Cuni (CIB)
INFORMATICA
risk controller
S
Sala corsi Cedecra
CSD Portal
1
maggio
Ufficio organizzazione
Simone Masarati (CIB)
S
Sala corsi Cedecra
1II° Semestre
Ufficio organizzazione
Simone Masarati (CIB)
S
Sala corsi Cedecra
Workflow
SICUREZZA
Formazione sul tema rischio rapina - I° Edizione
SUL LAVORO
Aggiornamento
primo soccorso I° Edizione
1
26 maggioLavoratori ai sensi dell’art. 2 c. 1 lett. a) Dlgs 81/08Prosit Italia
NAlto Reno
1
8 giugnoLavoratori addetti alla gestione delle emergenzeProsit Italia
N
Federazione
Formazione specifica lavoratori
1
9 giugnoLavoratori ai sensi dell’art. 2 c. 1 lett. a) Dlgs 81/08Prosit Italia
N
Federazione
Formazione particolare aggiuntiva del preposto
1
14 giugnoPreposti ai sensi dell’art. 2 c. 1 lett. e) Dlgs 81/08Prosit Italia
NEmilbanca
Aggiornamento primo soccorso - II° Edizione
1
16 giugnoLavoratori addetti alla gestione delle emergenzeProsit Italia
NMalatestiana
Aggiornamento formazione particolare
1
21 settembrePreposti ai sensi dell’art. 2 c. 1 lett. e) Dlgs 81/08Prosit Italia
NRomagna Est
Aggiornamento primo soccorso - III° Edizione
1
28 settembreLavoratori addetti alla gestione delle emergenzeProsit Italia
NMalatestiana
1
5 ottobreLavoratori incaricati delle misure di prevenzione incendiProsit Italia
N
1
13 ottobreAddetti alla squadra antincendio rischio medioProsit Italia
NRavennate Imolese
note
data
LIVELLO
iniziativa
giorni
area tematica
aggiuntiva del preposto
Formazione antincendio rischio medio
Aggiornamento antincendio
rischio medio - I° Edizione
Aggiornamento antinendio rischio basso
1
Formazione antincendio rischio basso
1
1
Aggiornamento antinendio rischio basso
N
Federazione
di prevenzione incendi
20 ottobreAddetti alla squadra antincendio rischio medioProsit Italia
II° Edizione
NRavennate Imolese
di prevenzione incendi
18 ottobreLavoratori incaricati delle misureProsit Italia
I° Edizione
Aggiornamento antincendio rischio medio
che hanno già seguito il corso iniziale
13 ottobreLavoratori incaricati delle misureProsit Italia
I° Edizione
Federazione
NEmilbanca
che hanno già seguito il corso iniziale
1
25 ottobreLavoratori incaricati delle misure di prevenzione incendiProsit Italia
NMalatestiana
1
27 ottobreLavoratori incaricati delle misure di prevenzione incendiProsit Italia
NAlto Reno
Aggiornamento RLS
1
3 novembreRLS già eletti che abbiano frequentato il corso di 32 oreProsit Italia
N
Federazione
Formazione primo soccorso - I° Giornata
1
9 novembreAddetti primo soccorsoProsit Italia
N
Federazione
Formazione primo soccorso - II° Giornata
1
16 novembreAddetti primo soccorsoProsit Italia
NEmilbanca
Formazione sul tema rischio rapina
1
22 novembreLavoratori ai sensi dell’art. 2 c. 1 lett. a) Dlgs 81/08Prosit Italia
NRavennate Imolese
II° Edizione
Formazione antincendio rischio basso
II° Edizione
II° Edizione
SOMMARIO
www.fedemilia.bcc.it
PIANO FORMATIVO 2016 . 21
e-learning
SILIAS
Corso base Privacy D.Lgs 196/2003
4 ore –Tutto il personale
e-learning
BILIAS
Strumenti e mercati finanziari
4 ore –Tutto il personale
e-learning
BILIAS
Formazione generale dei lavoratori D.Lgs 81/08 4 ore –Tutto il personale
e-learning
BILIAS
Strumenti di Office
4 ore –Tutto il personale
e-learning
BILIAS
Aggiornamenti wbt antiriciclaggio e trasparenza 4 ore –Tutto il personale
e-learning
BAccademia
Le attività di gestione del contante: e-learning
BILIAS
60 ore –Addetti all’attività di intermediazione assicurativaEcomatica
SILIAS
30 ore –Addetti all’attività di intermediazione assicurativaEcomatica
SILIAS
Responsabilità amministrativa E-LEARNING
data
destinatari
sede
note
LIVELLO
4 ore –Tutto il personale
iniziativa
giorni
DOCENZA
area tematica
dell’ente D.Lgs 231/01
dal controllo al ricircolo
Formazione IVASS (60 ore)
Aggiornamento IVASS (30 ore)
1 ora –Tutto il personale
SOMMARIO
22 . PIANO FORMATIVO 2016
www.fedemilia.bcc.it
›
FORMATORI
www.fedemilia.bcc.it
Andrea Altieri
Ufficio Normative e Compliance Federazione Banche di Credito Cooperativo
Emilia Romagna.
Giovanni Amoroso
Master in Comunicazione e Marketing, ha conseguito nel 2006, inoltre, il Master advanced in PNL certificato IANPL (standard internazionalmente riconosciuto per la formazione in programmazione neurolinguistica). Counselor dal
2008 a seguito di percorso triennale accreditato dall’AICO (Associazione Italiana Counseling), è Coach professionista nell’attività di coaching individuale e
aziendale. Svolge attività di progettazione e formazione di interventi didattici in
corsi di comunicazione, pnl, management, gestione del tempo, leadership,
negoziazione, vendita, gestione dei conflitti, team building.
schio incendio – Abilitazione Ministeriale di cui al DM. 25/03/85 sulle certificazioni di Prevenzione Incendi - Sicurezza cantieri (D.Lgs. 81/08) - Tecnico competente in acustica della Provincia di Forlì – Cesena, Attività di coordinamento
per la sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione dei lavori per attività di
cantiere (Titolo IV D.Lgs. 81/08).
Corrado Bei
Laurea in Economia e Commercio conseguita presso l’Università degli Studi
de l’Aquila, a giugno 2015 è stato nominato come membro dello Steering Commitee in Commissione Europea per le due diligence in ambito SMEs (PMI) in
relazione ai programmi di finanziamento comunitari per il settennato
2014/2020. Docente e formatore per diversi istituti di credito a livello nazionale, seguendo processi di formazione riguardanti l’area crediti, risk management e controlli interni.
Marco Bassetti
Si occupa di formazione e consulenza sulla relazione di vendita, il rapporto venditore/cliente, la comunicazione promozionale presso aziende e società di servizi. Sviluppa e segue progetti di formazione tesi a migliorare gli aspetti relazionali, comunicativi e organizzativi dei gruppi di lavoro. Offre consulenza e accompagnamento a persone o staff con ruoli direttivi circa la gestione e il coordinamento dei collaboratori, l’organizzazione del lavoro, i processi di comunicazione interna. Svolge azioni di counseling individuale per giovani e adulti finalizzato alla
crescita e allo sviluppo della persona in ambito lavorativo ed extra-lavorativo.
Gabriele Bassi
Laurea in Ingegneria Elettrica, iscritto all’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Forlì – Cesena al n°1831 –Indagini sui rischi elettrici negli ambienti civili e industriali. Rischi assicurativi e analisi del valore nella valutazione del ri-
Alessandro Berti
Dottore commercialista e revisore ufficiale dei conti. Ricopre la cattedra di
Economia degli Intermediari Finanziari e di Tecnica Bancaria presso la facoltà
di Economia dell’Università degli Studi di Urbino. Si occupa soprattutto di valutazione del merito di credito e di rapporti banca-impresa, sia attraverso ricerche empiriche, sia attraverso la realizzazione di progetti finalizzati a migliorare la qualità delle relazioni di clientela, in particolare Pmi. Nell’ambito di
queste tematiche ha partecipato, fra l’altro, alla docenza di numerosi master
accademici ed aziendali, realizzando inoltre modelli per la valutazione del rischio di credito adottati da numerose banche locali. È membro di CdA di Istituti di Credito in Italia e a San Marino dove ha svolto anche il ruolo di consulente
per la Segreteria delle Finanze. Inoltre Amministra R&A Consulting, Società di
Consulenza per PMI e Banche a Rimini dal 1998.
SOMMARIO
www.fedemilia.bcc.it
PIANO FORMATIVO 2016 . 23
›
FORMATORI
www.fedemilia.bcc.it
Cristina Bonaldo
Andrea Carinci
Amministratore unico Iniziative srl, docente e formatore, si occupa in particolare di organizzazione di interventi formativi per l’area crediti e finanza oltre
che di analisi e valutazione del rischio di impresa.
Professore ordinario Dipartimento Scienze Giuridiche Università di Bologna.
Membro del Comitato scientifico della rivista “Il fisco”. Membro del Consiglio
della Camera arbitrale della Camera di Commercio di Ravenna.
Sido Bonfatti
Fabio Contarin
Avvocato, Professore ordinario di Diritto Commerciale presso l’Università di
Modena e Reggio Emilia, è autore di numerose pubblicazioni in tema di diritto
fallimentare. È docente in tematiche giuridiche, in modo particolare per quanto riguarda la disciplina del credito, il precontenzioso ed il contenzioso bancario.
Laureato in Economia e Commercio a Venezia, successivamente ha maturato
una pluriennale esperienza in un Istituto di Credito, ricoprendo incarichi specialistici in ambito finanziario. Nei diversi anni di operatività ha sviluppato le
tecniche di gestione degli asset finanziari sia con strumenti di finanza tradizionale che con strumenti di finanza derivata. Durate l’esperienza bancaria si è
costantemente occupato anche di formazione, realizzando o partecipando a
diversi progetti e tenendo seminari nelle materie mercati e strumenti finanziari, gestione del portafoglio e finanza comportamentale. Dal 2005 è partner
di Ecomatica, si occupa di progettazione e realizzazione di attività formative
per primari Istituti di Credito, opera come consulente su temi legati alla finanza e partecipa come consulente esterno ai Comitati Finanza di banche locali.
Barbara Boscherini
Laureata in D.A.M.S. Arte all’Università di Bologna. Master in Comunicazione,
Management e Nuovi Media presso l’Università degli Studi di San Marino in
collaborazione con IUAV di Venezia
Dopo aver lavorato per una decina d’anni in una agenzia di comunicazione,
svolge attività di docenza e consulenza nell’ambito del marketing, web marketing e social media, della comunicazione promozionale e pubblicitaria.
Competente sui temi inerenti i vari ambiti della comunicazione: interpersonale, interculturale, aziendale.
Giacomo Bugliani
Avvocato, ha conseguito presso la LUISS il Dottorato di ricerca in Diritto
dell’arbitrato interno e internazionale. Collabora con l’Università di Pisa ed è
autore di numerose pubblicazioni, in particolare sui temi dell’arbitrato. Ha
svolto docenza presso l’Università di Pisa e presso istituzioni nazionali, tra le
quali il CSM.
Daniela Corvi
Laureata in Filosofia presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.
Master in Marketing e Comunicazione Digitale presso l’Università degli Studi
di Ferrara, Facoltà di Studi Umanistici.
Consulente filosofico in formazione presso Phronesis, Associazione Nazionale
per la Consulenza Filosofica.
Consulente filosofica sia in ambito aziendale che individuale, con alle spalle
una consolidata esperienza di gestione, formazione e valutazione delle risorse umane, svolge attività di docenza su tematiche quali processi comunicativi interpersonali ed interculturali, comunicazione digitale, gestione dei
SOMMARIO
24 . PIANO FORMATIVO 2016
www.fedemilia.bcc.it
›
FORMATORI
www.fedemilia.bcc.it
collaboratori, leadership, marketing e processi di internazionalizzazione
aziendale.
bancari e procedure concorsuali) e “Area Credito” (Procedure di composizione
negoziale delle crisi d’impresa).
Elena De Robertis
Carlo Di Ninni
Laureata in Economia e Commercio con lode all’Università di Bari; è dottore
commercialista dal 1992 e abilitata alla professione di promotore finanziario
dal 1994; si occupa di formazione finanziaria dal 1994, realizzando corsi specialistici per il personale di banche e intermediari finanziari e assicurativi; ha
collaborato con vari enti di formazione e con aziende speciali delle Camere di
Commercio nell’ambito di progetti di formazione rivolti al personale del mondo finanziario; dal 1998 si occupa del coordinamento e della realizzazione
delle attività formative per la rete di Finanza&Futuro Banca (gruppo Deutsche
Bank); è docente esperto in area normativa, fiscale e finanza di Accademia
BCC (scuola nazionale del Credito Cooperativo); è docente senior di eXponential srl, società di formazione e consulenza bancaria.
Laureato in giurisprudenza presso l’Università di Roma nel 1967, ha operato
inizialmente presso la Banca Intesa BCI e, dal 1976 al 2000, presso l’ Associazione Bancaria Italiana dove è stato responsabile del comparto “Normative del Commercio Internazionale” (CCI). Attualmente in pensione, conserva le predette competenze in veste di consulente dell’ABI e di rappresentante del settore bancario italiano presso la Camera di Commercio Internazionale
Federico Di Marco
Diploma di Laurea in Giurisprudenza conseguito con lode in data 12.12.1994
presso l’Università degli Studi di Modena. Dall’anno accademico 1997-98
all’anno accademico 2009-10 “Cultore di diritto bancario” presso la Cattedra
del Prof. Sido Bonfatti della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Modena e Reggio Emilia; membro della Commissione esami di profitto. Dall’anno
2004, interventi formativi - con il coordinamento e la supervisione del Prof.
Sido Bonfatti, Ordinario all’Università di Modena e Reggio Emilia - tenuti a favore del personale di Istituti di Credito (Gruppo Banca Lombarda; BPER; Federazione BCC Emilia-Romagna - Friuli Venezia Giulia - Veneto) sulle riforme
del Diritto Societario e della Legge Fallimentare, anche quale referente esterno ABI FORMAZIONE per i Corsi “Area Normativa Bancaria-Legale”(Crediti
Tina D’Oronzo
Manager di SP Consulting che supporta nella progettazione ed erogazione di
corsi in ambito di Normativa Antiriciclaggio e Compliance, Trasparenza nonchè per consulenza in ambito bancario e assicurativo alle Funzioni di Controllo, stesura di Regolamentazione Interna, Assessment, Piani Strategici.
Dal 2010 collabora con AIRA in Convegni e Corsi di Alta Specializzazione in
Compliance Antiriciclaggio, Anti-Money Laundering Policies A.M.L.P. Docente
e Tutor in tutte le dodici edizioni del Corso di Formazione Specialistica per la
preparazione all’Esame per la Certificazione delle Competenze AML - “IL
NUOVO RESPONSABILE ANTIRICICLAGGIO NEL SISTEMA DEI CONTROLLI
INTERNI“.
Maurizio Dominici
Laureato in Economia e Commercio ed iscritto all’Ordine dei Commercialisti.
Consulente Accademia e ABI oltre che di numerosi istituti di credito italiani ed
esteri.
SOMMARIO
www.fedemilia.bcc.it
PIANO FORMATIVO 2016 . 25
›
FORMATORI
www.fedemilia.bcc.it
Piercarlo Felice
David Finardi
Iscritto all’albo degli avvocati, svolge attività di relatore e docente in convegni,
seminari e corsi dedicati ai professionisti ed al sistema bancario, finanziario
ed assicurativo, oltre ad aver svolto docenza per la Scuola Superiore dell’Economia e delle Finanze (Scuola di Formazione del Ministero dell’Economia e
delle Finanze) sul tema ” Antiusura ed Antiriciclaggio”.
È impegnato attivamente con l’Università di Perugia dove svolge attività di collaborazione con il Dipartimento di Diritto Privato della Facoltà di Giurisprudenza.
È uno dei Fondatori e Consigliere dell’Associazione Italiana Responsabili Antiriciclaggio (AIRA), per la quale ha svolto l’incarico di docente delle edizioni
2010-2011 “Corso di Alta Specializzazione in Compliance Antiriciclaggio, AntiMoney Laundering Policies A.M.L.P.”.
Docente del presente Corso di Formazione Specialistica per la preparazione
all’Esame per la Certificazione delle Competenze AML 2011-2012 - “IL NUOVO
RESPONSABILE ANTIRICICLAGGIO NEL SISTEMA DEI CONTROLLI INTERNI”.
Senior consultant di IUS Consulting ed SP Consulting, consulente esperto in
Compliance Antiriciclaggio, Trasparenza Bancaria, Privacy e 231/2001.
Consulente Sinapsi Group per le reti di vendita, declina la sua esperienza nel
mondo bancario e nel mondo industriale. Costituisce in Sinapsi Group la divisione AMV - Accademia Manageriale Vendite - , il cui obiettivo è di proporre un
focus specifico sulle attività pratiche delle aree Vendite, Commerciale e Marketing.
Docente a contratto per la Facoltà di Economia dell’Università di Parma, per la
quale ha creato un Laboratorio permanente di “Tecniche di Vendita”, a beneficio dei neolaureandi della Facoltà.
Sergio Ferrero
Consulente ABI e docente in ordine alla normativa in materia di lotta al riciclaggio e finanziamento del terrorismo, dell’assegno bancario e della Centrale
d’allarme interbancaria; formatore con particolare riferimento agli adempimenti operativi connessi alla normativa di settore ed alle tecniche e modalità
di trasmissione della conoscenza.
Per diversi Istituti Bancari sia italiani che esteri fornisce consulenza, a contratto, in materia di assegni, antiriciclaggio e contrasto al finanziamento del
terrorismo.
Enrico Gragnoli
Dal 1998 insegna presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi Magna Grecia di Catanzaro quale professore associato di Diritto del Lavoro
presso il Corso di Laurea in Scienze dell’Amministrazione. Dal 2000 è professore di prima fascia presso l’Università degli Studi di Foggia.
A partire dall’anno accademico 1998-1999, ha insegnato Diritto del Lavoro
presso l’Università degli Studi di Bologna, Facoltà di Economia e Commercio,
Corso di Diploma Universitario in Economia delle Imprese cooperative e delle
organizzazioni non profit.
È attualmente Professore Ordinario, docente di Diritto del Lavoro, presso
l’Università degli studi di Parma, Facoltà di Giurisprudenza.
Danilo Guardigli
Sociologo, formatore e consulente esperto di marketing e di risorse umane, specializzato nella relazione con il cliente e nello sviluppo commerciale delle filiali, opera nel mondo delle Banche di Credito Cooperativo
valorizzandone il legame con il territorio, in collaborazione con Accademia Bcc.
SOMMARIO
26 . PIANO FORMATIVO 2016
www.fedemilia.bcc.it
›
FORMATORI
www.fedemilia.bcc.it
Luciana Gulli
Esperta di formazione, è in Accademia Bcc dal 1993. Fa parte del progetto di
Formazione Identitaria Coopernico ed è la coordinatrice del Master del Credito
Cooperativo ATENEO.
Cristiano Iurilli
Avvocato in Roma, ricercatore di Diritto Privato presso l’Università Tor Vergata
di Roma, già Professore di Diritto dei Consumatori presso Università San Pio
V, Roma. Collabora direttamente, in qualità di formatore, con Res Consulting.
responsabili ed addetti del mondo bancario, finanziario e assicurativo; dal
1998 collabora con Accademia BCC (scuola nazionale di formazione del Credito Cooperativo) per la predisposizione di corsi e seminari in area finanza, credito, assicurazioni e previdenza per responsabili e addetti delle BCC, delle
Federazioni e delle società del GBI; è docente del Master Ateneo, programma
di formazione manageriale rivolto ai quadri direttivi delle BCC; è amministratore responsabile di eXponential srl, società di formazione e consulenza bancaria.
Giuseppe Lusignani
Massimo Lembo
Dirigente presso Veneto Banca, vanta una pluriennale esperienza sui temi di
compliance normativa. Consulente Accademia Bcc e Federcasse.
Vice Presidente Prometeia. Professore Ordinario di Economia degli Intermediari Finanziari all’Università di Bologna.
Fabrizio Maimeri
Francesca Leone
Laureata in Scienze Statistiche ed Economiche con il massimo dei voti all’Università di Siena. Dal 1999 si occupa di corsi e seminari specialistici sulla valutazione degli strumenti finanziari, sul risparmio gestito e sull’attività di consulenza finanziaria; è docente esperto in area finanza e assicurazioni di Accademia BCC (scuola nazionale del Credito Cooperativo); è partner di EXponential
srl, società di formazione e consulenza bancaria.
Docente di Diritto del Mercato finanziario alla LUISS Guido Carli e Capo Servizio studi dell’ABI. Consulente del Credito Cooperativo in sede nazionale.
Giovanni Medri
Consulente e formatore senior presso importanti Istituti Universitari e Business School, con esperienza dirigenziale pluriennale nel settore bancario e
finanziario.
Eugenio Linguanti
Francesco Mercuri
Laureato in Scienze Economiche e Bancarie all’Università di Siena; è stato
professore a contratto di “Funzioni Finanziarie” all’Università di Viterbo ed è
attualmente cultore della materia in “Gestione del rischio di credito” all’Università di Siena.
Svolge da oltre 20 anni attività di formazione specialistica in area finanza per
Avvocato presso l’Ordine di Alessandria, si occupa in proprio di studio e gestione pratiche di recupero, in via stragiudiziale e giudiziale, crediti per conto di
banche ed imprese. Dal 2007 ad oggi collaborazione con differenti istituti bancari italiani in qualità di formatore in materie giuridiche (diritto fallimentare,
societario, garanzie, trasparenza, antiriciclaggio).
SOMMARIO
www.fedemilia.bcc.it
PIANO FORMATIVO 2016 . 27
›
FORMATORI
www.fedemilia.bcc.it
Leonida Nicolai
Docente per conto di primarie società di formazione per attività in ambito creditizio, recupero del credito, patologia del credito, antiriciclaggio, trasparenza
bancaria, privacy, normativa di vigilanza e tecnica bancaria di base (operazioni, titoli, contratti bancari, ecc.).
È stato consulente di banche di credito cooperativo nella definizione delle
strategie aziendali, nella formulazione dei piani industriali, nella revisione dei
processi amministrativi nelle attività di formazione e nella valutazione di operazioni creditizie complesse.
Anna Maria Palma
Counselor, Formatrice e coach, si occupa di formazione legata allo sviluppo
delle competenze relazionali, alla comunicazione interna ed esterna, all’uso
professionale del telefono e della mail, alla gestione dello stress e delle emozioni, alla leadership, allo sviluppo del benessere organizzativo e dell’autostima.
Conduce gruppi di consapevolezza corpo-mente, laboratori di evoluzione personale con una metodologia innovativa; lavora per numerosi enti pubblici,
aziende private ed istituti di credito. È iscritta a SICO – Società Italiana di
Counseling.
Luigi Palmerio
Laureato in Scienze Economiche e Bancarie all’Università di Siena, Master di
specializzazione in Analisi Finanziaria e Gestione di Portafoglio presso l’Università Luiss di Roma. Da più di 20 anni lavora nel settore bancario, finanziario
ed assicurativo, collaborando con primarie società come esperto dell’area finanza, vita e previdenza.
Docente in corsi di preparazione per ottenere la qualifica di “€uropean Finan-
cial Adviser”, nonché in corsi di preparazione per l’iscrizione all’albo dei promotori finanziari e in corsi di aggiornamento per dipendenti bancari e private
banker. Collabora inoltre, dal 2008, con il Dipartimento di Economia dell’Università d’Annunzio di Pescara come docente in Corsi di perfezionamento postlaurea in Economia e Tecnica della gestione bancaria e finanziaria.
Valerio Pesic
Dottore di Ricerca in Gestione Bancaria e Finanziaria. Ricercatore Universitario per il Settore scientifico disciplinare SECS-P11 - Economia degli Intermediari Finanziari, presso la Facoltà di Economia dell’Università degli Studi di
Roma “La Sapienza”. Professore Aggregato di Venture Capital e Private Equity
- SECS-P/11, presso la Facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”.
Da anni si occupa di progetti di analisi e ottimizzazione dei modelli organizzativi bancari, di predisposizione, implementazione e potenziamento di Sistemi
di controllo interno, di affiancamento e potenziamento delle funzioni di Internal Audit, Risk Management e Compliance, presso diverse istituzioni creditizie
e finanziarie.
Luciano Petrillo
Responsabile Servizio consulenza tesoreria enti Federazione Banche di Credito Cooperativo Campania. Attività di docenza in materia di Servizi di tesoreria
– Finanziamenti agli Enti Locali presso la quasi totalità delle Federazioni italiane. Relatore a seminari ABI Formazione in materia di Servizi Tesoreria e
Cassa per gli Enti Pubblici.
Roberto Petrone
Esperienza ventennale d’azienda in ruoli di responsabilità, principalmente in
SOMMARIO
28 . PIANO FORMATIVO 2016
www.fedemilia.bcc.it
›
FORMATORI
www.fedemilia.bcc.it
ambito finanziario bancario assicurativo (sia da professionista di settore sia in
qualità di responsabile aziendale dei rapporti con banche e assicurazioni).
Docente con consolidata esperienza (interna ed esterna in qualità di titolare
d’impresa) in primarie aziende bancarie, compagnie assicurative e reti commerciali in genere, di ogni dimensione e posizionamento geografico in Italia.
Mediatore Civile e Commerciale (specializzato in materia finanziaria e nei rapporti di consumo) – Formatore Mediatori, accreditato dal Ministero di Giustizia. Consulente di Direzione e Temporary Manager.
presso l’Università degli Studi di Urbino e collabora, tra gli altri, con ALTIS Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano sui programmi di Master in
Management delle Imprese Sociali.
È Amministratore Delegato di R&A Consulting con sedi a Rimini e Milano e
Partner di Linker, basata a Milano. Formatosi presso l’Università Commerciale L. Bocconi e presso la SDA, ha avuto posizioni di responsabilità nell’area
Investment Banking di una banca d’affari quotata e ricoperto poi la funzione di
Amministratore Delegato di una holding privata attiva, tra l’altro, nei settori
finanziario e assicurativo.
Maurizio Polato
Raffaele Rizzardi
Professore ordinario di Economia degli Intermediari Finanziari presso l’Università degli Studi di Udine. Referente scientifico ABI Servizi per l’area “programmazione e controllo di gestione” delle banche.
Laurea in Economia e Commercio, Dottore commercialista e docente presso
la Scuola Superiore dell’Economia e delle Finanze.
Gianni Polo
Andrea Rocco
Avvocato, già ufficiale della Guardia di Finanzia, si occupa di consulenza tributaria e contenzioso, dapprima per un istituto bancario di livello internazionale
e poi per la Federazione Italiana delle Banche di Credito Cooperativo Casse
Rurali ed Artigiane (Federcasse).
Laureato in Scienze dell’amministrazione, facoltà di Giurisprudenza di Trieste,
successivamente ha operato per sei anni come dipendente in un Istituto di Credito Cooperativo, occupandosi di consulenza finanziaria alla clientela retail e
private. Dopo avere ricoperto il ruolo di responsabile finanza nella filiale di competenza, nel 2010 ha lasciato l’incarico in banca per intraprendere l’attività di libero professionista nel campo della formazione e consulenza nelle materie finanziarie, con particolari competenze in ambito analisi strumenti finanziari,
asset allocation, previdenza complementare e gestione dei clienti privati.
Alberto Privitera
Dottore commercialista e revisore ufficiale dei conti. Assistente presso la Cattedra di Economia e Tecnica delle Assicurazioni dell’Università degli Studi di
Roma “La Sapienza”. Esperto di problematiche societarie e tributarie.
Roberto Romiti
Cino Ripani
Si occupa di formazione e consulenza su temi di finanza d’impresa, ordinaria e
straordinaria, per imprese profit e non profit. Ha insegnato Tecnica di Borsa
Fondatore di Studio Romiti, il primo network italiano di consulenti rigorosamente di matrice bancaria, specializzato nella valorizzazione commerciale
delle risorse umane in banca.
SOMMARIO
www.fedemilia.bcc.it
PIANO FORMATIVO 2016 . 29
›
FORMATORI
www.fedemilia.bcc.it
Attualmente ha al suo attivo oltre 3000 giornate di formazione tenute in oltre
duecento aziende di credito di ogni dimensione e radicamento geografico, oltre che in diverse società di intermediazione mobiliare e compagnie d’assicurazione.
Ideatore di interventi formativi-attivi PHONE CUSTOMER CARE® e PHONE CUSTOMER SEARCH®, nonché del Metodo didattico DOMASCOS®.
Gianluca Sanchioni
Professionista con un’esperienza ultradecennale come docente e consulente,
maturata con collaborazioni presso i principali Istituti Bancari nazionali e locali.
Docente ABI e delle principali Federazioni delle BCC, nonchè Partner ORACLE
per la parte applicativa. Esperto nella gestione del credito deteriorato e nella
consulenza alle PMI. Fra gli interventi di maggiore rilievo si possono annoverare: partecipazione alla redazione di piani strategici; revisione e ridefinizione
del processo del credito; revisione di modelli di analisi di bilancio e di valutazione del rischio andamentale; sviluppo modelli di scoring e rating; progetti di
consulenza finanziaria per le PMI; progettazione e realizzazione di percorsi
formativi specialistici Area Credito; realizzazione di iniziative e strumenti di
dialogo Banca-Impresa in una logica di Partnership e collaborazione; preparazione ed erogazione di corsi in materia di Corporate&Investment Banking,
logiche organizzative, procedurali e gestionali del corporate lending, strumenti di valutazione del rischio di credito, aspetti operativi, valutativi delle varie forme di finanziamento. Ha ricoperto, inoltre, posizioni di responsabilità
nelle Aree Tesoreria, Finanza e Controllo di Gestione di importanti Gruppi
Aziendali. Dopo anni come libero professionista, nel 2015 costituisce la TIBF
srl, società operativa in tutta Italia che si occupa di formazione, consulenza e
strumenti per Banche e Imprese.
Francesca Sanzo
Nel 2014 è stata inserita da Data Media Hub tra i 70 Twitter Media Specialist
più influenti in Italia.
Dal 2001 si occupa di comunicazione web ed oggi è Digital coach (formazione
e affiancamento nell’uso efficace della scrittura online e dei suoi strumenti) e
consulente per agenzie di comunicazione e aziende.
Ha un blog da 10 anni che oggi è ritenuto tra i top blog sui temi del cambiamento ed evoluzione personale: panzallaria.com. Consulente e digital coach,
collabora con RCS (aiuta i giornalisti ad imparare a gestire efficacemente la
propria comunicazione online, tra promozione personale e professionale di
Testata) ed ha tenuto corsi di formazione su blog e social media in aziende
medie e grandi e si occupa di digital strategy per alcune realtà imprenditoriali
e associative. Ha collaborato come docente con l’Università di Trento e l’Università di Bologna.
Luigi Scagliusi
Consulenza legale e contenzioso, area crediti – da Istituto Bancario S. Paolo di
Torino a Intesa San Paolo. Attualmente specialista crediti non performing di
Direzione Generale. Attività di formazione in qualità di docente, in particolare:
1) “Credito Problematico”, “Successioni”, “Centrale Rischi”, “Concordato Preventivo e Sovraindebitamento”, “Fallimento”; Recupero Crediti; 2) “Credito e il
Diritto immobiliare”, “Strumenti di gestione della crisi di impresa”, Credito
non performing”, “Procedure concorsuali”, “I Gruppi di imprese”.
Edoardo Staiti
Professore di Marketing Internazionale all’Università Cattolica di Milano, Laurea Specialistica in Management per l’impresa. Professore all’MBA Global
Markets and Sustainibility di ALTIS (Alta Scuola Impresa e Società dell’Univer-
SOMMARIO
30 . PIANO FORMATIVO 2016
www.fedemilia.bcc.it
›
FORMATORI
www.fedemilia.bcc.it
sità Cattolica). Ha coperto posizioni di top management nell’area marketing,
finanza e credito in Citybank-New York, First Chicago – Chicago, Generale
Bank – Bruxelles, Sanwa Bank Tokyo e Direzione Generale del Gruppo Intesa.
È consulente della Banca Europea degli Investimenti, della Banca Europea per
la Ricostruzione e lo Sviluppo, dell’Unione Europea su privatizzazioni e internalizzazione d’impresa e di diverse banche.
Luigi Stefanucci
Funzionario dell’Agenzia delle Entrate, Direzione Centrale Accertamento Settore Analisi e Strategie - Ufficio Basi dati e strumenti di analisi.
Domenico Taormina
Responsabile per la progettazione, il coordinamento, l’erogazione di progetti e
piani formativi a livello regionale e nazionale, per Bcc e Federazioni territoriali; consulenza per organizzazione, analisi fabbisogni formativi, costruzione e
coordinamento piani formativi per Bcc e Federazioni territoriali; docente Accademia Bcc per attività formative relative a: cultura organizzativa, comportamento organizzativo e formazione al ruolo, formazione manageriale anche in
outdoor, project management, gestione risorse umane. Consulenza area gestione risorse umane: orientamento professionale e ricollocazione (outplacement).
Stefano Turchi
Svolge attività di consulenza per piccole e medie imprese, seguendole sia nelle fasi iniziali del loro business, sia nella realizzazione di operazioni straordinarie. È consulente in materia fiscale per diversi Enti Locali della Provincia di
Rimini. Inoltre presta consulenza per la definizione e la realizzazione di piani
di risanamento aziendale per imprese in crisi. È Consulente Tecnico d’Ufficio
per il Tribunale di Rimini e per la Corte d’Appello di Bologna per i quali ha redatto perizie sia in ambito civile che penale in materia bancaria e fallimentare
e svolge il ruolo di Curatore Fallimentare e Liquidatore Giudiziale per il Tribunale di Rimini. È docente di vari progetti di formazione inerenti la valutazione
del merito di credito delle imprese, con particolare riguardo a quelle in stato di
crisi. Ricopre il ruolo di Sindaco Revisore in società commerciali, Enti Pubblici
e in un Istituto di Credito.
Rodolfo Vanzini
È partner di Exponential s.r.l. ; progetta e realizza corsi di finanza riguardanti i
campi dell’assett allocation, il financial planning e gli strumenti derivati. È
docente nell’ambito dei corsi di preparazione all’esame EFPA dei moduli riguardanti gli strumenti e le tecniche del mercato mobiliare, le tecniche di
portfolio management, l’assett allocation e la valutazione delle performance.
Francesco Vella
Nicoletta Tozzi
Consulente aziendale, ha lavorato nel proprio percorso professionale come
Formatrice, Manager di prodotto e Responsabile Marketing. È laureata in
Scienze Politiche con una tesi in Psicologia dell’organizzazione. Membro della
Federazione Italiana Coach, ha frequentato il Master di “Coaching and Coaching” di Milano.
Professore Ordinario di Diritto Commerciale presso l’Università di Bologna. È
membro della redazione delle riviste, “Banca Borsa, Titoli di Credito”, “Mercato Concorrenza e Regole”, “Bancaria”, “il Mulino”, e del sito “lavoce.info”:
membro della direzione delle riviste “Banca, impresa e Società”, “Giurisprudenza Commerciale” e “Analisi Giuridica dell’economia”, È tra i soci fondatori
dell’ Associazione Disiano Preite per lo studio del diritto d’impresa.
SOMMARIO
www.fedemilia.bcc.it
PIANO FORMATIVO 2016 . 31
direzione generale
Valentino Cattani
Direttore della Federazione Bcc dell’Emilia Romagna
coordinamento e progettazione
Alessandro Trombetti [email protected]
Responsabile Servizio Formazione e Sviluppo
della Federazione Bcc dell’Emilia Romagna
Accademia BCC-Filiale Emilia Romagna
Giorgio Errani [email protected]
Impaginazione graficA
Idea Pagina
stampa
Editografica
Eventuali modifiche al programma saranno comunicate ai partecipanti.
Le attività sono disponibili all’interno dell’Applicativo Zucchetti,
per consentire alle Associate di effettuare le richieste di iscrizione.