volantino A5 web

Commenti

Transcript

volantino A5 web
L’ORO DI MILANO
Usi agricoli e sociali delle acque milanesi
con Pietro Redondi, Maurizio Brown, Maria Antonietta Breda
LUNEDÌ 10 OTTOBRE - ORE 17.30
Auditorium Tilane - Paderno Dugnano
Piazza della Divina Commedia 3-5
info: 02 9184485 - www.tilane.it
Per ogni città l’acqua è oro: acqua da bere e per trasportare cose e persone,
per azionare mulini e smaltire rifiuti. Che l’acqua sia oro è ancora più vero
per tutte quelle città che devono la loro ricchezza economica
all’agricoltura. È questo il caso di Milano, la cui prosperità è storicamente
frutto della produzione agraria, grazie a un sapiente uso delle sue acque
superficiali o sotterranee, naturali o artificiali: dai fiumi alle risorgive, dai
canali fino alle fognature, le cui acque sono state e continuano a essere
protagoniste della ricchezza delle campagne a valle della città.
L’Oro di Milano, mostra di fotografie e carte inedite, è visitabile fino al 31
ottobre presso il parco di Villa di Breme Forno a Cinisello Balsamo, tutti
i giorni dalle 9 alle 17.
Intervengono:
Pietro Redondi, professore di Storia della scienza all’Università di MilanoBicocca
Ha pubblicato di recente La gomma artificiale. Giulio Natta a e i Laboratori
Pirelli (2013), Città effimera. Arte, tecnologia e esotismo all’Esposizione
internazionale di Milano 1906 (2015).
Maurizio Brown, ingegnere laureato al Politecnico di Milano
Già direttore del servizio Fognature e Corsi d’acqua del Comune di Milano e
del Servizio idrico integrato di MM Spa, autore con A. Gentile e G. Spadone
di Viaggio nel sottosuolo di Milano. Tra acque e canali segreti (1990).
Maria Antonietta Breda, architetto, docente di Storia dell’architettura al
Politecnico di Milano.
Tra le sue pubblicazioni Il Tempio della notte. Architettura ipogea nei giardini
paesaggistici (2012).