Aggrappati alla bellezza addirittura con le unghie

Commenti

Transcript

Aggrappati alla bellezza addirittura con le unghie
IL CAFFÈ 4 marzo 2012
C3SOCIETÀ E COSTUME
L’EST
ET
ICA
33
Il linguaggio del corpo non ha confini.
Dal maquillage al body painting,
dall’abbronzatura alle extention. E col
fashion nail il ritocco finisce all’indice
CAMPIONESSA
Francesca
Malingamba
vanta il titolo
nazionale di
francy nail
Ti-Press
@ www.francynails.com
www.nailsmag.com
EZIO ROCCHI BALBI
I
l linguaggio del corpo non
ha più confini e, a volte, neanche più “spazi” da occupare. Se il tatuaggio decora
ogni parte del corpo in
modo indelebile, il body
painting permette di autodecorarci
per una festa, una serata off. Del resto, nel cantone un piccolo plotone
d’estetiste è in grado di ritoccare - a
colpi di micropolveri, lipstick, ombretti e phard - qualsiasi viso e,
dove non arrivano loro, ci pensano
i tanti solarium, regno dell’abbronzatura artificiale. Artificiale come
buona parte delle caratteristiche fisiche che, come noto, più che di
madre natura sono figlie del’abile
mano del chirurgo plastico. E l’acconciatura? Tutto modificabile anche su quel versante, con un’abbondanza di extention, elaboratissime treccine afro scandite da perline colorate, piastre, code
posticce... perchè non si parla più
di parrucchieri e coiffeur, ma di
hair stylist! E adesso è il turno delle
unghie…
Non c’è centimetro del corpo (e risparmiamo piercing e altre “decorazioni” estreme che possono raggiungere vette di autolesionismo)
che non possa essere modificato,
plasmato, manipolato secondo i
nostri desideri più sfrenati. Fino
alle estremità delle dita, e non parliamo di manicure o banali smalti e
unghie artificiali; così cheap da essere alla portata di tutte. L’ultima
Materiali esclusivi,
gel e polveri
sintetiche per
riprodurre sulle mani
autentiche miniature
frontiera della bellezza è nelle mani
(è il caso di dirlo) della fashion nail;
un’artista che non si limita ad adornare, abbellire, ma è in grado di trasformare ogni singola unghia in
un’opera d’arte unica in miniatura.
E il Ticino dei record si arricchisce
di un’altra particolarità, visto che la
campionessa svizzera della specialità “francy nails”, detentrice del titolo nazionale per tre anni consecutivi, nonché finalista ai mondiali
in Germania, è la ticinese Francesca Malingamba, di Biasca. Nell’atelier della 40enne, infatti, non a
caso si fa “affilare” le unghie Rosy
Nervi, la voce di ReteTre, ma molte
first lady della regione nascoste
dalla privacy. “Niente di segreto,
ma è vero che se molte clienti si affidano alla mia fantasia, c’è anche
chi chiede espressamente dei soggetti personalissimi da dipingere
sulle unghie - spiega Francesca
che, tra i suoi primati, vanta tredici
ore di lavoro per “miniare” dieci
unghie con diritto all’esclusiva -. In
quel caso la cliente, appassionata
del padre della pop art, ha voluto
una riproduzione di un quadro diverso di Roy Lichtenstein su ogni
unghia. Un lavoraccio, ma una
grande soddisfazione”.
Difficile non considerare piccole
opere d’arte questi lavori che,
spesso, vengono commissionati in
occasione di una festa, una ricor-
Aggrappati alla bellezza
addirittura con le unghie
renza, un matrimonio. “In realtà
possono resistere tre mesi, e questo
vale per tutte le mie creazioni che
richiedono da un minimo di un’ora
e mezza a 5,6 ore - spiega France-
LA
NO
VITÀ
Ai vostri piedi
ora ci pensano
i pesciolini
Garra Rufa
L’
ultima stravagante tendenza in fatto di trattamenti estetici per i piedi è
sicuramente la “fish pedicure”.
Immaginate di immergere le vostre estremità inferiori in una
sorta di acquario dove nuotano
tanti pesci di piccole dimensioni, i
cosiddetti Garra Rufa, che hanno
il compito di prendersi cura dei
vostri piedi. Come? I “pesci pulitori” sono originari della Turchia e
sono utilizzati in sostituzione di
pietre abrasive o forbicine, dato
che offrono un vero e proprio
scrub, effettuano micro massaggi,
vanno a stimolare le zone del
piede più delicate e rimuovono le
pellicine secche. Sì, si prendono
cura della cute e sono usati anche
come antistress. I centri estetici
che offrono questo servizio sono
in costante aumento. Anche se c’è
già chi avverte qualche pericolo: i
pesci possono essere un veicolo di
infezione.
Se desiderate qualcosa di più tradizionale potete dedicarvi al piacevole trattamento alla paraffina
calda. Ideale per mani e piedi secchi, soprattutto in inverno, rende
la pelle più morbida ed elastica,
elimina gli indurimenti, ammorbidisce le cuticole, idrata la cute e
rinforza le unghie. Non si potrebbe chiedere di più! Mani e
piedi vengono immersi in un bagno di paraffina calda per qualche
minuto. La paraffina è una cera
vegetale con eccellenti proprietà
di ritenzione del calore. Rivestendo mani e piedi agisce come
una gradevole sauna. Una volta
secca si toglie, si sciacqua e le vostre mani saranno un guanto di
velluto.
c.c.
sca che usa materiali esclusivi, gel e
polveri sintetiche, per quella che
considera un’arte povera -. Come
tutti i lavori artigianali, se dovessi
fare pagare il tempo mi conver-
rebbe fare altro... Ma è una passione e una grande soddisfazione,
perché so che ogni mia unghia dipinta è unica. E lo sa anche la
cliente...”.
[email protected]
*Àœ“iÌ̈>“œ > >˜ V…i > «ˆÙ
Ì>À`ˆ i˜ÌÀœ ˆ Óä£Î Ṏˆââi‡
Ài“œ] «iÀ ÌÕÌ̜ ˆ VˆœVVœ>̜
ÀiÞ] iÃVÕÈÛ>“i˜Ìi V>V>œ
`> VœÌˆÛ>∜˜ˆ ÜÃÌi˜ˆLˆˆ°