La “Gola Profonda” che cambiò l`America

Commenti

Transcript

La “Gola Profonda” che cambiò l`America
SABATO 20 DICEMBRE 2008
@
R2 IL
MONDO
PERSONAGGIO
PER SAPERNE DI PIÙ
www.washingtonpost.com
www.watergate.info
www.hrc.utexas.edu/exhibitions/web/woodstein
■ 41
W. Mark Felt, ex numero 3 dell’Fbi, è morto ieri a 95 anni. Nel 2005 aveva svelato un segreto custodito per 30 anni
Fu lui a guidare i giornalisti del Washington Post nell’inchiesta che avrebbe portato alle dimissioni di Richard Nixon
I protagonisti
RICHARD NIXON
Presidente Usa dal ’69
all’agosto del ’74
quando decise di
dimettersi per evitare
l’impeachment in
seguito al Watergate
BOB WOODWARD
Assieme a Carl
Bernstein firmò
sul giornale Washington
Post l’inchiesta
sullo scasso
al Watergate
origine dello scandalo
MARK FELT
L’EPILOGO
Il numero 3 dell'Fbi
nei primi anni 70,
disse che era lui “Gola
profonda”, rivelazione
confermata anche
da Bob Woodward
8 agosto 1974: le
dimissioni di Nixon
annunciate
da un quotidiano
BOB WOODWARD
PATRICIA SULLIVAN
. Mark Felt Sr., direttore aggiunto
dell’Fbi durante
lo scandalo Watergate, l’uomo
che diventò, col
soprannome di “Gola Profonda”, il
più famoso informatore anonimo
della storia americana, è morto ieri. Aveva 95 anni. Felt è deceduto a
mezzogiorno e tre quarti in un
ospizio vicino alla sua abitazione di
Santa Rosa, in California, dove si
trovava da agosto. Ieri mattina Felt
«si sentiva bene» e «scherzava col
suo infermiere», secondo la figlia,
Joan Felt, che ha raccontato per telefono che suo padre, dopo aver
consumato una robusta colazione, si era sentito stanco ed era andato a dormire. «Se ne è andato in
un attimo», ha detto Joan.
Numero due dell’Fbi dopo l’eterno direttore J. Edgar Hoover e il
direttore a interim L. Patrick Gray,
Felt non tollerava i tentativi dell’amministrazione Nixon di mettere al suo servizio l’apparato investigativo dell’organizzazione per
quell’insieme di crimini e coperture che divenne noto col nome di
“scandalo Watergate”, finendo col
portare alle dimissioni del presidente Richard Nixon.
Fu lui a dirigere segretamente i
reportage dei redattori del Washington Post Bob Woodward e
Carl Bernstein sull’irruzione nella
sede del Comitato nazionale democratico (l’organo di governo del
Partito democratico), nel Watergate, un palazzo di uffici, e le successive rivelazioni sulla campagna
di spionaggio e sabotaggio condotta dall’amministrazione Nixon
contro quelli che considerava suoi
nemici politici.
Felt volle a tutti i costi conservare l’anonimato. Al Post lo soprannominammo Deep Throat, “Gola
Profonda”, un piccolo gioco di parole che combinava l’omonimo
film pornografico molto noto all’epoca e il termine deep background,
usato nel gergo giornalistico per indicare una fonte che vuole rimanere anonima. L’esistenza della fonte, ma non la sua identità, fu svelata nel nostro libro Tutti gli uomini
del presidente, scritto nel 1974, e
nella successiva trasposizione cinematografica, dove era l’attore
Hal Holbrook a recitare la parte del
carismatico quanto misterioso
informatore.
Felt, figura elegante con folti capelli grigi, un portamento autorevole e la reputazione di capo superesigente sul lavoro, per anni negò
recisamente di essere “Gola
Profonda”, anche se Nixon sospettò di lui fin dall’inizio.
Solo il 30 maggio del 2005 i familiari di Felt rivelarono la sua identità in un articolo per la rivista Vanity Fair. L’articolo, scritto dall’avvocato di San Francisco John D.
O’Connor, non spiegava bene perché Felt, affetto da demenza senile, avesse deciso di rivelare la sua
identità dopo più di trent’anni. A
quel punto anche noi decidemmo
di confermare la notizia e il segreto alla fine fu svelato.
Nessun sa esattamente che cosa indusse Felt a passare le informazioni sul Watergate ai media.
Dopo la morte di Hoover, nel 1972,
il posto di direttore dell’Fbi era andato a un altro, una cocente delusione nella sua carriera. Ma quando disse all’avvocato O’Connor
«sono io l’uomo che chiamavano
Gola Profonda», era ormai debilitato da un ictus e l’Alzheimer aveva cancellato quasi del tutto la sua
memoria di quegli anni.
Felt,cheavevaaccessoatuttiido-
W
Watergate
ria «servizio pubblico».
Nel 1980, Felt fu condannato, e
successivamente graziato dal presidente Ronald Reagan, per aver
autorizzato segretamente irruzioni illegali ai danni di familiari e
amici di membri del movimento
estremista Weather Underground
(responsabile nella prima metà
degli anni Settanta di una serie di
attentati negli Stati Uniti, ndr).
WilliamMarkFeltSr.eranatoil17
agosto 1913 a Twin Falls, Idaho; il
padre aveva una ditta che svolgeva
lavori in appalto e la moglie era una
casalinga.Sieralaureatoall’Università dell’Idaho nel 1935, specializzandosi poi in legge all’Università
George Washington nel 1940. Si era
trasferito da Alexandria a Santa Rosa nel 1989. Aveva avuto un primo
ictusnel1999eunsecondonel2001.
Oltre alla figlia Joan lascia un altro
Figlio, Mark Felt, e numerosi nipoti.
(Copyright Washington
Post/Distribuzione Adnkronos.
Traduzione di Fabio Galimberti)
La “Gola Profonda”
che cambiò l’America
cumenti investigativi dell’Fbi, fece
conoscenza con noi per caso, alla
Casa Bianca nel 1969. Ci vollero
molti articoli del nostro giornale,
un’indagine della Camera dei rap-
presentanti e del Senato, la rivelazione dell’esistenza di un sistema
di registrazione segreto nello Studio Ovale, il licenziamento di un
procuratore speciale, l’avvio di
‘‘
Quello strano furto
Due giorni dopo
l’effrazione al
Watergate telefonai
a Felt. Mi disse che
la vicenda sarebbe
diventata “calda” per
motivi che non poteva
spiegare. Poi mi
riattaccò il telefono
in faccia
Incontri segreti
Stabilimmo che se
avessi avuto bisogno di
un incontro urgente
avrei spostato il vaso
da fiori, con dentro un
drappo rosso, vicino
alla ringhiera della
finestra di casa mia
Ma doveva essere
veramente urgente
2 GIUGNO 2005
Woodward racconta come
Felt divenne “Gola Profonda”
Il Washington Post nel 1973 fu
premiato per le sue inchieste sul
Watergate con la massima onorificenza giornalistica, il premio
Pulitzer, nella categoria catego-
pubblicità legale
Gli avvisi pubblicati sono consultabili on-line all’indirizzo: www.entietribunali.it
Consigli a un giovane
Quando ottenni il mio
primo incarico in un
giornale chiamai Felt
Disse che era una
follia: i quotidiani
erano superficiali, non
scavavano mai a fondo
e non seguivano mai
una storia fino alla sua
conclusione
una procedura di impeachment e
la scoperta di una “pistola fumante”, una registrazione su cassetta,
perché Nixon, il 9 agosto del 1974,
rassegnasse le dimissioni.
COMUNE DI PALERMO
Ufficio Contratti
ESITO DI GARA
AZIENDA U.S.L. N° 5
PROVINCIA DI MESSINA
U.O. FORNITURE E GESTIONE BENI
ESTRATTO DI AVVISO DI GARA
Si rende noto che, in esecuzione della delibera n. 421 del
04/12/2008 questa USL ha inviato, in data 16/12/2008 per
la pubblicazione alla G.U.R.S. avviso di gara relativo ad
una procedura aperta, indetta in conformità a quanto disposto dal D.Lgs n. 163/06 e con il criterio di aggiudicazione di cui all’art. 82 dello stesso Decreto, per l’acquisto
di n. 4 emogasanalizzatori e la fornitura triennale, rinnovabile per un ulteriore biennio, del materiale di consumo.
Valore complessivo di gara Euro 434.950,00 oltre IVA, così distinto: attrezzatura Euro 35.000,00; materiale di
consumo Euro 239.970,00 IVA esclusa, nel triennio ed Euro 159.980,00 in caso di eventuale rinnovo massimo 24
mesi. Le Ditte interessate posso richiedere il bando integrale, notizie ed i documenti di gara all’U.O. Forniture e
Gestione Beni dell’Azienda USL N° 5, via G. La Farina n°
263 - Messina, fax 090/3652770, tel. 090/3652805/6.
IL DIRETTORE GENERALE Dott. Salvatore Furnari
COMUNE DI ALCAMO (TP)
ESTRATTO BANDO DI GARA
Si rende noto che il 12/01/2009 alle ore
10,00 verrà appaltato al prezzo più basso
il pubblico incanto per la realizzazione di un
C.C.R. ed Isole Ecologiche al servizio della raccolta differenziata nel Comune di Alcamo - 2° stralcio funzionale 1° lotto = Fornitura. L’importo complessivo dell’appalto è
di Euro 4.487.493,80 oltre I.V.A. comprensivo degli oneri di sicurezza non soggetti a
ribasso di Euro 261.063,50. Il bando è
pubblicato all’Albo Pretorio del Comune di
Alcamo, sul sito www.alcamo.tp-net.it, sulla G.U.R.S. parte II e III n. 51/2008 e sulla
Gazzetta U.E. n. S. 233/2008.
Alcamo lì, 16/12/08
IL DIRIGENTE F.to Dott. F. Maniscalchi
In data 8.10.2008, l’Asta Pubblica
per la sistemazione a verde pubblico
di un’area tra via Guido Rossa e via
della Giraffa a Bonagia - Importo
compl. Euro 919.780,90, gara del
giorno 19.09.2008, è stata aggiudicata alla CEPI s.r.l. di Favara (AG),
con il ribasso del 7,3152%. Ditte
partecipanti n. 62, ammesse n. 47.
Info sul sito www.comune.palermo.it
ed Albo Pretorio.
IL DIRIGENTE AMMINISTRATIVO
(Dott. Luigi GALATIOTO)
REGIONE TOSCANA
Ente per i Servizi Tecnico Amministrativi di Area Vasta Nord Ovest
Sede legale: Via Matteucci
(Galleria Gerace n.14) - 56124 Pisa
AVVISO DI GARA PER ESTRATTO
Questo Ente indice un avviso pubblico per
l’affidamento della fornitura triennale di olio
combustibile BTZ per le Aziende UU.SS.LL.
n. 1 di Massa Carrara e n. 6 di Livorno.
L’importo presunto triennale stimato è pari ad
€ 6.900.000. La prima seduta pubblica verrà
effettuata il giorno 22.01.2009 alle ore 10,30
presso il Centro Direzionale dell’Azienda
USL1 di Massa e Carrara in Via Don Minzoni
n° 3 a Carrara (MS). Le imprese interessate
ed in possesso dei requisiti prescritti dovranno
contattare la Struttura Organizzativa di Massa
- Carrara (Telecopiatrice 0585-657753; posta
elettronica: [email protected], sito
internet: www.estav-nordovest.toscana.it)
per il ritiro del bando di gara, del capitolato
d’oneri e del disciplinare necessario alla presentazione delle offerte. Le offerte medesime
dovranno pervenire entro e non oltre le ore
12,00 del 21.01.2009. Il Bando integrale, scaricabile direttamente dal sito internet
dell’ESTAV Nord Ovest, è stato pubblicato
nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica – 5 a
Serie speciale – n. 145 del 15.12.2008.
Il Direttore Generale (Dott. Mauro PALLINI)
CITTA’ DI ALBENGA (SV)
SPORTELLO UNICO ATTIVITA’ PRODUTTIVE
Visto l’art. 59 comma 2 lettera b) della Legge Regionale 04/09/1997 n° 36.
SI RENDE NOTO
- Che in data 4 febbraio 2008, su istanza della società TALEA con sede in Savona - via F. Baracca, 1/R, si è tenuta la Conferenza dei Servizi in seduta referente
intesa ad ottenere l’autorizzazione per la realizzazione di un centro commerciale
della specie GSV in Albenga reg. Bagnoli 57 e Piazza Caduti di Nassirya, 2a, con
procedura di variante al S.U.A. della zona D4 del vigente P.R.G.;
- Che la seduta della conferenza deliberante prevista per il giorno 9.12.2008 è
stata rinviata al 13.01.2009;
- Che per consentire la più ampia partecipazione, gli atti ed elaborati presentati nel
corso della suddetta Conferenza referente, nonché il relativo verbale, unitamente
alla deliberazione n. 50 del 15.09.2008 con la quale l’a.c. ha espresso il proprio
parere preliminare, già depositati a libera visione del pubblico dal 06.10.2008 al
24.10.2008 secondo le forme di pubblicità di legge, a libera visione del pubblico,
presso l’Ufficio SUAP nel seguente orario dal lunedì al venerdì dalle ore 10,00
alle ore 13,00, al martedì e giovedì dalle ore 15,00 alle ore 17,00 a decorrere dal
giorno 18.12.2008 al 09.01.2009;
- Che nel suddetto periodo possono essere presentate eventuali osservazioni da
parte di chiunque vi abbia interesse.
Albenga, lì 17 dicembre 2008
IL DIRETTORE DELL’UFFICIO DI PIANO
Arch. Sandra GRANATA
PROCURA GENERALE
DELLA REPUBBLICA
CATANIA
N. 502-513/2008 SIEP
Con sentenza 22.04.2006, irrevocabile il 18.09.2008, la Corte di Assise di Appello di Catania ha condannato Aglieri Pietro, nato in Palermo il 09.06.59; Agate Mariano, nato a Mazara del Vallo il 19.05.1939; Buscemi Salvatore, nato in
Palermo il 28.05.1938; Farinella Giuseppe, nato in San Mauro Castelverde il
24.12.1925; Madonia Giuseppe, nato in Vallelunga Pratameno il 18.12.1946;
Montalto Salvatore, nato in Villabate il 03.04.1936; Greco Carlo, nato in Palermo il 18.05.1957; Montalto Giuseppe, nato in Villabate l’11.01.1959; Santapaola Benedetto, nato in Catania il 04.06.1938; Spera Benedetto, nato in Belmonte Mezzagno il 01.07.1934 alla pena dell’ERGASTOLO perché riconosciuti
colpevoli di omicidio aggravato e altri reati, disponendo, tra le pene accessorie, la pubblicazione della sentenza.
Conforme per estratto.
Catania, 01.12.2008
IL CANCELLIERE c 2
Dott. F. Martinez Bazan
AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA
POLICLINICO PAOLO GIACCONE
DELL’UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI PALERMO
ESITO DI GARA
Si rende noto che il giorno 03.06.2008 si è proceduto al “pubblico incanto relativo
all’appalto integrato per la progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori di manutenzione straordinaria per la riqualificazione ed adeguamento del plesso di Clinica Urologica con la realizzazione del nuovo Servizio di Emodialisi dell’A.O.U.P.
“P. Giaccone” di Palermo. Importo di gara: Euro 3.064.319,00 di cui Euro
2.905.337,74 soggetti a ribasso. Imprese partecipanti n. 33 di cui n. 12 escluse.
Aggiudicatario: A.T.I. ICOGEN/S.I.C.O.P. con sede a VITTORIA (RG) con il ribasso del 7,319% e quindi per l’importo contrattuale di Euro 2.835.961,28 + I.V.A., comprensivo degli importi relativi sia agli oneri per la sicurezza che alle spese per la
progettazione esecutiva, entrambi non soggetti a ribasso. L’esito di gara integrale
è pubblicato nell’Albo Pretorio del Comune di Palermo, nell’Albo dell’A.O.U.P. “P.
Giaccone”, nel sito web aziendale: www.policlinico.pa.it e, per estratto, nella
G.U.R.S. n. 52 del 24.12.2008.
Palermo, lì 15.12.2008
F.to: IL COMMISSARIO STRAORDINARIO A.O.U.P.
Dott.a M. Antonietta BULLARA)
AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA
POLICLINICO PAOLO GIACCONE
DELL’UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI PALERMO
ESTRATTO AVVISO DI GARA
Si comunica che questa Azienda, in esecuzione della deliberazione n. 456 del
16 settembre 2008, ha indetto Gara d’appalto, mediante procedura aperta, per
la fornitura all’Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico “Paolo Giaccone”
di sacchi in polietilene, di varia misura e colore, buste in materiale plastico, sacchi opacizzati e sacchetti shoppers, per la durata di anni tre a decorrere dalla
data di aggiudicazione per le esigenze dell’Azienda Ospedaliera Universitaria
Policlinico “Paolo Giaccone” di Palermo. Lotti n. 8. Responsabile del procedimento Dott. Luigi Di Piazza.
Le modalità di partecipazione e di aggiudicazione sono contenute nel bando di
gara pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Comunità Europea del 16 dicembre 2008/S 244-324787, sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del
15 dicembre 2008 - 5ª Serie Speciale - n. 145 e sul sito http://www.policlinico.pa.it.
Palermo, lì 18 dicembre 2008
F.to: IL COMMISSARIO STRAORDINARIO
(Dott.ssa Maria Antonietta BULLARA)
Repubblica Nazionale