l`acquisto dei mobili dopo due anni dall`esecuzione dei lavori di

Commenti

Transcript

l`acquisto dei mobili dopo due anni dall`esecuzione dei lavori di
BONUS MOBILI: l’acquisto dei mobili dopo due anni
dall’esecuzione dei lavori di ristrutturazione.
Quesito n.62 del 28.09.2015
DOMANDA:
“Salve, ho effettuato una ristrutturazione con inizio lavori il 05/Maggio/2013 e chiusura il
27/Luglio/2013 e pagamenti posteriori al 06/Giugno/2013.
Avendo presentato tutti i documenti utili per detti lavori, usufruisco, ovviamente, della
detrazione fiscale irpef del 50%.
Se nel 2015 dovessi acquistare, una cucina completa di elettrodomestici, posso ugualmente
usufruire del bonus mobili, nonostante siano passati 2 anni dall'effettuazione dei lavori? ”
***
RISPOSTA:
Gentile visitatore, innanzitutto La ringrazio per aver visitato il mio sito e per la
fiducia che ha riposto in me.
In merito al Suo quesito, invece, la risposta è fornita dalla stessa Agenzia delle
Entrate nella circolare n.29/E del 18.09.2013.
Le rammento che il cd “bonus mobili” è stato istituito dall’art. 16 del DL
63/2013 che ha previsto a favore dei contribuenti che fruiscono della detrazione per
interventi di ristrutturazione edilizia, anche della detrazione dall’imposta lorda, fino a
concorrenza del suo ammontare, per le ulteriori spese documentate sostenute per
l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore ad A+, nonché A
per i forni <<….>> finalizzati all’arredo dell’immobile oggetto di ristrutturazione. La
detrazione di cui al presente comma, è da ripartire tra gli aventi diritto in dieci quote
annuali di pari importo e spetta nella misura del 50 per cento delle spese sostenute dal
6 giugno 2013 al 31 dicembre 2015.
Sulla questione da lei sollevata, come già sottolineato, è intervenuta anche l’Agenzia della
Entrate che con la su citata circolare nella quale è stato sottolineato ha sottolineato che
“il legislatore abbia considerato il sostenimento di spese dal 26 giugno 2012 per gli
interventi edilizi, come presupposto cui collegare la possibilità di avvalersi della
detrazione in esame, essendo rappresentativo di lavori in corso di esecuzione o
comunque terminati da un lasso di tempo sufficientemente contenuto, tale da presumere
che l’acquisto sia diretto al completamento dell’arredo dell’immobile su cui i lavori sono
stati effettuati. Si ritiene possibile, inoltre, che le spese per l’acquisto di mobili e di grandi
elettrodomestici siano sostenute anche prima di quelle per la ristrutturazione
dell’immobile, a condizione che siano stati già avviati i lavori di ristrutturazione
dell’immobile cui detti beni sono destinati.”
In altri termini si potrà usufruire della detrazione per gli acquisti di mobili effettuati nel
periodo tra il 6 giugno 2013 e il 31 dicembre 2015 purché i lavori di ristrutturazione
siano già iniziati ed indipendentemente dal fatto che quest’ultime spese siano già state
sostenute.
La risposta al quesito da Lei proposto è espressa in base alle norme citate, con
l'invito che chiunque lo legga si regoli in base ai propri convincimenti.
Inoltre, Le rammento che il servizio offerto è puramente informativo e di primo
orientamento ed analizza fattispecie di carattere generico. In conseguenza di ciò le
risposte non possono in alcun caso essere considerate come parere professionale rivolto
ad una singola fattispecie che per propria natura è caratterizzata da aspetti peculiari. La
prego altresì di tenere in debito conto che l’elaborazione del quesito, per quanto curata
con scrupolosa attenzione, non può comportare responsabilità da parte del
professionista per errori e inesattezze. Pertanto, dato che quanto sopra può essere
Dott. MANCINI GIUSEPPE – Tel. 02.43.81.131
Sito internet: www.giuseppemancini.altervista.org
Pag. 1
BONUS MOBILI: l’acquisto dei mobili dopo due anni
dall’esecuzione dei lavori di ristrutturazione.
Quesito n.62 del 28.09.2015
opinabile è consigliabile rivolgersi, per le necessarie conferme agli uffici dell'Agenzia
delle Entrate territorialmente competenti.
(risposta del 28.09.2015)
Dott. MANCINI GIUSEPPE – Tel. 02.43.81.131
Sito internet: www.giuseppemancini.altervista.org
Pag. 2