Consiglio provinciale del 14 febbraio 2008 Stamani, sotto la neve, si

Commenti

Transcript

Consiglio provinciale del 14 febbraio 2008 Stamani, sotto la neve, si
Consiglio provinciale del 14 febbraio 2008
Stamani, sotto la neve, si è svolto a Kabul l'ultimo saluto al primo
maresciallo Giovanni Pezzulo, ucciso ieri, in uno scontro a fuoco in
Afghanistan, mentre distribuiva viveri e vestiti in un villaggio del
distretto di Surobi.
Il primo maresciallo Giovanni Pezzulo avrebbe presto compiuto
45 anni, prestava servizio in un reparto specializzato nella
cooperazione civile-militare, si occupava di assistenza umanitaria
praticamente da sempre.
Faceva quel 'mestiere' anche a Nassiriya, quando il 12 novembre
2003 ci fu la strage degli italiani e fu uno dei primi soccorritori a
intervenire sul posto.
Lascia la moglie e una figlia di 18 anni.
La sparatoria è avvenuta durante una missione umanitaria
finalizzata, anche, a cercare il consenso della popolazione.
Cosa che i taleban non vogliono, così è scattato l'agguato in cui
anche l'alpino paracadutista Enrico Mercuri è rimasto ferito a una
gamba.
E' previsto per questa sera intorno alle 22,30 l'arrivo in Italia del C130 dell' Aeronautica militare con a bordo la salma.
Il maresciallo Enrico Mercuri, ferito nello stesso attacco, sarà
rimpatriato invece nel tardo pomeriggio.
Vorrei non annunciare più le morti sul lavoro, come pure la morte di
questo nostro soldato : è veramente triste non riuscire ad impedire
che queste giovani vite siano sacrificate all’odio ed al rancore
umano.
Colleghi, vi chiedo un minuto di raccoglimento, pensando a quella
bara che, avvolta nel tricolore, sta tornando in Italia e per tutte le
morti bianche di questi giorni.

Documenti analoghi

pagina 1

pagina 1 L’AGGUATO IN AFGHANISTAN

Dettagli