Vallemaggia Magic Blues, Dwayne Dopsie i Nine Below Zero e il

Commenti

Transcript

Vallemaggia Magic Blues, Dwayne Dopsie i Nine Below Zero e il
Vallemaggia Magic Blues, Dwayne Dopsie
i Nine Below Zero e il nuovo poster artistico
«Uno stretto legame unisce la musica alla
pittura, dal timbro della voce e dei suoni che
si possono paragonare al timbro dei colori,
dal ritmo compositivo alla forza e l’energia
che si possono cogliere senza dimenticare
l’improvvisazione che può essere suggerita
dall’uomo o dall’ambiente che ci circonda.
D’altronde io lavoro spesso ascoltando musica». Parole fra pittura e musica di Gianni
Realini, l’artista ticinese è infatti autore del
poster artistico dell’edizione 2010 di Vallemaggia Magic Blues. Già membro della
Commissione cantonale per le belle arti,
Realini predilige lavorare con olio su tela o
su altri supporti, usando l’espressionismo
astratto come corrente legante dando spazio a suggerimenti legati alla realtà. Da alcuni anni si dedica anche alla stampa, alla
grafica e alla punta secca quale tecnica di
incisione.
Un legame consolidato quello della rassegna blues con gli artisti ticinesi e non solo. Il
nome di Realini si aggiunge alla serie di
opere create dal 2004 per ogni edizione di
Magic Blues da vari artisti: Urs Huber Uri,
France Lion, Mauro Escher, Raffaele Dadò,
Pierre Casè e Dieter Specht in arte Picchio.
I poster delle varie edizioni possono essere
acquistati in edizione limitata, numerata e
firmata, presso Vallemaggia Turismo.
Intanto il programma 2010 del Vallemaggia Magic Blues svela altre due star che calcheranno i palchi valmaggesi. A Moghegno
il 14 luglio ci sarà Dwayne Dopsie. Nato e
cresciuto a Lafayette, mecca dello Zydeco,
con i suoi Hellraiser il grande fisarmonicista ha girato mezzo mondo, incendiando
ogni suo spettacolo con il motto «It’s all
about having a good time».
Un ritorno è invece quello del 29 luglio ad
Avegno per i Nine Below Zero, impegnati
nel loro ‘30th Anniversary Tour’. Dallo storico concerto all’Hammersmith Odeon di
Londra con Alexis Korner, icona del british
blues, il quartetto vanta grandi concerti nei
maggiori festival e prestigiose collaborazioni con personaggi come Eric Clapton, Sting,
Brian May e molti altri.

Documenti analoghi

En-plein di pubblico ed entusiasmo sulle note di brani immortali

En-plein di pubblico ed entusiasmo sulle note di brani immortali verso un immaginario viaggio nell'anima del blues, partendo dalle lontane origini, passando dai campi di cotone, su su fino al delta del “magico” fiume Mississippi. Su di un muro a New Orleans c'è ...

Dettagli

La Stampa Novara - AmenoBlues Festival

La Stampa Novara - AmenoBlues Festival Stasera unica data italiana di Dwayne Dopsie e dei suoi Zydeco Hellraisers: la serata è aperta dal concerto di Fabrizio Canale e dell’hard blues

Dettagli

`kakanic` in attesa di Dwayne Dopsie

`kakanic` in attesa di Dwayne Dopsie vera gradita sorpresa della serata di Brontallo. L’alfiere del Kakanic Blues (inteso nell’accezione di Robert Musil come blues dei paesi del Centro Europa) ha offerto un set molto personale per la ...

Dettagli

Un piccolo-grande festival

Un piccolo-grande festival ed esclusivamente blues: se infatti le sonorità di matrice afro-americane costituiscono l’ossatura del programma, molti degli artisti inseriti nel programma allieteranno le platee con una musica a ...

Dettagli