Articolo - Andrea Manzoni

Commenti

Transcript

Articolo - Andrea Manzoni
16
Best Of
MARTEDÌ 4 FEBBRAIO 2014 / TIO.CH
Da sinistra Andrea
Beccaro, Andrea
Manzoni, Luca
Curcio. FOTO PAOLO
RAMELLA
Nuove contaminazioni sonore
Un album privo di limiti, in grado di
oltrepassare i canonici confini del piano trio. Manzoni (pianoforte) si colloca al di là di schemi, di margini preconfezionati, sfuggendo al soffocamento della sua creatività, della sua
ricerca sonora. A poco più di un anno
da “Quantum Discord” (Altrisuoni,
2012), il suo disco di esordio, Manzo- evoluzione del mio modo di sentire e
ni, classe 1979, con l’apporto di Luca scrivere musica… Dalla composizione
Curcio (contrabbasso) e Andrea Bec- agli arrangiamenti… Ma non riguarda
caro (batteria), nel mezzo delle otto soltanto l’aspetto prettamente musitracce di “Destinacale, ma anche il
tion Under Construcpunto della vita in
Leggi la versione
tion” (coprodotto da
cui mi trovo: i camintegrale
Rsi Rete Due), si
biamenti, le aspettadell’intervista ad
muove su più segtive, le speranze, il
Andrea Manzoni
menti, tutti quanti in
duro lavoro che è
su tio.ch/manzoni
bilico, ammalianti,
racchiuso nel pubtra jazz e pop-rock…
blicare un disco...
Andrea, il titolo dell’album risuona cu- Non ho trovato titolo migliore…
rioso… Immagino si riferisca al fatto Raccontami della nitida differenza tra
della tua continua ricerca sonora, o mi “Destination Under Construction” e
sbaglio?
“Quantum Discord”…
Sì, certo. Questo disco è un’ulteriore La differenza sta nella fase concet-
Arnalds, onirica ed essenziale
REYKJAVIK. Sul finire del 2013,
Ólöf Arnalds, tramite la label
One Little Indian, ha pubblicato in free download “The Matador EP”, ossia quattro tracce
che seguono il suo terzo album, “Sudden Elevation” (One
Little Indian/Self), dato alle
stampe lo scorso mese di febbraio. Quattro composizioni
oniriche che si spingono, ancora una volta, oltre un indefinito asse spazio-temporale, in
cui la vocalità di Arnalds – secondo Björk, «a metà strada
tra una bambina e una donna
anziana» – si pone al di sopra
di strutture essenziali, nutrite
da arrangiamenti spesso elaborati con il solo utilizzo di
chitarra, viola, violino e charango. Una produzione, “The
Matador EP”, attraverso la
quale, Ólöf Arnalds torna alla
sua lingua-madre, l’islandese,
da cui si allontanò nel corso
del processo compositivo di
“Sudden Elevation”, il suo primo album concepito e registrato in inglese a livello integrale... MS
Ólöf Arnalds, classe 1980.
Infos e free download: olofarnalds.
bandcamp.com
tuale… “Quantum Discord” è un disco pensato quasi interamente in studio… Ci siamo trovati e abbiamo registrato… In “Destination Under Construction”, invece, si celano lunghe
riflessioni dietro ogni minimo dettaglio…
Questa volta, se vogliamo, c’è meno
improvvisazione… Puoi approfondire
questo aspetto?
Diciamo che l’improvvisazione è più
strutturata… Definirei questo fattore
come una libertà un po’ più controllata, che non vuol dire però meno naturalezza nell’esecuzione...
MARCO SESTITO
Infos: manzoniandrea.com
FOTO TOM BEARD
BIELLA/LUGANO. Andrea
Manzoni si prepara a dare alle
stampe il suo secondo disco,
“Destination Under Construction”,
in pubblicazione il 13 febbraio
attraverso Meat Beat Records
(Aosta).
Palma Violets «troppo maturi»
LONDRA. Nelle scorse settimane
i Palma Violets hanno dato avvio alle session del loro secondo
album, interrompendole però
dopo qualche giorno, poiché,
paradossalmente, secondo
quanto ha rivelato Chilli Jesson
(basso), «il livello di alcune nuove canzoni era troppo troppo
alto...». «Il nostro elemento fondamentale, la giovinezza, era
del tutto assente, e questo fattore ci avrebbe fatto oltrepassare la soglia della maturità…». Le
registrazioni, in ogni caso, riprenderanno in tempi brevi, con
la produzione di Bob Rock. MS
Infos: palmaviolets.co.uk