Incontro Comitato Genitori 2 febbraio 2015

Commenti

Transcript

Incontro Comitato Genitori 2 febbraio 2015
INCONTRO COMITATO GENITORI ISTITUTO TUROLDO di ZOGNO 2/2/2015
- Presentazione mia, presentazione genitori.
- Ho accolto volentieri l’invito del prof Ulisse Zanchi che mi ha chiesto di intervenire
all’incontro del vostro Comitato Genitori con la richiesta di riprendere con voi una
riflessione sulle tematiche del disagio giovanile e del consumo di sostanze in
adolescenza. So che avete già avuto altre occasioni per confrontarvi e discutere di
queste tematiche.
- Il tema è estremamente ampio. Per evitare un’ eccessiva dispersione, utilizzare al
meglio il contesto in cui mi trovo (siamo in un Istituto Superiore) e utilizzare al
meglio le mie competenze di operatore SerT, formatore e operatore della
prevenzione, ho pensato di puntare l’attenzione su tre focus, consapevole del fatto
che nel proporvi questi tre focus ne dovremo ignorare altri 100, di uguale importanza!!!
I FOCUS:
1) La prevenzione efficace e cioè cosa serve e cosa non serve per fare interventi
efficaci di prevenzione a scuola e sul territorio e…a casa!
2) I progetti di prevenzione dell’uso di sostanze e di promozione della salute,
promossi dalla Regione Lombardia, dall’USR e dall’UST, rivolti ai ragazzi degli istituti
superiori.
3) I compiti evolutivi degli adolescenti e le caratteristiche di questa peculiare
fase della vita cioè cosa ci si aspetta dagli adolescenti, cosa ci si aspetta che gli
adolescenti imparino a fare, come cambia la relazione e cosa caratterizza la relazione
tra adolescenti e genitori.
LA PREVENZIONE EFFICACE. Perché è utile parlarne? Perché in periodi come
questo di tagli delle risorse economiche ed umane, è necessario utilizzare al meglio le
energie disponibili , puntando alla realizzazione di interventi preventivi e di
promozione della salute validati scientificamente cioè di provata efficacia.
* Parole chiave:fattori di rischio, fattori di protezione, non solo informazioni, life
skills, credo normativo, attivare reti e interventi educativo-promozionali, sviluppare
pensiero critico non utilizzare messaggi emotivamente cruenti/giudicanti.
* Strumenti: slides. Attività in piccoli gruppi, sintesi in plenaria (fattori di rischio
personali, interpersonali, socio ambientali).
I PROGETTI SCOLASTICI DI PREVENZIONE DELL’USO DI SOSTANZE E DI
PROMOZIONE DELLA SALUTE: Unplugged, Giovani Spiriti,Peer Education.
Perché è utile parlarne stasera? I genitori dei Comitati Genitori e del CdiI, hanno un
ruolo importante nella scelta dei progetti da realizzare. E’ utile quindi che siano
conosciuti dai genitori per poter scegliere quali sostenere.
* Parole chiave: prevenzione universale, valutazione dell’efficacia, formazione
docenti,
metodi
interattivi
di
insegnamento,
sviluppo
delle
LS,
interattività/attivazione/partecipazione degli studenti, capacità di resistere alle
pressioni del gruppo, sviluppo del pensiero critico.
* Strumenti: slides. La parola al docente :Sperimentazione di Unplugged al Turoldo,
punti di forza e criticità (breve commento del prof. Ulisse Zanchi).
COMPITI EVOLUTIVI DEGLI ADOLESCENTI. Perché è utile ricordarli? Per
ricordare ai genitori dei ragazzi adol che l’adol mette a dura prova gli adulti
ma…passa!! Per stimolare un confronto/riflessione su alcune strategie/modalità
educative, per stare in relazione con i propri figli ricercare modalità comunicative
adeguate, fare prevenzione come genitori.
* Parole chiave: processo di separazione/individuazione, significati dei
comportamenti a rischio in adolescenza. Comportamenti a rischio evolutivi o involutivi?
Il gruppo dei pari. L’età dei cambiamenti di ragazzi e…genitori.
 Strumenti: slides. Attività in piccoli gruppi: Il progetto di automiglioramento
(Alla luce delle riflessioni elaborate nella serata, evidenziate 3
elementi/atteggiamenti ecc. che potreste modificare per migliorare la
comunicazione/relazione con i vostri figli e promuovere le life skills, a partire
da… domani!).
In caso di mancanza di tempo si proporrà versione sintetica, da definire, di
quest’ultimo punto.

Documenti analoghi